Guarda la mia Merda

Guardalamiamerda. Nell'era della real tv, guarda il fetido prodotto di due intestini giorno per giorno! MANDACI LA TUA!

venerdì, marzo 24, 2006

Notte stellata


Guardate questo paesaggio notturno casualmente formatosi sul fondo della mia tazza. E' una notte stellata, ed il cipresso al centro della composizione si piega indolente al vento, mentre il candido cespuglio al suo fianco sembra volerlo trattenere, temendo di perdere l'imponente compagnia del vicino.
un altro albero si staglia a destra, ma e' tagliato fuori dalla cornice del quadretto ed e' possibile solo intuirne la forma arrotondata: un albero da frutto? Che sia stata una visione simile a spingere il grande poeta di Zante a comporre gli immortali versi: "All'ombra dei cipressi e dentro l'urne confortate di pianto è forse il sonno della morte men duro?".

296 Comments:

Anonymous Franz said...

finalmente un'opera all'altezza dell'esposizione.Tale meraviglia non puo' far alltro che essere accolta con piacere dal mondo coprofago.
Per i colitici invece un colpo basso di quelli che lasciano con l'amaro in bocca.....
Che dire, 1000 di queste opere!
Franz

18:44  
Blogger frame said...

,ma cm si fa ad essere così coglioni????????!!!!!!!! ma infilati un porco cane nel culo così magari smetti di cagare....
bye bye babe

16:24  
Anonymous Anonimo said...

SEI PROPRIO UNO STRONZO

18:27  
Anonymous Anonimo said...

hai la faccia di merda stronzo

13:23  
Anonymous Raf said...

Leopardi non avrebbe potuto esprimere meglio le proprie sensazioni di fronte ad un'opera di questa consistenza!

17:06  
Blogger Al Mukawama said...

ficcati un dito in culo ,pezzo di merda!

21:14  
Anonymous Raf said...

Ah il dito in culo....prelibatezza autoerotica, arte per il corpo smembrato dalla faticosa giornata alvorativa o nottatta insonne, prelibatezza e' poi, una volta estratto, annusarselo ( il dito) e leccarselo con parsimonia, meditabondi, come un lecca-lecca all'LSD, come il Thai prega il suo Buddha cosi' io adoro il dito appena sfornato dal culo, ancora caldo e fumante, marroncino come fosse un bigne' appenna sfornato.
Ahhh che estasi e piacere impagabile possono dare questi momenti indimenticabili!

01:06  
Anonymous Anonimo said...

Ah... che cacata.
Personalmente la preferisco femminile, ma che fine ha fatto il sito www.scatinbrazil.com?
Cazzo! Quando c'è una roba buona la tolgono!

00:45  
Anonymous perke?? said...

scusate 1 momento... ke kazzo insultate sto sito se siete voi ke l' avete cercato, o in kualke modo trovato!?!?!?! dementi......

13:37  
Anonymous Anonimo said...

w la merda... e chi la fa con vero gusto.
parola di feticista

23:13  
Anonymous Anonimo said...

NN PENSAVO ESISTESSE UN SITO DEL GENERE!!!!!AHAHAHAHAHAH

22:54  
Anonymous Anonimo said...

vergognatevi stronzi bastardi teste di cazzo deficienti mangiatevi ciò ke mettete dentro e penso proprio ke le foto ke mettete siano meglio delle vostre faccie finokki inculati!!!ignoranti skifosi figli di puttana

19:09  
Anonymous Anonimo said...

DIO PORCOOOOOOOOO SIETE TUTTI PAZZI!!! CHI FA I COMMENTI PIU DEL MENTECATTO CHE METTE LE FOTO DELLA MERDA!!!!
SIETE TUTTI FUORI DI TESTA!!!
CHE M E R D A !!!!

22:34  
Anonymous Anonimo said...

Anonimo bestemmiatore (questo si che mi ripugna): se non ti piace il sito non
andarci, il titolo e abbastanza descrittivo.
Credi di essere cosi raffinato a scrivere come un carrettiere?

A me fa ridere vedere citare foscolo in certi frangenti e ci tornero'.

17:00  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

NOVI VELIA = M E R D A

ANTONELLO GUIDA = M E R D A TEL.0974 65144

FRANCO GUIDA = M E R D A

GISELLA GUIDA = M E R D A

http://it.wikipedia.org/wiki/Giuda_Iscariota

Giuda Iscariota (in ebraico: יהודה איש־קריות Yəhûḏāh ʾΚ-qəriyyôṯ), vissuto, secondo i vangeli, nel I secolo d.C. e morto nell'aprile del 33, è stato uno dei dodici apostoli di Gesù Cristo, ovvero quello che secondo il Nuovo Testamento lo tradì per trenta denari (Matteo 26,14-16).





GUIDA = GIUDA ISCARIOTA = IMPICCATI


http://it.wikipedia.org/wiki/Impiccagione

L'impiccagione è un metodo di esecuzione capitale.

La stessa era chiamata popolarmente anche forca in quanto i due pali verticali che sostenevano la traversa, dove veniva appeso il condannato, ricordava i denti (detti rebbi) dell'attrezzo agricolo. Questa era solo la parte superiore della struttura che era detta patibolo. In un primo tempo al colpevole era posta una robusta corda al collo detta cappio, l'apertura di una botola sotto i piedi, provocava la sospensione della vittima, che a sua volta gli causava la rottura dell'osso del collo e l'asfissia e di conseguenza in breve la morte, oltre all'estroflessione dei bulbi oculari e della lingua.


Il cappioL'origine dell'impiccagione sembra venire dall'Inghilterra del periodo attorno al 1400.

Si conoscono metodi più sommari per questo tipo di condanna a morte: a volte bastava un grosso ramo di un albero, questa pratica era diffusa, ricordiamo in particolare l'epopea del far west americano.

Nel Medioevo un'altra forma di impiccagione era legare un cappio al collo del condannato e gettarlo giù da una grande altezza (le mura di un castello, un dirupo,...). A volte, quando il condannato era troppo pesante, non veniva impiccato a causa del fatto che la testa poteva letteralmente staccarsi.

L'impiccagione oggi in buona parte in disuso come metodo di esecuzione capitale, è purtroppo largamente utilizzata nelle pratiche suicide, dove esiste una variante detta alla Condè, nella quale una posizione delle gambe distese in avanti, permette il raggiungimento del risultato da una posizione facile come la maniglia di una porta.

Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Impiccagione"


http://library.thinkquest.org/23685/data/impicc.html

PENA DI MORTE
QUANDO LA VITA GENERA MORTE (LEGALMENTE)

L'IMPICCAGIONE

Tempo di sopravvivenza: 8-13 minuti
Nell'impiccagione la perdita di coscienza è quasi immediata; la morte avviene rapidamente per asfissia, ad opera di un cappio posto attorno al collo e fissato ad un sostegno per l'altro capo. Il peso del corpo, abbandonato nel vuoto o inclinato in avanti, grava sul cappio, ne determina la chiusura e la conseguente azione comprimente sulle vie respiratorie.
L'impiccagione lascia vari segni, sia interni che esterni: il condannato diventa cianotico, la lingua sporge in fuori, i bulbi oculari escono dalle orbite, vi è un solco alla cute del collo; ci sono inoltre lesioni vertebrali e fratture interne.



http://www.asdcianciana2000.it/Download/Caricature/Guida%20Gianluca.jpg

http://www.terre-emerse.it/cms/images/stories/Foto_guide/Gianluca.jpg


http://www.europarl.europa.eu/eplive/expert/photo/20050819PHT00675/pict_20050819PHT00675.jpg


http://www.cempi.it/incidente_big.jpg

http://www.corriere.it/Media/Foto/2006/06_Giugno/04/ciocco--180x140.jpg


http://www.focus.it/_allegati/30139.JPG


http://www.vscaglio.com/andalusia/images/ronda/116_1699_r1.jpg


http://www.madia.it/mezzocorona01.jpg





http://www.giustizia.it/newsonline/editoriale82.htm = M E R D A

http://www.giustizia.it/us_immagini/nisida13.htm = M E R D A

Il direttore dell'Istituto, Gianluca Guida,mostra un'opera realizzata dai ragazzi.



Il direttore dell'Istituto, Gianluca Guida, mostra al Guardasigilli un'opera marmorea realizzata dai ragazzi.



http://www.ildue.it/Beccaria/PaginaBeccariaBrevi.asp?ID=550


da www.aia-fgci.it di di Gianluca Guida e Giuseppe Rubbo
Milano, 28 aprile 2006

"Nulla dovrebbe essere oltre la speranza. La vita è una speranza". (O.Wilde)

http://www.aia-figc.it/dettaglio.asp?ID=806&Tipo=2&Pag=&cerca=

di Gianluca Guida e Giuseppe Rubbo

http://salug.it/wiki/index.php/LinuxDay05

11,00 GNU Hurd e il sistema operativo GNU Gianluca Guida

http://guide.dada.net/i_ching_e_tarocchi/innesto_cosmico_del_17_ottobre/



O R R I A :

http://www.paestum.de/it/cilenf04.htm

http://www.mymovies.it/cinema/salerno/orria/


Cinema Orria
Guida alla programmazione dei film in uscita nei cinema di Orria
Richiedi la programmazione dei Cinema di Salerno ogni settimana via email:
Cerca un film a Salerno alla deriva - adrift amicinemici - le avventure di asterix e i vichinghi cardiofitness disturbia harry potter e l'ordine della… il mio ragazzo è un bastardo il topolino marty e la fabbric l'amore non va in vacanza le vite degli altri material girls nero bifamiliare notte prima degli esami - oggi spider-man 3 the protector - la legge del m transformers vacancy RSS 2.0
Le informazioni sulla programmazione dei Cinema di Orria non ci sono pervenute.

Per eventuali comunicazioni o aggiornamenti di questa pagina scrivere a: redazione@mymovies.it

Vai alla pagina della programmazione nelle sale di Salerno e provincia per conoscere quali film sono oggi nei cinema nella tua città.


http://www.comuni-italia.it/065085/cinema.html

Cinema Orria
Programmazione sale cinematografiche provincia di Salerno (Campania). Orari, trailer, locandine, i film del weekend. Spettacoli nei multisale: Uci Cinemas, Warner Village, Medusa

http://campania.indettaglio.it/ita/comuni/sa/orria/orria.html


http://campania.indettaglio.it/ita/motori/cognomi/motore_cognomi_out.html?nome_comune=Orria


dieci cognomi più diffusi nel comune di Orria .

A seguire puoi effettuare altre ricerche.

Nella prima colonna viene visualizzato il numero di individui aventi il cognome in oggetto, con arrotondamento al secondo decimale: ad esempio un ipotetico valore di 5,76 indicherebbe quindi che nel dato comune vi sono con maggiore probabilità sei individui, piuttosto che cinque, aventi il dato cognome.



--------------------------------------------------------------------------------


Numero Cognome
73,92 Mastrogiovanni
71,28 Di Matteo
58,08 Infante
55,44 Inverso
52,80 Sica
50,16 Astore
50,16 Santoro
47,52 Maio
39,60 Di Fiore
34,32 Passaro


È possibile ottenere informazioni sui cognomi campani utilizzando il presente motore di ricerca.

I dati verranno presentati suddivisi per provincia, con le province presentate in ordine alfabetico.

Per ogni provincia verranno elencati i comuni in cui il dato cognome è presente, ordinati secondo un valore numerico che rappresenta la stima del numero di individui aventi il cognome in questione nel dato comune.




MAURIZIO COSTANZO = M.E.R.D.A.

IL NANO E TUTTI GLI ITALIANI = M.E.R.D.A.

WWW.MERDA.IT

http://guardalamiamerda.blogspot.com/

23:57  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

michele mirabella = m.e.r.d.a.


made in italy = m.e.r.d.a.

made in italy = truffa

http://altocasertano.wordpress.com/tag/truffe/

Italia- Truffe telematiche attenzione alle “Banche” e alle “Poste”.

http://video.libero.it/app/play?id=fbda81d6312241a720ce17f17c95cec0


ITALIA - TRUFFA SULLE PATENTI

http://punto-informatico.it/cerca.asp?s=tag%3A%22truffe%22



Ordina per: Data Importanza
Sezioni: Tutte PI Notizie PI Telefonia PI Download Directory Virgolette SalvaPC




Risultato della ricerca di tag:"truffe"
Trovati 8 documenti. Pagina 1 di 1.


Dirottavano le chiamate sugli 899, arrestati
Dirottavano le chiamate sugli 899, arrestati - A Napoli la GDF ha portato a termine tredici arresti per telefonate indebitamente dirottate su numerazioni di servizi a sovrapprezzo - Napoli
News pubblicata il 27/08/07
Tag: aduc, 899, truffe, arresti, guardia di finanza, numeri a sovrapprezzoSorpresa! Aumenta il phishing
Sorpresa! Aumenta il phishing - Lo dice l'ultimo rapporto di Anti Phishing Italia - Roma - Il phishing italiano continua ad aumentare. 2115 casi unici in tre mesi, con una media di 23,24 e
Brevi pubblicata il 24/07/07 alle 17:19
Tag: phishing, anti phishing italia, truffePresi i 4 delle e-vendite pirata
giudiziari legati a reati patrimoniali. Nelle loro abitazioni, hanno spiegato i cybercop torinesi, sono stati rinvenuti carte di credito, bancomat, computer e altri materiali utilizzati per le truffe online, nonché 28mila euro in sterline e merenghi d'oro , che si ritiene siano stati comprati con quanto ricavato dai raggiri. Le monete d'oro, infatti, una volta piazzate sul mercato ...
News pubblicata il 17/07/07
Tag: e-commerce, truffe, italia, polizia postale, denunceI dialer aggrediscono con gli 001
agli 001 contestati non deve far temere un possibile distacco della linea . In tema di raggiri, in una nota ADUC ha nelle scorse ore denunciato l'inabilità a colpire i call center delle truffe da parte delle autorità nazionali di garanzia, una questione annosa e dirompente che gli utenti di PI Telefonia conoscono molto bene .
News pubblicata il 09/07/07
Tag: dialer, 001, call center, truffePolizia Postale a caccia di SMS truffaldini
e costi nella tua segreteria". Messaggi come questo, talvolta scritti in un italiano da prima elementare, pur camuffati da innocente comunicazione di servizio, sono in realtà vere e proprie truffe che circolano da tempo su molti telefonini, che possono costare all'utente anche 15 euro a botta . ADUC segnala di aver ricevuto numerosissime segnalazioni in merito a truffe simili. Per ...
News pubblicata il 26/06/07
Tag: sms, polizia postale, autorità tlc, truffe, consumatori

http://www.anvu.it/modules.php?name=News&file=article&sid=771

Truffa aggravata - Sent. Cass. 34011
Postato il Mercoledi, 25 di Ottobre del 2006 (5:20:28) di anvu2005


Il dipendente pubblico se si allontana dal posto di lavoro senza timbrare il cartellino di presenza commette truffa aggravata.
Questo è quanto stabilito dalla Corte di cassazione.....

....sezione V penale, 11 ottobre 2006, n. 34011
- Risponde di truffa aggravata il pubblico dipendente che abbandona il posto di lavoro clandestinamente, per compiere un'attività incompatibile, nell'orario impegnato, con le incombenze sue proprie, inducendo in tal modo la Pubblica Amministrazione a ritenere erroneamente che le relative mansioni fossero da lui regolarmente espletate e che, quindi, egli avesse titolo alla retribuzione.

Corte di cassazione

Sezione V penale

Sentenza 11 ottobre 2006, n. 34011

OSSERVA

La Corte di appello di Palermo, con sentenza 19 maggio 2005, ha confermato la pronunzia di primo grado con la quale R. Vito è stato condannato, con riconoscimento di attenuanti generiche, alla pena ritenuta di giustizia in quanto giudicato colpevole dei delitti di truffa aggravata e continuata, falso (diretto e per induzione) ideologico continuato in atti pubblici commesso da Pubblico ufficiale. Al R., dipendente del comune di S. M. Belice, è contestato di essersi allontanato dal servizio senza "marcare", con la apposita scheda magnetica, le uscite dal luogo di lavoro. In tal modo, secondo il capo di imputazione, egli indusse in errore il funzionario incaricato di redigere delibere e ordini di pagamento, così lucrando il compenso per un numero di ore lavorative superiore a quelle effettivamente prestate.

Ricorre per cassazione il difensore e deduce: a) violazione di legge non essendo ravvisabili artifizi e raggiri nella condotta dell'imputato, b) contraddittorietà e illogicità della motivazione. Argomenta come segue.

R. era proprio colui che, all'interno del settore cui era addetto, ere competente per il rilascio dei permessi. Lo stesso quindi era esonerato dalle modalità di segnalazione della presenza in ufficio previste per il personale. Inoltre l'assenza pretesamente ingiustificata addebitata al ricorrente è relativa a un lasso di tempo davvero esiguo, anche in considerazione del fatto che lo stesso aveva facoltà di gestire in maniera "elastica" il suo orario di lavoro, va anche considerato che nel gennaio dell'anno in questione R. era solito lasciare il luogo di lavoro alle ore 18,30 (orario in cui i Carabinieri operanti l'appostamento avevano probabilmente interrotto il loro servizio) per prestare assistenza durante i lavori di giunta e Consiglio. In realtà l'imputato svolgeva mansioni equivalenti ai dirigenti, tanto da maturare, nel mese, un monte-ore di servizio nettamente superiore alle 36, surplus mai remunerato. È quindi evidente che al R. non sono applicabili criteri rigidi e formalistici di conteggio delle ore lavorative.

Va poi rilevato che l'arco temporale oggetto di contestazione è quello immediatamente successivo alla attivazione del sistema di rilevazione elettronica delle presenze in ufficio; è chiaro quindi che, all'epoca, non era ancora stato attivato il "codice" che consentiva di segnalare gli allontanamenti relativi a ragioni di servizio; da ciò discende la mancata utilizzazione della scheda magnetica.

La Corte infine omette qualsiasi motivazione in ordine al diniego della attenuante del risarcimento del danno, dal momento che è stato provato documentalmente che l'imputato ha prestato lavoro oltre l'orario non percependo alcuna remunerazione. Al proposito scrivono erroneamente i giudici di secondo grado che «nessuna doglianza risulta formulata con l'atto di appello di guisa che la pena determinata dal primo giudice deve essere confermata».

La prima censura è infondata.

Invero giurisprudenza ormai risalente - ma condivisibile - di questa Corte (Sez. II, 30 gennaio 1990, n. 1121, ric. Puccio, Rv 183150) ha affermato che configura il delitto di truffa aggravata la condotta del Pubblico ufficiale che abbandona il posto clandestinamente, per compiere attività incompatibile, nell'orario impegnato, con le incombenze sue proprie, inducendo in tal modo la Pubblica amministrazione a ritenere erroneamente che le mansioni proprie del suo dipendente fossero da questi regolarmente espletate e che, quindi, avesse titolo alla retribuzione.

Nel caso in esame è rimasto accertato che R. si allontanò dal luogo di lavoro e che, in almeno un'occasione, si recò presso il suo studio professionale. Detti episodi di allontanamento non furono documentati con la apposita "marcatura" attraverso il cartellino elettronico.

Il fatto che R. avesse, come sostiene l'impugnante, proprio il compito di sorvegliare che altri impiegati osservassero l'orario di lavoro, se pur fosse vero, da un lato, non lo autorizzerebbe a non rispettare - egli per primo - detto orario, dall'altro aggraverebbe, quantomeno sotto l'aspetto della valutazione morale della vicenda, la sua posizione.

La Corte siciliana comunque afferma che il Segretario comunale ebbe a chiarire in udienza che il R. doveva, come gli altri, documentare la suo presenza in ufficio. Il ricorrente sostiene il contrario, formulando un assunto in frontale contrapposizione con quello fatto proprio dai giudici di merito, i quali, come premesso, lo fondano su di un preciso elemento di convincimento emerso nel corso della istruzione.

Non valutabili in questo sede sono poi le ulteriori affermazioni del ricorrente (avere egli, nell'ambito del suo rapporto di lavoro, possibilità di osservare un orario "elastico", avere prestato in altre occasioni lavoro straordinario non retribuito, essere i fatti addebitati risalenti a un'epoca in cui ancora non era possibile la rilevazione elettronica delle presenze), anche perché, in parte, meramente congetturali (non avere i Carabinieri rilevato che, a volte, egli si tratteneva in ufficio sino alle 18,30, in quanto i militari, all'ora indicato, avevano "probabilmente" interrotto il servizio di osservazione e pedinamento).

Come è agevole rilevare, trattasi di affermazioni che presuppongono (più che allegare) una diversa ricostruzione del fatto e quindi un diverso quadro probatorio, che l'imputato avrebbe dovuto tentare di costruire nelle fasi di merito.

Manifestamente infondata è la seconda censura, atteso che la sentenza impugnata motiva adeguatamente in ordine al diniego della attenuante del risarcimento del danno (pag. 3, settimo capoverso e ss.). Conseguentemente quando la Corte, poche righe dopo, afferma che «quanto al trattamento sanzionatorio, nessuna doglianza risulta formulata», intende evidentemente riferirsi a doglianze diverse da quella (appena esaminata) del diniego della attenuante ex art. 62, n. 6, c.p.

Quanto ai capi B) e C), tuttavia, va notato che le Sezioni unite, con la recente sentenza 10 maggio 2006, n. 15983, ric. Sepe e altro, Rv 233423, hanno escluso che la falsa attestazione della propria presenza in ufficio (cui può essere equiparata la omessa segnalazione della assenza) da parte del Pubblico ufficiale configuri il delitto ex art. 479 c.p. La condotta del R. potrebbe allora, a ben vedere, essere ricondotta alla fattispecie ex art. 485 c.p., per la quale tuttavia è prevista la procedibilità a querela (che, nel caso in esame, manca).

In ragione di tutto quanto finora scritto, la sentenza impugnata va annullata senza rinvio limitatamente ai delitti di falso (art. 479 e artt. 48-479 c.p.) perché il fatto non sussiste.

Nel resto il ricorso va rigettato. Va disposto rinvio alla Corte di appello di Palermo per la rideterminazione del trattamento sanzionatorio.

P.Q.M.

La Corte annulla senza rinvio la sentenza impugnata limitatamente ai reati di cui ai capi B) e C) perché il fatto non sussiste; rigetta nel resto il ricorso e rinvia ad altra sezione della Corte di appello di Palermo per la determinazione della pena.





http://www.archivio.raiuno.rai.it/schede/0057/005746.htm

http://www.archivio.raiuno.rai.it/schede/0063/006376.htm





Federico Fazzuoli = m.e.r.d.a.

http://www.archivio.raiuno.rai.it/schede/9000/900023.htm

il figlio di puttana di michele mirabella assieme alla sua puttana napoletana rita dalla chiesa di casoria(quando il nome è una garanzia) invece di parlare e di fare pubblicità....
parlerà di tangenti,mafia,droga e soldi sporchi e di mani pulite:


http://www.misteriditalia.com/tangentopoli/

L’ultimo bilancio dell’inchiesta mani pulite, condotta dal pool di magistrati della procura di Milano, risale al febbraio del 1999. Anche perché da allora la stessa inchiesta mani pulite può dirsi morta, mentre Tangentopoli continua ad imperare.

A sette anni dall’avvio delle indagini sulla corruzione politica e finanziaria che va sotto il nome di Tangentopoli, cominciate il 17 febbraio 1992 con l’arresto di Mario Chiesa, il solo pool di Milano aveva indagato 3.200 persone, aveva chiesto 2.575 rinvii a giudizio e aveva ottenuto 577 condanne, di cui 153 con sentenza passata in giudicato.
Le statistiche ci dicono ancora che fino alla fine 1997 la guardia di finanza aveva accertato reati fiscali legati a Tangentopoli per un importo di 3.609 miliardi. Sono cifre che bastano da sole a dare un’idea della diffusione in Italia del sistema della corruzione che ha riguardato arricchimenti personali, ma anche e soprattutto maniere illecite di finanziamento dei partiti mediante il sistema delle tangenti, le cosiddette bustarelle, pagate da imprenditori ad esponenti politici. Quello che le statistiche non possono però raccontarci riguarda i criteri in base ai quali, non solo il pool di Milano, ha portato avanti queste inchieste.
Anche perché, pur essendo – per ammissione degli stessi magistrati inquirenti - la corruzione estesa a tutti i partiti, nessuno escluso, decapitando di fatto solo una parte della classe politica e permettendo ad un’altra di salire al potere, l’inchiesta giudiziaria mani pulite ha avuto un notevole impatto sugli assetti istituzionali del Paese.



http://www.misteriditalia.com/stragi1993/


9 anni dopo l'ultima strage, quella che portò la morte dentro una vettura del Rapido 904, sulla linea Napoli-Milano (la strage di Natale), le bombe gettate nel mucchio tornano a fare rumore. E cadaveri. La primavera-estate del '93, ormai quasi del tutto dimenticata e forse rimossa, fu per l'Italia una nuova stagione di sangue. Forse, in quel complicato intrigo che sono i misteri d'Italia, fu proprio quella la stagione più misteriosa e, non a caso, quella che ha trovato una definitiva, quanto poco credibile (anzi assolutamente incredibile), sistematizzazione giudi- ziaria.
14 maggio 1993: un'autobomba esplode a tarda sera in via Fauro a Roma, nel quartiere Parioli. uno dei più esclusivi della capitale, a due passi dal teatro Parioli. L'esplosione avviene al passaggio di un'auto con a bordo Maurizio Costanzo e sua moglie, Maria De Filippi, che dopo la registrazione del "Maurizio Costanzo show", una trasmissione della rete televisiva Canale 5, stanno facendo ritorno a casa. Nessuna vittima.
27 maggio 1993: Un'altra auto- bomba, questa volta piazzata a Firenze, in via dei Georgofili, sotto la Torre del Pulci, non distante dalla Galleria degli Uffizi, esplode provo- cando 5 morti.
Notte tra il 27 e il 28 luglio 1993: Ancora un autobomba piazzata in via Palestro a Milano provoca cinque morti. Autobombe esplodono anche a Roma davanti al vicariato, in piazza San Giovanni e di fronte alla chiesa di San Giorgio al Velabro: nessuna vittima. Poi il silenzio torna a pesare come una cappa di piombo. Che il Partito della Tensione, da quasi due decenni disattivo, sia tornato in azione? Che ancora una volta, dopo gli anni dello stragismo, una nuova minaccia stia sovrastando il Paese? E con quali finalità? Certamente quei micidiali strumenti di morte (10 vittime, montagne di macerie) sembrano soprattutto precisi avver-



timenti lanciati, come segnali di condizionamento, contro il cambia- mento che l'Italia sta vivendo in quel periodo: l'inchiesta Mani Pulite sta facendo piazza pulita della classe dirigente nazionale, un referendum ha appena introdotto un nuovo sistema elettorale basato sul principio del maggioritario, c'è già chi (avventa- tamente) parla di Seconda Repubbli- ca. I messaggi sono lampanti, quelle autobombe sono ordigni dialoganti, in tutti gli attentati emergono simbologie massoniche precise. Eppure la magistratura batterà, senza prendere in considerazione alcuna alternativa, la sola pista della mafia siciliana. Con un teorema quanto mai fantasioso: uno dei maggiori esperti d'arte vivente, un tale Salvatore Riina, simpaticamente chiamato dai suoi "Totò u curtu", avrebbe ordinato quegli attentati per colpire delle opere d'arte nazionali, obiettivi che, semmai, appaiono solo sullo sfondo, quasi un obiettivo collaterale, in appena tre dei cinque episodi stragistici.
Oggi una pietra tombale giudiziaria è stata posta sulle stragi della prima- vera-estate 1993. Ma, verdetti della magistratura a parte, i misteri restano tutti. Nessuno ha voluto ancora svelarli.




1993: CRONOLOGIA DI UN ANNO TERRIBILE

L'ATTENTATO DI VIA FAURO (Roma, 14 maggio 1993)

QUELLO STRANO DISCORSO DEL CAPO DELLO STATO

LA STRAGE DI VIA DEI GEORGOFILI
Firenze, 27 maggio 1993

IL PROCESSO DI PRIMO GRADO
(Firenze, 1996-1998)


http://www.misteriditalia.com/terrorismo/


http://www.romacivica.net/anpiroma/larepubblica/repubblica8c.htm


Tangentopoli

CRONOLOGIA (1992 - 2001)

http://it.wikipedia.org/wiki/Tangentopoli

http://www.manipulite.it/


http://it.wikipedia.org/wiki/Mani_pulite

Mani pulite è stata una indagine giudiziaria contro la corruzione del mondo politico e finanziario condotta a livello nazionale in Italia negli anni Novanta. La definizione è mutuata dalla denominazione che lo stesso tipo di indagini aveva avuto in paesi anglosassoni (Clean hands) e francofoni (Mains propres). Le conseguenze legate all'indagine contribuirono alla fine della cosiddetta Prima Repubblica e alla scomparsa dei principali partiti di governo, come la Democrazia Cristiana (DC) e il Partito Socialista Italiano (PSI) dalle cui ceneri sono germogliate decine di nuovi partiti. Il sistema di corruzione che fu scoperto da queste indagini fu chiamato Tangentopoli.

Mario Chiesa,(fratellastro della puttana di rita dalla chiesa) il "mariuolo" [modifica]
« Tutto era cominciato un mattino d'inverno, il 17 febbraio 1992, quando, con un mandato d'arresto, una vettura dal lampeggiante azzurro si era fermata al Pio Albergo Trivulzio e prelevava il presidente, l'ingegner Mario Chiesa, esponente del Partito Socialista Italiano con l'ambizione di diventare sindaco di Milano. Lo pescano mentre ha appena intascato una bustarella di sette milioni, la metà del pattuito, dal proprietario di una piccola azienda di pulizie che, come altri fornitori, deve versare il suo obolo, il 10 per cento dell'appalto che in quel caso ammontava a 140 milioni. »

http://www.libreriauniversitaria.it/mani-pulite-vera-storia-mario/libro/9788835952411


http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/mani_pulite.html

e di cosa nostra:



http://it.wikipedia.org/wiki/Cosa_Nostra

Con il termine Cosa nostra si è soliti indicare un'organizzazione criminale di stampo mafioso presente in Sicilia dagli inizi del XIX secolo, e trasformatasi nella seconda metà del '900 in una organizzazione internazionale.

La sua origine è tradizionalmente messa in relazione all'antico fenomeno del brigantaggio, tuttavia è doveroso precisare che tale asserzione è poco condivisa; buona parte degli studiosi ritiene di retrodatare il fenomeno al XVI secolo, quando in varie parti d'Italia si erano formate congregazioni paracriminali sul tipo di quella citata dal Alessandro Manzoni, (I bravi e Don Rodrigo), nel suo capolavoro "I promessi sposi".

È costituita da un sistema di gruppi, chiamati famiglie, organizzati al loro interno sulla base di un rigido sistema gerarchico composto da gregari di diverso livello detti picciotti e da un capo detto padrino. Con il termine, "Cosa nostra", oggi ci si riferisce esclusivamente alla Mafia siciliana (anche per indicare le sue ramificazioni internazionali, specie negli Stati Uniti d'America), per distinguerla dalle altre, internazionali, genericamente indicate col termine di "mafie".

Storia [modifica]

Le origini [modifica]
"Cosa nostra" nacque nei primi anni del XIX secolo dal ceto sociale dei massari, dei fattori e dei gabellotti che gestivano quotidianamente i terreni della nobiltà siciliana e i braccianti che vi lavoravano. Era gente violenta, che faceva da intermediario fra gli ultimi proprietari feudali e gli ultimi servi della gleba d'Europa: e per meglio esercitare il loro mestiere si circondavano di scagnozzi prezzolati. Questi gruppi divennero rapidamente permanenti assumendo il nome di sette, confraternite, cosche: il primo documento storico in cui viene nominata una cosca mafiosa è del 1837, dove il procuratore generale di Trapani, Pietro Calà Ulloa, riferisce ai suoi superiori a Napoli dell'attività di strane sette dedite ad imprese criminose che corrompevano anche impiegati pubblici. Nel 1863 Giuseppe Rizzotto scrive, con la collaborazione del maestro elementare Gaetano Mosca, 'I mafiusi de la Vicaria', un'opera teatrale dialettale ambientata nelle Grandi Prigioni del capoluogo siciliano. È a partire da questo dramma, che ebbe grande successo e venne tradotto in italiano, napoletano e meneghino, che il termine Mafia venne diffuso su tutto il territorio nazionale. Fin da allora la mafia si caratterizzava come una struttura al di fuori dello stato, ma strettamente legata ad esso.

Con l'Unità d'Italia nella Sicilia della seconda metà del XIX secolo si accelerò il processo, già iniziato in precedenza, di smantellamento della struttura feudale ancora esistente nelle zone rurali e nelle campagne. Questo avvenne quando l'economia siciliana fu integrata in quella del resto del paese. Il governo piemontese inoltre si sostituì alla struttura sociale siciliana, fino a quel momento rigidamente divisa, senza però riuscire ad instaurare con essa un rapporto positivo. Se a questo si somma la necessità dei grossi latifondisti dell'interno dell'isola di affidarsi all'aiuto di qualcuno che garantisse loro un controllo effettivo e totale sulle proprietà, e che se i possidenti non sentivano tale necessità, cosa nostra si prodigava nel rendergliela evidente, ecco che si spiega come mai la Mafia fu involontariamente favorita dal Risorgimento italiano.

http://digilander.libero.it/inmemoria/falcone_borsellino.htm

http://digilander.libero.it/inmemoria/strage_capaci.htm


Sono le 17,48 quando su una pista dell'aeroporto di Punta Raisi atterra un jet del Sisde, un aereo dei servizi segreti partito dall'aeroporto romano di Ciampino alle ore 16,40. Sopra c'è Giovanni Falcone con sua moglie Francesca. E sulla pista ci sono tre auto che lo aspettano. Una Croma marrone, una Croma bianca, una Croma azzurra. E' la sua scorta, erano stati raggruppati dal capo della mobile Arnaldo La Barbera.
Una squadra affiatatissima che aveva il compito di sorvegliare Falcone dopo il fallito attentato del 1989 davanti la villa del magistrato sul litorale dell'Addaura. La solita scorta con Antonio, Antonio Montinaro, agente scelto della squadra mobile che, appena vede il "suo" giudice scendere dalla scaletta, infila la mano destra sotto il giubbotto per controllare la pistola.
Tutto è a posto, non c'è bisogno di sirene, alle 17,50 il corteo blindato che trasporta il direttore generale degli Affari penali del ministero di Grazia e giustizia è sull'autostrada che va verso Palermo.
Tutto sembra tranquillo, ma così non è. Qualcuno sa che Falcone è appena sbarcato in Sicilia, qualcuno lo segue, qualcuno sa che dopo otto minuti la sua Croma passerà sopra quel pezzo di autostrada vicino alle cementerie.
La Croma marrone è davanti. Guida Vito Schifani, accanto c'è Antonio, dietro Rocco Di Cillo. E corre, la Croma marrone corre seguita da altre due Croma, quella bianca e quella azzurra. Sulla prima c'è il giudice che guida, accanto c'è Francesca Morvillo, sua moglie, anche lei magistrato. Dietro l'autista giudiziario, Giuseppe Costanza, dal 1984 con Falcone, che era solito guidare soltanto quando viaggiava insieme alla moglie. E altri tre sulla Croma azzurra, Paolo Capuzzo, Gaspare Cervello e Angelo Corbo. Un minuto, due minuti, la campagna siciliana, l'autostrada, l'aeroporto che si allontana, quattro minuti, cinque minuti.
Ore 17,59, autostrada Trapani-Palermo. Investita dall'esplosione la Croma marrone non c'è più. La Croma bianca è seriamente danneggiata, si salverà Giuseppe Costanza che sedeva sui sedili posteriori. La terza, quella azzurra, è un ammasso di ferri vecchi, ma dentro i tre agenti sono vivi, feriti ma vivi. Feriti come altri venti uomini e donne che erano dentro le auto che passavano in quel momento fra lo svincolo di Capaci e Isola delle Femmine.
Fu Buscetta a dirglielo: "L'avverto, signor giudice. Dopo quest'interrogatorio lei diventerà forse una celebrità, ma la sua vita sarà segnata. Cercheranno di distruggerla fisicamente e professionalmente. Non dimentichi che il conto con Cosa Nostra non si chiuderà mai. E' sempre del parere di interrogarmi?".
Giovanni Falcone, "Cose di Cosa Nostra" (Rizzoli, 1991): "Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande".



25 maggio 1992: i funerali.

http://digilander.libero.it/inmemoria/foto/cap10.jpg



L'intervento del giudice Paolo Borsellino, anch'egli verrà ucciso dopo appena 57 giorni, il 19 luglio 1992.

http://digilander.libero.it/inmemoria/borsellino_biografia.htm#La%20morte

La morte

Borsellino ha un forte rapporto con la morte; è presente in ogni parte della sua vita.

Teme per gli altri, per la sua famiglia, per I ragazzi della scorta. E’ molto protettivo con i suoi collaboratori e con la sua famiglia. Parla spesso della morte un po’ per scherzarci sopra un po’ per ricordarsi sempre che non è poi così lontana. "Se muoio adesso, il mio compito l’ho svolto".

Ha visto morire molte persone, uomini di valore morale ed intellettuale e sa benissimo di non essere esente da una fine simile. Eppure a volte scherza con la morte, se ne prende gioco, ci ride sopra con un unico cruccio: quello di aver preparato i propri figli ad affrontare la vita.

"Non sono né un eroe né un kamikaze, ma una persona come tante altre. Temo la fine perché la vedo come una cosa misteriosa, non so quello che succederà nell’aldilà. Ma l’importante è che sia il coraggio a prendere il sopravvento...Se non fosse per il dolore di lasciare la mia famiglia, potrei anche morire sereno".

http://digilander.libero.it/inmemoria/foto/damel.jpg

santi licheri = m.e.r.d.a.

santino scalone =m.e.r.d.a.

rita dalla chiesa = m.e.r.d.a.

marco senise = m.e.r.d.a.

vincenzo scalone =m.e.r.d.a.


mauriziocostanzo = m.e.r.d.a.

http://it.wikipedia.org/wiki/Maurizio_Costanzo

L'attività politica e massonica [modifica]
Nel 1980, direttore del neonato telegiornale Contatto (primo notiziario nazionale non RAI in onda sull'emittente della Rizzoli PIN - Primarete Indipendente), viene coinvolto nello scandalo del ritrovamento della lista degli aderenti alla loggia massonica P2. La sua tessera è la numero 1819 (il suo fascicolo il numero 626). Inizialmente nega con decisione l'appartenenza alla loggia (sebbene solo pochi mesi prima avesse fatto sensazione una sua intervista a Licio Gelli, pubblicata sul Corriere della Sera), poi sostiene di essere stato iscritto a sua insaputa, infine ammette la sua partecipazione in un'intervista televisiva a Giampaolo Pansa.

Nel 1986, nonostante le sue precedenti simpatie per il PCI, si candida per il Partito Radicale.


L'impegno contro la mafia [modifica]
Amico del giudice Giovanni Falcone, ospite alle sue trasmissioni, Costanzo si impegna come uomo e giornalista nella lotta alla mafia. In seguito all'omicidio di Libero Grassi, appena un mese dopo, Costanzo e Michele Santoro realizzano una maratona Rai-Fininvest contro la mafia. Memorabile rimane la scena in cui Costanzo brucia in diretta una maglietta con scritto "Mafia made in Italy"

Per questo suo impegno è vittima, il 14 Maggio 1993, di un attentato mafioso: un'auto-bomba esplode in via Ruggiero Fauro (vicino al teatro Parioli) al passaggio di un'automobile, con a bordo Maurizio Costanzo e Maria De Filippi, che dopo la registrazione del Maurizio Costanzo Show, stanno facendo ritorno a casa. Fortunatamente non ci sono vittime, si riscontrano lievi ferite a due agenti privati della scorta. Un altra ipotesi aggiuntiva, sulla motivazione dell'attentato mafioso, sostiene fosse stato deciso inoltre per via dell'opposizione all ingresso in politica della fininvest di Silvio Berlusconi,da parte di Costanzo stesso.

Il periodo dell'attentato a Costanzo è quello dell'escalation della mafia degli anni '90: gli omicidi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la bomba a Firenze agli Uffizi.

Da marzo 2005 conduce una serie di speciali contro la mafia su Canale 5 all'interno di Diario.

http://www.archivio900.it/it/news/news.aspx?id=2239

maurizio costanzo = m.e.r.d.a.


italia = www.merda.it

the winner is :cosa nostra

e il padrino, marlon brando,1974

"Knight Rider, a shadowy flight into the dangerous world of a man... who does not exist. Michael Knight, a young loner in the crusade to champion the cause

14:02  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

NOVI VELIA = M E R DA

mirella russo = M E R D A

guglielmo de lisa = M E R DA tel 0974 65274

http://www.dedalonews.it/it/index.php/01/2007/e-morto-gugliemo-biffani-pilota-del-cavallino-rampante/

http://guide.dada.net/storia/interventi/2006/08/265984.shtml

anellina de lisa guzzo = M E R DA

emilia de lisa = M E R DA

giulio de lisa = M E R DA

maria de lisa = M E R DA

filomeno positano = M E R DA

pina guzzo = M E R DA tel 0974 65065

enza positano = M E R DA
gianniricchiuti


NOVI VELIA = M E R DA

mirella russo = M E R D A

guglielmo de lisa = M E R DA tel 0974 65274

anellina de lisa guzzo = M E R DA

emilia de lisa = M E R DA

giulio de lisa = M E R DA

http://www.shop.it/offerta-213285/acquisti-DVD-DVD_Commedie/gildo-peragallo-ingegnere-gilberto-govi-.html

maria de lisa = M E R DA

filomeno positano = M E R DA

pina guzzo = M E R DA tel 0974 65065

enza positano = M E R DA

gianni ricchiuti = m e r d a


maria ricchiuti =m e r d a

antonello ricchiuti =m e rd a

HAI UN CANCRO AL CERVELLO?HAI UN CANCRO AL COLON - RETTO? HAI UN CANCRO ALLE OVAIE?

RIEMPITI ANCHE TU LE CORNA DI VINO CON VINI GIORDANO! TEL 0974 65248


VINI GIORDANO = M E R D A

WWW.MERDA.IT


http://merdaproject.splinder.com/


http://guardalamiamerda.blogspot.com/


http://www.drzap.it/merda.htm


COSA NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?


WWW.SCHWARZENEGGER.COM

14:30  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

WWW.MERDA.it

NOVI VELIA = M E R DA

VALLO DELLA LUCANIA = M E R D A


santino scalone = M E R D A


vincenzo scalone = M E R D A

maura gabriele = m e r d a


ANTONIO RUBINO=M E R D A

EDMONDO RUSSO =M E R D A

DANIELE RUSSO= M E R D A

VINCENZO RUSSO =M ER D A

MIRELLA RUSSO = M E R D A

CILENTO = M E R D A

RETE7 = M E R D A

GIORGIO SCELZA = M E R D A

CARMELA SANTI = M E R D A

MARCO RIZZO = M E R D A

GIOVANNA GERMANO= M E R D A

SANTINO SCARPA = M E R D A

FRANCO GUZZO = M E R D A

PALINURO=M E R D A

DON GIANNI CITRO =M E R D A

ITALIA =M E R D A

WWW.MERDA.IT

UNA SERATA DA OSCAR DI MERDA PER LE COMPAGNIE DEL CILENTO DI MERDA...


http://www.ilpalistro.it/una_serata_da_oscar_per_le_compa.htm


http://www.agus.it/tv-italiane/campania.htm = M E R D A


http://www.monitor-radiotv.com/phoenix/html/index.php?module=htmlpages&func=display&pid=33 = M E R D A


http://www.mediacastedizioni.com/alfstile.asp = M E R D A

http://www.ciclocilento.it/Default.asp = M E R D A

http://www.ciclocilento.it/Default.asp = M E R D A

TERESA RICCO = M E R D A

ADELE SPLENDORE = M E R D A

http://www.grandelucania.it/news.php?n_news=5 = M E R D A


WWW.MERDA.IT


________________________________________________________________________________________




http://www.bellezzevip.com/ = M.E.R.D.A.

http://www.advcash.it/tgr/13/index.asp = M.E.R.D.A.


http://www.bellezzevip.net/ = M.E.R.D.A.

http://bellezzevip.wordpress.com/ = M.E.R.D.A.

http://bellezzevip.wordpress.com/ = M.E.R.D.A.


http://digilander.libero.it/aaaaaaaaaaaaaATTRICI/ = M.E.R.D.A.


_____________________________________________________________________




LE PUTTANE MIGLIORI SONO QUELLE DELLA STRADA E SE VINCE SEMPRE IL 2 QUELLE DEI NIGHT..
VERO WINSTON TAYLOR?VERO JEAN CLAUDE VAN DAMME?^_^


http://www.narcomafie.it/articoli/art_11_2000.htm

http://www.carraronan.org/puttane/index.htm OK!^_^

http://beppegrillo.meetup.com/14/messages/boards/view/viewthread?thread=3174454 OK!^_^

http://www.escort-puttane.com/ ok!^_^







COSA NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?^_^

WWW.SCHWARZENEGGER.COM

15:22  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

storia della BAGASCIA DI RITA DALLA CHIESA:

http://it.wikipedia.org/wiki/Rita_Dalla_Chiesa

Rita Dalla Chiesa (Casoria, 31 agosto 1947) è una conduttrice televisiva italiana.

È figlia del generale puttaniere Carlo Alberto Dalla Chiesa e sorella del politico Nando Dalla Chiesa. È stata sposata con Roberto Cirese (dal quale ha avuto una figlia, Giulia, cantante di jazz) e con Fabrizio Frizzi.


Biografia televisiva [modifica]
Rita Dalla Chiesa comincia la sua carriera televisiva in RAI, prima con il programma Vediamoci sul Due e poi con Pane e marmellata, condotto insieme a Fabrizio Frizzi col quale si sposerà successivamente. La notorietà la raggiunge sulle reti Mediaset, dove viene chiamata a condurre Forum in sostituzione di Catherine Spaak. Sarà al timone del programma per 10 edizioni consecutive, fino al 1997. In seguito al passaggio della conduzione di Forum a Paola Perego, Rita Dalla Chiesa prova, con poca fortuna, ad allargare la platea di mezzogiorno di Canale 5 con il programma "Signora Mia". Dopo un breve ritorno in RAI, nel 2003 riprende il timone di Forum.

Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Rita_Dalla_Chiesa"


imparentata intimamente con il merdoso politico Nando dalla chiesa:



http://it.wikipedia.org/wiki/Nando_Dalla_Chiesa

Ritengo che sarebbe scientificamente assai grave se un giorno dovessimo scrivere la storia della mafia come certa sinistra ha scritto la storia del fascismo: di un pugno di criminali, cioè, che tiene in soggezione un popolo che non vorrebbe sottomettersi ma vi è costretto dal terrore o da un passato di rassegnazione. »
(Nando Dalla Chiesa, da Delitto imperfetto)

Nando Dalla Chiesa (Firenze, 3 novembre 1949) è uno scrittore e politico italiano.

Figlio del generale Carlo Alberto e fratello della conduttrice televisiva Rita, si è laureato in economia e commercio ed è stato per vari anni professore universitario a Milano.

Inizialmente svolse la professione di scrittore: fu autore del libro di denuncia Delitto imperfetto (1984) e di numerosi saggi tra cui La politica della doppiezza (1996); il successo arrivò cone le "narrazioni civili" Storie di boss, ministri, tribunali, giornali, intellettuali, cittadini (1990), Il giudice ragazzino (1992, biografia di Rosario Livatino) e Storie eretiche di cittadini perbene (1999).

Negli ultimi anni si è occupato soprattutto della narrativa sportiva: La farfalla granata (1995, incentrato sulla figura di Gigi Meroni), Capitano, mio capitano. La leggenda di Armando Picchi, il livornese nerazzurro (1999) e La partita del secolo. Storia di Italia-Germania 4-3 (2001).

L'impegno politico cominciò nel 1992, anno in cui venne eletto deputato tra le fila della Rete, movimento fondato da lui stesso con Diego Novelli e soprattutto Leoluca Orlando. Successivamente passò ai Verdi, con i quali nel 1996 ricevette un nuovo mandato parlamentare alla Camera, e nel 1999 a I Democratici; senatore nel 2001 per La Margherita, per la quale è anche coordinatore per la città di Milano, nel 2006 non si è candidato. Dal 18 maggio del 2006 fa parte del secondo governo Prodi in qualità di sottosegretario all'Università e alla Ricerca.

http://www.gossipnews.it/casting/vedifoto.php?id=63d170bb735ebe320ebdd6f375b0e6d4&num=19 = m.e.r.d.a.


http://www.mediaset.it/personaggio/schedapersonaggio/112.shtml = m.e.r.d.a.


Marco Senise
Nome Marco
Cognome Senise
Nata/o a Roma
Data di nascita 4 Marzo 1964
Segno zodiacale Pesci
BIOGRAFIA
Dopo aver conseguito il diploma di Maturità Scientifica presso l'Istituto Massimo, Marco Senise si è iscritto presso l'Università La Sapienza di Roma, facoltà di Giurisprudenza. CURRICULUM
Nel 1985 lavora in RAI al fianco di Paolo Frajese per la realizzazione televisiva 30 anni della nostra storia. L'anno dopo viene invitato al Maurizio Costanzo Show in veste di promotore del Ministero della Protezione Civile per il volontariato di pronto intervento. Dal 1987 si dedica per due anni a programmi radiofonici trasmessi.
Nel 1992 presenta le selezioni del 53° Concorso Nazionale Miss Italia per l'Italia centrale e nello stesso anno dirige servizi e collegamenti con la GBR (Tv laziale) per il 53° concorso nazionale di Miss Italia. Nel 1993 recita in Micaela, una telenovela trasmessa su Rete 4 e copre il ruolo di inviato speciale per Buona Giornata, programma contenitore condotto da Patrizia Rossetti. nel 1994 presenta la manifestazione a favore della lotta contro il cancro per Telelombardia. Nel 1995/1997 presenta il talk show quotidiano Pandora su Teleregione 9. Nel 1997 presenta su Mediaset un film documentario sulla storia del volo, Giorni della grande sfida. Fino al 2003 partecipa alla trasmissione Forum di Rete 4.

= m.e.r.d.a.


http://digilander.libero.it/lucioleo/zeus49/49senise.html = m.e.r.d.a.


Intervista a:



Marco Senise

di Cristina Castagnaro






Se avesse finito l'università, facoltà di giurisprudenza, probabilmente adesso sarebbe uno stimato avvocato.
La vita di Marco Senise è però cambiata dalla sera alla mattina quando, quasi per caso, ha avuto l'occasione di condurre nel 1991 delle selezioni per miss Italia.
Da quel momento la vita di questo ragazzo di Palocco non si è mai arrestata un attimo.
Ma, prima di arrivare alla sua attuale "occupazione" nell'ambiente dello spettacolo, cioè Forum, cerchiamo di sapere qualcosa in più sui suoi esordi…






Marco, cosa è successo dopo il 1991?
Ho continuato per qualche anno a condurre serate in giro per l'Italia e poi nel 1994 ho avuto un ruolo nella soap-opera Micaela.
Successivamente sono stato invitato per il programma Buona Giornata condotto da Patrizia Rossetti in Argentina, precisamente a Buenos Aires, dove ho soggiornato per un mese, dovevo intervistare gli attori più famosi delle soap sudamericane.
Quasi contemporaneamente ho condotto un talk-show su l'allora Teleregione 9, oggi T9, il cui nome era Pandora. Venivano trattati i più svariati temi; gli argomenti comunque riguardavano il Lazio e l'Umbria. Quella è stata una grande palestra di vita per me.
Poi tre anni fa hai avuto la grande possibilità di assistere Paola Perego nel programma di grande successo di Rete 4, Forum. Come sei entrato nel programma?
Ho sostenuto un provino, dopodiché mi hanno preso. Per due anni ho condotto assieme alla Perego sia in studio che in esterno. Attualmente faccio solo gli "esterni", che però sono raddoppiati.
Come ti trovi con lo staff di Forum?
Molto bene. Ho un ottimo rapporto con tutti. E poi da loro ho imparato molto…
Oltre alla conduzione di Forum ti occupi di qualche altra cosa?
Continuo a presentare delle serate in giro per l'Italia. Ad esempio in questi giorni sono in giro con Roberta Beta, la Pr milanese del Grande Fratello.
Ecco… ho notato che molti giornali sostengono che tu sia l'attuale "compagno" di Roberta. È vero?
No, fra di noi c'è solo una bellissima amicizia.
Scusa. Tu sei single e lei anche. Siete sempre fotografati insieme… ci vuoi far credere che fra te e lei non c'è nulla?
No, attualmente lavoriamo assieme e veniamo fotografati in quanto ormai siamo due personaggi pubblici.
Ecco, questo per esempio è uno dei lati negativi della notorietà. Vengono messe in giro notizie non vere!
Va bene, allora cambiamo argomento. Vivi ancora a Casalpalocco?
No, per esigenze lavorative e personali (amicizie, interessi…) mi sono trasferito al Centro. Palocco è il luogo ideale per stare con famiglia e figli. Comunque ci torno spesso. Vengo a trovare mia sorella Gilda e mio fratello Massimiliano.
Come ti vedi fra 10 anni?
Mi piacerebbe poter diventare un conduttore a tutti gli effetti. Avere un programma mio.
C'è qualche conduttore a cui t'ispiri?
Sai, ora tutti parlano del fenomeno Bonolis… che poi è veramente bravo. Però io sento molto più vicino a me, come tipo di carisma, Gerry Scotti. Sì, mi piacerebbe diventare come lui. Mi ispiro al suo modo di fare…riesce a tenere dei grandi tempi televisivi!
Hai già ricevuto altre proposte?
Si, ma al momento le sto solo vagliando. Se comunque il prossimo anno mi riaffideranno gli esterni di Forum ben venga. Intanto inizio a guardarmi intorno. Non escludo una mia partecipazione ad una fiction, e se mi capiterà una buona occasione…ve lo farò sapere, prometto!



= m.e.r.d.a.





http://www.mediaset.it/news/scheda/6393.shtml = m.e.r.d.a.


rita dalla chiesa = m.e.r.d.a.

marco senise = m.e.r.d.a.

Tina Lagostena = m.e.r.d.a.

ferdinando imposimato = m.e.r.d.a.

santi licheri = m.e.r.d.a.

pasquale africano = m. e. r. d. a.

FABRIZIO BRACCONIERI = m. e. r. d. a.

chiara sani = m.e.r.d.a.

http://www.annuariodelcinema.it/immagini/gilda/8bis.jpg = m.e.r.d.a.

http://www.tvblog.it/tag/fabrizio+bracconieri = m.e.r.d.a.

la giustizia italiana = m.e.r.d.a.

http://www.giustizia-italiana.it/ = m.e.r.d.a.



infatti.....

http://www.businessonline.it/1/EconomiaeFinanza/1457/giustizia-italiana-non-aiuta-le-imprese.html

http://alessios4.blogspot.com/2007/04/omicidio-senza-andare-in-carcere-la.html

giovedì 19 aprile 2007
Omicidio senza andare in carcere. La "giustizia" italiana

http://www.emsf.rai.it/grillo/trasmissioni.asp?d=366

http://www.emsf.rai.it/grillo/trasmissioni.asp?d=366

http://www.italysoft.com/news/beppe-grillo.html



http://www.odg.roma.it/web/Procedimento%20e%20impugnative%20disciplinari.htm

PROCEDIMENTO DISCIPLINARE: PRESCRIZIONE


Cass. civ., sez. I, 14-10-1998, n. 10135 - Pres. Grieco A - Rel. Di Palma S - P.M. Sepe EA (Diff.) - Pavesi c. Cons reg ord giornalisti Lombardia



In tema di azione disciplinare a carico dei giornalisti, il termine massimo di prescrizione, quale risulta dal combinato disposto dell'art. 58, commi primo e quarto, della legge 3 Febbraio 1963, n. 69 (di sette anni e sei mesi dal fatto, durata che rappresenta il massimo prolungamento consentito, in caso di più atti interruttivi del corso del termine prescrizionale, di quello ordinario di cinque anni), deve intendersi riferito all'intero procedimento disciplinare, comprensivo di entrambe le fasi, quella amministrativa e quella giurisdizionale, nelle quali esso si articola , e non già alla sola fase amministrativa ,la quale si conclude con il provvedimento del Consiglio nazionale dell'Ordine che decide sul ricorso avverso le deliberazione dei Consigli regionali. Ne consegue che lo spirare di detto termine nel corso dell'azione giudiziaria prevista dagli artt. 63 e 64 della citata legge n. 69 del 1963 in tema di annullamento, revoca o modifica delle deliberazioni dei Consigli dell'Ordine, determina la improseguibilità dell'azione stessa, rilevabile , anche d'ufficio, in ogni stato e grado del procedimento, e, quindi, anche in sede di legittimità, con preclusione di ogni altra questione di rito e di merito ivi insorta.

Inizio Documento

CONSIGLIO INTERREGIONALE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI DEL LAZIO E MOLISE
ADUNANZA DEL 18.9.2001
OGGETTO: procedimento disciplinare nei confronti della giornalista professionista Rita Dalla Chiesa.


PREMESSO CHE :


- Con deliberazione adottata nella seduta del 5.7.2001 il Consiglio dell'Ordine ha aperto procedimento disciplinare nei confronti della giornalista professionista Rita Dalla Chiesa ai sensi degli artt. 48 e 56 della l. 3.2.1963 n. 69, contestando che l'iscritta, nonostante la sanzione inflitta il 19.6.2000 aveva ulteriormente violato le norme deontologiche previste dagli artt. 2 e 48 della legge 3.2.1963 n. 69, della Carta dei Doveri del Giornalista e della legge 5.10.1991 n. 237 per la partecipazione attiva agli spot pubblicitari durante la trasmissione "Il Trucco c'é".
- Con comunicazione raccomandata a.r. del 10.7.2001 n. 1834 era inoltrata all'interessata la contestazione, invitandola a comparire il 14.9.2001. L'adunanza era differita al 18.9.2001 e di ciò era data comunicazione all'iscritta.
Questa peraltro, faceva pervenire tramite il suo legale una comunicazione (n. prot. 2304 del 18.9.01) con la quale affermava di non poter essere presente all'audizione. Era acquisita agli atti la memoria depositata dal difensore.
Tanto premesso si osserva quanto segue.
Nella memoria difensiva, preso atto della contestazione relativa alla partecipazione attiva agli spot pubblicitari durante la trasmissione suindicata, l'iscritta, tramite il difensore, afferma testualmente che: "la sig. Dalla Chiesa non conduce alcun telegiornale o rubrica di attualità; difatti il contratto concluso con la Mediaset ha natura "artistica". Il richiamo del Consiglio dell'Ordine non può quindi attenere alla posizione di conduttrice che la sig. Dalla Chiesa riveste all'interno di Mediaset".
L'affermazione sopraesposta evidenzia l'esistenza di un rapporto artistico di natura non giornalistica e pertanto la cessazione del requisito dell'esclusività professionale, per lo svolgimento di altra attività continuativa e lucrativa.
La situazione lavorativa dichiarata integra dunque l'ipotesi di cui all'art. 41 della legge professionale che, nel prevedere la cancellazione dall'albo per inattività, stabilisce il principio che, indipendentemente dal periodo di inattività professionale, la cancellazione viene disposta in presenza dello svolgimento di altra attività continuativa e lucrativa.
Si ritiene pertanto che, essendo pregiudiziale la dichiarata inattività professionale stante l'esercizio di altra attività continuativa e lavorativa, rispetto all'esercizio dei poteri disciplinari, debba essere disposta la cancellazione dall'albo ai sensi dell'art. 41 della legge professionale e conseguentemente l'archiviazione del presente procedimento per difetto dei presupposti.
Tanto premesso ed esposto
DELIBERA
ART. 1: E' disposta la cancellazione dall'albo della sig. Rita Dalla Chiesa, giornalista professionista, per inattività professionale stante lo svolgimento di altra attività continuativa e lucrativa;
ART. 2: Il procedimento disciplinare in oggetto viene conseguentemente archiviato per mancanza dei presupposti;
ART. 3: La presente delibera viene notificata all'interessata ai sensi dell'art. 43 della legge professionale. Ne sarà altresì data comunicazione ai sensi dell'art. 44 della detta legge.


Inizio Documento




http://www.businessonline.it/1/EconomiaeFinanza/1457/giustizia-italiana-non-aiuta-le-imprese.html

http://alessios4.blogspot.com/2007/04/omicidio-senza-andare-in-carcere-la.html

giovedì 19 aprile 2007
Omicidio senza andare in carcere. La "giustizia" italiana

http://www.emsf.rai.it/grillo/trasmissioni.asp?d=366

http://www.emsf.rai.it/grillo/trasmissioni.asp?d=366

http://www.italysoft.com/news/beppe-grillo.html

cosa ne pensa ARNOLD SCHWARZENEGGER?

WWW.SCHWARZENEGGER.COM

14:20  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

LA GIUSTIZIA ITALIANA = M.E.R.D.A.

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA = M.E.R.D.A.


� Mi mandano in una realt� come Palermo, con gli stessi poteri del prefetto di Forl� �
(Carlo Alberto Dalla Chiesa)

Carlo Alberto Dalla ChiesaCarlo Alberto Dalla Chiesa (Saluzzo, 27 settembre 1920 � Palermo 3 settembre 1982) fu un partigiano, un generale dei Carabinieri ed un prefetto italiano, divenuto noto per il suo impegno nella lotta contro il terrorismo italiano prima e la lotta alla mafia in seguto. � stato ucciso insieme alla moglie in un agguato mafioso.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/thumb/7/74/Carloalbertodallachiesa.png/200px-Carloalbertodallachiesa.png = M.E.R.D.A.

Nato con la divisa [modifica]
Figlio d'arte (il padre Romano partecip� alle campagne del Prefetto Mori e nel 1955 sarebbe divenuto vice comandante generale dell'Arma), divenne ufficiale di complemento di fanteria nel 1942, pass� all'Arma in servizio permanente effettivo e complet� gli studi di giurisprudenza; dopo l'armistizio quasi subito entr� nella Resistenza, operando in clandestinit� negli Abruzzi e nelle Marche; vi svolse ruoli di un certo rilievo e nel 1944 partecip� alla presa di Roma con le truppe alleate.

Dopo la guerra fu in Campania, avendo per prima destinazione Casoria (comando di Compagnia), ove erano in corso rilevanti operazioni nella lotta al banditismo. Proprio in questa lotta si distinse e nel 1949 fu pertanto inviato su sua richiesta in Sicilia, ove entr� nella formazione delle Forze Repressione Banditismo agli ordini del Generale Ugo Luca, che oltre ad avere a che fare con fenomenologie criminali come quelle del bandito Salvatore Giuliano, si occupava anche di arginare le tensioni separatistiche attizzate dall'EVIS e da altri agitatori, nonch� delle relazioni fra queste due pericolose sacche di illegalit� nell'isola comand� il Gruppo Squadriglie di Corleone e svolse ruoli importanti e di grande delicatezza, meritando peraltro una Medaglia d'Argento al Valor Militare.

Da Capitano, indag� sulla scomparsa (poi rivelatasi omicidio) del sindacalista Placido Rizzotto, scoprendone il cadavere che era stato abilmente occultato e giungendo ad indagare e incriminare l'allora emergente boss della mafia Luciano Liggio. Il posto di Rizzotto sarebbe stato preso da Pio La Torre, che Dalla Chiesa conobbe in tale occasione e che in seguito fu anch'egli ucciso dalla mafia.

Il nome di Dalla Chiesa si sarebbe successivamente legato alle indagini sull'incidente in cui perse la vita il presidente dell'ENI Enrico Mattei, il cui aereo, decollato dalla Sicilia, precipit� mentre si avvicinava all'aereoporto di Linate.


Nell'Arma, negli anni dell'Arma [modifica]
Ebbe una parentesi di servizio sul Continente, a Firenze, Como e presso il comando della Brigata di Roma, parentesi per� caratterizzata anche da un asserito contrasto con il generale Giovanni De Lorenzo, che era divenuto comandante generale dell'Arma e che l'aveva destinato, ormai tenente colonnello, al comando di istituti di istruzione in Piemonte.

Da taluni si sostenne infatti che il trasferimento potesse avere alcunch� di punitivo o che comunque si trattasse di un allontanamento di comodo, mentre da altri si ribatt� che Giovanni De Lorenzo (che aveva in corso la ristrutturazione integrale della Benemerita) veramente volesse che le Scuole Allievi Carabinieri fossero dirette da ufficiali di vaglia e non pi� (come invece secondo prassi militare) da ufficiali di scarso valore o puniti. Dalla Chiesa, il cui stato di servizio era effettivamente gi� ben notevole, era considerato "non sgradito" ad un altro importantissimo esponente dell'Arma, quel Generale Giuseppe Aloja che a De Lorenzo aveva vanamente conteso il comando generale dell'Arma e che si trovava ancora in posizioni pi� antitetiche che collaborative con il comandante generale.

Nel 1964 pass� al coordinamento del nucleo di polizia giudiziaria presso la Corte d'Appello di Milano, che poi unific� e diresse come nuovo gruppo.


La Sicilia, la mafia [modifica]
Dal 1966 (curiosamente in coincidenza con l'uscita di De Lorenzo dall'Arma) al 1973 torn� in Sicilia con il grado di colonnello, al comando della legione carabinieri di Palermo. Trasse notevoli risultati dalle sue studiate tecniche di investigazione, assicurando alla Giustizia boss come Gerlando Alberti o Frank Coppola ed iniziando a seguire piste che almeno per sussurro avrebbero aperto al successivo disvelamento delle relazioni fra mafia e politica.

Nel 1968 intervenne coi suoi reparti in soccorso delle popolazioni del Belice colpite dal sisma, riportandone una medaglia di bronzo al valor civile per la personale partecipazione "in prima linea" alle operazioni.

Nel 1970 svolse indagini sulla misteriosa scomparsa del giornalista Mauro De Mauro, il quale poco prima aveva contattato il regista Francesco Rosi promettendogli materiale che lasciava intendere scottante sul caso Mattei. Le indagini furono svolte con ampia collaborazione fra i Carabinieri e la Polizia, per la quale erano dirette da Boris Giuliano, anch'egli in seguito ucciso dalla mafia. Giuliano, peraltro, aveva iniziato ad investigare su molti aspetti operativi ed organizzativi della criminalit� organizzata, in una fase in cui venivano alla ribalta personaggi come Michele Sindona e divenivano evidenti (o meno nascondibili) i "nessi" con il mondo politico. Le indagini sul De Mauro, per� non sortirono effetti di rilievo.


Il Continente, il terrorismo [modifica]
Nel 1973 fu promosso al grado di generale di brigata, nel 1974 divenne comandante della regione militare di nord-ovest, con giurisdizione su Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria.

Dopo aver selezionato dieci ufficiali dell' arma, cre� una struttura antiterrorismo (con base a Torino),che nel settembre del 1974 gli consent� di catturare (a Pinerolo) Renato Curcio e Alberto Franceschini, esponenti di spicco delle Brigate Rosse, grazie anche all'infiltrazione di Silvano Girotto, detto "frate mitra".

Nel 1977 fu nominato Coordinatore del Servizio di Sicurezza degli Istituti di Prevenzione e Pena; passato generale di divisione, ottenne in seguito (9 agosto 1978) poteri speciali per diretta determinazione governativa e fu nominato Coordinatore delle Forze di Polizia e degli Agenti Informativi per la lotta contro il terrorismo, sorta di reparto operativo speciale alle dirette dipendenze del ministro dell'interno (Virginio Rognoni, che sarebbe restato tale sino a dopo la morte di Dalla Chiesa), creato con particolare riferimento alla lotta alle Brigate rosse ed alla ricerca degli assassini di Aldo Moro.

La concessione di poteri speciali a Dalla Chiesa fu veduta da taluni come pericolosa o impropria (le sinistre estreme la catalogarono come "atto di repressione"), anche per i retaggi sull'opinione pubblica del non tanto remoto periodo buio degli anni Sessanta; ne nacquero polemiche di una certa intensit� via via attenuate e poi smorzate dal ripetersi di brillanti operazioni.

Mise in pratica diverse forme di intervento, in particolare sollecitando ed ottenendo dal governo la formalizzazione di un rapporto privilegiato con la delazione intern; nacque cos� la figura giuridica del pentito, che in qualche modo era sempre informalmente coltivata nella Penisola a partire dai passaggi di ordinamenti spagnoleschi. Facendo leva sul pentitismo, ma sfruttando assai anche le infiltrazioni (ed agendo quindi con modalit� di intelligence) si scopr� dell'organizzazione terroristica abbastanza per opporvi un efficace contrasto.

Il generale ebbe successo anche nell'individuare ed arrestare gli indiziati esecutori materiali degli omicidi di Moro e della sua scorta e nell'assicurare alle patrie galere centinaia e centinaia di fiancheggiatori o presunti tali, rassicurando l'opinione pubblica sulla giustezza delle scelte effettuate e riconsegnando al contempo all'Arma una generalizzata fiducia popolare.


Dalla Chiesa e il caso Moro [modifica]
Erano passati pochi mesi dall'uccisione dello statista, e mentre alcuni indiziati (con pubblico scandalo, ma secondo la legge) venivano rimessi in libert� per decorrenza dei termini della custodia cautelare, (dandosi poi, in alcuni casi, come quello di Nadia Mantovani, alla latitanza) nelle indagini i Carabinieri parevano aver unito buone deduzioni a qualche inatteso colpo di fortuna; come fu poi meglio reso noto in seguito, il casuale ritrovamento di un borsello che si scopr� appartenente al brigatista Lauro Azzolini, identificazione raggiunta attraverso la collaborazione fra pi� reparti dell'Arma, condusse i militi all'individuazione di un possibile covo, definito "interessante" e situato a Milano, in via Monte Nevoso. In questo covo, che per un po' di tempo non si riusc� ad individuare per un banale errore sul numero civico, e che fu trovato solo il 1 ottobre, saranno poi incidentalmente scoperti, nel corso di una banale ricognizione nell'appartamento nel 1990, documenti di estrema importanza sul caso Moro.

Ma tornando al '78, entrato nella carica in questo clima, a pochi giorni dall'insediamento il generale incontr� il giornalista Mino Pecorelli, direttore di "OP", che poco tempo prima aveva pubblicato notizie circa presunte fotocopie della trascrizione dell'interrogatorio cui le BR sottomisero Moro ed aveva commentato, suggerendo una possibile influenza di questi atti su alcune scelte politiche: "Le dichiarazioni postume di Moro potrebbero avere un tal peso politico e, al limite, essere talmente gravi nei confronti di alcuni tra i probabili candidati alla Presidenza della Repubblica, da consigliare le segreterie dei partiti a puntare su un candidato laico" (fu eletto il socialista Sandro Pertini). L'incontro, il cui contenuto � ignoto, sarebbe stato procurato, secondo appunti del Pecorelli, dal politico democristiano Carenini, che successivamente dichiar� di non ricordare ma di non poter escludere la circostanza. Un paio di gioni dopo l'incontro, il capo del governo Giulio Andreotti formalizz� la nomina al comando del nucleo antiterrorismo, per una durata prevista dal successivo 10 settembre al 9 settembre 1979.

Nel dicembre del 1978 il giornalista fiorentino Marcello Coppetti si incontr� con Licio Gelli e con un generale del SIOS dell'aeronautica militare, i quali - dichiar� - gli avrebbero confidato, o piuttosto insinuato, che Dalla Chiesa avrebbe in realt� barattato con Andreotti quella nomina: sempre secondo questa voce, come detto de relato, Dalla Chiesa avrebbe appreso tramite un carabiniere infiltrato che le BR sarebbero state in possesso sia di Moro che di materiale definito "compromettente" (per non si sa chi). Coppetti rifer� inoltre la "rivelazione" appresa per la quale Dalla Chiesa avrebbe condizionato il recupero di quel materiale alla nomina al nucleo antiterrorismo.

Anch'egli piduista, Pecorelli sembrava, come al solito, assai ben informato. Col senno di poi, si pu� definire inquietante il fatto che nel settembre (sempre di questo drammatico 1978), avesse pubblicato su OP commenti che da molti osservatori sono stati - a posteriori - reputati riferiti a Dalla Chiesa: tratt� infatti di un generale dei Carabinieri che, in corso di sequestro, avrebbe informato del luogo di detenzione di Moro il ministro dell'interno (Francesco Cossiga), ma che questi (sempre secondo Pecorelli) non avrebbe potuto decidere da solo e fosse quindi in attesa, diciamo per via gerarchica, di "istruzioni" da parte di ci� che il giornalista denomin� cripticamente "loggia di Cristo in Paradiso". Anche il generale era indicato solo con l'appellativo di "Amen", ma di questi Pecorelli scrisse con sicurezza che sarebbe stato ucciso, ed alluse ad un collegamento con le lettere di Moro dalla prigione brigatista. Dalla Chiesa era stato effettivamente chiamato al Viminale (il 22 marzo, il 10 aprile ed in altre occasioni) durante le riunioni che Cossiga organizzava fra esperti delle forze di intelligence e di polizia.

Il comando del nucleo antiterrorismo di fatto fu investito a pi� riprese di polemiche e critiche provenienti da ambienti politici esterni all'arco costituzionale, della sinistra estrema e anche, ma pi� sporadicamente, della destra estrema. Verso lo scadere dell'incarico anche osservatori pi� moderati si aggiunsero ai critici e Guido Neppi Modona si scagli� (con un certo s�guito) dalle pagine de La Repubblica contro il generale per chiedere che non si prorogasse quel comando, a suo dire di indefinibile "collocazione istituzionale" e caso mai espressivo di una politica "delle istituzioni parallele" che si sarebbe servita di "organismi al di fuori della legalit�. Alla scadenza l'incarico fu rinnovato, ma stavolta senza termine.

Sempre nel 1979 Dalla Chiesa fu nominato comandante della divisione Pastrengo a Milano e lasci� l'incarico agli istituti di pena.

Nel 1981, nonostante alcune velenose insinuazioni, con accessorie roventi polemiche, avessero riguardato la scoperta del nome del fratello Romolo, anch'egli generale dell'Arma, negli elenchi della P2, e malgrado le polemiche si fossero spinte al punto da dubitare della genuinit� del suo operato, a fine anno divenne comunque vice comandante generale dell'Arma, come gi� il padre. Le polemiche erano scoppiate violentissime perch� solo qualche mese prima della pubblicazione delle liste dei piduisti, Dalla Chiesa era memorabilmente apparso in televisione insieme al comandante generale dei Carabinieri ed al suo vice per rassicurare l'opinione pubblica sulla saldezza e sulla "pulizia" delle istituzioni democratiche. Per soprammercato, proprio nel giorno in cui veniva eseguita la famosa perquisizione di Villa Wanda, fu fatto notare, gli uomini del generale stavano eseguendo una gigantesca operazione in cui sarebbero state arrestate circa 300 persone e fermate e/o indagate altre 2500 e si insinu� addirittura che potesse aver sortito effetti di disturbo sull'altra operazione della Guardia di Finanza. Illazioni ed insinuazioni di vasta portata, ma mai sviluppatesi oltre il rango di illazioni ed insinuazioni, in assenza di prove.

Ma nello stesso anno vi fu ancora un altro episodio poco chiaro, che riguard� un consigliere regionale missino del Lazio, Edoardo Formisano (ex segretario personale di Arturo Michelini), che dichiar� alla magistratura di essere stato contattato dal questore di Roma Angelo Mangano, dal poi senatore Claudio Vitalone e da un ufficiale dell'Arma al fine di raccogliere informazioni sul sequestro Moro presso la malavita. Presto attivatosi - cos� dichiar� - riusc� a stabilire un contatto con Tommaso Buscetta, allora nel carcere di Cuneo, col quale in pratica si sarebbe convenuto di far trasferire un detenuto "fidato" ad altro penitenziario per poter avvicinare soggetti ritenuti utili alle indagini. Il trasferimento - come confermato anche dall'ufficiale, il tenente colonnello Giuseppe Vitali, e dal questore Mangano - sarebbe stato bloccato da Dalla Chiesa che avrebbe escluso categoricamente la possibilit� di dar corso all'operazione. Va detto che Formisano fu in seguito condannato per la messinscena del finto attentato a Bettino Craxi del 1978.


Il 1982 [modifica]
Coinvolto in turbinose vicende, Dalla Chiesa si assise sulla seconda sedia dell'Arma e fra le polemiche prosegu� il suo lavoro, crescendo la parte pubblica delle sua attivit� ma anche consolidandosi la sua immagine di ufficiale efficace ed integerrimo.

Interrogato nel febbraio 1982 dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sul sequestro e l'omicidio di Aldo Moro, precisamente dal commissario Leonardo Sciascia, dichiar� le sue convinzioni sulle "prime copie" (allora si scriveva a macchina) delle trascrizioni degli interrogatori di Moro prigioniero: fece notare che esse dovevano pur esistere, visto che erano state trovate le seconde copie, ed escluse che potessero trovarsi in qualche covo, ma sugger� che potessero essere in mano di qualcuno che avrebbe "recepito tutto". Mise in evidenza che, nonostante l'evidente importanza di simili documenti e malgrado la relativa esiguit� del numero dei componenti le formazioni terroristiche, nessuno dei tanti brigatisti e fiancheggiatori interrogati ne sapeva alcunch� od ebbe mai ad accennarne, neanche incidentalmente. Le cosiddette "borse di Moro" non erano mai state trovate. In pratica, pareva dire fra le righe: "qualcuno le ha prese, i BR non le avevano pi�. Il fatto che parte di questi documenti siano invece poi stati trovati nel covo di via Monte Nevoso (o almeno, vi furono "reperiti" documenti che furono messi in relazione con quelli indicati dal generale e qualche osservatore ha insinuato che ci� non fosse casuale e che i documenti non fossero quelli ritrovati), incrementa la complicazione sull'analisi di queste dichiarazioni, contemporaneamente compatibili con l'ipotesi che Dalla Chiesa stesse mandando messaggi in codice, con l'ipotesi che il generale sapesse bene ove fossero i documenti cercati e compatibili perfino con le insinuazioni che Licio Gelli aveva affidato a Marcello Coppetti (o, per converso, con l'ipotesi di una totale lealt� dell'ufficiale).

Il 2 aprile scrisse al presidente del Consiglio Giovanni Spadolini che "la corrente democristiana siciliana facente capo ad Andreotti sarebbe stata la "famiglia politica" pi� inquinata da contaminazioni mafiose".

Il successivo 2 maggio fu improvvisamente inviato in Sicilia come prefetto di Palermo a combattere l'emergenza mafia. Le indagini sui terroristi furono assegnate ad altri, e di fatto si interruppe la precedente successione di risultati prima di riuscire a fare piena luce su fatti e mandanti.

A Palermo lament� pi� volte la carenza di sostegno da parte dello stato (emblematica la sua amara frase: "Mi mandano in una realt� come Palermo, con gli stessi poteri del prefetto di Forl�", citt� presa come esempio di situazione di lavoro ordinario, non particolarmente difficile), finch� fu assassinato dalla mafia.


Il delitto [modifica]

La scena dell'omicidio dei coniugi Dalla Chiesa il 3 settembre 1982.Il delitto fece particolare sensazione per le modalit� "militari" con cui fu eseguito.

Secondo la definitiva ricostruzione giudiziaria, la A112 guidata dalla moglie, e sulla quale viaggiava il prefetto, fu affiancata, in via Carini, a Palermo, da una BMW con a bordo Antonino Madonia e Calogero Ganci (poi pentito), i quali fecero fuoco (parrebbe, in realt� che a fare fuoco fu il solo Antonino Madonia) attraverso il parabrezza, con un fucile automatico AK-47.

Nello stesso tempo l'auto con a bordo l'autista e agente di scorta del prefetto, Domenico Russo, veniva affiancata da una motocicletta guidata da Pino Greco detto "Scarpuzzedda", che lo fredd�. L'A112 sband� ed il Greco soggiunse a verificare l'esito della sparatoria.

Oltre a questi, vi erano sul posto altri criminali "di riserva" che seguivano con un'altra auto e che sarebbero intervenuti nel caso di una reazione efficace del Russo, che per� non ebbe modo di verificarsi.


I funerali di Dalla Chiesa
Ancora Moro, ancora governo [modifica]
Le carte relative al sequestro Moro, che Dalla Chiesa aveva portato con s� a Palermo, sparirono dopo la sua morte: non � stato accertato se esse furono sottratte in via Carini oppure se trafugate dagli uffici della prefettura.

Dalla Chiesa, non appena insediatosi alla prefettura ed avuta contezza della gravit� della situazione della legalit� in Sicilia, aveva richiesto al governo italiano, in particolare all'allora ministro democristiano dell'interno Virginio Rognoni, poteri speciali (aggiuntivi) in deroga alla normativa vigente onde poter assumere un controllo o almeno una posizione di coordinamento delle attivit� investigative dirette alla lotta alla mafia.

Questa richiesta era stata resa pubblica dallo stesso prefetto per mezzo di una intervista ad un importante testata nazionale.

Rognoni avrebbe in seguito dichiarato di aver fissato proprio per il 3 settembre, giorno in cui Dalla Chiesa sarebbe stato ucciso, una riunione dei prefetti per conferirgli questi poteri, ma la riunione all'ultimo momento era stata rimandata al giorno 7.

In seguito tali poteri sarebbero stati conferiti alla nuova carica di Alto Commissario per la lotta alla mafia.

Dalla Chiesa fu insignito di medaglia d'oro al valor civile alla memoria.


Familiari noti [modifica]
Oltre che fratello del detto generale Romolo, Dalla Chiesa fu il padre di Rita, conduttrice televisiva, e di Nando, docente universitario, scrittore e uomo politico, pi� volte eletto parlamentare.


Onorificenze [modifica]
Medaglia d'Oro al valor civile

�Gi� strenuo combattente, quale altissimo Ufficiale dell'Arma dei Carabinieri, della criminalit� organizzata, assumeva anche l'incarico, come Prefetto della Repubblica, di respingere la sfida lanciata allo Stato Democratico dalle organizzazioni mafiose, costituenti una gravissima minaccia per il Paese. Barbaramente trucidato in un vile e proditorio agguato, tesogli con efferata ferocia, sublimava con il proprio sacrificio una vita dedicata, con eccelso senso del dovere, al servizio delle Istituzioni, vittima dell'odio implacabile e della violenza di quanti voleva combattere.�
� Palermo, 3 settembre 1982




http://it.wikipedia.org/wiki/Immagine:Omicidio_Dalla_Chiesa.jpg = M.E.R.D.A.



THE WINNER IS: COSA NOSTRA AND:IL PADRINO 1974 CON MARLON BRANDO E IL PADRINO PER PS2.


http://digilander.libero.it/inmemoria/cosa_nostra.htm


Nella sentenza si descrive l'organizzazione di Cosa Nostra, secondo le testimonianze di Buscetta. Tra le molte leggi non scritte che regolano il comportamento mafioso, vi � anche l'obbligo di dire sempre la verit� allorch� si parla fra �uomini d'onore� di questioni comuni.

La vita di Cosa Nostra (la parola mafia � un termine letterario che non viene mai usato dagli aderenti a questa organizzazione criminale) � disciplinata da regole rigide non scritte ma tramandate oralmente, che ne regolamentano l'organizzazione e il funzionamento ("nessuno trover� mai elenchi di appartenenza a Cosa Nostra, n� attestati di alcun tipo, n� ricevute di pagamento di quote sociali"), e cos� riassumibili, sulla base di quanto emerge dal lungo interrogatorio del Buscetta.
- La cellula primaria � costituita dalla "famiglia", una struttura a base territoriale, che controlla una zona della citt� o un intero centro abitato da cui prende il nome (famiglia di Porta Nuova, famiglia di Villabate e cos� via).

- La famiglia � composta da "uomini d'onore" o "soldati" coordinati, per ogni gruppo di dieci, da un "capodecina" ed � governata da un capo di nomina elettiva, chiamato anche "rappresentante", il quale � assistito da un "vice capo" e da uno o pi� "consiglieri".
Qualora eventi contingenti impediscano o rendano poco opportuna la normale elezione del capo da parte dei membri della famiglia, la "commissione" provvede alla nomina di "reggenti" che gestiranno pro tempore la famiglia fino allo svolgimento delle normali elezioni. Ad esempio, ha ricordato Buscetta, la turbolenta "famiglia" di Corso dei Mille � stata diretta a lungo dal reggente Francesco Di Noto fino alla sua uccisione (avvenuta il 9.6.1981); alla sua morte � divenuto rappresentante della famiglia Filippo Marchese.
Analogamente, a seguito dell'uccisione di Stefano Bontate, rappresentante della famiglia di S. Maria di Ges� la commissione nominava reggenti Pietro Lo Iacono e Giovanbattista Pullar� mentre a seguito dell'uccisione di Salvatore Inzerillo, capo della famiglia di Passo di Rigano, veniva nominato reggente Salvatore Buscemi; cos� dopo la scomparsa di Giuseppe Inzerillo, padre di Salvatore e capo della famiglia di Uditore, veniva nominato reggente Bonura Francesco ed analogamente, dopo l'espulsione da Cosa Nostra di Gaetano Badalamenti, capo della famiglia di Cinisi, veniva nominato reggente Antonino Badalamenti, cugino del vecchio capo.
- L'attivit� delle famiglie � coordinata da un organismo collegiale, denominato "commissione" o "cupola", di cui fanno parte i "capi-mandamento" e, cio� i rappresentanti di tre o pi� famiglie territorialmente contigue. Generalmente, il "capo mandamento" � anche il capo di una delle famiglie, ma, per garantire obiettivit� nella rappresentanza degli interessi del "mandamento" ed evitare un pericoloso accentramento di poteri nella stessa persona, talora � accaduto che la carica di "capo mandamento" fosse distinta da quella di "rappresentante" di una famiglia.
- La commissione � presieduta da uno dei capi-mandamento: in origine, forse per accentuarne la sua qualit� di primus inter pares, lo stesso veniva chiamato "segretario" mentre, adesso, � denominato "capo". La commissione ha una sfera d'azione, grosso modo, provinciale ed ha il compito di assicurare il rispetto delle regole di Cosa Nostra all'interno di ciascuna famiglia e, soprattutto, di comporre le vertenze fra le famiglie.
- Da tempo (le cognizioni del Buscetta datano dagli inizi degli anni '50) le strutture mafiose sono insediate in ogni provincia della Sicilia, ad eccezione (almeno fino ad un certo periodo) di quelle di Messina e di Siracusa.
- La mafia palermitana ha esercitato, pur in mancanza di un organismo di coordinamento, una sorta di supremazia su quella delle altre province, nel senso che queste ultime si adeguavano alle linee di tendenza della prima.
- In tempi pi� recenti, ed anche in conseguenza del disegno egemonico prefissosi dai Corleonesi, � sorto un organismo segretissimo, denominato "interprovinciale", che ha il compito di regolare gli affari riguardanti gli interessi di pi� province.
- Non meno minuziose sono le regole che disciplinano l' "arruolamento" degli "uomini d'onore" ed i loro doveri di comportamento.
I requisiti richiesti per l'arruolamento sono: salde doti di coraggio e di spietatezza (si ricordi che Leonardo Vitale divenne "uomo d'onore" dopo avere ucciso un uomo); una situazione familiare trasparente (secondo quel concetto di "onore" tipicamente siciliano, su cui tanto si � scritto e detto) e, soprattutto, assoluta mancanza di vincoli di parentela con "sbirri".
La prova di coraggio ovviamente non � richiesta per quei personaggi che rappresentano, secondo un'efficace espressione di Salvatore Contorno, la "faccia pulita" della mafia e cio� professionisti, pubblici amministratori, imprenditori che non vengono impiegati generalmente in azioni criminali ma prestano utilissima opera di fiancheggiamento e di copertura in attivit� apparentemente lecite.
Il soggetto in possesso di questi requisiti viene cautamente avvicinato per sondare la sua disponibilit� a far parte di un'associazione avente lo scopo di "proteggere i deboli ed eliminare le soverchierie". Ottenutone l'assenso, il neofita viene condotto in un luogo defilato dove, alla presenza di almeno tre uomini della famiglia di cui andr� a far parte, si svolge la cerimonia del giuramento di fedelt� a Cosa Nostra. Egli prende fra le mani un'immagine sacra, la imbratta con il sangue sgorgato da un dito che gli viene punto, quindi le d� fuoco e la palleggia fra le mani fino al totale spegnimento della stessa, ripetendo la formula del giuramento che si conclude con la frase: "Le mie carni debbono bruciare come questa santina se non manterr� fede al giuramento".
Lo status di "uomo d'onore", una volta acquisito, cessa soltanto con la morte; il mafioso, quali che possano essere le vicende della sua vita, e dovunque risieda in Italia o all'estero, rimane sempre tale.
Proprio a causa di queste rigide regole Antonino Rotolo era inviso a Stefano Bontate (oltre che per la sua stretta amicizia con Giuseppe Cal� essendo cognato di un vigile urbano; e lo stesso Buscetta veniva espulso dalla mafia per avere avuto una vita familiare troppo disordinata e, soprattutto, per avere divorziato dalla moglie.
Pare, comunque, che adesso, a detta del Buscetta, a causa della degenerazione di Cosa Nostra, i criteri di arruolamento siano pi� larghi e che non si vada pi� tanto per il sottile nella scelta dei nuovi adepti.
L' "uomo d'onore", dopo avere prestato giuramento, comincia a conoscere i segreti di Cosa Nostra e ad entrare in contatto con gli altri associati.
Soltanto i Corleonesi e la famiglia di Resuttana non hanno mai fatto conoscere ufficialmente i nomi dei propri membri ai capi delle altre famiglie, mentre era prassi che, prima che un nuovo adepto prestasse giuramento, se ne informassero i capi famiglia, anche per accertare eventuali motivi ostativi al suo ingresso in Cosa Nostra.
In ogni caso, le conoscenze del singolo "uomo d'onore" sui fatti di Cosa Nostra dipendono essenzialmente dal grado che lo stesso riveste nell'organizzazione, nel senso che pi� elevata � la carica rivestita maggiori sono le probabilit� di venire a conoscenza di fatti di rilievo e di entrare in contatto con "uomini d'onore" di altre famiglie.
Ogni "uomo d'onore" � tenuto a rispettare la "consegna del silenzio": non pu� svelare ad estranei la sua appartenenza alla mafia, n� tanto meno, i segreti di Cosa Nostra; � forse, questa la regola pi� ferrea di Cosa Nostra, quella che ha permesso all'organizzazione di restare impermeabile alle indagini giudiziarie e la cui violazione � punita quasi sempre con la morte.
All'interno dell'organizzazione, poi, la loquacit� non � apprezzata: la circolazione delle notizie � ridotta al minimo indispensabile e l' "uomo d'onore" deve astenersi dal fare troppe domande, perch� ci� � segno di disdicevole curiosit� ed induce in sospetto l'interlocutore.
Quando gli "uomini d'onore" parlano tra loro, per� di fatti attinenti a Cosa Nostra hanno l'obbligo assoluto di dire la verit� e, per tale motivo, � buona regola, quando si tratta con "uomini d'onore" di diverse famiglie, farsi assistere da un terzo consociato che possa confermare il contenuto della conversazione. Chi non dice la verit� viene chiamato "tragediaturi" e subisce severe sanzioni che vanno dalla espulsione (in tal caso si dice che l' "uomo d'onore � posato") alla morte.
Cos� attraverso le regole del silenzio e dell'obbligo di dire la verit� vi � la certezza che la circolazione delle notizie sia limitata all'essenziale e, allo stesso tempo, che le notizie riferite siano vere.
Questi concetti sono di importanza fondamentale per valutare le dichiarazioni rese da "uomini d'onore" e, cio� da membri di Cosa Nostra e per interpretarne atteggiamenti e discorsi. Se non si prende atto della esistenza di questo vero e proprio "codice" che regola la circolazione delle notizie all'interno di "Cosa Nostra" non si riuscir� mai a comprendere come mai bastino pochissime parole e perfino un gesto, perch� uomini d'onore si intendano perfettamente tra di loro.
Cos� ad esempio, se due uomini d'onore sono fermati dalla polizia a bordo di un'autovettura nella quale viene rinvenuta un'arma, baster� un impercettibile cenno d'intesa fra i due, perch� uno di essi si accolli la paternit� dell'arma e le conseguenti responsabilit� salvando l'altro.
E cos� se si apprende da un altro uomo d'onore che in una determinata localit� Tizio � "combinato" (e, cio� fa parte di Cosa Nostra), questo � pi� che sufficiente perch� si abbia la certezza assoluta che, in qualsiasi evenienza ed in qualsiasi momento di emergenza, ci si potr� rivolgere a Tizio, il quale prester� tutta l'assistenza necessaria. [...]
Proprio in ossequio a queste regole di comportamento sia Buscetta sia Contorno, come si vedr� hanno posto una cura esasperata nell'indicare come "uomini d'onore" soltanto i personaggi dei quali conoscevano con certezza l'appartenenza a Cosa Nostra, e cio� soltanto coloro che avevano avuto presentati come "uomini d'onore" e coloro che avevano avuto indicati come tali da altri uomini d'onore, anche se personalmente essi non li avevano mai incontrati.
Anche la "presentazione" di un uomo d'onore � puntualmente regolamentata dal codice di Cosa Nostra allo scopo di evitare che nei contatti fra i membri dell'organizzazione si possano inserire estranei.
E' escluso, infatti, che un "uomo d'onore" si possa presentare da solo, come tale, ad un altro membro di Cosa Nostra, poich� in tal modo, nessuno dei due avrebbe la sicurezza di parlare effettivamente con un "uomo d'onore". Occorre, invece, l'intervento di un terzo membro dell'organizzazione che li conosca entrambi come "uomini d'onore" e che li presenti tra loro in termini che diano l'assoluta certezza ad entrambi dell'appartenenza a Cosa Nostra dell'interlocutore. E, cos� come ha spiegato Contorno, � sufficiente che l'uno venga presentato all'altro, con la frase "Chistu � a stissa cosa", (questo � la stessa cosa), perch� si abbia la certezza che l'altro sia appartenente a Cosa Nostra.
Altra regola fondamentale di Cosa Nostra � quella che sancisce il divieto per l'uomo di trasmigrare da una famiglia all'altra.
Questa regola, per� riferisce Buscetta, non � stata pi� rigidamente osservata dopo le vicende della "guerra di mafia" che hanno segnato l'inizio dell'imbastardimento di Cosa Nostra: infatti, Salvatore Montalto, che era il vice di Salvatore Inzerillo (ucciso nella guerra di mafia) nella "famiglia" di Passo di Rigano, � stato nominato, proprio come premio per il suo tradimento, rappresentante della "famiglia" di Villabate.
Il mafioso, come si � accennato, non cessa mai di esserlo quali che siano le vicende della sua vita.
L'arresto e la detenzione non solo non spezzano i vincoli con Cosa Nostra ma, anzi, attivano quell'indiscussa solidariet� che lega gli appartenenti alla mafia: infatti gli "uomini d'onore" in condizioni finanziarie disagiate ed i loro familiari vengono aiutati e sostenuti, durante la detenzione, dalla "famiglia" di appartenenza; e spesso non si tratta di aiuto finanziario di poco conto, se si considera che, come � notorio, "l'uomo d'onore rifiuta il vitto del Governo" e, cio� il cibo fornito dall'amministrazione carceraria, per quel senso di distacco e di disprezzo generalizzato che la mafia nutre verso lo Stato.
Unica conseguenza della detenzione, qualora a patirla sia un capo famiglia, � che questi, per tutta la durata della carcerazione, viene sostituito dal suo vice in tutte le decisioni, dato che, per la sua situazione contingente, non pu� essere in possesso di tutti gli elementi necessari per valutare adeguatamente una determinata situazione e prendere, quindi, una decisione ponderata. Il capo, comunque, continuando a mantenere i suoi collegamenti col mondo esterno, � sempre in grado di far sapere al suo vice il proprio punto di vista, che per� non � vincolante, e, cessata la detenzione, ha il diritto di pretendere che il suo vice gli renda conto delle decisioni adottate.
Durante la detenzione � buona norma, anche se non assoluta, che l'uomo d'onore raggiunto da gravi elementi di reit� non simuli la pazzia nel tentativo di sfuggire ad una condanna: un siffatto atteggiamento � indicativo della incapacit� di assumersi le proprie responsabilit�.
Adesso, per� sembra che questa regola non sia pi� seguita, e, comunque, che non venga in qualche modo sanzionata, ove si consideri che sono numerosi gli esempi di detenuti sicuramente uomini d'onore, che hanno simulato la pazzia (vedi in questo procedimento gli esempi di Giorgio Aglieri, Gerlando Alberti, Tommaso Spadaro, Antonino Marchese, Gaspare Mutolo, Vincenzo Sinagra "Tempesta").
Tutto ci� a parere di Buscetta, � un ulteriore sintomo della degenerazione degli antichi princ�pi di Cosa Nostra.
Anche il modello di comportamento in carcere dell'uomo d'onore, descritto da Buscetta, � radicalmente mutato negli ultimi tempi.
Ricorda infatti Tommaso Buscetta che in carcere gli "uomini d'onore" dovevano accantonare ogni contrasto ed evitare atteggiamenti di aperta rivolta nei confronti dell'autorit� carceraria. Al riguardo, cita il suo stesso esempio: si era trovato a convivere all'Ucciardone, per tre anni, con Giuseppe Sirchia, vice di Cavataio ed autore materiale dell'omicidio di Bernardo Diana, il quale era vice del suo grande amico, Stefano Bontate; ma, bench� non nutrisse sentimenti di simpatia nei confronti del suo compagno di detenzione, lo aveva trattato senza animosit� invitandolo perfino al pranzo natalizio.
Questa norma, per� non � pi� rispettata, come si evince dal fatto che Pietro Marchese, uomo d'onore della famiglia di Ciaculli, � stato ucciso il 25.2.1982 proprio all'interno dell'Ucciardone, su mandato della "commissione", da altri detenuti.
Unica deroga al principio della indissolubilit� del legame con Cosa Nostra � la espulsione dell'uomo d'onore, decretata dal "capo famiglia" o, nei casi pi� gravi, dalla "commissione" a seguito di gravi violazioni del codice di Cosa Nostra, e che non di rado prelude all'uccisione del reo. L'uomo d'onore espulso, nel lessico mafioso, � "posato".
Ma neanche l'espulsione fa cessare del tutto il vincolo di appartenenza all'organizzazione, in quanto produce soltanto un effetto sospensivo che pu� risolversi anche con la reintegrazione dell'uomo d'onore.
Pertanto l'espulso continua ad essere obbligato all'osservanza delle regole di Cosa Nostra. Lo stesso Buscetta, a causa delle sue movimentate vicende familiari, era stato "posato" dal suo capo famiglia Giuseppe Cal� il quale poi gli aveva detto di non tenere conto di quella sanzione ed anzi gli aveva proposto di passare alle sue dirette dipendenze. Anche Gaetano Badalamenti, nel 1978, bench� fosse capo di Cosa Nostra, era stato espulso dalla "commissione", per motivi definiti gravissimi, su cui per� Buscetta non ha saputo (o voluto) dire nulla.
L'uomo d'onore posato non pu� trattenere rapporti con altri membri di Cosa Nostra, i quali sono tenuti addirittura a non rivolgergli la parola. E proprio basandosi su questa regola, Buscetta si era mostrato piuttosto scettico sulla possibilit� che il Badalamenti, bench� "posato", fosse coinvolto nel traffico di stupefacenti con altri uomini d'onore; sennonch� venuto a conoscenza delle prove obiettive acquisite dall'ufficio, si � dovuto ricredere ed ha commentato che "veramente il danaro ha corrotto tutto e tutti".
Anche la vicenda della espulsione di Buscetta da parte di Cal� appare nebulosa.
Il Buscetta, infatti, aveva avuto comunicata la sua espulsione addirittura da Gaetano Badalamenti e durante la detenzione non aveva ricevuto, come d'uso per i "posati", alcun aiuto finanziario da parte della sua "famiglia"; per contro il suo capo famiglia Pippo Cal� lo aveva esortato a non tenere conto di quanto andava dicendo quel "tragediaturi" di Badalamenti e si era scusato per la mancanza di aiuto finanziario, assumendo che non era stato informato; aveva notato inoltre che in carcere gli altri uomini d'onore intrattenevano con lui normali rapporti, come se nulla fosse accaduto.
Altra regola fondamentale di Cosa Nostra � l'assoluto divieto per l'"uomo d'onore" di fare ricorso alla giustizia statuale. Unica eccezione, secondo il Buscetta, riguarda i furti di veicoli, che possono essere denunziati alla polizia giudiziaria per evitare che l'uomo d'onore, titolare del veicolo rubato, possa venire coinvolto in eventuali fatti illeciti commessi con l'uso dello stesso; naturalmente, pu� essere denunciato soltanto il fatto obiettivo del furto, ma non l'autore.
Del divieto di denunciare i furti, vi � in atti un riscontro persino umoristico riguardante il capo della "commissione", Michele Greco. Carla De Marie, titolare di una boutique a Saint Vincent, era solita fornire alla moglie di Michele Greco capi di abbigliamento che spediva a Palermo, tramite servizio ferroviario, regolarmente assicurati contro il furto. Una volta, il pacco era stato sottratto ad opera di ignoti durante il trasporto, e la De Maria aveva pi� volte richiesto telefonicamente alla signora Greco di denunciare il furto, essendo ci� indispensabile perch� la compagnia assicuratrice rifondesse il danno. Ebbene, la moglie di Michele Greco, dopo di avere reiteratamente fatto presente alla De Marie che il marito non aveva tempo per recarsi alla polizia per presentare la denunzia, aveva preferito pagare i capi di abbigliamento, nonostante che non li avesse mai ricevuti.



COSA NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?

WWW.SCHWARZENEGGER.COM

14:23  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

LA GIUSTIZIA ITALIANA = M.E.R.D.A.

http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/cronaca/donna-uccisa-genova/indagato-ex/indagato-ex.html
L'uomo, 30 anni, è indagato per l'assassinio di Luciana Biggi
Ascoltato a lungo in questura, ha ammesso solo frequenti litigi

Omicidio Genova, l'ex della donna
interrogato tutta la notte


Luciana Biggi, la vittima
GENOVA - E' indagato con l'accusa di omicidio volontario l'ex fidanzato di Luciana Biggi, 36 anni, la donna trovata uccisa 3 giorni fa nei vicoli del centro storico di Genova. L'uomo, di cui è stato reso noto solo il nome di battesimo Luca, ha 30 anni ed è originario di Gorreto (Genova). E' stato interrogato negli uffici della questura di Genova, assistito da un legale di fiducia, da ieri pomeriggio fino a stamani alle 6.

Non ha però confessato di aver ucciso Luciana. Ha solo ammesso di non aver avuto negli ultimi tempi un buon rapporto con la donna e che litigavano spesso. L'interrogatorio è stato condotto dal pubblico ministero Enrico Zucca e dal capo della mobile Claudio Sanfilippo.
Dopo l'interrogatorio Luca è tornato a casa con i genitori e il fratello minore che lo avevano accompagnato negli uffici della questura. Sul perché il giovane non sia stato arrestato, nonostante per ora sia l'unico indiziato dell'assassinio, gli inquirenti hanno spiegato: "Ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire".

Luciana Biggi, era stata trovata a terra venerdì scorso in vico San Bernardo, nel centro storico del capoluogo ligure, in una pozza di sangue, con la gola squarciata probabilmente da un coccio di vetro. Nell'immediatezza si era ritenuto che fosse stata vittima di un aggressione per rapina, tanto che sabato gli abitanti dei carruggi genovesi hanno dato vita a una serie di manifestazioni spontanee per "riprendersi" la città dalla morsa della criminalità.

La giovane, prima di venire uccisa, ha tentato di difendersi dal suo aggressore riportando due ferite, una alla mano e l'altra sull' avambraccio. Biggi, scomparsa da casa da due giorni, abitava con la sorella gemella e la madre a Teglia, in Valpolcevera, nel ponente cittadino. Attualmente disoccupata, svolgeva di tanto in tanto lavori come istruttrice di fitness e centralinista in alcune televisioni private.


http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/cronaca/donna-uccisa-genova/donna-uccisa-genova/donna-uccisa-genova.html



L'omicidio scoperto nella notte. Il corpo abbandonato in un vicolo
La vittima aveva 36 anni. Uccisa probabilmente con una scheggia di vetro

Genova, giallo nel centro storico
Sgozzata una giovane donna


Luciana Biggi
GENOVA - E' stata trovata a terra in vico San Bernardo nel centro storico, in una pozza di sangue, con la gola squarciata probabilmente da un coccio di vetro, Luciana Biggi, una ragazza genovese di 36 anni, uccisa forse nel corso di un' aggressione per rapina.
La giovane, prima di venire uccisa, ha tentato di difendersi dal suo aggressore riportando due ferite, una alla mano e l'altra sull' avambraccio. Biggi, scomparsa da casa da due giorni, abitava con la sorella gemella e la madre a Teglia, in Valpolcevera, nel ponente cittadino. Attualmente disoccupata, svolgeva di tanto in tanto lavori come istruttrice di fitness e centralinista in alcune televisioni private.

"Stiamo cercando di ricostruire le ultime 24 ore della sua vita per trovare l' omicida" spiega Claudio Sanfilippo, capo della squadra mobile che conduce le indagini insieme alla collega Alessandra Bucci della squadra omicidi.

Luciana, una bella ragazza alta oltre il metro e settanta, con i capelli castani e gli occhi verdi, ieri sera era vestita con un paio di jeans e una felpa nera. Non aveva con sè alcun documento, anche perchè la sua borsa è scomparsa insieme al telefono cellulare.

Ad identificarla oggi pomeriggio è stata la sorella, che si era recata in questura subito dopo aver sentito la notizia che una ragazza era stata trovata morta nel centro storico. Luciana infatti non dava notizie di sè da due giorni e non rispondeva al telefono. La gemella per prima cosa ha chiesto se quella giovane ritrovata aveva un grosso tatuaggio sulla spalla di una donna nuda alata. Avutone conferma dagli inquirenti, è scoppiata in un pianto a dirotto.

A notare quel corpo senza vita sono stati, la notte scorsa, intorno alle tre, due passanti che hanno chiamato subito l'automedica del 118. Ma per Luciana non c' era più niente da fare. Il taglio netto alla giugulare era stato fatale.

Luciana ha trovato la morte proprio nei vicoli che era solita frequentare con amici, anche occasionali ed extracomunitari, nei giorni più caldi della movida. La ragazza, definita dai conoscenti "sempre un pò sopra le righe", beveva molto e saltuariamente assumeva cocaina o hascisc.

In questura oggi sono stati sentiti, oltre alla sorella, gli amici più intimi. L'ultimo ad averla vista viva è stato un giovane che tre sere fa l'aveva accompagnata a casa. Gli inquirenti hanno convocato anche alcuni esercenti dei bar della zona, ma nessuno ha ricordato di averla vista ieri sera nei locali.

Intanto, secondo indiscrezioni, starebbero per arrivare a Genova gli esperti di ricerca tracce (Ert), l' equipe di polizia scientifica che è intervenuta anche alla riapertura del caso Tenco, il cantautore genovese che si tolse la vita durante il Festival di Sanremo.

Da tempo vico San Bernardo, una traversa della via omonima, centro della movida dei giovani il venerdì e il sabato sera, è diventato pericoloso per i passanti notturni. Gang di ragazzini extracomunitari minorenni spacciano infatti cocaina e spinelli e aggrediscono per rapinare. Molti bar della zona, un tempo molto frequentati anche dagli studenti stranieri dei corsi di Erasmus, hanno chiuso i battenti. Tra questi il mitico "Sergione", il primo bar di musica reggae dei vicoli, che aveva contribuito a risanare la zona.


(28 aprile 2006)





http://www.wittgenstein.it/html/witt140802.html

Abolire il carcere? La proposta è assurda, impraticabile e pericolosa. ...

PENA DI MORTE:OK!


http://it.wikipedia.org/wiki/Pena_di_morte_negli_Stati_Uniti



http://library.thinkquest.org/23685/data/medioevo.html

http://library.thinkquest.org/23685/data/storia.html

LA STORIA

La pena di morte ha radici molto antiche; infatti, si hanno prove della sua applicazione fin da popoli come Babilonesi, Egizi, Greci e Romani. Essa è poi tuttora applicata in numerosi Stati avanzati, come ad esempio gli USA.
Ecco una breve storia della pena di morte in relazione ai principali periodi storici o popoli:


Comunità preistoriche Greci
Babilonesi Romani
Egizi Dal Medioevo ad oggi
Civiltà precolombiane

http://library.thinkquest.org/23685/data/impicc.html
L'IMPICCAGIONE

Tempo di sopravvivenza: 8-13 minuti
Nell'impiccagione la perdita di coscienza è quasi immediata; la morte avviene rapidamente per asfissia, ad opera di un cappio posto attorno al collo e fissato ad un sostegno per l'altro capo. Il peso del corpo, abbandonato nel vuoto o inclinato in avanti, grava sul cappio, ne determina la chiusura e la conseguente azione comprimente sulle vie respiratorie.
L'impiccagione lascia vari segni, sia interni che esterni: il condannato diventa cianotico, la lingua sporge in fuori, i bulbi oculari escono dalle orbite, vi è un solco alla cute del collo; ci sono inoltre lesioni vertebrali e fratture interne.


http://library.thinkquest.org/23685/data/sedia.html

Tempo di sopravvivenza: 10 minuti
La sedia elettrica fu introdotta negli USA nel 1888, in ragione della sua pretesa di maggiore umanità rispetto all'impiccagione, utilizzata in precedenza. La procedura con cui il condannato viene ucciso è la seguente: dopo che il detenuto è stato legato alla sedia, vengono fissati elettrodi di rame inumiditi alla testa e ad una gamba (che sono state rasate per assicurare una buona aderenza). Potenti scariche elettriche, applicate a brevi intervalli, causano la morte per arresto cardiaco e paralisi respiratoria: un elettricista, agli ordini del boia, immette la corrente per la durata di due minuti e diciotto secondi variando il voltaggio da 500 a 2000 volt, altrimenti il condannato brucerebbe. Il procedimento procura effetti visibili devastanti: il prigioniero a volte balza in avanti trattenuto dai lacci, orina, defeca o vomita sangue, gli organi interni sono ustionati, si sente odore di carne bruciata.
Benché lo stato di incoscienza dovrebbe subentrare dopo la prima scarica, in alcuni casi questo non accade: a volte il condannato è solo reso incosciente dalla prima scarica, ma gli organi interni continuano a funzionare, tanto da rendere necessarie ulteriori scariche.


Riportiamo ora due particolari casi di detenuti sottoposti alla sedia elettrica:
Willie Francis: 17enne nero, condannato nel 1946, sopravvissuto al primo tentativo di ucciderlo. Un testimone oculare disse: "Ho visto il boia che accendeva l'interruttore ed ho visto le labbra del prigioniero gonfiarsi, il suo corpo teso e stirato. Ho sentito l'incaricato gridare al suo collega di mandare più succo [elettricità] quando ha visto che Willie Francis non moriva e il collega rispondere che stava mandando tutta la corrente elettrica che aveva. Allora Willie gridò: 'Toglietemela, fatemi respirare!'. Successivamente ha detto di aver sentito un bruciore nella testa ed alla gamba sinistra, di essere saltato contro le cinghie e di aver visto puntini blu, rosa e verdi".
Fu messo a morte un anno più tardi, con successo.
John Louis Evans: giustiziato nell'aprile 1983, è stato dichiarato ufficialmente morto - secondo quanto riferito dai testimoni oculari - soltanto dopo tre distinte scariche di 1900 volt ciascuna, per una durata complessiva di oltre quattordici minuti.


http://library.thinkquest.org/23685/data/ghiglio.html


LA GHIGLIOTTINA

Tempo di sopravvivenza: 1-2 minuti
Macchina per decapitazione, così chiamata dal nome del fisico francese Joseph-Ignace de Guillotin, che ne propose l'adozione nel 1789: siccome la decapitazione era considerata il metodo di esecuzione meno doloroso e più umano, Guillotin suggerì la costruzione di una macchina apposita.
Essa consiste di due travi parallele issate verticalmente, incavate al centro e unite in alto da una traversa, e di una lama obliqua, legata con una fune alla traversa. Il condannato pone il collo in una struttura tipo gogna dalla quale passerà la lama obliqua; liberata la fune, la lama scivola lungo le due travi e cade sul collo del prigioniero, tagliandogli di netto la testa, che cade nel cesto posto davanti alla ghigliottina.
Essa fu impiegata soprattutto durante la rivoluzione francese.

http://library.thinkquest.org/23685/data/fucil.html

LA FUCILAZIONE

Tempo di sopravvivenza: incerto
La sentenza viene eseguita da un plotone composto da un numero di fucilieri che varia da sei a diciotto; non tutte le armi sono cariche. Dopo che il condannato (o i condannati) ha ricevuto la prima scarica all'ordine dell'ufficiale che comanda il plotone, quest'ultimo gli si avvicina e gli spara alla tempia o alla nuca: è il colpo di grazia.
Ecco il parere di padre Joseph Vernet, ex cappellano delle esecuzioni in Francia:
"La coscienza, nonostante il colpo di grazia, resta ancora a lungo; questo metodo è tra i più barbari. Infatti l'esecuzione si compie la mattina all'alba, in un fortino militare, lontano dagli occhi di tutti".

http://library.thinkquest.org/23685/data/camera.html

LA CAMERA A GAS

Tempo di sopravvivenza: 8-10 minuti
Questo metodo di esecuzione fu introdotto negli USA negli anni '20, ispirato dall'uso di gas venefici durante la prima guerra mondiale e dal largo impiego del forno come metodo di suicidio.
Il prigioniero viene fissato ad una sedia in una camera stagna. Uno stetoscopio fissato al suo torace viene collegato a cuffie che si trovano nella stanza adiacente, dove stanno i testimoni, in maniera tale che un medico possa controllare il progredire dell'esecuzione; nella camera stagna viene quindi liberato gas cianuro che uccide il condannato. La morte avviene per asfissia: il cianuro inibisce l'azione degli enzimi respiratori che trasferiscono l'ossigeno dal sangue alle cellule del corpo. Lo stato di incoscienza può subentrare rapidamente, ma l'esecuzione durerà più a lungo se il prigioniero tenta di prolungare la propria vita trattenendo il fiato o respirando lentamente. Così come avviene con gli altri metodi di esecuzione, gli organi vitali possono continuare a funzionare per un breve periodo, a prescindere dal fatto che il prigioniero sia cosciente o meno.


Riportiamo ora un particolare caso di un detenuto sottoposto alla camera a gas:
Jimmy Lee Gray: giustiziato nel Mississippi il 2 settembre 1983. Le sue convulsioni sarebbero durate otto minuti, nel corso dei quali il prigioniero avrebbe ripreso fiato undici volte, sbattendo ripetutamente la testa contro un palo che si trovava dietro di lui. Alcuni testimoni hanno dichiarato che Gray non aveva l'aria di essere ancora morto, nel momento in cui i funzionari del carcere li hanno invitati ad uscire.

http://library.thinkquest.org/23685/data/iniez.html

L'INIEZIONE LETALE

Tempo di sopravvivenza: 6-15 minuti
Introdotta in Oklahoma e Texas nel 1977; la prima esecuzione fu in Texas nel dicembre 1982. Comporta un'iniezione endovenosa continuata di una dose letale di un barbiturico ad azione rapida (pentothal) in combinazione con un agente chimico paralizzante. La procedura assomiglia a quella utilizzata per effettuare un'anestesia totale. In Texas viene usata una combinazione di tre sostanze: un barbiturico che rende il prigioniero incosciente, una sostanza che rilassa i muscoli e paralizza il diaframma in modo da bloccare il movimento dei polmoni e un'altra che provoca l'arresto cardiaco.
C'è chi dice che questo sia il metodo di esecuzione più umano, invece possono esserci anche gravi complicazioni: l'uso prolungato di droghe per via endovenosa da parte del prigioniero può comportare la necessità di andare alla ricerca di una vena più profonda per via chirurgica; se il prigioniero si agita, il veleno può penetrare in un'arteria o in una parte di tessuto muscolare e provocare dolore; se le componenti non sono ben dosate o si combinano tra loro in anticipo sul tempo previsto, la miscela si può inspessire, ostruire le vene e rallentare il processo; se il barbiturico anestetico non agisce rapidamente il prigioniero può essere cosciente mentre soffoca o mentre i suoi polmoni si paralizzano.


Riportiamo ora un particolare caso di un detenuto sottoposto all'iniezione letale:
James Autry: giustiziato il 14 marzo 1984. La prima esecuzione era prevista per il novembre 1983: Autry era già stato legato alla barella e stava subendo la prima fase del procedimento - una soluzione salina veniva introdotta nelle sue vene - quando l'esecuzione è stata sospesa.
Dopo la "seconda" esecuzione, un testimone oculare riferì che il condannato impiegò almeno dieci minuti a morire e per buona parte del tempo era cosciente, si muoveva e si lamentava del dolore. Un medico della prigione presente all'esecuzione ha riferito in seguito che l'ago si era occluso, rallentando così i tempi dell'esecuzione.


http://library.thinkquest.org/23685/data/garrota.html


di sopravvivenza: 25 minuti
Consiste in una panchina sulla quale viene fatto sedere il condannato che si appoggia ad un palo intorno al quale passa un cerchio di ferro che lo stringe alla gola; una manovella a vite stringe sempre più il cerchio finché sopravviene la morte per strangolamento, mentre un cuneo di ferro provoca la rottura delle vertebre cerebrali.
Usata in Spagna fino a pochi decenni fa.


http://library.thinkquest.org/23685/data/stortrum.html


PENA DI MORTE
QUANDO LA VITA GENERA MORTE (LEGALMENTE)

METODI DI MORTE POCO DIFFUSI O INUTILIZZATI

Se vi interessano, dovete visitare l'Europa: molti paesi e città hanno musei di tortura medievale, molto belli quelli di Mont St. Michel in Francia e di Gand in Belgio.

ALLUNGAMENTO
Il condannato veniva legato ai polsi e alle caviglie con corde che venivano tirate da parti opposte con argani; in questo modo era "tirato" fino alla morte.

ANNEGAMENTO
Il condannato veniva buttato in acqua legato, in modo che non riuscisse a nuotare. Questo sistema era usato soprattutto nei luoghi di mare. Veniva utilizzato per verificare la colpevolezza di una presunta strega: se essa annegava, era considerata innocente; se l'acqua la respingeva ed essa galleggiava, era considerata colpevole e veniva messa al rogo.

BOLLITURA
Il condannato veniva posto in un calderone pieno d'acqua che veniva riscaldato. Questa tecnica era usata soprattutto nel Medioevo.

CALDERONE
Un recipiente di ferro veniva posto sullo stomaco del reo con l'apertura in basso, poi veniva alzato affinché entrassero alcuni topi; quindi veniva riscaldato e i topi, per uscire, non potevano fare altro che rosicchiare lo stomaco del condannato.

CAVALLO DI LEGNO
Il condannato veniva posto a cavalcioni in una struttura a V, come su un cavallo; venivano poi posti dei pesi ai suoi piedi affinché egli venisse tirato sempre più giù, fino a quando non si divideva in due.

CROCIFISSIONE
Il condannato veniva inchiodato a polsi e caviglie ad una croce. Inizialmente praticata su alberi, questa pratica era riservata agli schiavi dell'antica Roma.

DECAPITAZIONE
Un boia, generalmente incappucciato, tagliava la testa del condannato con un'accetta. Molto diffusa in Inghilterra nel 1500-1600. L'accetta usata per l'ultima decapitazione, avvenuta nel 1747, può essere vista alla Torre di Londra.

ESSERE GETTATI DA GRANDE ALTEZZA
Il condannato era gettato giù da una montagna o da un alto muro.

IMMERSIONE NELLE FOGNE
La condannata (adultera o prostituta) veniva legata ad un'asse e quindi immersa nel punto del canale in cui confluivano gli scarichi delle fogne; questa tecnica è stata in seguito migliorata mettendo la poveretta in gabbia. Pratica usata soprattutto nel Medioevo.

LAPIDAZIONE
Venivano tirati sassi contro il condannato finché non moriva; spesso la comunità assisteva e partecipava allo "spettacolo". È ancora praticata nei paesi islamici. Anche la Bibbia e il Vangelo vi facevano riferimento per quanto riguarda la pena da comminare alle adultere.

LETTO (o sedia) DI FERRO
Il prigioniero vi veniva fatto sedere, poi si riscaldava il ferro fino all'incandescenza.

MORTE DA INSETTI
Ci sono molte variazioni di questa pratica. In genere il condannato veniva fissato al suolo, poi cosparso con una sostanza dolce (ad esempio miele), e abbandonato per essere mangiato da insetti.

MORTE PER FAME
Il condannato era posto in una cella e non veniva nutrito. Celebre l'episodio del Conte Ugolino descritto da Dante nella Divina Commedia.

PENDOLO
Un pendolo con lama affilatissima veniva lentamente abbassato sul condannato che giaceva sulla schiena; come nel racconto di Edgar Allan Poe "Il Pozzo E Il Pendolo".

PERCOSSIONE
Il condannato veniva percosso fino alla morte, spesso con strumenti quali il gatto a nove code; un esempio è quando gli schiavi americani venivano picchiati dai loro padroni.

PRESSATURA
Il condannato veniva posto fra due lastre di pietra; sulla lastra superiore venivano posti oggetti pesanti, finché egli non moriva schiacciato.

ROGO
Il condannato veniva legato a un palo, poi si incendiava il palo alla base del quale vi era materiale incendiabile come fieno. Questo metodo era usato ai tempi della caccia agli eretici ed alle streghe, quando esse non venivano condannate all'impiccagione.

RUOTA
Vi erano molti modi di usarla. Per esempio, il condannato poteva venir legato al cerchio esterno della ruota, che veniva fatta rotolare lungo un percorso spinato o giù per una collina.

SBRANAMENTO DA ANIMALI
Il condannato veniva gettato in un'arena insieme a leoni. Questo metodo era usato soprattutto nell'antica Roma.

SCORTICAMENTO
La pelle del condannato veniva tolta a striscie con svariati strumenti.

SOTTERRAMENTO
Il condannato veniva sotterrato vivo e lasciato a morire. Questo metodo è stato largamente usato in tutti i secoli. In India, ad esempio, sotterravano le donne fino al collo, poi le lasciavano, con solo la testa all'esterno, a cuocere al sole.

SPARO DI CANNONE
Il condannato veniva posto dinanzi la bocca del cannone, poi veniva sparato un colpo.

TRAFISSIONE CON FRECCE
Il condannato veniva legato ad un palo o ad un muro e degli incaricati gli tiravano delle frecce. Questa pratica era usata fra Indiani e Vichinghi, che miravano alle parti non vitali del corpo per prolungare l'agonia il più possibile.
Una delle vittime più note della trafissione è San Sebastiano, vissuto nel III sec. d.C., che fu martirizzato con frecce; essendo queste simbolo della peste, il santo fu assunto come protettore contro tale epidemia.

VERGINE DI FERRO
Consisteva in una sorta di sarcofago femminile fatto di legno o ferro, scavato dentro e riempito con chiodi appuntiti. La vergine di ferro veniva aperta e il condannato vi veniva inserito. Quest'ultimo, alla chiusura del portello, veniva "abbracciato" dalla vergine e veniva trafitto dai chiodi.



COSA NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?


WWW.SCHWARZENEGGER.COM

15:27  
Anonymous dario trivelli said...

GIORGIO TESEN = M.E.R.D.A.

http://giorgiotesen.wordpress.com/tag/arnold-schwarzenegger/


giorgio tesen - viviamo un paese di merda
il blog che vanta diversi tentativi di imitazione di cui questo è l’unico non riuscito
--------------------------------------------------------------------------------
Archive for the ‘Arnold Schwarzenegger’ Category
“5 Pazzi d’America”
Domenica, Marzo 19th, 2006
Cari Sodali, dopo circa un anno di scrittura su questo blog, date le mie indubbie doti di blogger, critico e reporter, ero certo che prima o poi qualcuno avrebbe messo gli occhi su me, Giorgio Tesen, con mire ed intenti chiaramente editoriali. Eccovi quindi svelato l’arcano, mi è stato infatti commissionato un testo riassuntivo di tutti i miei migliori servizi e post giornalistici, un po’ come se decidessi di prendere il meglio dei miei pulitzer e farne un libro. Dopo qualche mese di lavoro ne è nato “5 Pazzi d’America”, un post che racchiude alcuni spunti di riflessione condivisibili e maltrattabili a vostro piacimento. Aoh!

5 Pazzi d’America

1. Lorena Bobbit

Lorena Bobbit, famosa per avere tagliato il pene (durante il sonno) al marito. Dopo aver reciso il membro al marito la donna è uscita da casa sua in macchina, da sola, liberandosi del pene reciso, gettandolo in strada dall’auto in corsa. Questo particolare, che già di per sé potrebbe sembrare strano, è nulla se paragonato al fatto che il pene è stato ritrovato e riattaccato all’uomo. Quello che si è reso necessario è un intervento di chirurgia particolare e preciso, esistono casi infatti nei quali non tutti i capillari, le vene e il resto possono essere riattaccati al corpo senza che insorgano complicazioni. I risvolti della vicenda sono planetari. Lorena Bobbit diventa un simbolo in un quarto d’ora. Il marito, un faccione di cazzo come pochi se ne potevano vedere, pare sia diventato addirittura un attore porno. Potrebbe trattarsi di una leggenda metropolitana, ma, d’altronde, come non diventare un attore pornografico quando si possiede il membro più famoso del mondo?

2. George W. Bush

George W. Bush, presidente degli Stati Uniti d’America, figlio di un Presidente degli Stati Uniti d’America. Poche le cose non-in-comune tra i due, compreso il fatto di avere avuto nel mezzo, un Bill Clinton. A tre anni esatti dall’inizio della guerra in Iraq che tanto è costata in termini di vite umane (dobbiamo ancora sostenere sascrifici, dice Brush) e dollari (dobbiamo ancora aspettare per recuperarne), restano ancora nella mente le immagini del lungometraggio di Moore, quando viene mostrato il viso del presidente al rallentatore, mentre gli viene annunciato in un orecchio l’attacco delle Torri Gemelle.

3. Monica Lewinsky

Se Lorena Bobbit è riuscita a diventare un’icona planetaria mediante la recisione del pene, che non può essere tecnicamente definita come castrazione, malgrado Lacan a mio parere potesse essere in grado di attanagliarle il nomignolo di castratrice simbolica, o addirittura di castratrice del simbolo, ecco che nel caso di Monica Lewinsky avviene l’esatto contrario, qui è infatti la fellatio (con tanto di ‘prove sul vestito’) insieme al toying (con il sigaro), a rendere manifesto in modo planetario un costume diffuso tra le disperate casalinghe e i disperati casalinghi americani, il tradimento aplatonico, con tanto di risvolto politico. In Italia il risvolto è linguistico, prima del caso Lewinsky infatti la parola stage veniva pronunciata steige, dal caso in poi, invece, la pronuncia corretta è stàge.

4. Arnold Schwarzenegger

Il sogno di ogni uomo è essere libero. Alcuni americani sono liberi. Qualche uomo crede che per essere libero bisogna essere americano. Certi affermano che l’America difende la libertà. Un sillogismo dopo l’altro ha portato persone come Arnold Schwarzenegger a rammaricarsi dell’essere nati austriaci per non poter diventare Presidente degli Stati Uniti d’America. Questo stesso sogno non gli ha impedito di divenire Governatore dello Stato di California. Da governatore di questa bretella soleggiata Schwarzy non ha mosso un dito contro la pena di morte, nemmeno degli innocenti, quando si raggiungono certe posizioni non si può muovere un dito, Danny De Vito (l’altro gemello austriaco) sarebbe stato più magnanimo. Conan è barbaro. Ringraziamo il cielo perché l’unico italo-americano che poteva candidarsi, Stallone Sly, ha deciso di aprire ristoranti e fare reality, almeno per ora.

5. Silvio Berlusconi Jr.

Nel “faccia a faccia” con il Professore Prodi l’Onorevole Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi tracciava numeri e scarabocchi su fogli bianchi. Al di là della klagesiana interpretazione degli stessi ci piace notare come Silvio Berlusconi, nel suo discorso al Congresso degli Stati Uniti d’America, abbia utilizzato un altro metodo per scaricare il suo nervosismo. Nelle inquadrature al lato delle telecamere, infatti, si poteva notare la sua figura stagliarsi netta contro il leggìo, le mani e i gomiti ben serrati sull’impalcatura in legno mentre, con la gamba destra o sinistra, l’Onorevole faceva uno strano gesto, un po’ come se ci fosse una qualche molla nascosta nei legamenti delle gambe, che scattavano modulando & moderando l’incisività dei suoi discorsi. Silvio Berlusconi, le mani che hanno costruito la Merica.


Posted in Lorena Bobbit, Arnold Schwarzenegger, Silvio Berlusconi, Monica Lewinsky, George W. Bush | 4 Comments »

dicono qui
evacarriego on Blog Day 2007. Ecco alcuni blo...
carlomelina on Blog Day 2007. Ecco alcuni blo...
Blog Day 2007. Ecco ... on Commemorazioni
giorgiotesen on Considerato il fatto che non s...
Sara on Considerato il fatto che non s...
thefamilyandthefishi... on Fannulloni licenziati sul post...
napolino on Considerato il fatto che non s...
giorgiotesen on 11 Settembre, la verità in un...
franziskus on 11 Settembre, la verità in un...
riddik on Scoperto il segreto del destin...

dal 3 settembre 2006 sono passati di qui
75,582 sodali o scassac***i (oramai li divido così)






questo blog si vede meglio con Mozilla Firefox (anche con Opera a essere onesti). Se avete Internet Explorer potete buttarlo a mare insieme alle vostre VHS di Ilona Staller, è ora di passare al DVD.


da ribadire
Chi sono?
Licenza d’uso
Se siamo qui
Archivi Tesen
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Càun Dàun

Vaffanculo Day
8 settembre 2007
The Shutdown Day
22 marzo 2008

Il 38° compleanno di Giorgione
19 aprile 2008



gli ultimi saranno i primi
Quaranta anni oltre ogni limite
Blog Day 2007. Ecco alcuni blogger senza i quali il mondo sarebbe diverso.
Fannulloni licenziati sul posto di lavoro. Bertinotti esclama “Non colpiamo i più deboli”
Giro di vite della EU sul Vaticano. Prodi commenta “Va tutto bene”
Considerato il fatto che non sono così male
Scoperto il segreto del destino, ogni cosa accade perché deve accadere
Rainin’ in Paradise
11 Settembre, la verità in un libro collettivo.
Che cosa avrebbe detto Agostino se fosse stato qui?
Piove in paradiso…e sulla terra non si scherza
10 modi per mandarti aff…
Speciale Umberto Bossi “Io non gioco più” (2)
Umberto Bossi “Mi dimetto per dare l’esempio”?
Caro Umberto il fucile te lo presto io!
Commemorazioni
i più letti delle ultime ore
L'oroscopo del 2007. Optimistic Version
Blog Day 2007. Ecco alcuni blogger senza i quali il mondo sarebbe diverso.
Fannulloni licenziati sul posto di lavoro. Bertinotti esclama "Non colpiamo i più deboli"
penem et circenses, cosa cercano (davvero) gli italiani
Dieci modi per fondare un partito...perché non basta andare dal notaio.
11 Settembre, la verità in un libro collettivo.
L'eredità
Rainin' in Paradise
Considerato il fatto che non sono così male
Roberto Saviano sotto scorta, ma i giornalisti si informano sul web...
Top Clicks
giorgiotesen.files.wordpr…
it.wordpress.com/tag/lipp…
bignardi.style.it
botd.wordpress.com/?lang=…
it.wordpress.com/tag/kate…
corriere.it/Primo_Piano/P…
fotodiario.wordpress.com
it.wordpress.com/tag/aldo…
it.wordpress.com/tag/frie…
top100.qix.it/metrics/blo…
collegamenti
Ace Wo Nerae!
Arsenico e nuovi merletti
Braiandinazareth
Cabaret Bisanzio
Carlo Melina
Collettivo Soda
Come campa Mattia
Daria Bignardi
Diderot
e io che mi pensavo
fotodiario di Aleyakke
Franco Califano (dedicato a)
Gattostanco
Giorgio Viva
Giuseppe Genna
Giuseppe Granieri
Gruppo di lettura
il blog di linus
iQuindici
La fine delle regole
Lipperatura di Loredana Lipperini
Maltese Narrazioni
Maninafutura
Marco Candida
Marino Magliani
Milano Nera - blog noir - il lato oscuro della scrittura
Mirumir
Nazione Indiana 2.0
Nevio Gàmbula
Oltre le parole!
Paolo Rossi
PorcoMondoLibro
Rael Is Real
Riccardo Raccis
Roberto Zarriello
Sauro Sandroni
sblogg - farneticazioni assortite
Se fossi...
Stati di sonnolenza
Storie di Sara
Tonino Pintacuda
Untitl.ed - untitled editori
Vibrisse Bollettino
Vite dei santi
Viva el Barça
volo in deltaplano
Wu Ming
xantology blog inutile
una volta al dì
Blog Notes, weblog di Giuseppe Granieri
tra nuvole bianche mi inciprio il naso
Alessandro Piperno Altan annunci di Giorgio Attualità Babette Factory Best Off Bret Easton Ellis Cabaret Bisanzio Capodanno Christian Raimo Collettivo Soda Critica Dan Brown Daniel Z. Panoskfy David Foster Wallace Diderot Don Chisciotte edizione straordinaria Francesco Longo Francesco Pacifico Franco Battiato Friedrich Nietzsche Giorgio Tesen Giorgio Viva Giovanni Giudici Giulio Mozzi Giuseppe Genna interventi Jenna Jameson Leonardo Colombati Letteratura letture Massimiliano Parente Natale News Nicola Lagioia Notizie Pensiero Perceber Philip Roth Poesia Racconti Radiohead Roberto Saviano Silvio Berlusconi Thomas Pynchon Umberto Bossi vuotidiano Wu Ming Zrappp!
Meta
Login
Valid XHTML
XFN
WordPress.com
ex "letture in corso"


"dio preservi quelli che ama dalle letture inutili" è una frase del celebre poeta Charles Baudelaire (1821-1867) autore de "I fiori del male"




siate creativi!
non scoraggiatevi
quando gli altri dicono che non se ne può fare nulla allora è il momento più propizio per costruire
non siate cattivi con voi stessi, ma nemmeno con gli altri
e soprattutto lavatevi i denti prima di andare alle presentazioni dei libri

giorgio tesen è qui
se avete intenzione di scrivermi potete utilizzare questo indirizzo di posta elettronica: gtesen[AT]gmail.com
ma da dove arrivate?
arranco la top100

giorgio tesen loves technorati

la solitudine secondo me è

"...non quella finta, cioè la solitudine che si prova quando si è da soli, ma quella vera, ovvero la solitudine che si prova quando si è in mezzo alla gente"



Giorgio Tesen operazione "ma quanti siete Sodali di terra e di mare"?

a torto o a ragione qui si è parlato anche di
11 Settembre
Absolvo
Addio
Adelphi
Agenda dei supereroi
Agostino
Agota Kristof
AIDS
Al Qaeda
AL-SADIQ AL NAYHUM
Alan Ford
Albert Einstein
Alberto Arbasino
Alberto Moravia
Alberto Sordi
Aldo Busi
Aldo Nove
Alessandro Baricco
Alessandro Piperno
Alex Fringberger
Alfonso Berardinelli
Altan
Anarchia
Andreas von Bülow
Angela Buccella
Animali
annunci di Giorgio
Anthony Burgess
Antivirus
Antonio Mancini
Antonio Moresco
Apollo 11
Arnold Schwarzenegger
Arte
Arthur Rimbaud
Arthur Schopenhauer
Attilio Bertolucci
Attualità
Auguri
Aurora Robles
è ora di dire basta
Babette Factory
Back to the future
Banco del Mutuo Soccorso
Beast Machines
Beautiful
Benedetto XVI
Benito Mussolini
Beppe Fenoglio
Berlusconi
Best Off
Bibbia
Bidimensional man
Bin Laden
Blackboard
Blog Day 2007
BlogDay2007
Blogosfera
Bob Marley
Bombasicilia
Borodin
Break on through (to the other side)
Brenda Schad
Bret Easton Ellis
Bruce Willis
Bruto
Buon appetito
Cabaret Bisanzio
Caffè
Calderoli
Capodanno
Carla Benedetti
Carlo Giuliani
Castrazione
Céline
Charles Baudelaire
Charles Bukowski
Che Guevara
Christian Raimo
Christopher Walken
Christy Turlington
Cinema & Letteratura
Claude Ollier
Claudio Bisio
Clemente Mastella
Clint Eastwood
Cloe Jones
Collettivo Soda
Commemorazioni
Condom
Confronto
Copyleft
Critica
Cronache Verissime
Curiosità
Da A ad A
Da la Mecca a qui
Dan Brown
Daniel Z. Panoskfy
Daniela Pestova
Dante Alighieri
Dario Vergassola
Dario Voltolini
Darwin
David Foster Wallace
David Lynch
David Ray Griffin
Deda
Delurking
Dichiarazioni Imbarazzanti
Diderot
DiderotBlog
Dies Irae
Dio
Divertimento
Don Chisciotte
Don DeLillo
Donna Tartt
Douglas Coupland
Durex
Dylan Thomas
Edgar Allan Poe
edizione straordinaria
Edoardo Camurri
Edoardo Sanguineti
Egi Volterrani
eiochemipensavo
Elvira Diana
Emanuele Trevi
Embrione
Emir Kusturica
Epica Etica Etnica Pathos
Escher
Estate
Eugenio Montale
Eventi
Everyman
Fabrizio De Andrè
Fahreneit 451
Fassino
Fausto Bertinotti
Fedor Michajlovic Dostoevskij
Fegato
Fight Club
Filippo La Porta
Filosofia
Financial Times
Forrest Gump
Forse non tutti sanno che
Francesco Longo
Francesco Pacifico
Franco Arminio
Franco Battiato
Franco Califano
Franco Cardini
Franco Scataglini
Franco Scoglio
Friedrich Nietzsche
Futuro
Gabriele Dadati
Gattostanco
Gay
Gena Lee Nolin
Gennaro Cosmo Parlato
Gentilini
George Orwell
George W. Bush
Gesualdo Bufalino
Gian Paolo Serino
Gianluca Gigliozzi
Gianluca Morozzi
Gianluca Neri
Gianni Biondillo
Gianni Cavina
Gianni Rodari
Gianni Vattimo
Giorgio Caproni
Giorgio Manacorda
Giorgio Napolitano
Giorgio Saviane
Giorgio Tesen
Giorgio Todde
Giorgio Viva
Giovanni Giudici
Giovanni Testori
Giro di vite
Giulietto Chiesa
Giulio Ferroni
Giulio Mozzi
Giuseppe Genna
Giuseppe Ungaretti
Glamorama
Gli strumenti umani
Go
Gore Vidal
Grace Paley
Grande Fratello
Granta
Granta Best of Young American Novelists 2
Grazia Verasani
Guy Debord
Harold Pinter
Harper Lee
Helmut Schmidt
Herbert Marcuse
Here come the bastards!
Hiroshima mon amour
Hofstadter
I hate huckabees
I-Ching
ICI
Igino Domanin
Il blog di iMod
Il Caimano
Il ciclone
Il primo amore
Il religioso satanico
interventi
Inventario
Iran
Isabella Camera d'Affitto
ISBN Edizioni
It
J. Rodolfo Wilcock
Jaap de Hoop Scheffer
Jacques Brel
James Ellroy
Jared Diamond
Jürgen Elsässer
Jenna Jameson
Jim Morrison
Joe Keinberger
John Fante
John Milton
Joseph Ratzinger
Jovanotti
Kamikaze
Karmacoma
Kate Moss
Keanu Reeves
Kenzaburō Ōe
Kierkegaard
koans
L'utilizzo della mente
La Crus
La Padania
La radiolina
La Rosa
Lavavetri
Le Confessioni
Le Nuove Muse
Le perizie
Leonard Cohen
Leonardo Colombati
Leonardo Gori
Leonardo Pieraccioni
Letteratura
letture
Liberostronzo
Libri
Lidia Ravera
Link
Lino Banfi
Lipperatura
Lisa Snowdon
Locus Solus
Lord of the Rings
Loredana Lipperini
Lorena Bobbit
Lorenzo Cherubini
Loretta Goggi
Lourdes
Luci Liu Hab
Luciano Moggi
Lucio Battisti
Lui & Lei
Macchianera
Madness
Magnolia
Malcom Lowry
Maltese
Maltese Narrazioni
Man of the year
Manituana
Manu Chao
Marchio
Marco Candida
Marco Galiero
Marino Magliani
Mario Benedetti
Mario Desiati
Mario Merola
Mario Placanica
Mark Twain
Massimiliano Parente
Massimo Onofri
Matt Ruff
Max Gazzè
Mestiere
Metropolis
Michael Schumacher
Michel Chossudovsky
Michel Houellebecq
Minimum Fax
Moby
Mohawk
Monica Lewinsky
Montevideo
Morgan
Munchausen
Munnezza
Museo di San Martino
Musica
Nanni Moretti
Napoli
Natale
Neffa
Neuropa
Nevio Gàmbula
News
News Not New
Niccolò Ammaniti
Nicola Lagioia
Nicolas Eymerich
Nino G. D'Attis
Nirvana
Nobel
nomination
Norman Mailer
Notizie
Novecento
Nuovi Argomenti
Ora legale
Oroscopo
Oscar
Ostrakon
Ottiero Ottieri
Pamela Anderson
Panariello
Partito della Libertà
Partito delle Libertà
Paul Celan
Pearl Jam
Pensiero
Pensiero Positivo
Perceber
Philip K. Dick
Philip Roth
Philippe Noiret
Piergiorgio Welby
Pink Floyd
Play Vibrations
Poesia
Precariato
Presepe
Preservativo
Quaresima
Questa notizia è una bufala
Quote rosa
R.E.M.
Raccisblog
Racconti
Radiohead
Rael is Real
Raffaele La Capria
Raymond Roussel
RCSGroup
Referral
Regali
Renzo Paris
Riccardo Raccis
Richard Benson
Ricky Tognazzi
Rivista
Robert Altman
Robert Nichols
Roberto Calasso
Roberto Saviano
Rutelli
Saddam Hussein
Salma Hayek
Salman Rushdie
San Giovanni Apostolo
San valentino
Sangue misto
Santi
Satana
Satira
Saul Bellow
Scirocco
Secessione Fiscale
Senato
Severino Cesari
Sex Pistols
Shutdown Day
Sigmund Freud
Silvio Berlusconi
Situazionismo
Sofia Vergara
Sonic Youth
Spam
Speciale Umberto Bossi
Sperimentazione
Stampa Alternativa
Stanley Kubrick
Stefano Rodotà
Stelio Mattioni
Stephen King
Steve Jobs
Stilos
Stronzo
Tarzan
The Doors
Theodor Wiesengrund Adorno
Thomas Pynchon
Thomas Stearn Eliot
Time
Tiromancino
Tiziano Scarpa
Tom Buckner
Tom Hanks
Tom Sawyer
Tom Wolfe
Tommaso Pincio
Tonino Pintacuda
Transformers
Treviso
trovarsinrete
Truman Capote
Twin Peaks
Ufo
Umberto Bossi
Underworld
Uruguay
Ustica
V for Vendetta
Vacanze
Vaffanculo
Valeria Marini
Valerio Evangelisti
Valerio Magrelli
Vaticano
Vicenza
Vigili del fuoco
Vitaliano Ravagli
Vittorio Sereni
Voi siete qui
vuotidiano
William Gaddis
Wimax
Wright
Wu Ming
Yamila Diaz
Yunus Shaik
Zequila
Zombie
Zrappp!

Agosto 2007 L M M G V S D
« Lug
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

--------------------------------------------------------------------------------
Blog su WordPress.com.
Entries (RSS) and Comments (RSS).







COSA NE PENSA arnold schwarzenegger?



www.schwarzenegger.com

14:36  
Anonymous dario trivelli said...

emilio fede = m.e.r.d.a.

www.emiliofede.net = m.e.r.d.a.




L'incontro di Fede e Ricca

http://www.etleboro.com/read.php?id=495



La manipolazione di Striscia

http://www.etleboro.com/read.php?id=495


La Gdf sequestra il Blog di Ricca

http://video.etleboro.com/?vid=000437&lang=ita




Emilio Fede servo delle Lobbies

http://video.etleboro.com/?vid=000467&lang=ita



manganelli = m.e.r.d.a.

Manganelli: Al qaeda � un'organizzazione che non esiste

http://video.etleboro.com/?vid=000352&lang=ita


La verit� su Al Qaeda

http://etleboro.blogspot.com/2006/04/chi-al-queda-cosa-in-realt-nasconde-e.html


Il Caso Oriano Mattei

http://etleboro.blogspot.com/2007/06/i-restroscena-finanziari-della-guerra.html

Oriano Mattei: �forse le verit� di Pollari potrebbero fare luce sul mio caso�

http://etleboro.blogspot.com/2007/07/oriano-mattei-forse-le-verit-di-pollari_10.html

Dalla polveriera balcanica, escono i primi documenti del 'caso XY', ovvero Oriano Mattei


http://etleboro.blogspot.com/2007/07/dalla-polveriera-balcanica-escono-i.html

COSA NE PENSA arnold schwarzenegger?



www.schwarzenegger.com

14:39  
Anonymous dario trivelli said...

massoneria:

http://it.wikipedia.org/wiki/Massoneria


televisione spazzatura:

http://laltrafacciadellamedaglia.blogspot.com/2007/07/piero-ricca-vs-emilio-fede-blog.html


http://it.geocities.com/webspazio/lucarelli/cart19.htm

CHI HA INVENTATO LA TELEVISIONE SPAZZATURA ?

Ero un bambino quando leggevo la DOMENICA DEL CORRIERE, ed a quei tempi il direttore era Maurizio Costanzo, un uomo colto ed intelligente, che aveva scritto anche la sceneggiatura di un film con Sofia Loren e Marcello Mastroianni (dove quest'ultimo intepretava la parte di un omosessuale licenziato e messo in esilio durante il fascismo).

http://www.antiplagio.org/costanzo.htm

Fu Maurizio Costanzo, che accusato di far parte di un'organizzazione occulta massone (P2), scrisse sul quel settimanale di non saperne assolutamente nulla, per poi una settimana dopo dimettersi dalla carica scusandosi con i suoi lettori.

Maurizio Costanzo Shock

http://www.kaosedizioni.com/schdietrotv_costanzo.htm


Riccardo Bocca
MAURIZIO COSTANZO SHOCK
Affari, potere, alcova: i retroscena del telegiornalista più famoso d'Italia
Pagg. 159 – € 12,91 – ISBN 88-7953-057-7
.

Appalti privati, pubbliche virtù: soci nell'ombra, maneggi e miliardi - L'arrampicata al successo dalle interviste inventate, alla Tv in ginocchio - Presunto cretino, sicuro bugiardo: la carriera nella Loggia segreta P2 - Il voltagabbana: elettore democristiano, e aspirante onorevole pannelliano - Garante di malaffare: il sodalizio Tv col ministro-ladro Francesco De Lorenzo - Molestie sessuali: un'attrice racconta - Alla corte di Berlusconi: contro la legge, in difesa del monopolio Fininvest - Agenzia matrimoniale: la colonnella, la crocerossina, la camionista - Pronto per tutte le stagioni: a sinistra della Destra, a destra della Sinistra...
.

http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?t=88422

http://biblio.adm.unipi.it:8081/archiviofoto/Persone/Cocchi%20Antonio/links/Il%20primo%20massone%20italiano.htm






personaggi famosi nel mondo della massoneria:

ecco la lista:

http://www.uonna.it/p2elenchi.htm

LA LISTA DELLA P2 SEQUESTRATA A LICIO GELLI
Chi c’era in quell’elenco?

Questo è l’elenco alfabetico dei nomi di 962 presunti iscritti alla "Loggia P2" della massoneria sequestrato il 17 marzo 1981 a Licio Gelli (distribuito dalla presidenza del Consiglio il 21 maggio 1981).

La relazione della Commissione parlamentare d'inchiesta, consegnata ai presidenti della Camera e del Senato il 12 luglio 1984, afferma che:

"le liste sequestrate a Castiglion Fibocchi sono da considerare:

a) autentiche: in quanto documento rappresentativo dell'organizzazione massonica denominata Loggia P2 considerata nel suo aspetto soggettivo;
b) attendibili: in quanto sotto il profilo dei contenuti, è dato rinvenire numerosi e concordanti riscontri relativi ai dati contenuti nel reperto".

Ciononostante, dal momento che questo elenco è stato contestato, con successo, da diverse persone i cui nominativi figurano nello stesso e che si sono rivolte alla magistratura, è necessario avvertire il lettore che la presenza di un nominativo in questa lista non significa l’acclarata appartenenza dello stesso alla Loggia massonica P2.

C’è infine da tenere conto del fatto che la Corte d'Assise romana ha recentemente negato la fondatezza della accusa di cospirazione mediante associazione, escludendo quindi che la P2 sia stata una struttura in grado di interferire ad un livello diverso da quello (di bassissimo profilo) dello scambio di favori e di raccomandazioni.

Quella che segue, quindi, è solo la lista così com’è stata sequestrata a Licio Gelli.



--------------------------------------------------------------------------------
ten col Sergio Acciai (Firenze, in sonno, fascicolo 113)
dott Pierluigi Accornero (Viarigi, 321)
rag Giacomo Agnesi (Roma, 169)
dott Enrico Aillaud (Roma, 560)
dott Aldo Alasia (Buenos Aires, 150)
dott Gioacchino Albanese (Roma, 913)
dott Raffaele Albano (La Spezia, 286)
cap Amedeo Aldegondi (Torino, 425)
ten col Vito Alecci (Milano, 789)
magg Giuseppe Aleffi (Pisa, 762)
dott Alessandro Alessandrini (Roma, 728)
amm Achille Alfano (Livorno, capo gruppo 12, fasc 450)
gen Giovanni Allavena (Roma, 505)
prof Canzio Allegriti (Torino, 94)
principe Giovanni Alliata di Montereale (Roma, passato al Grande Oriente, 361)
dott Italo Aloia (Cosenza, 173)
Bruno Alpi (Ancona, in sonno, 426)
dott Roberto Amadi (Milano, 364)
dott Antonio Amato (Cagliari, 807)
dott Wilfrido Ambrosini (Verona, in sonno, 112)
avv Walter Amendola (Brasile, 615)
dott Aristide Andreassi (Roma in sonno, 170)
avv Loris Andreini (Montecatini, 417)
dott Mario Andreini (Verona, 177)
on Clement Anet Bile' (Costa d'Avorio, 765)
dott Franco Angeli (Montevarchi, 153)
dott Ennio Annunziata (Roma, 134)
prof Fausto Antonini (Roma, 1)
prof Giuliano Antonini (Roma, 2)
Renzo Antonucci (Pisa, 736)
col Pietro Aquilino (Perugia, in sonno, 358)
dott Giuseppe Arcadi (Reggio Calabria, 3)
dott Aldo Arcuri (Benevento, 4)
dott Romolo Arena (Roma, 848)
dott Giacomo Argento (Roma, 384)
dott Sergio Argilla (La Spezia, 270)
on Gian Aldo Arnaud (Torino, 726)
dott Carlo Arnone (Firenze, 393)
dott Francesco Aronadio (Roma, 944)
dott Renato Aschieri (Milano, 917)
dott Giuseppe Attinelli (Palermo, 942)
on dott Angelo Atzori (Oristano, capo gruppo 2, fasc 651)
avv Alfredo Aubert (Torino, in sonno, 287)
col Mario Aubert (Milano, in sonno, 427)
Alberto Aureggi (Roma, 727)
dott Jose' Avila (Brasile, 599)
rag Vittorio Azzari (Roma, 171)
rag Gilberto Bacchetti (Firenze, 834)
cap Vasco Bacci (San Vito, 5)
dott Enzo Badioli (Roma, 581)
dott Francesco Baggio (Vicenza, 732)
dott Urio Bagnoli (Roma, in sonno, 6)
gen col Enrico Baiano (Reggio Emilia, in sonno, 175)
Pietro Baldassini (Firenze, 394)
cap Giorgio Balestrieri (Livorno, 907)
dott Giorgio Ballarini (Firenze, 701)
on Pasquale Bandiera (Roma, 114)
dott Guido Barbaro (Torino, 851)
dott Vito Barbera (Livorno, morto, 182)
rag Franco Barducci (Firenze, 702)
gen Tommaso Barile (Roma, in sonno, 420)
dott Giovanni Barilla' (Palermo, 288)
dott Hippolito Barreiro (Buenos Aires, 689)
geom Giovanni Bartolozzi (Firenze, 705)
dott Federico Barttfeld (Buenos Aires, 479)
on Antonio Baslini (Milano, 483)
dott Giuseppe Battista (Roma, 518)
dott Alberto Battolla (La Spezia, 800)
avv Salvatore Bellassai (Palermo, 289)
avv Girolamo Bellavista (Palermo, morto, 7)
dott Danilo Bellei (Bologna, 484)
ing Enzo Bellei (Roma, in sonno, 178)
dott Ottorino Belli (Firenze, 229)
dott Mario Bellucci (Perugia, in sonno, 174)
on Costantino Belluscio (Roma, 540)
prof Nello Bemporad (Firenze, 115)
dott Giorgio Beninato (Roma, 563)
dott Silvio Berlusconi (Milano, 625)
dott Domenico Bernardini (Firenze, capo gruppo 6, fasc 699)
dott Francesco Bernasconi (Roma, 155)
cap fr Carlo Bertacchi (Roma, 629)
dott Giuseppe Bertasso (Torino, 870)
dott Luigi Bertoni (Roma, 179)
dott Mario Besusso (Roma, morto, 180)
dott Luis Alberto Betti (Buenos Aires, 481)
dott Lodovico Bevilacqua (Milano, 877)
dott Angelo Biagini (Firenze, 700)
ing Livio Biagini (Roma, 529)
dott Carlo Biamonti (L' Aquila, in sonno, 378)
avv Gian Paolo Bianchi (Firenze, 703)
dott Giorgio Bianchi (Torino, morto, 422)
avv Giulio Bianchi (Pistoia, 183)
avv Pierluigi Bianchini Mortani (Firenze, 742)
prof Francesco Biancofiore (Roma, 365)
ing Franco Bida (Roma, 911)
p i Giorgio Bida (Novara, morto, 423)
dott Giorgio Billi (Firenze, 548)
dott Maurizio Bina (Cagliari, 819)
dott Luigi Bina (Roma, 8)
amm Gino Birindelli (Roma, 130)
dott Luigi Bisignani (Roma, 203)
dott Garibaldo Bisso (Livorno, 773)
gen Luigi Bittoni (Firenze, passato ad altra Loggia, 116)
col Bartolo Blasio (Roma, 824)
cap Alessandro Boeris Clemen (Roma, 738)
prof Giulio Bolacchi (Cagliari, 886)
uff Jose' Bolshaw Salles (Brasile, 601)
dott Gianni Bonaga (Torino, 376),
Vincenzo Bonamici (Pistoia, 880)
dott Ugo Bonasi (Roma, 857)
geom Antonio Bonetti (Cesena, 366)
Sandro Boni (Firenze, in sonno, 704)
dott Nicolo' Borghese (Roma, 546)
avv Fabio Borzaga (Trento, passato ad altra Loggia, 424)
dott Enrique Victor Boully (Buenos Aires, 691)
dott Osvaldo Brana (Dakar, 101)
gen Ettore Brancato (Roma, 504)
dott Pasquale Brandi (Bari, 9)
avv Agneletto Branko (Trieste, passato ad altra Loggia, 291)
dott Carlos Braulio (Brasile, 600)
Maurizio Bruni (Livorno, 774)
dott Vittorio Bruni (Firenze, 706)
dott Ottorino Bruno (Roma, 103)
dott Paolo Bruno (Cosenza, 181)
gen Walter Bruno (Roma, 10)
Ivan Bruschi (Arezzo, 395)
dott Ettore Brusco (Roma, 11)
Renzo Bruzzone (Torino, 176)
dott Fosco Buccianti (Firenze, 638)
avv Brunetto Bucciarelli Ducci (Arezzo, 573)
gen Paolo Budua (Roma, 292)
avv Glauco Buffarini Guidi (Roma, 102)
dott Roberto Buffetti (Roma, 322)
Aldo Bugnone (Torino, 785)
dott Antonio Buono (Forli', 104)
rag Giancarlo Buscarini (Roma, 850)
magg Antonio Cacchione (Firenze, 197)
cap Carlo Cadorna (Roma, 780)
Giorgio Cagnoni (Ravenna, 166)
dott Mario Cagnoni (Ravenna, 167)
Paolo Cagnoni (Ravenna, 168)
Paolo Caiani (Montecatini, 838)
Piero Caiani (Montecatini, 676)
Dott Salvatore Cajozzo (Svezia, 586)
col Antonio Calabrese (Bologna, 485)
dott Silvio Caldonazzo (Roma, 293)
cap Guido Calenda (Roma, 156)
dott Roberto Calvi (Milano, 519)
dott Antonio Calvino (Buenos Aires, 692)
dott Antonio Campagni (Pisa, 665)
dott Ennio Campironi (Milano, 888)
dott Umberto Campisi (Catania, 12)
maestro Paolo Candigliota (Roma, 379)
dott Antonio Cangiano (Cosenza, 367)
col Rocco Cannizzaro (Roma, 200)
cap Antonio Cantelli (Messina, 185)
ing Fernando Cantini (Firenze, 836)
dott Alberto Capanna (Roma, 553)
prof Ilvo Capecchi (Pistoia, sospeso, 205)
dott Achille Capelli (Firenze, 640)
dott Carlo Capolozza (Roma, 294)
rag Franco Caponi (Civitanova, 882)
rag Attilio Capra (Milano, 188)
on Giulio Caradonna (Roma, 909)
prof Luigi Caratozzolo (Messina, 875)
p i Antonino Carbonaro (Cagliari, 13)
dott Eugenio Carbone (Roma, 493)
magg Alberto Carchio (Livorno, 199)
dott Italo Cardarelli (Roma, 385)
dott Giampaolo Cardellini (Roma, 157)
col Rocco Carducci (Roma, 186)
prof Cesare Carella (Viterbo, 396)
on Egidio Carenini (Milano, 551)
ten col Guido Carenza (Roma, 108)
on Vincenzo Carollo (Palermo, 295)
dott Piero (Pier) Carpi (Reggio Emilia, 14)
dott Vittorio Carrieri (La Spezia, 878)
dott Giorgio Carta (Roma, 794)
Silvio Casagni (Arezzo, 397)
dott Roberto Casarubea (Palermo, in sonno, 296)
dott Pietro Casellato (Treviso, 15)
gen Giuseppe Casero (Roma, 488)
Remo Casini (Firenze, 428)
prof Alessandro Casotto (Perugia, 190)
dott Salvatore Cassata (Marsala, 903)
dott Carlo Castagnoli (Torino, 876)
ing Antonio Castelgrande (Roma, 956)
avv Francesco Catalano (Bari, 16)
dott Giuseppe Catalano (Roma, 17)
ing Laico Bruno Cattaneo (Buenos Aires, 790)
dott Filippo Causarano (Roma, 195)
col Secondo Cavalli (Firenze, in sonno, 429)
prof Luigi Cavallini (Pisa, 861)
prof Giorgio Cavallo (Torino, 696)
dott Enrico Ceccarelli (Roma, 189)
Mario Ceccherini (Grosseto, 191)
ten col Luigi Cecchetti (Roma, 919)
dott Mario Cecchi (Firenze, 649)
rag Bruno Cecchi (Firenze, 721)
dott Bruno Cecchini (Firenze, 397)
amm Marcello Celio (Roma, 815)
dott Massimiliano Cencelli (Roma, 897)
prof Isidoro Centrella (Roma, 905)
col Amedeo Centrone (Roma, 187)
dott Alberto Cereda (Roma, 645)
on Gianni Cerioni (Ancona, 843)
dott Giovanni Cerquetti (Roma, 18)
cap Umberto Cesari (Roma, 630)
geom Eugenio Cesarini (Roma, 741)
cap Salvatore Cesario (Udine, 670)
dott Gabriele Cetorelli (Roma, 723)
on Aldo Cetrullo (Pescara, passato al Grande Oriente, 154)
dott Francesco Cetta (Roma, in sonno, 192)
rag Alessandro Checchini (Firenze, 835)
rag Claudio Chiais (Roma, 265)
dott Antonio Chiarelli (Firenze, passato ad altra Loggia, 399)
dott Brunetto Chiarelli (Firenze, 797)
dott Giulio Chiarugi (Firenze, 400)
gen Giuseppe Cianciulli (Bari, 164)
on Fabrizio Cicchitto (Roma, 945)
amm Giovanni Ciccolo (Lerici, 129)
dott Italo Cichero (Genova, morto, 204)
dott Bernardino Cifani (Roma, 193)
dott Luigi Cimino (Cagliari, 822)
geom Mario Cingolani (Ancona, 668)
Manlio Ciocca (L' Aquila, 380)
dott Mario Ciolini (Firenze, morto, 221)
Mario Ciolli (Firenze, morto, 430)
dott Vasco Cioni (Firenze, 431)
dott Elio Cioppa (Roma, 658)
col Enzo Cirillo (Firenze, 352)
rag Carlo Ciuffi (Firenze, 419)
dott Roberto Ciuni (Roma, 814)
Renato Civinini (Firenze, 743)
col Enzo Climinti (Roma, in sonno, 201)
col Ennio Cocci (Pisa, 576)
dott Joaquin Coelho (Brasile, 605)
dott Antonio Colasanti (Roma, 360)
dott Enrico Colavito (Venezia, 345)
rag Giuseppe Colosimo (Livorno, 681)
dott Giuseppe Compagno (Palermo, 298)
magg Marino Conca (Roma, 351)
magg Giuseppe Consalvo (L' Aquila, 381)
dott Alfonso Coppola (Roma, 19)
dott Loris Corbi (Roma, 562)
dott Fausto Cordiano (Brescia, 910)
col Antonio Cornacchia (Roma, 871)
Heitor Correa De Mello (Brasile, 593)
dott Stefano Corruccini (Pisa, 664)
dott Vincenzo Corsaro (Roma, 416)
p i Carmelo Cortese (Catanzaro, 20)
cap vasc Carlos Alberto Corti (Buenos Aires, 641)
dott Francesco Cosentino (Roma, 497)
prof Alfiero Costantini (Fiesole, 512)
ten col Alessandro Costanzo (Roma, 152)
dott Maurizio Costanzo (Roma, 626)
dott Francesco Cravero (Milano, 731)
Giovanni Cravero (Fossano, 140)
dott Giampaolo Cresci (Roma, 525)
dott Giovanni Cresti (Siena, 521)
dott Fabio Crivelli (Cagliari, 299)
dott Giuseppe Renato Croce (Roma, 787)
dott Francesco Crupi (Roma, 300)
dott Giorgio Csepanyi (Palermo, 301)
ing Giampiero Cungi (Brasile, 184)
dott Lino Curiale (Ancona, 583)
dott Antonino Cusimano (Palermo, 302)
cap vasc Sergio D' Agostino (Roma, 131)
dott Antonio D' Ali Staiti (Trapani, 303)
gen Romolo Dalla Chiesa (Roma, 500)
cap Giuseppe D' Allura (Palermo, 892)
dott Federico D' Amato (Roma, 554)
dott Antonio D' Ancona (Palermo, 941)
on Emo Danesi (Livorno, 752),
dott Mario D'Angelo (Viterbo, 763),
col Salvatore Dargenio (Roma, 209)
ing Giovanni D' Arminio Monforte (Milano, 936)
dott Lorenzo Davoli (Roma, 659)
avv Sergio De Almeida Marques (Brasile, 616)
dott Stefano De Andreis (Roma, 939)
dott Gabriele De Angelis (Roma, 277)
dott Gustavo De Bac (Roma, 657)
dott Hans De Belder (Vienna, 208)
magg Umberto De Bellis (Venezia, 304)
dott Svandiro De Blasis (Roma, 663)
rag Antonio De Capoa (Roma, 21)
on Massimo De Carolis (Milano, 624)
dott Matteo De Cillis (Roma, 22)
sen dott Danilo De' Cocci (Roma, 404)
dott Pietro De Feo (Firenze, 432)
prof Domenico De Giorgio (Reggio Calabria, 216)
Domenico De Giudici (Arezzo, 652)
geom Giancarlo Degl'Innocenti (Firenze, 708)
dott Renzo De Grandis (Bologna, morto, 433)
ten col Sergio Deidda (Roma, 215)
on Filippo De Jorio (Roma, 511)
dott Guglielmo De La Plaza (Uruguay, 589)
dott Cesar De La Vega (Argentina, 590)
Alessandro Del Bene (Firenze, 745)
geom Vittorio Del Bianco (Firenze, 709)
col Mario Del Bianco (Roma, 133)
rag Giampiero Del Gamba (Livorno, 863)
ten col Manlio Del Gaudio (Roma, 117)
Pierluigi Del Guerra (Firenze, 710)
dott Giuseppe Dell' Acqua (Roma, 305)
dott Massimo Dell' Aquila (Bari, 306)
ten col Bruno Della Fazia (Livorno, capo gruppo 7, fasc 23)
dott Giuseppe Dell' Ongaro (Roma, 739)
dott Pietro De Longis (Genova, 768)
dott Jorio Del Moro (Firenze, 707)
on Ferruccio De Lorenzo (Napoli, 25)
dott Giuseppe Del Pasqua (Arezzo, passato al Grande Oriente, 353)
dott Pietro Del Piano (La Spezia, 212)
dott Michele Del Re (Roma, 661)
prof Edoardo Del Vecchio (Roma, 143)
magg Vittorio De Marco (Roma, 890)
avv Fulviano De Mari (Roma, 24)
Romolo De Martino (Firenze, 744)
dott Paolo De Michelis (Roma, morto, 213)
dott Vincenzo De Nardo (Roma, 307)
ing Salvatore Dente (Roma, 214)
Sergio Denti (Firenze, 643)
dott Bonifacio De Oliveira (Brasile, 606)
dott Carlo De Risio (Roma, 733)
col avv Antonio De Salvo (Firenze, 194)
gen Luigi De Santis (Roma, capo gruppo 8, fasc 359)
dott William De Sena (Brasile, 603)
dott Ercole De Siati (Teramo, 308)
avv Jorge De Souza (Brasile, 612)
Denis De Stafanis Baiardo (Tirrenia, 218)
Dott Levy De Suoza (Brasile, 597)
dott Osvaldo De Tullio (Roma, 309)
Vincenzo De Vito (Roma, 310)
dott Franco Di Bella (Milano, 655)
avv Alberto Di Caro (Bra, 98)
ten col Sergio Di Donato (Roma, 158)
dott Leonardo Di Donna (Roma, 827)
ten vasc Bruno Di Fabio (Roma, 210)
dott Rodolfo Di Filippo' (Roma, 311)
prof Giuseppe Di Giovanni (Palermo, 935)
rag Sergio Di Lallo (Firenze, 211)
gen Sebastiano Di Mauro (Milano, 207)
dott Mario Diana (Roma, 555)
dott Luigi Dina (Milano, passato al Grande Oriente, 118)
dott Vincenzo D' Isanto (Firenze, 777)
prof Giuseppe Donato (Roma, 902)
Massimo Donelli (Napoli, 921)
avv Pedro Dos Santos (Brasile, 611)
dott Duilio Dottorelli (Roma, 434)
cap Gian Carlo D'Ovidio (Roma, 569)
avv Giovanni Druetti Di Ussel (Roma, 940)
dott Mario Duce (Cagliari, 799)
mar Maurizio Durigon (Arezzo, 418);
on Mario Einaudi (Roma, 552)
dott Antonio Esposito (Roma, 251)
rag Claudio Fabbri (Milano, 132)
dott Giovanni Fabbri (Roma, 816)
dott Carlo Fabricci (Trieste, 26)
dott Luigi Fadalti (Treviso, 938)
col Nicola Falde (Roma, in sonno, 119)
dott Carlo Falla Garetta (Cremona in sonno, rest tessera, 96)
dott Giovanni Fanelli (Roma, capo gruppo 5, fasc 219)
cap Giovanni Fantini (Livorno, 406)
dott Francesco Farina (Arezzo, 510)
Mario Elpidio Fattori (Milano, 755)
dott Tito Favi (La Spezia, 435)
gen Enrico Favuzzi (Roma, 633)
dott Mario Alberto Fazio (Roma, 27)
ten col Luciano Federici (Arezzo, 568)
prof Franco Ferracuti (Roma, 849)
dott Ruggero Ferrara (Roma, passato ad altra Loggia, 28)
Alberto Ferrarese (Firenze, 746)
dott Alberto Ferrari (Roma, 520)
dott Aldo Ferrari (Roma, 891)
avv Giuseppe Ferrari (Roma, 538)
dott Mario Ferrari (Firenze, 401)
rag Ivo Ferretti (Livorno, 29)
dott Antonio Ferri (Roma, 729)
ten col Domenico Fiamengo (Cosenza, 837)
dott Cirino Fichera (Catania, 312)
dott Wilson Filomeno (Brasile, 613)
dott Gerardo Finauri (Argentina, 595)
dott Beniamino Finocchiaro (Molfetta, 522)
dott Ennio Finocchiaro (L' Aquila, 436)
dott Walter Fernandes Fins (608)
dott Ovidio Fioretti (Cagliari, 873)
dott Publio Fiori (Roma, 646)
dott Ruggero Firrao (Roma, 498)
dott Alessandro Flora (Bari, 30)
dott Fabrizio Flumini (Roma, 784)
gen Carlo Foce (La Spezia, 120),
dott Marco Folonari (Brescia, 927)
amm Vittorio Forgione (Roma, 31)
on dott Franco Foschi (Roma, 680)
prof Arnaldo Foschini (Roma, 32),
sen Franco Fossa (Roma, 354)
Michele Fossa (Genova, 954)
dott Artemio Franchi (Firenze, 402)
Giorgio Franchini (Firenze, 776)
cap Luciano Francini (Pisa, 574)
dott Gianfranco Franco (Roma, 579)
dott Luigi Franconi (Roma, 437)
dott Francesco Franzoni (Torino, 438)
on Aventino Frau (Roma, 533)
dott Luis Fugasot (Uruguay, 596)
dott Sebastiano Fulci (Messina, passato ad altra Loggia, 313)
dott Silvestro Furgas (Cagliari, 798)
cap Silvio Fusari (Livorno, 788)
dott Ugo Fuxa (Palermo, 314)
dott Gian Piero Gabotto (Roma, 928)
gen Eduardo Gallardo Rincon (Messico, 610)
dott Salvatore Galante (Palermo, 315)
dott Giuseppe Gallo (Genova, 33)
col Salvatore Gallo (Roma, 933)
gen Vitaliano Gambarotta (Livorno, 225)
dott Adolfo Gamberini (Ravenna, 224)
dott Edoardo Gasser (Trieste, passato ad altra Loggia, 316)
comm Licio Gelli (Arezzo, 440)
dott Mario Genghini (Roma, 523)
dott Carmelo Genoese Zerbi (Stati Uniti, 159)
ten col Francesco Genovese (Pisa, 860)
col Pasqualino Gentile (Roma, 357)
amm Antonino Geraci (Roma, 809)
dott Roberto Gervaso (Roma, 622)
dott Antonio Jose' Ghirelli Garcia (Argentina, 620,
geom Giancarlo Ghironi (La Spezia, 879)
dott Giuseppe Giacchi (Roma, 217)
dott Ado Giacci (Ravenna, 35)
prof Giacomo Giacomelli (Massa, 441)
Romano Giagnoni (Firenze, 748)
dott Domenico Gialli (Roma, 222)
ing Mario Giannetti (Firenze, 712)
ing Osvaldo Giannetti (Massa, 36)
gen Orazio Giannini (Roma, 832)
dott Orazio Giannone (Firenze, 650)
gr uff Piero Giannotti (Viareggio, 403)
prof Gennaro Giannuzzi (Livorno, 735)
dott Renato Giaquinto (Firenze, 711)
col Renato Giarizzo (Roma, 223)
on Ilio Giasolli (Roma, 556)
rag Renzo Giberti (Genova, 895)
prof Luigi Gioffre' (Roma, 883)
dott Tommaso Giorgeschi (Firenze, 747)
avv Raffaello Giorgetti (Arezzo, 541)
dott Angelo Giovanelli (Roma, morto, 317)
dott Giovanni Giraudi (442)
dott Vincenzo Gissi (Bergamo, 227)
gen Raffaele Giudice (Roma, 535)
cap Giovanni Giuffrida (Reggio Emilia, 561)
dott Ezio Giunchiglia (Tirrenia, capo gruppo 11, fasc 639)
ten col Umberto Giunta (Reggio Calabria, 904)
dott Michele Giovanni Giuratrabocchetta (Potenza, 951)
Vittorio Gnocchini (Arezzo, 698)
dott Gherardo Gnoli (Roma, 318)
ten col Vittorio Godano (Bologna, 226)
dott Giordano Goggioli (Firenze, 444)
dott Cesare Golfari (Galbiate, 817)
prof Egone Golimari (Trieste, passato ad altra Loggia, 443)
col Umberto Granati (Siena, 248)
dott Osvaldo Grandi (Massa, 37)
dott Pietro Paolo Grassi (Potenza, 319)
gen Giulio Grassini (Roma, 515)
dott Gianfranco Graziadei (Roma, 679)
gen Giulio Cesare Graziani (Roma, 503)
dott Giuseppe Graziano (Palermo, 320)
Mario Grazzini (Firenze, 445)
Mario Luigi Gregoratti (Firenze, 858)
dott Francesco Gregorio (Roma, 803)
dott Angelo Grieco (Novara, 446)
dott Matteo Grillo (Livorno, 439)
cap Ernesto Grossi (Firenze, 636)
ten col Santo Gucciardo (Siena, 867)
dott Ferdinando Guccione Monroy (Pavia, 136)
dott Giovanni Guidi (Roma, 830)
dott Paolo Gungui (Cagliari, 859)
gen Giuseppe Guzzardi (Roma, capo gruppo 1, fasc 694)
dott Ever Haggiag (Roma, 137)
dott Julio Haratz (Brasile, 604)
col Rubens Iannuzzi (Roma, 138)
dott Giuseppe Impallomeni (Palermo, 920)
Francesco Imperato (Genova, 865)
Dott Waldemar Incrocci (Torino, morto, 97)
dott Oreste Innocenti (Milano, in sonno, 355)
dott Antonio Ioli (Torino, 852)
dott Francesco Ioli (Torino, capo gruppo 16, fasc 572)
dott Carmelo Isaia (Cagliari, 38)
dott Luigi Ivaldi (Roma, 230)
dott Jose' Isaac Katz (Buenos Aires, 688)
dott Guido Kessler (Verona, in sonno, 39)
gen Giuseppe Kunderfranco (Palermo, 372)
dott Adolfo Kunz (Firenze, 766)
on dott Silvano Labriola (Roma, 782)
cap Antonio La Bruna (Roma, 502)
dott Luciano Laffranco (Perugia, in sonno, 232)
dott Ippolito La Medica (Roma, 121)
ten col Michele La Medica (Firenze, 447)
comm Remo Landini (Verona, 109)
dott Claudio Lanti (Roma, 914)
dott Giovanni La Rocca (Perugia, 672)
dott Raul Alberto Lastiri (Argentina, 621)
Gennaro (Gino) Latilla (Firenze, 41)
dott Armando Lauri (Firenze, 588)
dott Silvio Lauriti (Roma, 952)
col Fulberto Lauro (Roma, 542)
dott Pablo Lavagetto (Buenos Aires, 480)
cav lav Mario Lebole (Arezzo, 139)
dott Antonio Leccisotti (Roma, 662)
dott Giovanni Ledda (Nuoro, 42)
col Federico Lenci (Buenos Aires, 558)
avv Vito Lenoci (Bari, morto, 231)
Luigi Lenzi (Pistoia, sospeso, 236)
avv Leonardo Leonardi (Roma, in sonno, 373)
dott Emilio Leonelli (Roma, 448)
dott Vincenzo Leporati (Torino, morto, 324)
dott Enzo Lerario (Firenze, 405)
dott Walter Levitus (Trieste, in sonno, 325)
cap Matteo Lex (Firenze, 724)
dott Antonino Li Causi (Roma, 526)
cap Serafino Liberati (Roma, 389)
dott Vittorio Liberatore (Ancona, 804)
on Gaetano Liccardo (Napoli, 557)
dott Bruno Lipari (Roma, 693)
dott Vincenzo Lipari (Roma, 326)
gen Vittorio Lipari (Bologna, capo gruppo 13, fasc 449)
prof Gianfranco Lizza (Roma, 233)
ing Glauco Lolli Ghetti (Genova, 539)
magg Giovanni Longo (Roma, 234)
prof Pasquale Longo (Alberobello, 165)
on Pietro Longo (Roma 926)
dott Gaetano (Nino) Longobardi (Roma, 368)
dott Luigi Loni Coppede' (Firenze, 278)
avv Gaetano Lo Passo (Messina, 43)
dott Antonio Lopes (Brasile, 598)
dott Jose Lopez Rega (Argentina, 591)
gen Donato Lo Prete (Roma, 482)
col Giancarlo Lorenzetti (Roma, 44)
Giancarlo Lorenzini (Roma, 855)
prof Massimo Losappio (Siena, 697)
dott Domenico Lo Schiavo (Australia, 247)
cap Mario Lotta (Udine, in sonno, 377)
col Giuseppe Lo Vecchio (Roma, 514)
avv Rocco Lo Verde (Palermo, 328)
dott Alvaro Luciani (Roma, 329)
ing Luciano Luciani (Trieste, 451)
dott Otello Macchioni Di Sela (Roma, 45)
dott Giuseppe Macina (Arezzo, 868)
dott Luigi Madia (Milano, in sonno, 46)
sottoten vasc Fulvio Mafera (Pisa, 725)
gen Gianadelio Maletti (Roma, 499)
dott Francesco Malfatti di Montetretto (Roma, 812)
prof Giancarlo Maltoni (Firenze, 415)
on dott Enrico Manca (Roma, 864),
col Pierluigi Mancuso (Piacenza, 206)
dott Andre' Mandi (Roma, 363)
ten col Roberto Manniello (Firenze, in sonno,249)
dott Giuseppe Mannino (Palermo, 452)
dott Dario Manzini (Firenze, 407)
cap fr Vito Marano (Livorno, 369)
geom Guglielmo Marcaccio (Roma, 160)
col Carlo Marchi (Reggio Emilia, 241)
arch Antonio Marchitelli (Roma, 862)
Maresco Marini (Firenze, 408)
dott Pasquale Marino (Roma, 566)
on Luigi Mariotti (Firenze, in sonno, 489)
dott Renato Marnetto (Roma, 677)
dott Giovanni Marras (Cagliari,737)
dott Osvaldo Marras (Firenze, 453)
cap fr Mariano Marrone (Ancona, 840)
Franco Marsili (Firenze, in sonno, 753)
Mario Marsili (Arezzo, in sonno, 506)
dott Carlo Martino (Torino, 252)
on Anselmo Martoni (Molinella, in sonno, 123)
cap Antonio Marturano (948)
dott Massimo Mascolo (Roma, 781)
dott Marco Masini (Roma, 237)
on Renato Massari (Milano, 889)
amm Aldo Massarini (Roma, 695)
dott Sergio Massenti (Pisa, 253)
gen Emilio Eduardo Massera (Buenos Aires, 478),
dott Carlo Massimo (Firenze, 409)
prof Paolo Matassa Marchisotto (Palermo, 943)
dott Carlo Mauro (Roma, 565)
dott Giacomo Mayer (Roma, 47)
dott Giorgio Mazzanti (Roma, 826)
col Rocco Mazzei (Milano, morto, 386)
sen Luigi Mazzei (Roma, 48)
col Giuseppe Mazzotta (Livorno, 818)
dott Giuseppe Mazzotti (Roma, 454)
dott Roberto Memmo (Roma, 564)
ten col Gaetano Mendolia (Roma, 550)
dott Gianni Mercatali (Firenze, 778)
gen Francesco Mereu (Roma, morto, 490)
dott Giorgio Merli (Roma, in sonno, 49)
cap Pietro Mertoli (Livorno, 734)
prof Renzo Merusi (Roma, 240),
dott Marco Messeni Petruzzelli (Roma, in sonno, 50)
dott Antonio Messina (Cosenza, 250)
prof Michele Messina (Firenze, 414)
rag Elio Messuri (La Spezia, 51)
dott Roberto Romero Meza (Genova, 686)
dott Leo Micacchi (Roma, 330)
gen Vito Miceli (Roma, 491)
gen Giuliano Micheli (Padova, 653)
dott Franco Michelini Tocci (Roma, in sonno, 331)
rag Enrico Michelotti (Messina, 52)
col Giuseppe Midili (Roma, 244)
arch Aladino Minciaroni (Roma, 931)
col Giovanni Minerva (Roma, 517)
avv Sergio Minervini (Livorno, 513)
gen Osvaldo Minghelli (Roma, 142)
avv Pietro Minnini (Bari, passato al Grande Oriente, 456)
gen Igino Missori (Roma, 559)
geom Roberto Misuri (Pisa, 962)
dott Arrigo Molinari (Genova, 767)
on prof Ottorino Monaco (Roma, 53)
cap Giuseppe Mongo (Firenze, 684)
on Amleto Monsellato (Lecce, 54)
col Giuseppe Montanaro (Brescia, 906)
ten col Anselmo Montefreddo (Pavia, 246)
Riziero Monti (Ravenna, 55)
dott Flavio Montisci (Cagliari, 823)
gen brig aerea Otello Montorsi (Roma, 144)
ten col Franco Morelli (Reggio Calabria, 918)
dott Mario Moretti (Roma, 932)
cap Carlo Mori (Roma, 841)
dott Gaetano Morreale (Firenze, 56)
dott Flaviano Morri (Forli', 674)
dott Panfilo Morroni (Venezia, 239)
dott Paolo Mosca (Roma, 813)
dott Francesco Mosciaro (Palermo, passato ad altra Loggia, 245)
comm Bruno Mosconi (Firenze, capo gruppo 9, fasc 392)
dott Giovanni Motzo (Cagliari, capo gruppo 3, fasc 57)
cap fr Angelo Murru (Savona, 58)
magg Franco Murtas (Nuoro, 930)
dott Arrigo Musiani (Siena, 59)
gen Fausto Musto (Bolzano, 457)
col Pietro Musumeci (Roma, 487)
dott Franco Nacci (Roma, 759)
dott Paolo Nannarone (Cortona, 536)
on Vito Napoli (Roma, 887)
dott Luigi Nebiolo (Roma, 810)
arch Mario Negri (Firenze, 713)
prof Rosario Nicoletti (Roma, 950)
ten col Renato Nicoli (Firenze, 455)
dott Edilio Nicolini (Genova, 916)
col Domenico Niro (Torino, capo gruppo 10, fasc 458)
dott Giovanni Nistico' (Roma, 675)
mar magg Enrico Nocilli (Livorno, 923)
Alighiero Noschese (Roma, morto, 343)
Alberto Nosiglia (Livorno, 869)
col Franco Novo (Arezzo, 459)
prof Angelo Nunziante (Messina, 460)
Antonio Nunziati (Firenze, 885)
ten col Salvatore Oddo (Roma, 937)
prof Gianluigi Oggioni (Firenze, 637)
dott Luigi Oliva (Rapallo, 770)
Carlo Onnis (Oristano, 898)
dott Giovanni Organo (Padova, in sonno, 332)
dott Giampiero Orsello (Roma, 60)
avv Umberto Ortolani (Roma, 494)
dott Antonio Pacella (Livorno, 671)
dott Gian Carlo Pagano (Torino, morto, 202)
dott Antonio Paladini (Roma, in sonno, 61)
dott Giovanni Palaia (Roma, 792)
dott Claudio Palazzo (Cagliari 821)
avv Giampaolo Pallotta (Firenze, 258)
dott Bruno Palmiotti (Roma, 220)
gen Giovambattista Palumbo (Firenze 135)
ing Pasquale Palumbo (Roma, in sonno, 62)
comm Costantino Panarese (Torino, 461)
dott Roberto Pandolfini (Firenze, 900)
ten col Giancarlo Panella (Milano, 371)
dott Andrea Panno (Genova, 802)
dott Sergio Panzacchi (Roma, 290)
col Marco Paola (Bologna, passato ad altra Loggia, 462)
avv Mario Paola (Firenze, 257)
dott Enrico Paoletti (Firenze, 254)
prof Ivan Papadia (Bari, 922)
rag Nicolino Pappalepore (Paganica, in sonno, 382)
Angelo Paracucchi (La Spezia, 769)
dott Maurizio Parasassi (Roma, 582)
cap dott Giuseppe Paratore (Arezzo, 845)
dott Angelo Parisi (Pesaro, 806)
Pieruggero Partini (Roma, 255)
dott Tito Pasqualigo (Torino, 874)
dott Andrea Pasqualin (Firenze, 683)
dott Bruno Passarelli (Roma, sospeso, 141)
dott Vito Passero (Torino, 63)
dott Ferdinando Pastina (La Spezia, 801)
ten col Franco Pastore (Nuoro, 370)
cap Giovanni Pastore (Tirrenia, 894)
dott Salvatore Pastore (Roma, 960)
Marcello Pastorelli (Livorno, 833)
dott Giovanni Pattumelli (Roma, 64)
Alvaro Pazzagli (Firenze, passato al Grande Oriente, 259)
dott Franco Peco (Milano, 110)
avv Carmine (Mino) Pecorelli (Roma, morto, 235)
on Mario Pedini (Brescia, 570)
dott Vitaliano Peduzzi (Milano, 111)
dott Davide Pellegrini (Roma, 387)
dott Olivo Pelli (Roma, 107)
prof Renato Pellizzer (Siena, 682)
dott Walter Pelosi (Roma, 754)
dott Francesco Pennacchietti (Roma, 65)
dott Corrado Pensa (Roma, in sonno, 333)
dott Maurizio Pepe (Torino, 263)
Claudio Perez Barruna (Costa Rica, 594),
dott Aldo Peritore (Roma, passato al Grande Oriente, 261)
dott Alberto Perna (Torino, 796)
dott Cesare Peruzzi (Firenze, 716)
dott Carlo Pesaresi (Forli', 172)
rag Lamberto Petri (Ancona, 567)
cap Gianfranco Petricca (Livorno, 627)
Antonio Petrucci (Firenze, 715)
on Sergio Pezzati (Firenze, 528)
Claudio Pica (in arte: “Claudio Villa”) (Roma, in sonno, 262)
on dott Rolando Picchioni (Torino, 808)
gen Franco Picchiotti (Roma, capo gruppo 4, fasc 495)
ten col Antonio Piccirillo (Como, 264)
mar cav Romano Piccolomini (Firenze, 256)
prof Claudio Pierangeli (Siena, 463)
dott Giuseppe Pieri (Roma, 530)
Roberto Pieri (Firenze, 756)
Giovanni Pieroni (Firenze, 714)
on Giulio Pietrosanti (Roma, 66)
dott Michele Pignatelli (Roma, 334)
dott Waldimiro Pinto (Brasile, 602)
magg Francesco Pirolo (Roma, 260)
gen sq aerea Luigi Pirozzi (Roma, 854)
cap Gino Pisani (Genova, 40)
dott Giorgio Pisano (Cagliari, 642)
dott Sergio Piscitello (Roma, 507)
dott Alberto Pistolesi (Firenze, 749)
dott Giuseppe Pizzetti (Firenze, morto, 410)
dott Giulio Pizzoccheri (Milano, passato ad altra Loggia, 242)
dott Michele Pizzullo (Roma, 145)
dott Giovan Vincenzo Placco (Roma, 947)
prof Carlo Poglayen (Macerata, 267)
dott Giuseppe Pluchino (Ragusa, 957)
cap fr Giuliano Poggi (Caracas, 464)
cap fr Osvaldo Poggi (Padova, passato ad altra Loggia, 161)
dott Marcello Poggini (Roma, 388)
dott Duilio Poggiolini (Roma, 961)
col Italo Poggiolini (Livorno, 575)
avv Wolfango Polverelli (Roma, 162)
dott Domenico Pone (Roma, 421)
prof Leonello Ponti (Roma, 660)
dott Saverio Porcari Li Destri (Cuba, 831)
cap Fausto Porcheddu (67)
cap Roberto Porcheddu (68)
dott Pasquale Porpora (Milano, capo gruppo 14, fasc 70)
dott Michele Principe (Roma, 829)
dott Massimo Pugliese (Roma, 266)
prof Clemente Pulle' (Messina, 955)
prof Pietro Pulsoni (Roma, 69)
cap Giuseppe Putignano (Firenze, 764)
ten col Giuseppino Quartararo (Livorno, 577)
amm Giovanni (Juan) Questa (Argentina, 617)
dott Domenico Rabino (Modena, 825)
dott Giorgio Ramella (Genova, 771)
prof Vincenzo Randi (Ravenna, morto, 71)
dott Giacomo Randon (Roma, 146)
Bruno Ranieri (Roma, morto, 465)
dott Domenico Raspini (Ravenna, 72)
gen Osvaldo Rastelli (Bologna, 105)
maestro Giulio Razzi (Roma, morto, 466)
dott Angelo Rega (Roma, 73)
cap Aldo Renai (Firenze, 268)
avv Lucio Riccardi (Bari, 74)
avv Emilio Riccardi (Torino, morto, 95)
dott Giuseppe Ricci (Viterbo, 467)
gen Giovanni Riffero (Torino, 486)
dott Renato Righi (Firenze, 122)
dott Giovanni Rizzi (Verona, 760)
dott Angelo Rizzoli (Milano, 532)
col Vincenzo Rizzuti (Roma, 811)
dott Enrico Rocca (Cagliari, 884)
col Fausto Rodino' (Ostia, 269)
Carlo Rolla (Genova, 881)
dott Francesco Romanelli (Roma, 75)
dott Ovidio Romanelli (Roma, 335)
ten col Antonio Romano (Roma, 549)
dott William Rosati (Genova, capo gruppo 15, fasc 673)
cap Andrea Roselli (Potenza, 585)
gen Roberto Roselli (Roma, 99)
prof Edmondo Rossi (Roma, 805)
dott Giorgio Rossi (Milano, 323)
Mario Rossi (Frosinone, 730)
dott Bruno Rozera (Roma, passato al Grande Oriente, 76)
ing Mario Rubino (Palermo, 336)
dott Carlo Ruffo della Scaletta (Firenze, 717)
dott Felice Ruggiero (Roma, 847)
dott Domenico Russo (La Spezia, 846)
dott Francesco Russo (Agrigento, 196)
cap Guido Ruta (Stati Uniti, 628)
dott Claudio Sabatini (Roma, 783)
ten col Gianfranco Sabatini (Aosta, 953)
dott Elio Sacchetto (Roma, 634)
arch Ambrogio Sala (Torino, 228)
magg Mario Salacone (Roma, 163)
ing Simonpietro Salini (Roma, in sonno, 531)
dott Francesco Salomone (Roma, 678)
arch Francesco Sanguinetti (Roma, morto, 337)
Ermido Santi (Genova, 772)
geom Ferruccio Santini (Roma, 775)
dott Mario Santoro (Bologna, 77)
gen Giuseppe Santovito (Roma, 527)
dott Roberto Sarracino (L'Aquila, 383)
geom Stefano Sassorossi (Firenze, 719)
cav Carlo Satira (Reggio Calabria, 78)
dott Vittorio Emanuele di Savoia (Ginevra, 516)
dott Vittorio Sbarbaro (Roma, 934)
dott Francesco Scalabrino (Messina, morto, 469)
dott Leonardo Scali (Roma, 958)
ten col Pasquale Scarano (Oristano, 839)
ten col Michele Schettino (Torino, 761)
dott Darcy Schettino Rocha (Brasile, 607)
Aldo Schiassi (Bologna, 924)
avv Giulio Schiller (Padova, 654)
ten col Mario Scialdone (Firenze, 147)
dott Santo Sciarrone (Milano, 635)
gen Salvatore Scibetta (Roma, 124)
col Domenico Scoppio (Roma, 274)
ing Alberto Scribani (Parigi, 198)
on Loris Scricciolo (Chiusi, 125)
dott Piero Scricciolo (Arezzo, passato al Grande Oriente, 149)
prof Albino Secchi (Firenze, 411)
dott Gustavo Selva (Roma, 623)
dott Mario Semprini (Roma, 544)
dott Pasquale Setari (Padova, 106)
ing Lucien Sicouri (Genova, 580)
dott Elio Siggia (Roma, 656)
ten vasc Giuseppe Silanos (Roma, 271)
dott Enrico Silvio (Genova, 338)
prof Augusto Sinagra (Roma, 946)
avv Michele Sindona (501)
magg Giovanni Sini (Livorno, 578)
dott Raffaele Sinisi (Arezzo, 297)
gen Giuseppe Siracusano (Roma, 496)
dott Fiorello Sodi (Firenze, 34)
dott Edgardo Sogno Del Vallino (Torino, 786)
Ugo Soldani (Firenze, 718)
dott Angelo Raffaele Soldano (Roma, 272)
dott Gerolamo Sommo (Aosta, 912)
dott Girolamo Sorrenti (Roma, 339)
dott Franco Sorrentino (Cagliari, 79)
ten col Lino Sovdat (Firenze, 471)
gen Pietro Spaccamonti (Roma, 472)
dott Ettore Spagliardi (Aosta, 915)
dott Carmelo Spagnuolo (Roma, in sonno, 545)
dott Piero Spalluto (Milano, 872)
dott Paolo Sparagana (Losanna, 537)
dott Aldo Spinelli (Milano, in sonno, 80)
on Gaetano Stammati (Roma, 543)
dott Antonio Stanzione (Forli', 793)
ten col Savino Stella (Firenze, 722)
dott Domenico Stellini (Treviso, in sonno, 81)
magg Marcello Stellini (Roma, 273)
dott Giorgio Sternini (Venezia, 82)
dott Giorgio Florio Stilli (Firenze, 648)
dott Randolph K Stone (Los Angeles, 899)
dott Bruno Strappa (Ancona, 584)
cap dott Giuseppe Strati (Reggio Calabria, 959)
dott Francesco Sturzo (Palermo, 340)
gen Carlos Suarez Mason (Argentina, 609)
dott Giuseppe Szall (Milano, 524)
Leandro Tacconi (Roma, 632)
cap Ezio Talone (Napoli, 276)
ing Gennaro Tampone (Firenze, 750)
dott Vittorio Tanassi (Roma 473)
magg Giacomo Tarsi (Roma, 151)
avv Paolo Tartaglia (Roma, 842)
dott Bruno Tassan Din (Milano, 534)
Giovanni Tassitano (Pisa, 925)
dott Elijak Taylor (Liberia, 619)
dott Alberto Teardo (Albissola, 341)
dott Mario Tedeschi (Roma, 853),
on Emanuele Terrana (Roma, morto, 356)
cap Corrado Terranova (Taranto, 83)
prof Carlo Terzolo (Torino, morto, 342)
gen Guido Tesi (Firenze, in sonno, 587)
Augusto Tibaldi (Roma, sospeso, 100)
dott Mario Tilgher (Roma, passato al Grande Oriente, 84)
dott Alessandro Tizzani (Torino, 795)
col Mario Tognazzi (Firenze, morto, 412)
dott William Tolbert (Liberia, morto, 618)
dott Emanuele Tomasino (Palermo, 669)
Osvaldo Tonini (Brasile, 614)
amm Giovanni Torrisi (Roma, 631)
cap Menotti Tortora (Firenze, 275)
Silvano Tosi (Arezzo, 477)
Massimo Tosti (Roma, 929)
dott Gaetano Trapani (Milano, 779)
ten col Mario Traversa (Brindisi, 758)
dott Roberto Trebbi (Tirrenia, 685)
prof Fabrizio Trecca Trifone (Roma, capo gruppo 17, fasc 327)
comm Lorenzo Tricerri (Torino, in sonno, 85)
cav Aurelio Tripepi (Reggio Calabria, morto, 474)
col Giuseppe Trisolini (Roma, morto, 547)
avv Francesco Troccoli (Bari, 86)
dott Francesco Trois (Cagliari, 820)
ten col Domenico Tuminello (Perugia, 148)
gen Mauro Turini (Roma, 740)
dott Vincenzo Tusa (Palermo, 344)
comandante Paolo Uberti (Roma, 280)
dott Asdrubale Ugolini (Firenze, 413)
geom Mauro Ugolini (Firenze, 720)
ten col Giacomo Ungania (Roma, 901)
prof Antonio Urbano (Catania, 279)
ten col Ottavio Urciuolo (Firenze, 126)
dott Salvatore Vagnoni (Roma, 468)
avv Mario Valenti (Arezzo, morto, 644)
dott Roberto Valenza (Roma, 757)
dott Vincenzo Valenza (Roma, 243)
gen Enzo Vallati (Roma, 508)
dott Cesare Valobra (Milano, in sonno, 87)
dott Giancarlo Elia Valori (Roma, espulso, 283)
prof Walter Vannelli (Roma, 88)
prof Cesare Vannocci (Livorno, 89)
dott Giuseppe Varchi (Trapani, 908)
gen Dante Venturi (Palermo, morto, 346)
dott Aldo Vestri (Genova, 90)
dott Giovanni Viarengo (Torino, 91)
cap Massimo Vicard (Roma, 866)
col Mario Pompeo Vicini (Roma, 127)
col Antonio Viezzer (Roma, 509)
dott Alberto Vignes (Argentina, morto, 592)
dott Luigi Nello Villa (Torino, 374)
dott Vincenzo Villata (Roma, 391)
dott Maria Jose' Villone (Buenos Aires, 690)
avv Enrico Vinci (Roma, 282)
dott Francesco Viola (Torino, 375)
magg Enrico Violante (Livorno, 284)
dott Ferdinando Visciani (Firenze, morto, 281)
dott Annibale Viscomi (Montecatini, 647)
Roberto Visconti (Firenze, 751)
dott Angelo Visocchi (Roma, 791)
dott Gaetano Vita (Roma, 390)
dott Fabio Vitali (Torino, in sonno, 347)
dott Vincenzo Vitali (Siena, 348)
avv Mario Vitellio (Roma, 666)
gen Ambrogio Viviani (Novara, 828)
avv Carlo Voccia (Roma, 667)
avv Gaetano Vullo (Milano, 856)
dott Fernandes Wilson De Valle (Buenos Aires, 687)
dott Mario Zaccagnini (Roma, 92)
cap Maurizio Zaffino (La Spezia, 285)
dott Leonida Zanaria (Milano, 896)
dott Mario Zanella (Roma, 476)
dott Lelio Zappala' (Roma, 475)
ing Lucio Zappulla (Palermo, 349)
dott Aldo Zecca (Roma, 350)
dott Sergio Zerbini (Modena, 93)
dott Giorgio Zicari (Roma, 844)
dott Alfredo Zipari (Roma, 470)
prof Amonasro Zocchi (Roma, 571)
Elie Zocheib (Modena, 893)
on Michele Zuccala' (Roma, 492)
comm Antonio Zucchi (Arezzo, 128)
dott Paolo Zucchini (Roma, 362).

--------------------------------------------------------------------------------
IL PIANO PER
RINASCITA ITALIA
DELLA LOGGIA MASSONICA PROPAGANDA 2




http://www.macchianera.net/2004/02/12/iscritti_italiani_alle_logge_m_2.html

piero ricca vs emilio fede:blog sequestrato...vergogna!



www.vergognatevi.com


http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/massoni/p2.html

Scarica il video (.rar) Buona divulgazione....


Da affittopoli a compropoli: altre case regalate al potere.

Ecco alcuni privilegiati che non provano vergogna dei loro panni sporchi:

1) PIER FERDINANDO CASINI
presidente Udc
Via Clitunno (zona Trieste)
Il palazzo nel quale (fino al 1999) Casini viveva in affitto con la prima moglie Roberta Lubich e le figlie è stato ceduto a fine 2005 da Generali a una società di un amico di famiglia. I 5 appartamenti che lo compongono sono stati poi girati all’ex moglie (due interni), alle due figlie (uno per ciascuna) e alla ex suocera del presidente dell’Udc. Per un totale di 30 vani catastali
totale 1,8 milioni di euro
Anno 2005-2007
stima zona 2006
fonte Agenzia del territorio 5100/6900 euro mq

2) WALTER VELTRONI
sindaco di Roma, candidato segretario Pd
Via Velletri (piazza Fiume)
acquistato dalla moglie dalla Scip ex Inpdai. Primo piano, 8,5 vani, (ingresso, 5 camere e accessori per 190 mq) posto auto e cantina anno 2005
377 mila euro
stima zona 2006 4900/6400 euro mq

3) MARIANNA LI CALZI
ex deputato Fi ed ex sottosegretario alla Giustizia
Via Velletri (piazza Fiume)
acquisto da Scip ex Inpdai. Attico da 190 metri per 10,5 vani (doppio ingresso, salone, 5 camere, cucina, tre bagni, ripostiglio e terrazza) con cantina da 18 mq anno 2005
366 mila euro
stima zona 2006 4900/6400 euro mq

4) FRANCESCO FORLENZA
ex direttore generale Fs
Via Velletri (piazza Fiume)
acquisto da Scip ex Inpdai. IV piano 7,5 vani (ingresso, 4 camere, accessori e balcone) più 70 mq di magazzino e cantina anno 2005
278 mila euro
stima zona 2006 4900/6400 euro mq

5) RAFFAELE BONANNI
Segretario Cisl
Via Perugino (Flaminio)
acquisto da Scip ex Inps. VI piano 8 vani più cantina anno 2005
201 mila euro
stima zona 2006 5000/6200 euro mq

6) SALVATORE CARDINALE
segretario siciliano Margherita, ex ministro
Via degli Avignonesi, affaccio su via Quattro fontane (centro storico)
III piano 8 vani anno 2006
844 mila euro
stima attuale zona 6300/8600 euro mq

7) LAMBERTO CARDIA
Presidente della Consob
Via Nairobi (Eur)
XII piano, 10 vani (ingresso, 5 camere, accessori e balconi) più due posti auto e cantina anno 2002
328 mila euro
stima zona 2006 4200/5500 euro mq

8) MAURA COSSUTTA
parlamentare Pdci
Via Stazione San Pietro (dietro al Vaticano)
acquisto da Scip V piano, 6 vani (ingresso, disimpegni, 3 camere, cameretta, cucina, 2 bagni e 2 balconi) più cantina anno 2004
165 mila euro
stima attuale zona 3600/4900 euro mq

9) FRANCA CHIAROMONTE
senatore dell’Ulivo
Via Stazione San Pietro
acquisto da Scip 4 vani catastali (ingresso, disimpegni, due camere, cameretta, cucina, bagno, 2 balconi) più cantina anno 2004
113 mila euro
stima zona 2006 3600/4900 euro mq

10) FRANCESCO PROIETTI
deputato di An, ex segretario di Fini
Via del Serafico 106 (zona Eur)
la figlia ha acquistato dalle Generali una casa ex Ina Secondo piano, terrazza su 3 lati, salone, 2 camere disimpegno, posto auto coperto e cantina anno 2004
267 mila euro
stima zona 2006 3100/4100 euro mq

11) MARIO BACCINI
senatore Udc ed ex ministro
Via Filippo Niccolai (Balduina)
attico e superattico con scala interna, 15 vani (ingresso, 6 camere, 4 bagni e due ripostigli, doppia terrazza e soffitta privata condonata più box e cantina) anno 2004
875 mila euro
stima zona 2006 4200/5500 euro mq

12) CLEMENTE MASTELLA
segretario Udeur e ministro della Giustizia
Edificio lungotevere Flaminio (Flaminio)
acquisito ex Ina 5 appartamenti intestati a moglie e figli per un totale di 26 vani più balconi e terrazzo su tre lati, due verande e un box auto anno 2004
1,2 milioni euro
stima zona 2006 5000/6600 euro mq

13) CLEMENTE MASTELLA
Largo Arenula (centro storico, largo Argentina)
segretario Udeur e ministro della Giustizia
Edificio lungotevere Flaminio (Flaminio)
Acquisito da Scip, ex Inail un appartamento (sede del quotidiano dell'Udeur) ora intestato alla società 'Servizi e Sviluppo' dei figli del segretario. La società potrebbe comprarne un altro al primo piano da 21,5 vani. L'Inail ha già accettato l'opzione. IV piano 9,5 vani.
1,45 milioni di euro
Anno 2007
stima: un appartamento al piano inferiore è stato venduto nel 2007 per 2,4 milioni di euro

14) LUCIANO VIOLANTE
deputato dei ds acquisito da ex Ina
Via Santa Eufemia (tra il Quirinale e i Fori)
III/IV/V piano soggiorno, quattro camere, accessori, disimpegno, terrazzo al piano più terrazzo superiore anno 2003
327 mila euro
stima zona 2006 7200/9400 euro mq

15) NICOLA MANCINO
senatore Ulivo, vicepresidente Csm
Corso Rinascimento (centro storico, Piazza Navona)
10 vani più ampia soffitta acquisito da Pirelli (ex Ina) anno 2001
1,550 miliardi di lire
stima zona 2006 7300/9200 euro mq

16) FRANCESCO PIONATI
senatore Udc e vicedirettore tg1
Via Traversari (Monteverde vecchio, affaccio su Trastevere)
attico e superattico 10 vani con terrazza panoramica acquisto da Scip, ex Inpdai anno 2001
509 milioni di lire
stima zona 2006 5200/7100 euro mq

17) GIULIANO FERRARA
direttore del Foglio, ex ministro del primo governo Berlusconi
Piazza Emporio (Testaccio, di fronte all’Aventino)
6 vani, terrazzo, ripostiglio acquisto dal gruppo Pirelli (ex Ina) anno 2003
889 mila euro
stima zona 2006 4200/5500 euro mq

18) FRANCO MARINI
senatore Margherita, presidente del Senato
Via Lima (Parioli)
acquisto da Scip ex Inpdai Piano terra e primo piano per un totale di 14 vani catastali anno 2007
un milione di euro
stima zona 2006 5400/7100 euro mq

19) FRANCESCO COSSIGA
senatore a vita, presidente emerito della Repubblica
Via Quirino Visconti (zona Prati)
acquisto da Generali, ex Ina 9,5 vani soffitta box auto ampio magazzino anno 2004
710 mila euro
stima zona 2006 4800/6600 euro mq

...E anche se viviamo in quattro mura a 500 euro al mese, noi "cittadini qualunque" non vorremmo mai stare dentro i vostri panni.

Puzzate di muffa!



cosa ne pensa arnold schwarzenegger?


www.schwarzenegger.com

20:55  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

pellare = m.e.r.d.a.


vincenzo russo, filomeno positano and osvaldo stifano

is the ITALIAN tromb man in the night a brescia and firenze:


http://www.ledolcinotti.it/directory/regioni/Lombardia/Brescia.html


http://night-club.saperviaggiare.it/toscana/firenze.asp

http://www.misvago.it/web/night_club_Firenze.html

http://firenze.campusanuncios.com/showdetailevent687538924X-ROYAL-PALACE-Firenze.html

Il 21 ottobre 2005 sará la grande giornata dell’inaugurazione. Sará il giorno quando aprirá le sue porte il più elegante Ristorante - Night Club di Budapest, il ROYAL PALACE.
Così, finalemente sparirà quell’abisso che per lungo tempo si era intromesso tra i servizi offerti da un ristorante ed il mondo dell’intrattenimento erotico.
D’ora in poi non dovrete più scegliere tra due programmi, e Vi sarà possibile unire l’utile ed il dilettevole. Organizzate da noi la vostra cena di lavoro e lasciatevi portati dal coinvolgente spettacolo delle nostre ballerine.
WWW.ROYAL.PALACECLUB.HU

Data: 25.10.2005 fino a 24.11.2005


e-mail di contatto:




vergogna!


www.vergognatevi.com


"Knight Rider, a shadowy flight into the dangerous world of a man... who does not exist. Michael Knight, a young loner in the crusade to champion the cause




cosa NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?

WWW.SCHWARZENEGGER.COM

13:50  
Anonymous dario trivelli said...

Studio aperto...è un TG?

assolutamente no! fa cagare!^_^
tratto da:

http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=39654


Studio aperto...è un TG?


Premetto che forse questa mia visione delle cose è dovuta al fatto che ho 32 anni, quindi non sono più un ragazzino...
Ma mi chiedo: secondo voi Studio aperto, è un TG?
Mi spiego meglio: metà del "TG" è dedicato a veline, reality, spot per Lucignolo, interminabili commenti sul tempo e altre ca***te, togliendo così spazio alla "vera" informazione.
Stò postando mentre in sottofondo, stanno parlando di Costantino che ha ricevuto proposte omosessuali...è un TG?
Se voglio sapere qualcosa su quelle cose Me**aset ha già abbastanza offerta, senza togliere l'informazione a chi vuole sapere "cosa-succede-nel-mondo"...
Adesso votate e vediamo che ne pensate....


Fà Davvero Schifo, a volta mi capita, facendo zapping, di passarci sopra ma non riesco a vederloè pieno di gossip, pieno di finte emozioni per avvenimenti più o meno tragici proprio a livelli di Cocuzza. l'unic telegiornale guardabile in casa Mediaset è quello di Canale5 :cia3
__________________
bisogna essere persone buone e solitamente anche piuttosto defunte per diventare santi e più importante ancora bisogna fare tre miracoli

Studio aperto da qualche anno è diventato una sorta di Eva 3000, non mi piace tranne la pagina sportiva che è ben curata. certo in confronto col tg4 diventa una pagina giornalistica da premio Pulizer :cia3



uno schifo pieno d pettegolezzi


Ah....ma studio aperto è un tg!!!
L'ho sempre guardato convinto che fosse uno di quei programmi per le donnine che non sanno farsi i fatti loro!! Az quindi quello li con la voce da bambino è il direttore di un tg, non uno messo li come il solito fenomeno da barraccone!

osceno e ridicolo...il tg delle veline delle notizie di cronaca che sembrano film drammatici con tanto di musichette strappalacrime annesse

x non parlare dell'eccessivo protagonismo degli inviati

ma la colpa è di una sola persona


Mario Giordano l'efebico "direttore" con l'alieno nei pantaloni

Veramente l'unico da cui si è sicuri di ricevere tutte le notizie importanti è il tg3


Beh, esulando dall'argomento TG e passando all'argomento informazione, bisognaa ammettere che Rai3 è l'unica che fà Cultura.
Tutti gli altri hanno dimenticato cosa sia o credono che la cultura si trovi fra le cosce delle veline.
E' innegabile che Rai3 sia tendente a sinistra (fin dai tempi della lottizzazione delle reti (1 Dc 2 Psi 3 Pci), ma è anche innegabile che tentino di essere più obiettivi possibile, a diffeenza dei vari TG di Me**aset...basta nominare E.Fido per farsi un idea....



infatti giustissimo,stesso discorso x il tg4, anche se il tg5 non è poi così schierato, cmq la mia non era una critica politica ma solo una constatazione

Rai3 è l'unica che diffonde cultura, basti pensare a programmi come Rai Educational che purtroppo sono trasmessi di mattina, o come Report (o Reporter) che al contrario, tranne rari casi, viene trasmesso dopo le 23.00. Rai3 è l'unica rete utile; se aggiungessero al suo palinsesto i Simpson Futurama e i programmi della Gialappa's per me potrebbero togliere le altre.
__________________


su rai3 diffondono cultura? mmhh, avrei qualcosa da dire, anche rai uno e raidue fanno qualcosa durante l'arco della giornata..


ritornando it, Studio aperto, fa davvero cacare, 5 minuti in 30 dove si danno notizie serie più tutte le storielle velinesche che ti fanno vedere solo un po' di ****. Imperdibili i servizi sul meteo, dove gli inviati, sempre con tono da catastrofe, dicono : guardate qua... ci sono addirittura tre cm di neve!!!
__________________
Io personalmente seguo il TG1 ma solamente per l'orario: trovo indecente il modo in cui vengono presentate le notizie (il classico "panino", cioè prima parla uno del governo, poi c'è l'intervento di un esponente a caso dell'opposizione, per finire un esponente della maggioranza) e per il fatto che le "notizie" siano sempre quelle: canicola, traffico, meteo... in estate esiste solo quello?

Il TG2 vuole essere incentrato sulla società, ma spesso si perde in servizi da pettegolezzo...

Il TG3 è l'unico che mi piaccia: giornalisti seri, forse un po' troppo, ma notizie chiare e sintetiche: non c'è il "panino"... prima parla la maggioranza, poi l'opposizione. Peccato lo facciano ad orari assurdi :?

Il TG4 è cabaret.

Il TG5 sarebbe un buon telegiornale, ma spesso si ha l'impressione che i giornalisti siano scocciati nel dare le notizie: la Cesara Buonamici ad esempio prima parla schifata di una catastrofe, per poi passare subito a ridere dando una notizia frivola (dicendo: "ma passiamo a qualcosa di più allegro"), col risultato di far passare le notizie gravi come un intermezzo fra le banalità.

Studio Aperto fa bene a non includere le lettere T e G
Ascoltare il direttore che parla è una lagna per le orecchie :

Il TG La7 lo seguo qualche volta e così non posso fare opinioni... però che belle giornaliste che passano di lì!



penso che comunque la si metta è impossibile mettere in mezz'ora di tg tutte le notizie di questo mondo. Se uno vuole approfondire un po' si compra un quotidiano, come faccio io.

un tg tenta di mettere di tutto un po', hugo chavez verrà trattato solo quando passerà ai fatti, e per quello che fa, spero che non verrà mai trattato

Sul fatto che il tg3 tenti di essere neutrale ho qualche dubbio
__________________




--------------------------------------------------------------------------------

Rai3 viene spesso definita TV di sinistra... però come dicono in molti, è l'unica che proponga qualcosa di culturale, non solo di "sinistra" ma pure la storia di Mussolini e del ventennio fascista.

Cultura è spesso sinonimo di noia, però non è solo fatta da documentari sugli animali o sulla guerra mondiale... ad esempio il TG3 regionale del Veneto propone ogni settimana un'intervista ai grandi personaggi veneti, oppure alle antiche feste paesane, ai piatti regionali e tempo fa hanno tentato di documentare la tipica vita della famiglia veneta, tra costi della vita e occasioni di svago, come si svolge insomma la vita reale dei giovani e non quella inventata dalla D'Eusanio, Panicucci o De Filippi di turno.


maggioranza delle persone si sono rimbecillite? può darsi, anzi lo è di sicuro. Però faccio notare che in passato non è che ci fossero tutti sti programmoni.
Poi pensando meglio quale sia lo spettatore italiano, allora penso che lo spettatore medio sia fatto di uno che lavora tutto i giorno, arriva a casa stanco e non vuole sorbirsi un polpettone culturale, ma si rilassa molto di più guardando due **** e 4 tette che sventolano, visto anche che con la legge per i minori in tv non si vede più niente...
Poi chi si vuole acculturare o guarda qualche canale di sky oppure si legge un libro... ma l'auditel dice che questo ha la tv spenta, non che cerca cultura
__________________


http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?s=08b2ed4e790f499d7356709029ddf8df&t=39654&page=2


Guarda i risultati: Come giudichi Studio aperto?
Fà davvero schifo 133 53,41%
Un TG realizzato male 42 16,87%
Un buon TG, ma troppi gossip 32 12,85%
Un ottimo TG 19 7,63%
Un TG nella media.... 15 6,02%
Ci vorrebbero più gossip 8 3,21%

Io ho una visione della TV differente: la vedo come una specie di "consigliera" per quelle persone che non hanno stimoli in particolare, e così "scartabellano" le reti alla ricerca di qualcosa di affascinante.

Finchè l'unica cosa di affascinante che passa per tv sono i fondoschiena delle veline, allora l'italiano medio sarà propenso a seguire solo quello... e gli altri canali copiano, senza fare nulla di concorrenziale e diverso.

Per fortuna c'è ancora qualche libro scolastico che ne parla, altrimenti Leonardo per tutti sarebbe soltanto uno delle tartarughe ninja


La televisione omai ha il ruolo essenziale dell'educatore, e non è la solita banalità, perchè se vi guardate in giro si vedono tanti cloni di tal Costantino, e questo è dovuto a quanto passa per la tv che convince i ragazzi che il modo miglior per aver successo è quello di avere i muscoli, una pettinatura da finocchio e andare a fare il fesso a pagamento in tv, cosa per l'appunto accentuata e rilevata dagli stessi tg come studio aperto che trasformano un litigio di tal costantino con tal consorte in una notizia
Riguardo al discorso del presunto pessimismo diffuso dal TG3 oriente mi dispiace ma la verità e dura da mandare giù questa è la realtà, quella che il tg3 manda in onda! Poi il fatto che la realtà sia di "sinistra" perchè da fastidio a chi controlla le reti che trasmettono studio aperto.....beh questo non è colpa del TG3!
Qualcuno di voi ha mai visto la rassegna stampa del tg3 la sera tardi, lì spesso citano autorevoli giornali stranieri per riportare come vedono il mondo anche fuori dall'italia, purtroppo per chi controlla le reti che mandano in onda studio aperto, spesso è molto critica nei suoi confronti, come si risolve ciò: semplice la stampa straniera non esiste!!
Purtroppo a chi controlla le reti che mandano in onda studio aperto, fà molto più comodo uno spettatore, intendo quello di basso profilo, non quello che naviga in internet, scrive su un forum di informatica e legge i giornali, che sono una minoranza, fa più comodo avere una tv con i conseguenti TG diciamo "leggeri" in modo da rimbambire la gente che la guarda e renderla più facilmente manipolabile, sia a scopi politici che commerciali tramite la preziosissima publicità che attecchisce molto più facilemente su un pubblico piatto culturalmente piuttosto che su un pubblico stimolato intellettualmente dalla televisione stessa!!
Insomma se in tv c'è molta più cultura alla lunga la gente si adatta assimila la cultura e cresce intellettualmente per mezzo della tv, non intendo certo che diventeremo tutti einstein, ma certamente si potrebbe avere una diversa attitudine alla conoscenza, perchè io credo che nessuno ami essere stupido e per o meno ignorante!!

Secondo me WinCenzo®, la cultura,quella vera,la impariamo a scuola e la approfondiamo poi leggendo libri o navigando su internet.
La televisione deve invece svolgere il ruolo che le è sempre appartenuto,quello di rilassare il pubblico,di svagarlo e magari di far scordare anche solo per un attimo la vita di tutti i giorni.In questo senso la tv degli anni 80 e 90 con varieta' tipo "Fantastico",i quiz di Mike Bongiorno ecc. ci riusciva davvero bene
Non escludo che ora ci sia in atto un "sabotamento informativo" da parte di alcuni tg....tuttavia esiste sempre il televideo,in pochi secondi ti escono le notizie nude e crude senza manipolazione alcuna e senza commenti fuorvianti

Ultima cosa:lasciamo sognare i giovanissimi con le storie di Costantino ...avranno tempo per abbracciare la vera realta'...ma a 15 anni tutti hanno avuto i loro miti e i loro ideali....criticarli sarebbe come tentare di spegnere una parte di loro
:cia3

cosa NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?

WWW.SCHWARZENEGGER.COM

15:04  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

maurizio costanzo,santi licheri,ELENA GUARNIERI ,tina lagostena bassi,rita dalla chiesa ,marco senise,fabrizio bracconeri,pasqualeafricano,
gerri scott,piero chiambretti,gene gnocchi and gene hackman ..
parleranno di: c.o.s.a. n.o.s.t.r.a.



THE WINNER IS COSA NOSTRA

MAURIZIO COSTANZO = M.E.R.D.A.

http://digilander.libero.it/inmemoria/strage_capaci.htm

welcome to palermo.

http://www.comune.palermo.it/


http://digilander.libero.it/inmemoria/riina_salvatore.htm

http://digilander.libero.it/inmemoria/delitti_della_mafia.htm

http://digilander.libero.it/inmemoria/boss_mafiosi.htm



http://www.aapit.pa.it/

http://www.palermoweb.com/

http://www.provincia.palermo.it/provpalermo/s2magazine/index1.jsp?idPagina=10

LA PUTTANA DI CARMELA SANTI INTERVISTERà TOTò RIINA,BERNARDO PROVENZANO E ALTRI BOSS.....

http://it.wikipedia.org/wiki/Cosa_Nostra


http://digilander.libero.it/inmemoria/cosa_nostra.htm

Cosa Nostra: le regole della mafia siciliana

[ Su ] [ Delitti della Mafia ] [ Libero Grassi e Tano Grasso ] [ Cosa Nostra: le regole della mafia siciliana ] [ Falcone: vi spiego cos'è la mafia ] [ Boss mafiosi ] [ Il boss Totò Riina ] [ La Magistratura e la mafia ] [ Ingroia: la lotta alla mafia oggi ] [ Gladio in Sicilia ] [ De Gennaro: un grande poliziotto ]

Ordinanza-Sentenza nel procedimento penale contro Abbate Giovanni +706 (Antonino Caponnetto consigliere istruttore, Paolo Borsellino, Giuseppe Di Lello, Giovanni Falcone, Leonardo Guarnotta giudici istruttori delegati), Palermo, 8 novembre 1985, vol. n.5, pp. 808-829.

Nella sentenza si descrive l'organizzazione di Cosa Nostra, secondo le testimonianze di Buscetta. Tra le molte leggi non scritte che regolano il comportamento mafioso, vi è anche l'obbligo di dire sempre la verità allorché si parla fra “uomini d'onore” di questioni comuni.

La vita di Cosa Nostra (la parola mafia è un termine letterario che non viene mai usato dagli aderenti a questa organizzazione criminale) è disciplinata da regole rigide non scritte ma tramandate oralmente, che ne regolamentano l'organizzazione e il funzionamento ("nessuno troverà mai elenchi di appartenenza a Cosa Nostra, né attestati di alcun tipo, né ricevute di pagamento di quote sociali"), e così riassumibili, sulla base di quanto emerge dal lungo interrogatorio del Buscetta.
- La cellula primaria è costituita dalla "famiglia", una struttura a base territoriale, che controlla una zona della città o un intero centro abitato da cui prende il nome (famiglia di Porta Nuova, famiglia di Villabate e così via).

- La famiglia è composta da "uomini d'onore" o "soldati" coordinati, per ogni gruppo di dieci, da un "capodecina" ed è governata da un capo di nomina elettiva, chiamato anche "rappresentante", il quale è assistito da un "vice capo" e da uno o più "consiglieri".
Qualora eventi contingenti impediscano o rendano poco opportuna la normale elezione del capo da parte dei membri della famiglia, la "commissione" provvede alla nomina di "reggenti" che gestiranno pro tempore la famiglia fino allo svolgimento delle normali elezioni. Ad esempio, ha ricordato Buscetta, la turbolenta "famiglia" di Corso dei Mille è stata diretta a lungo dal reggente Francesco Di Noto fino alla sua uccisione (avvenuta il 9.6.1981); alla sua morte è divenuto rappresentante della famiglia Filippo Marchese.
Analogamente, a seguito dell'uccisione di Stefano Bontate, rappresentante della famiglia di S. Maria di Gesù, la commissione nominava reggenti Pietro Lo Iacono e Giovanbattista Pullarà, mentre a seguito dell'uccisione di Salvatore Inzerillo, capo della famiglia di Passo di Rigano, veniva nominato reggente Salvatore Buscemi; così, dopo la scomparsa di Giuseppe Inzerillo, padre di Salvatore e capo della famiglia di Uditore, veniva nominato reggente Bonura Francesco ed analogamente, dopo l'espulsione da Cosa Nostra di Gaetano Badalamenti, capo della famiglia di Cinisi, veniva nominato reggente Antonino Badalamenti, cugino del vecchio capo.
- L'attività delle famiglie è coordinata da un organismo collegiale, denominato "commissione" o "cupola", di cui fanno parte i "capi-mandamento" e, cioè, i rappresentanti di tre o più famiglie territorialmente contigue. Generalmente, il "capo mandamento" è anche il capo di una delle famiglie, ma, per garantire obiettività nella rappresentanza degli interessi del "mandamento" ed evitare un pericoloso accentramento di poteri nella stessa persona, talora è accaduto che la carica di "capo mandamento" fosse distinta da quella di "rappresentante" di una famiglia.
- La commissione è presieduta da uno dei capi-mandamento: in origine, forse per accentuarne la sua qualità di primus inter pares, lo stesso veniva chiamato "segretario" mentre, adesso, è denominato "capo". La commissione ha una sfera d'azione, grosso modo, provinciale ed ha il compito di assicurare il rispetto delle regole di Cosa Nostra all'interno di ciascuna famiglia e, soprattutto, di comporre le vertenze fra le famiglie.
- Da tempo (le cognizioni del Buscetta datano dagli inizi degli anni '50) le strutture mafiose sono insediate in ogni provincia della Sicilia, ad eccezione (almeno fino ad un certo periodo) di quelle di Messina e di Siracusa.
- La mafia palermitana ha esercitato, pur in mancanza di un organismo di coordinamento, una sorta di supremazia su quella delle altre province, nel senso che queste ultime si adeguavano alle linee di tendenza della prima.
- In tempi più recenti, ed anche in conseguenza del disegno egemonico prefissosi dai Corleonesi, è sorto un organismo segretissimo, denominato "interprovinciale", che ha il compito di regolare gli affari riguardanti gli interessi di più province.
- Non meno minuziose sono le regole che disciplinano l' "arruolamento" degli "uomini d'onore" ed i loro doveri di comportamento.
I requisiti richiesti per l'arruolamento sono: salde doti di coraggio e di spietatezza (si ricordi che Leonardo Vitale divenne "uomo d'onore" dopo avere ucciso un uomo); una situazione familiare trasparente (secondo quel concetto di "onore" tipicamente siciliano, su cui tanto si è scritto e detto) e, soprattutto, assoluta mancanza di vincoli di parentela con "sbirri".
La prova di coraggio ovviamente non è richiesta per quei personaggi che rappresentano, secondo un'efficace espressione di Salvatore Contorno, la "faccia pulita" della mafia e cioè professionisti, pubblici amministratori, imprenditori che non vengono impiegati generalmente in azioni criminali ma prestano utilissima opera di fiancheggiamento e di copertura in attività apparentemente lecite.
Il soggetto in possesso di questi requisiti viene cautamente avvicinato per sondare la sua disponibilità a far parte di un'associazione avente lo scopo di "proteggere i deboli ed eliminare le soverchierie". Ottenutone l'assenso, il neofita viene condotto in un luogo defilato dove, alla presenza di almeno tre uomini della famiglia di cui andrà a far parte, si svolge la cerimonia del giuramento di fedeltà a Cosa Nostra. Egli prende fra le mani un'immagine sacra, la imbratta con il sangue sgorgato da un dito che gli viene punto, quindi le dà fuoco e la palleggia fra le mani fino al totale spegnimento della stessa, ripetendo la formula del giuramento che si conclude con la frase: "Le mie carni debbono bruciare come questa santina se non manterrò fede al giuramento".
Lo status di "uomo d'onore", una volta acquisito, cessa soltanto con la morte; il mafioso, quali che possano essere le vicende della sua vita, e dovunque risieda in Italia o all'estero, rimane sempre tale.
Proprio a causa di queste rigide regole Antonino Rotolo era inviso a Stefano Bontate (oltre che per la sua stretta amicizia con Giuseppe Calò), essendo cognato di un vigile urbano; e lo stesso Buscetta veniva espulso dalla mafia per avere avuto una vita familiare troppo disordinata e, soprattutto, per avere divorziato dalla moglie.
Pare, comunque, che adesso, a detta del Buscetta, a causa della degenerazione di Cosa Nostra, i criteri di arruolamento siano più larghi e che non si vada più tanto per il sottile nella scelta dei nuovi adepti.
L' "uomo d'onore", dopo avere prestato giuramento, comincia a conoscere i segreti di Cosa Nostra e ad entrare in contatto con gli altri associati.
Soltanto i Corleonesi e la famiglia di Resuttana non hanno mai fatto conoscere ufficialmente i nomi dei propri membri ai capi delle altre famiglie, mentre era prassi che, prima che un nuovo adepto prestasse giuramento, se ne informassero i capi famiglia, anche per accertare eventuali motivi ostativi al suo ingresso in Cosa Nostra.
In ogni caso, le conoscenze del singolo "uomo d'onore" sui fatti di Cosa Nostra dipendono essenzialmente dal grado che lo stesso riveste nell'organizzazione, nel senso che più elevata è la carica rivestita maggiori sono le probabilità di venire a conoscenza di fatti di rilievo e di entrare in contatto con "uomini d'onore" di altre famiglie.
Ogni "uomo d'onore" è tenuto a rispettare la "consegna del silenzio": non può svelare ad estranei la sua appartenenza alla mafia, né, tanto meno, i segreti di Cosa Nostra; è, forse, questa la regola più ferrea di Cosa Nostra, quella che ha permesso all'organizzazione di restare impermeabile alle indagini giudiziarie e la cui violazione è punita quasi sempre con la morte.
All'interno dell'organizzazione, poi, la loquacità non è apprezzata: la circolazione delle notizie è ridotta al minimo indispensabile e l' "uomo d'onore" deve astenersi dal fare troppe domande, perché ciò è segno di disdicevole curiosità ed induce in sospetto l'interlocutore.
Quando gli "uomini d'onore" parlano tra loro, però, di fatti attinenti a Cosa Nostra hanno l'obbligo assoluto di dire la verità e, per tale motivo, è buona regola, quando si tratta con "uomini d'onore" di diverse famiglie, farsi assistere da un terzo consociato che possa confermare il contenuto della conversazione. Chi non dice la verità viene chiamato "tragediaturi" e subisce severe sanzioni che vanno dalla espulsione (in tal caso si dice che l' "uomo d'onore è posato") alla morte.
Così, attraverso le regole del silenzio e dell'obbligo di dire la verità, vi è la certezza che la circolazione delle notizie sia limitata all'essenziale e, allo stesso tempo, che le notizie riferite siano vere.
Questi concetti sono di importanza fondamentale per valutare le dichiarazioni rese da "uomini d'onore" e, cioè, da membri di Cosa Nostra e per interpretarne atteggiamenti e discorsi. Se non si prende atto della esistenza di questo vero e proprio "codice" che regola la circolazione delle notizie all'interno di "Cosa Nostra" non si riuscirà mai a comprendere come mai bastino pochissime parole e perfino un gesto, perché uomini d'onore si intendano perfettamente tra di loro.
Così, ad esempio, se due uomini d'onore sono fermati dalla polizia a bordo di un'autovettura nella quale viene rinvenuta un'arma, basterà un impercettibile cenno d'intesa fra i due, perché uno di essi si accolli la paternità dell'arma e le conseguenti responsabilità, salvando l'altro.
E così, se si apprende da un altro uomo d'onore che in una determinata località Tizio è "combinato" (e, cioè, fa parte di Cosa Nostra), questo è più che sufficiente perché si abbia la certezza assoluta che, in qualsiasi evenienza ed in qualsiasi momento di emergenza, ci si potrà rivolgere a Tizio, il quale presterà tutta l'assistenza necessaria. [...]
Proprio in ossequio a queste regole di comportamento sia Buscetta sia Contorno, come si vedrà, hanno posto una cura esasperata nell'indicare come "uomini d'onore" soltanto i personaggi dei quali conoscevano con certezza l'appartenenza a Cosa Nostra, e cioè soltanto coloro che avevano avuto presentati come "uomini d'onore" e coloro che avevano avuto indicati come tali da altri uomini d'onore, anche se personalmente essi non li avevano mai incontrati.
Anche la "presentazione" di un uomo d'onore è puntualmente regolamentata dal codice di Cosa Nostra allo scopo di evitare che nei contatti fra i membri dell'organizzazione si possano inserire estranei.
E' escluso, infatti, che un "uomo d'onore" si possa presentare da solo, come tale, ad un altro membro di Cosa Nostra, poiché, in tal modo, nessuno dei due avrebbe la sicurezza di parlare effettivamente con un "uomo d'onore". Occorre, invece, l'intervento di un terzo membro dell'organizzazione che li conosca entrambi come "uomini d'onore" e che li presenti tra loro in termini che diano l'assoluta certezza ad entrambi dell'appartenenza a Cosa Nostra dell'interlocutore. E, così, come ha spiegato Contorno, è sufficiente che l'uno venga presentato all'altro, con la frase "Chistu è a stissa cosa", (questo è la stessa cosa), perché si abbia la certezza che l'altro sia appartenente a Cosa Nostra.
Altra regola fondamentale di Cosa Nostra è quella che sancisce il divieto per l'uomo di trasmigrare da una famiglia all'altra.
Questa regola, però, riferisce Buscetta, non è stata più rigidamente osservata dopo le vicende della "guerra di mafia" che hanno segnato l'inizio dell'imbastardimento di Cosa Nostra: infatti, Salvatore Montalto, che era il vice di Salvatore Inzerillo (ucciso nella guerra di mafia) nella "famiglia" di Passo di Rigano, è stato nominato, proprio come premio per il suo tradimento, rappresentante della "famiglia" di Villabate.
Il mafioso, come si è accennato, non cessa mai di esserlo quali che siano le vicende della sua vita.
L'arresto e la detenzione non solo non spezzano i vincoli con Cosa Nostra ma, anzi, attivano quell'indiscussa solidarietà che lega gli appartenenti alla mafia: infatti gli "uomini d'onore" in condizioni finanziarie disagiate ed i loro familiari vengono aiutati e sostenuti, durante la detenzione, dalla "famiglia" di appartenenza; e spesso non si tratta di aiuto finanziario di poco conto, se si considera che, come è notorio, "l'uomo d'onore rifiuta il vitto del Governo" e, cioè, il cibo fornito dall'amministrazione carceraria, per quel senso di distacco e di disprezzo generalizzato che la mafia nutre verso lo Stato.
Unica conseguenza della detenzione, qualora a patirla sia un capo famiglia, è che questi, per tutta la durata della carcerazione, viene sostituito dal suo vice in tutte le decisioni, dato che, per la sua situazione contingente, non può essere in possesso di tutti gli elementi necessari per valutare adeguatamente una determinata situazione e prendere, quindi, una decisione ponderata. Il capo, comunque, continuando a mantenere i suoi collegamenti col mondo esterno, è sempre in grado di far sapere al suo vice il proprio punto di vista, che però non è vincolante, e, cessata la detenzione, ha il diritto di pretendere che il suo vice gli renda conto delle decisioni adottate.
Durante la detenzione è buona norma, anche se non assoluta, che l'uomo d'onore raggiunto da gravi elementi di reità non simuli la pazzia nel tentativo di sfuggire ad una condanna: un siffatto atteggiamento è indicativo della incapacità di assumersi le proprie responsabilità.
Adesso, però, sembra che questa regola non sia più seguita, e, comunque, che non venga in qualche modo sanzionata, ove si consideri che sono numerosi gli esempi di detenuti sicuramente uomini d'onore, che hanno simulato la pazzia (vedi in questo procedimento gli esempi di Giorgio Aglieri, Gerlando Alberti, Tommaso Spadaro, Antonino Marchese, Gaspare Mutolo, Vincenzo Sinagra "Tempesta").
Tutto ciò, a parere di Buscetta, è un ulteriore sintomo della degenerazione degli antichi princìpi di Cosa Nostra.
Anche il modello di comportamento in carcere dell'uomo d'onore, descritto da Buscetta, è radicalmente mutato negli ultimi tempi.
Ricorda infatti Tommaso Buscetta che in carcere gli "uomini d'onore" dovevano accantonare ogni contrasto ed evitare atteggiamenti di aperta rivolta nei confronti dell'autorità carceraria. Al riguardo, cita il suo stesso esempio: si era trovato a convivere all'Ucciardone, per tre anni, con Giuseppe Sirchia, vice di Cavataio ed autore materiale dell'omicidio di Bernardo Diana, il quale era vice del suo grande amico, Stefano Bontate; ma, benché non nutrisse sentimenti di simpatia nei confronti del suo compagno di detenzione, lo aveva trattato senza animosità, invitandolo perfino al pranzo natalizio.
Questa norma, però, non è più rispettata, come si evince dal fatto che Pietro Marchese, uomo d'onore della famiglia di Ciaculli, è stato ucciso il 25.2.1982 proprio all'interno dell'Ucciardone, su mandato della "commissione", da altri detenuti.
Unica deroga al principio della indissolubilità del legame con Cosa Nostra è la espulsione dell'uomo d'onore, decretata dal "capo famiglia" o, nei casi più gravi, dalla "commissione" a seguito di gravi violazioni del codice di Cosa Nostra, e che non di rado prelude all'uccisione del reo. L'uomo d'onore espulso, nel lessico mafioso, è "posato".
Ma neanche l'espulsione fa cessare del tutto il vincolo di appartenenza all'organizzazione, in quanto produce soltanto un effetto sospensivo che può risolversi anche con la reintegrazione dell'uomo d'onore.
Pertanto l'espulso continua ad essere obbligato all'osservanza delle regole di Cosa Nostra. Lo stesso Buscetta, a causa delle sue movimentate vicende familiari, era stato "posato" dal suo capo famiglia Giuseppe Calò, il quale poi gli aveva detto di non tenere conto di quella sanzione ed anzi gli aveva proposto di passare alle sue dirette dipendenze. Anche Gaetano Badalamenti, nel 1978, benché fosse capo di Cosa Nostra, era stato espulso dalla "commissione", per motivi definiti gravissimi, su cui però Buscetta non ha saputo (o voluto) dire nulla.
L'uomo d'onore posato non può trattenere rapporti con altri membri di Cosa Nostra, i quali sono tenuti addirittura a non rivolgergli la parola. E proprio basandosi su questa regola, Buscetta si era mostrato piuttosto scettico sulla possibilità che il Badalamenti, benché "posato", fosse coinvolto nel traffico di stupefacenti con altri uomini d'onore; sennonché, venuto a conoscenza delle prove obiettive acquisite dall'ufficio, si è dovuto ricredere ed ha commentato che "veramente il danaro ha corrotto tutto e tutti".
Anche la vicenda della espulsione di Buscetta da parte di Calò appare nebulosa.
Il Buscetta, infatti, aveva avuto comunicata la sua espulsione addirittura da Gaetano Badalamenti e durante la detenzione non aveva ricevuto, come d'uso per i "posati", alcun aiuto finanziario da parte della sua "famiglia"; per contro il suo capo famiglia Pippo Calò lo aveva esortato a non tenere conto di quanto andava dicendo quel "tragediaturi" di Badalamenti e si era scusato per la mancanza di aiuto finanziario, assumendo che non era stato informato; aveva notato inoltre che in carcere gli altri uomini d'onore intrattenevano con lui normali rapporti, come se nulla fosse accaduto.
Altra regola fondamentale di Cosa Nostra è l'assoluto divieto per l'"uomo d'onore" di fare ricorso alla giustizia statuale. Unica eccezione, secondo il Buscetta, riguarda i furti di veicoli, che possono essere denunziati alla polizia giudiziaria per evitare che l'uomo d'onore, titolare del veicolo rubato, possa venire coinvolto in eventuali fatti illeciti commessi con l'uso dello stesso; naturalmente, può essere denunciato soltanto il fatto obiettivo del furto, ma non l'autore.
Del divieto di denunciare i furti, vi è in atti un riscontro persino umoristico riguardante il capo della "commissione", Michele Greco. Carla De Marie, titolare di una boutique a Saint Vincent, era solita fornire alla moglie di Michele Greco capi di abbigliamento che spediva a Palermo, tramite servizio ferroviario, regolarmente assicurati contro il furto. Una volta, il pacco era stato sottratto ad opera di ignoti durante il trasporto, e la De Maria aveva più volte richiesto telefonicamente alla signora Greco di denunciare il furto, essendo ciò indispensabile perché la compagnia assicuratrice rifondesse il danno. Ebbene, la moglie di Michele Greco, dopo di avere reiteratamente fatto presente alla De Marie che il marito non aveva tempo per recarsi alla polizia per presentare la denunzia, aveva preferito pagare i capi di abbigliamento, nonostante che non li avesse mai ricevuti.


http://digilander.libero.it/inmemoria/strage_capaci.htm


Sono le 17,48 quando su una pista dell'aeroporto di Punta Raisi atterra un jet del Sisde, un aereo dei servizi segreti partito dall'aeroporto romano di Ciampino alle ore 16,40. Sopra c'è Giovanni Falcone con sua moglie Francesca. E sulla pista ci sono tre auto che lo aspettano. Una Croma marrone, una Croma bianca, una Croma azzurra. E' la sua scorta, erano stati raggruppati dal capo della mobile Arnaldo La Barbera.
Una squadra affiatatissima che aveva il compito di sorvegliare Falcone dopo il fallito attentato del 1989 davanti la villa del magistrato sul litorale dell'Addaura. La solita scorta con Antonio, Antonio Montinaro, agente scelto della squadra mobile che, appena vede il "suo" giudice scendere dalla scaletta, infila la mano destra sotto il giubbotto per controllare la pistola.
Tutto è a posto, non c'è bisogno di sirene, alle 17,50 il corteo blindato che trasporta il direttore generale degli Affari penali del ministero di Grazia e giustizia è sull'autostrada che va verso Palermo.
Tutto sembra tranquillo, ma così non è. Qualcuno sa che Falcone è appena sbarcato in Sicilia, qualcuno lo segue, qualcuno sa che dopo otto minuti la sua Croma passerà sopra quel pezzo di autostrada vicino alle cementerie.
La Croma marrone è davanti. Guida Vito Schifani, accanto c'è Antonio, dietro Rocco Di Cillo. E corre, la Croma marrone corre seguita da altre due Croma, quella bianca e quella azzurra. Sulla prima c'è il giudice che guida, accanto c'è Francesca Morvillo, sua moglie, anche lei magistrato. Dietro l'autista giudiziario, Giuseppe Costanza, dal 1984 con Falcone, che era solito guidare soltanto quando viaggiava insieme alla moglie. E altri tre sulla Croma azzurra, Paolo Capuzzo, Gaspare Cervello e Angelo Corbo. Un minuto, due minuti, la campagna siciliana, l'autostrada, l'aeroporto che si allontana, quattro minuti, cinque minuti.
Ore 17,59, autostrada Trapani-Palermo. Investita dall'esplosione la Croma marrone non c'è più. La Croma bianca è seriamente danneggiata, si salverà Giuseppe Costanza che sedeva sui sedili posteriori. La terza, quella azzurra, è un ammasso di ferri vecchi, ma dentro i tre agenti sono vivi, feriti ma vivi. Feriti come altri venti uomini e donne che erano dentro le auto che passavano in quel momento fra lo svincolo di Capaci e Isola delle Femmine.
Fu Buscetta a dirglielo: "L'avverto, signor giudice. Dopo quest'interrogatorio lei diventerà forse una celebrità, ma la sua vita sarà segnata. Cercheranno di distruggerla fisicamente e professionalmente. Non dimentichi che il conto con Cosa Nostra non si chiuderà mai. E' sempre del parere di interrogarmi?".
Giovanni Falcone, "Cose di Cosa Nostra" (Rizzoli, 1991): "Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande".


Il cratere causato dall'esplosione. La freccia indica la canalizzazione idrica in cui è stato inserito l'esplosivo.



La freccia indica il punto in cui è stata proiettata la Croma marrone, in cui viaggiavano gli agenti Montinaro, Di Cillo e Schifani.



I resti della Croma marrone.



La prima freccia a sinistra indica la vettura in cui viaggiavano il giudice Giovanni Falcone (alla guida), la moglie Francesca Morvillo e l'agente superstite Giuseppe Costanza.



L'auto guidata dal giudice Falcone.




I funerali del 25 maggio 1992.



Il magistrato Giuseppe Ayala.
25 maggio 1992: i funerali.



L'intervento del giudice Paolo Borsellino, anch'egli verrà ucciso dopo appena 57 giorni, il 19 luglio 1992.


La vedova Rosaria Schifani.


"Ma è certamente motivo, e lo sappiamo, di particolare sgomento l'avere appreso che il giudice Falcone si muoveva in via e con mezzi che dovevano rimanere coperti dal più sicuro riserbo.
Chi li conosceva?
Chi li ha rivelati ai nemici dei giudici?
Mandante ed esecutori."
(breve estratto dell'omelia del cardinale Pappalardo)

STRAGI (1997, di Pierluigi Vigna)

1. Delitti silenziosi e messaggi forti

La strage ha assunto, nella strategia di Cosa Nostra, un significato ed una portata del tutto particolari nel biennio 1992-1993.
Anche se la strage, sotto il profilo del diritto penale, ha un'univoca chiave di lettura - e cioè quella di un atto che, realizzato per uccidere una o più persone, è commesso con mezzi tali (ad esempio: autobombe, esplosioni di edifici o di tratti stradali) da porre in pericolo l'incolumità di un numero indeterminato di soggetti - diverse possono essere le motivazioni che la sottendono e le finalità che chi la compie si propone di conseguire.
Normalmente le organizzazioni criminali - e segnatamente Cosa Nostra - preferiscono delitti silenziosi (tipico lo strangolamento) che, da un lato, richiamano meno l'attenzione e consentono anche la distruzione del cadavere per occultare la prova del crimine, ma, dall'altro esprimono messaggi ben comprensibili nell'ambiente ove sono realizzati. Talvolta, peraltro, il gruppo criminale ha necessità di inviare un messaggio forte che rompa il silenzio dal quale usualmente preferisce circondarsi e nella valutazione costi-benefici, che anche ogni scelta delittuosa implica, i secondi sono considerati perseguibili solo con azioni clamorose.
Questo è avvenuto, nel 1992 - il 23 maggio ed il 19 luglio - con le stragi di Capaci e di via D'Amelio.

2. Falcone, Borsellino e la reazione al maxiprocesso

Qui l'obiettivo principale ed anzi esclusivo erano i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, anche se con loro persero la vita numerosi appartenenti alle Forze di Polizia. Si trattava di obiettivi che, con grande probabilità, avrebbero potuto essere annientati con diverse e meno appariscenti e tragiche modalità. Perché allora si vollero le stragi con la devastazione di un tratto di autostrada nell'un caso e di numerosi edifici ed abitazioni nell'altro? La risposta sta nel fine che si intendeva perseguire: non solo eliminare due nemici storici della mafia, ma affermare, con quelle stragi, la permanente potenza dell'associazione dopo la sconfitta subita a seguito del maxi-processo, definito, con irrevocabili sentenze di condanna, il 30 gennaio 1992.
A mio parere, a parte altri concorrenti scopi che con l'eliminazione di quei magistrati si volevano raggiungere, il ricorso, come mezzo di attuazione dei delitti, allo stragismo, rivela il fine di dimostrare, non solo agli uomini d'onore ed ai contigui, ma alla stessa società civile che le condanne del maxi-processo non avevano inciso sulla capacità operativa del gruppo. Un messaggio di vita diretto ai mafiosi, un messaggio di morte diretto a chi pensava che Cosa Nostra era vinta.
Agli uomini d'onore era stato assicurato, nel corso dei vari gradi di giudizio del primo maxi-processo, che questo, nell'uno o nell'altro di essi - probabilmente in appello, sicuramente in Cassazione - sarebbe stato aggiustato con esiti, pertanto, favorevoli per l'associazione criminale. Ma così non fu. Ed allora per provare la forza permanente dell'associazione, per ravvivare il sentimento d'appartenenza a questa - che è poi il cemento che la sorregge - Cosa Nostra doveva dimostrare la propria invincibilità non solo uccidendo due magistrati/simbolo, ma anche facendolo con mezzi e modalità clamorosi. Il messaggio di enorme efficienza doveva poi esser colto anche da chi, in quella sentenza del gennaio '92, aveva visto l'inizio del declino della mafia siciliana.

3. Le stragi in Italia del 1993

Il 1993 presenta, se possibile, uno scenario ancora più devastante e, questa volta, non più in Sicilia - luogo abituale delle azioni di Cosa Nostra - ma addirittura nel continente.
Alle ore 21.40 del 14 maggio, a Roma, in via Ruggero Fauro, esplodeva un' autobomba che doveva provocare la morte del giornalista Maurizio Costanzo, rimasto fortunatamente illeso.
Alle ore 1.02 del 27 maggio, nel centro di Firenze, esplodeva un' altra autobomba che cagionava il crollo di un'ala della Torre dei Pulci, con la sovrastante abitazione di una famiglia, i cui quattro componenti, fra i quali due bambini, decedevano all'istante. I vicini palazzi storici venivano sventrati e nell'incendio di uno di questi moriva uno studente. Risultavano danneggiati anche la galleria degli Uffizi, palazzo Vecchio, la Chiesa dei Santi Stefano e Cecilia al Ponte Vecchio e numerose opere d'arte conservate in quegli edifici venivano distrutte o deteriorate, fra cui quelle di Giotto, Rubens, Tiziano, Sebastiano del Piombo.
Alle ore 23.14 del 27 luglio, in via Palestro a Milano, davanti all'ingresso della Villa reale, esplodeva un'altra autobomba che uccideva cinque passanti e danneggiava gravemente vari edifici, fra i quali il Padiglione d'Arte Contemporanea con le opere in esso conservate e la Galleria d'Arte Moderna.
Alle ore 23.58 del 27 ed alle ore 00.02 del 28 luglio, a Roma, venivano fatte esplodere altre due autobombe: una in piazza S. Giovanni in Laterano e l'altra presso la Chiesa di San Giorgio al Velabro. Anche in questi casi ingenti furono i danni al patrimonio artistico e non solo a questo perché le esplosioni provocarono anche il ferimento di numerose persone.
Nelle stragi del 1993 - che dovevano proseguire con l'esplosione di un'autobomba allo Stadio Olimpico, in occasione di una partita di calcio, in danno di automezzi che trasportavano i Carabinieri che avevano svolto servizio di ordine pubblico ed a parte quella di via Fauro che doveva colpire un giornalista che aveva preso pubblica posizione contro la mafia - gli obiettivi furono ben diversi da quelli presi di mira nel 1992. Non più singole e ben individuate persone, ma direttamente lo Stato, colpito in alcune delle sue più rilevanti espressioni artistiche, culturali e religiose. In tal modo l'azione di Cosa Nostra assume valenze e significati sicuramente terroristico-eversivi.
Attraverso il programma di stragi realizzato in quell'anno l'associazione mafiosa voleva perseguire finalità politiche sostituendo al metodo democratico, quello fondato sull'intimidazione.
Emerge infatti con certezza, dalle indagini svolte, che, con quelle azioni, si volevano costringere le Istituzioni ad un disimpegno nella repressione di Cosa Nostra, azzerando la politica legislativa antimafia espressa dopo le stragi del 1992.
Dunque: non più regime speciale per i detenuti mafiosi, non più protezione dei collaboratori di giustizia ed utilizzazione delle loro dichiarazioni.

4. Un potere criminale integrato

L'indagine svolta sulle stragi del 1993 ha consentito di individuare coloro che materialmente ebbero a compierle e coloro che, dall'interno di Cosa Nostra, le progettarono.
Lo stesso è avvenuto per la strage di Capaci e per quella di via D'Amelio.
Tuttavia le procure della Repubblica che hanno indagato sull'una e sull'altra "serie stragista" non hanno ritenuto chiuse le loro investigazioni: una pluralità di sintomi induce infatti a prospettare un ulteriore percorso di indagine volto a verificare la concretezza dell'ipotesi investigativa, suggerita appunto da quei sintomi, secondo cui di tali fatti possano esser stati ispiratori "mandanti dal volto coperto" estranei, cioè, all'organizzazione mafiosa Cosa Nostra, ma mossi da interessi con essa convergenti ed anch'essi appagabili con la strategia attuata da tale associazione.
Si tratterà di stabilire, al termine del cammino investigativo già iniziato, ma seminato di difficoltà di vario tipo e spessore, se le tracce si saranno trasformate in orme o, meglio ancora, in impronte digitali.
In tale prospettiva va rilevato che Cosa Nostra, cui sempre più sono collegate 'Ndrangheta e Camorra, le altre storiche associazioni mafiose, è divenuta compartecipe di un progetto disegnato e gestito insieme ad un potere criminale diverso e più articolato, dando vita a quello che ben può definirsi "potere criminale integrato".
Lo scenario criminale delineato sullo sfondo degli ultimi attentati ha infatti posto in evidenza da un lato - come si è già avuto modo di rilevare - l'interesse alla loro esecuzione da parte della mafia e dall'altro la certezza di una presenza operativa di Cosa Nostra: ma è la sapienza della regia delle stragi a segnalare la novità.

5. Oltre Cosa Nostra

Gli investigatori hanno notato che le sottili valutazioni sugli effetti di una campagna terroristica e lo sfruttamento del conseguente condizionamento psicologico non sembrano il semplice frutto della mente di un criminale comune, sia pure mafioso: si riconosce in queste operazioni di analisi e di valutazione una dimestichezza con le dinamiche del terrorismo e con i meccanismi delle comunicazioni di massa ed anche una capacità di sondare gli ambienti politici e di interpretarne i segnali. Si potrebbe pensare ad una aggregazione di tipo orizzontale, in cui ciascuno dei componenti è portatore di interessi particolari perseguibili nell'ambito di un progetto più complesso nel quale convergano finalità diverse.
La stessa svolta della risposta giudiziaria, sia sul versante della repressione delle associazioni di tipo mafioso che su quello della corruzione, con i ben noti effetti dirompenti sull'apparato dei partiti, può aver determinato una coincidenza degli interessi di Cosa Nostra con quelli di altri settori investiti dalle indagini: settori della politica corrotta e dell'eversione di destra; logge massoniche coperte; imprenditori e finanzieri d'avventura collusi; pezzi o reticoli di funzionari dello Stato infedeli.
Se questi nodi saranno sciolti, il nostro Paese avrà compiuti passi di decisiva importanza per una sempre più radicata affermazione della democrazia.

Piero Luigi Vigna nasce il 1° agosto 1933 in provincia di Firenze.
Entra in Magistratura nel 1959. Dapprima Pretore a Firenze e Milano, dal 1965 ha svolto le funzioni di procuratore della Repubblica (prima sostituto, poi procuratore aggiunto ed infine - dal 1991 - procuratore capo con funzioni di procuratore distrettuale antimafia) presso la procura della Repubblica di Firenze.
Dal 14 gennaio 1997 è Procuratore Nazionale Antimafia.
Ha diretto numerose indagini sul terrorismo di estrema destra e sinistra; sui sequestri di persona a scopo di estorsione, sul traffico - anche internazionale - di sostanze stupefacenti; su associazioni per delinquere anche di tipo mafioso; sulla criminalità mafiosa russa; sulla strage del treno rapido 904 Napoli-Milano del 23/12/84 (per la quale furono condannati esponenti di Cosa Nostra); sulla stragi mafiose verificatesi a Roma, Firenze e Milano nel biennio 1993/94.

torna ad inizio pagina

THE WINNER IS COSA NOSTRA

18:57  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

maurizio costanzo,santi licheri,ELENA GUARNIERI ,tina lagostena bassi,rita dalla chiesa ,marco senise,fabrizio bracconeri,pasqualeafricano,
gerri scott,piero chiambretti,gene gnocchi and gene hackman ..
parleranno di: c.o.s.a. n.o.s.t.r.a.



THE WINNER IS COSA NOSTRA

MAURIZIO COSTANZO = M.E.R.D.A.

http://digilander.libero.it/inmemoria/strage_capaci.htm

welcome to palermo.

http://www.comune.palermo.it/


http://digilander.libero.it/inmemoria/riina_salvatore.htm

http://digilander.libero.it/inmemoria/delitti_della_mafia.htm

http://digilander.libero.it/inmemoria/boss_mafiosi.htm



http://www.aapit.pa.it/

http://www.palermoweb.com/

http://www.provincia.palermo.it/provpalermo/s2magazine/index1.jsp?idPagina=10

LA PUTTANA DI CARMELA SANTI INTERVISTERà TOTò RIINA,BERNARDO PROVENZANO E ALTRI BOSS.....

http://it.wikipedia.org/wiki/Cosa_Nostra


http://digilander.libero.it/inmemoria/cosa_nostra.htm

Cosa Nostra: le regole della mafia siciliana

[ Su ] [ Delitti della Mafia ] [ Libero Grassi e Tano Grasso ] [ Cosa Nostra: le regole della mafia siciliana ] [ Falcone: vi spiego cos'è la mafia ] [ Boss mafiosi ] [ Il boss Totò Riina ] [ La Magistratura e la mafia ] [ Ingroia: la lotta alla mafia oggi ] [ Gladio in Sicilia ] [ De Gennaro: un grande poliziotto ]

Ordinanza-Sentenza nel procedimento penale contro Abbate Giovanni +706 (Antonino Caponnetto consigliere istruttore, Paolo Borsellino, Giuseppe Di Lello, Giovanni Falcone, Leonardo Guarnotta giudici istruttori delegati), Palermo, 8 novembre 1985, vol. n.5, pp. 808-829.

Nella sentenza si descrive l'organizzazione di Cosa Nostra, secondo le testimonianze di Buscetta. Tra le molte leggi non scritte che regolano il comportamento mafioso, vi è anche l'obbligo di dire sempre la verità allorché si parla fra “uomini d'onore” di questioni comuni.

La vita di Cosa Nostra (la parola mafia è un termine letterario che non viene mai usato dagli aderenti a questa organizzazione criminale) è disciplinata da regole rigide non scritte ma tramandate oralmente, che ne regolamentano l'organizzazione e il funzionamento ("nessuno troverà mai elenchi di appartenenza a Cosa Nostra, né attestati di alcun tipo, né ricevute di pagamento di quote sociali"), e così riassumibili, sulla base di quanto emerge dal lungo interrogatorio del Buscetta.
- La cellula primaria è costituita dalla "famiglia", una struttura a base territoriale, che controlla una zona della città o un intero centro abitato da cui prende il nome (famiglia di Porta Nuova, famiglia di Villabate e così via).

- La famiglia è composta da "uomini d'onore" o "soldati" coordinati, per ogni gruppo di dieci, da un "capodecina" ed è governata da un capo di nomina elettiva, chiamato anche "rappresentante", il quale è assistito da un "vice capo" e da uno o più "consiglieri".
Qualora eventi contingenti impediscano o rendano poco opportuna la normale elezione del capo da parte dei membri della famiglia, la "commissione" provvede alla nomina di "reggenti" che gestiranno pro tempore la famiglia fino allo svolgimento delle normali elezioni. Ad esempio, ha ricordato Buscetta, la turbolenta "famiglia" di Corso dei Mille è stata diretta a lungo dal reggente Francesco Di Noto fino alla sua uccisione (avvenuta il 9.6.1981); alla sua morte è divenuto rappresentante della famiglia Filippo Marchese.
Analogamente, a seguito dell'uccisione di Stefano Bontate, rappresentante della famiglia di S. Maria di Gesù, la commissione nominava reggenti Pietro Lo Iacono e Giovanbattista Pullarà, mentre a seguito dell'uccisione di Salvatore Inzerillo, capo della famiglia di Passo di Rigano, veniva nominato reggente Salvatore Buscemi; così, dopo la scomparsa di Giuseppe Inzerillo, padre di Salvatore e capo della famiglia di Uditore, veniva nominato reggente Bonura Francesco ed analogamente, dopo l'espulsione da Cosa Nostra di Gaetano Badalamenti, capo della famiglia di Cinisi, veniva nominato reggente Antonino Badalamenti, cugino del vecchio capo.
- L'attività delle famiglie è coordinata da un organismo collegiale, denominato "commissione" o "cupola", di cui fanno parte i "capi-mandamento" e, cioè, i rappresentanti di tre o più famiglie territorialmente contigue. Generalmente, il "capo mandamento" è anche il capo di una delle famiglie, ma, per garantire obiettività nella rappresentanza degli interessi del "mandamento" ed evitare un pericoloso accentramento di poteri nella stessa persona, talora è accaduto che la carica di "capo mandamento" fosse distinta da quella di "rappresentante" di una famiglia.
- La commissione è presieduta da uno dei capi-mandamento: in origine, forse per accentuarne la sua qualità di primus inter pares, lo stesso veniva chiamato "segretario" mentre, adesso, è denominato "capo". La commissione ha una sfera d'azione, grosso modo, provinciale ed ha il compito di assicurare il rispetto delle regole di Cosa Nostra all'interno di ciascuna famiglia e, soprattutto, di comporre le vertenze fra le famiglie.
- Da tempo (le cognizioni del Buscetta datano dagli inizi degli anni '50) le strutture mafiose sono insediate in ogni provincia della Sicilia, ad eccezione (almeno fino ad un certo periodo) di quelle di Messina e di Siracusa.
- La mafia palermitana ha esercitato, pur in mancanza di un organismo di coordinamento, una sorta di supremazia su quella delle altre province, nel senso che queste ultime si adeguavano alle linee di tendenza della prima.
- In tempi più recenti, ed anche in conseguenza del disegno egemonico prefissosi dai Corleonesi, è sorto un organismo segretissimo, denominato "interprovinciale", che ha il compito di regolare gli affari riguardanti gli interessi di più province.
- Non meno minuziose sono le regole che disciplinano l' "arruolamento" degli "uomini d'onore" ed i loro doveri di comportamento.
I requisiti richiesti per l'arruolamento sono: salde doti di coraggio e di spietatezza (si ricordi che Leonardo Vitale divenne "uomo d'onore" dopo avere ucciso un uomo); una situazione familiare trasparente (secondo quel concetto di "onore" tipicamente siciliano, su cui tanto si è scritto e detto) e, soprattutto, assoluta mancanza di vincoli di parentela con "sbirri".
La prova di coraggio ovviamente non è richiesta per quei personaggi che rappresentano, secondo un'efficace espressione di Salvatore Contorno, la "faccia pulita" della mafia e cioè professionisti, pubblici amministratori, imprenditori che non vengono impiegati generalmente in azioni criminali ma prestano utilissima opera di fiancheggiamento e di copertura in attività apparentemente lecite.
Il soggetto in possesso di questi requisiti viene cautamente avvicinato per sondare la sua disponibilità a far parte di un'associazione avente lo scopo di "proteggere i deboli ed eliminare le soverchierie". Ottenutone l'assenso, il neofita viene condotto in un luogo defilato dove, alla presenza di almeno tre uomini della famiglia di cui andrà a far parte, si svolge la cerimonia del giuramento di fedeltà a Cosa Nostra. Egli prende fra le mani un'immagine sacra, la imbratta con il sangue sgorgato da un dito che gli viene punto, quindi le dà fuoco e la palleggia fra le mani fino al totale spegnimento della stessa, ripetendo la formula del giuramento che si conclude con la frase: "Le mie carni debbono bruciare come questa santina se non manterrò fede al giuramento".
Lo status di "uomo d'onore", una volta acquisito, cessa soltanto con la morte; il mafioso, quali che possano essere le vicende della sua vita, e dovunque risieda in Italia o all'estero, rimane sempre tale.
Proprio a causa di queste rigide regole Antonino Rotolo era inviso a Stefano Bontate (oltre che per la sua stretta amicizia con Giuseppe Calò), essendo cognato di un vigile urbano; e lo stesso Buscetta veniva espulso dalla mafia per avere avuto una vita familiare troppo disordinata e, soprattutto, per avere divorziato dalla moglie.
Pare, comunque, che adesso, a detta del Buscetta, a causa della degenerazione di Cosa Nostra, i criteri di arruolamento siano più larghi e che non si vada più tanto per il sottile nella scelta dei nuovi adepti.
L' "uomo d'onore", dopo avere prestato giuramento, comincia a conoscere i segreti di Cosa Nostra e ad entrare in contatto con gli altri associati.
Soltanto i Corleonesi e la famiglia di Resuttana non hanno mai fatto conoscere ufficialmente i nomi dei propri membri ai capi delle altre famiglie, mentre era prassi che, prima che un nuovo adepto prestasse giuramento, se ne informassero i capi famiglia, anche per accertare eventuali motivi ostativi al suo ingresso in Cosa Nostra.
In ogni caso, le conoscenze del singolo "uomo d'onore" sui fatti di Cosa Nostra dipendono essenzialmente dal grado che lo stesso riveste nell'organizzazione, nel senso che più elevata è la carica rivestita maggiori sono le probabilità di venire a conoscenza di fatti di rilievo e di entrare in contatto con "uomini d'onore" di altre famiglie.
Ogni "uomo d'onore" è tenuto a rispettare la "consegna del silenzio": non può svelare ad estranei la sua appartenenza alla mafia, né, tanto meno, i segreti di Cosa Nostra; è, forse, questa la regola più ferrea di Cosa Nostra, quella che ha permesso all'organizzazione di restare impermeabile alle indagini giudiziarie e la cui violazione è punita quasi sempre con la morte.
All'interno dell'organizzazione, poi, la loquacità non è apprezzata: la circolazione delle notizie è ridotta al minimo indispensabile e l' "uomo d'onore" deve astenersi dal fare troppe domande, perché ciò è segno di disdicevole curiosità ed induce in sospetto l'interlocutore.
Quando gli "uomini d'onore" parlano tra loro, però, di fatti attinenti a Cosa Nostra hanno l'obbligo assoluto di dire la verità e, per tale motivo, è buona regola, quando si tratta con "uomini d'onore" di diverse famiglie, farsi assistere da un terzo consociato che possa confermare il contenuto della conversazione. Chi non dice la verità viene chiamato "tragediaturi" e subisce severe sanzioni che vanno dalla espulsione (in tal caso si dice che l' "uomo d'onore è posato") alla morte.
Così, attraverso le regole del silenzio e dell'obbligo di dire la verità, vi è la certezza che la circolazione delle notizie sia limitata all'essenziale e, allo stesso tempo, che le notizie riferite siano vere.
Questi concetti sono di importanza fondamentale per valutare le dichiarazioni rese da "uomini d'onore" e, cioè, da membri di Cosa Nostra e per interpretarne atteggiamenti e discorsi. Se non si prende atto della esistenza di questo vero e proprio "codice" che regola la circolazione delle notizie all'interno di "Cosa Nostra" non si riuscirà mai a comprendere come mai bastino pochissime parole e perfino un gesto, perché uomini d'onore si intendano perfettamente tra di loro.
Così, ad esempio, se due uomini d'onore sono fermati dalla polizia a bordo di un'autovettura nella quale viene rinvenuta un'arma, basterà un impercettibile cenno d'intesa fra i due, perché uno di essi si accolli la paternità dell'arma e le conseguenti responsabilità, salvando l'altro.
E così, se si apprende da un altro uomo d'onore che in una determinata località Tizio è "combinato" (e, cioè, fa parte di Cosa Nostra), questo è più che sufficiente perché si abbia la certezza assoluta che, in qualsiasi evenienza ed in qualsiasi momento di emergenza, ci si potrà rivolgere a Tizio, il quale presterà tutta l'assistenza necessaria. [...]
Proprio in ossequio a queste regole di comportamento sia Buscetta sia Contorno, come si vedrà, hanno posto una cura esasperata nell'indicare come "uomini d'onore" soltanto i personaggi dei quali conoscevano con certezza l'appartenenza a Cosa Nostra, e cioè soltanto coloro che avevano avuto presentati come "uomini d'onore" e coloro che avevano avuto indicati come tali da altri uomini d'onore, anche se personalmente essi non li avevano mai incontrati.
Anche la "presentazione" di un uomo d'onore è puntualmente regolamentata dal codice di Cosa Nostra allo scopo di evitare che nei contatti fra i membri dell'organizzazione si possano inserire estranei.
E' escluso, infatti, che un "uomo d'onore" si possa presentare da solo, come tale, ad un altro membro di Cosa Nostra, poiché, in tal modo, nessuno dei due avrebbe la sicurezza di parlare effettivamente con un "uomo d'onore". Occorre, invece, l'intervento di un terzo membro dell'organizzazione che li conosca entrambi come "uomini d'onore" e che li presenti tra loro in termini che diano l'assoluta certezza ad entrambi dell'appartenenza a Cosa Nostra dell'interlocutore. E, così, come ha spiegato Contorno, è sufficiente che l'uno venga presentato all'altro, con la frase "Chistu è a stissa cosa", (questo è la stessa cosa), perché si abbia la certezza che l'altro sia appartenente a Cosa Nostra.
Altra regola fondamentale di Cosa Nostra è quella che sancisce il divieto per l'uomo di trasmigrare da una famiglia all'altra.
Questa regola, però, riferisce Buscetta, non è stata più rigidamente osservata dopo le vicende della "guerra di mafia" che hanno segnato l'inizio dell'imbastardimento di Cosa Nostra: infatti, Salvatore Montalto, che era il vice di Salvatore Inzerillo (ucciso nella guerra di mafia) nella "famiglia" di Passo di Rigano, è stato nominato, proprio come premio per il suo tradimento, rappresentante della "famiglia" di Villabate.
Il mafioso, come si è accennato, non cessa mai di esserlo quali che siano le vicende della sua vita.
L'arresto e la detenzione non solo non spezzano i vincoli con Cosa Nostra ma, anzi, attivano quell'indiscussa solidarietà che lega gli appartenenti alla mafia: infatti gli "uomini d'onore" in condizioni finanziarie disagiate ed i loro familiari vengono aiutati e sostenuti, durante la detenzione, dalla "famiglia" di appartenenza; e spesso non si tratta di aiuto finanziario di poco conto, se si considera che, come è notorio, "l'uomo d'onore rifiuta il vitto del Governo" e, cioè, il cibo fornito dall'amministrazione carceraria, per quel senso di distacco e di disprezzo generalizzato che la mafia nutre verso lo Stato.
Unica conseguenza della detenzione, qualora a patirla sia un capo famiglia, è che questi, per tutta la durata della carcerazione, viene sostituito dal suo vice in tutte le decisioni, dato che, per la sua situazione contingente, non può essere in possesso di tutti gli elementi necessari per valutare adeguatamente una determinata situazione e prendere, quindi, una decisione ponderata. Il capo, comunque, continuando a mantenere i suoi collegamenti col mondo esterno, è sempre in grado di far sapere al suo vice il proprio punto di vista, che però non è vincolante, e, cessata la detenzione, ha il diritto di pretendere che il suo vice gli renda conto delle decisioni adottate.
Durante la detenzione è buona norma, anche se non assoluta, che l'uomo d'onore raggiunto da gravi elementi di reità non simuli la pazzia nel tentativo di sfuggire ad una condanna: un siffatto atteggiamento è indicativo della incapacità di assumersi le proprie responsabilità.
Adesso, però, sembra che questa regola non sia più seguita, e, comunque, che non venga in qualche modo sanzionata, ove si consideri che sono numerosi gli esempi di detenuti sicuramente uomini d'onore, che hanno simulato la pazzia (vedi in questo procedimento gli esempi di Giorgio Aglieri, Gerlando Alberti, Tommaso Spadaro, Antonino Marchese, Gaspare Mutolo, Vincenzo Sinagra "Tempesta").
Tutto ciò, a parere di Buscetta, è un ulteriore sintomo della degenerazione degli antichi princìpi di Cosa Nostra.
Anche il modello di comportamento in carcere dell'uomo d'onore, descritto da Buscetta, è radicalmente mutato negli ultimi tempi.
Ricorda infatti Tommaso Buscetta che in carcere gli "uomini d'onore" dovevano accantonare ogni contrasto ed evitare atteggiamenti di aperta rivolta nei confronti dell'autorità carceraria. Al riguardo, cita il suo stesso esempio: si era trovato a convivere all'Ucciardone, per tre anni, con Giuseppe Sirchia, vice di Cavataio ed autore materiale dell'omicidio di Bernardo Diana, il quale era vice del suo grande amico, Stefano Bontate; ma, benché non nutrisse sentimenti di simpatia nei confronti del suo compagno di detenzione, lo aveva trattato senza animosità, invitandolo perfino al pranzo natalizio.
Questa norma, però, non è più rispettata, come si evince dal fatto che Pietro Marchese, uomo d'onore della famiglia di Ciaculli, è stato ucciso il 25.2.1982 proprio all'interno dell'Ucciardone, su mandato della "commissione", da altri detenuti.
Unica deroga al principio della indissolubilità del legame con Cosa Nostra è la espulsione dell'uomo d'onore, decretata dal "capo famiglia" o, nei casi più gravi, dalla "commissione" a seguito di gravi violazioni del codice di Cosa Nostra, e che non di rado prelude all'uccisione del reo. L'uomo d'onore espulso, nel lessico mafioso, è "posato".
Ma neanche l'espulsione fa cessare del tutto il vincolo di appartenenza all'organizzazione, in quanto produce soltanto un effetto sospensivo che può risolversi anche con la reintegrazione dell'uomo d'onore.
Pertanto l'espulso continua ad essere obbligato all'osservanza delle regole di Cosa Nostra. Lo stesso Buscetta, a causa delle sue movimentate vicende familiari, era stato "posato" dal suo capo famiglia Giuseppe Calò, il quale poi gli aveva detto di non tenere conto di quella sanzione ed anzi gli aveva proposto di passare alle sue dirette dipendenze. Anche Gaetano Badalamenti, nel 1978, benché fosse capo di Cosa Nostra, era stato espulso dalla "commissione", per motivi definiti gravissimi, su cui però Buscetta non ha saputo (o voluto) dire nulla.
L'uomo d'onore posato non può trattenere rapporti con altri membri di Cosa Nostra, i quali sono tenuti addirittura a non rivolgergli la parola. E proprio basandosi su questa regola, Buscetta si era mostrato piuttosto scettico sulla possibilità che il Badalamenti, benché "posato", fosse coinvolto nel traffico di stupefacenti con altri uomini d'onore; sennonché, venuto a conoscenza delle prove obiettive acquisite dall'ufficio, si è dovuto ricredere ed ha commentato che "veramente il danaro ha corrotto tutto e tutti".
Anche la vicenda della espulsione di Buscetta da parte di Calò appare nebulosa.
Il Buscetta, infatti, aveva avuto comunicata la sua espulsione addirittura da Gaetano Badalamenti e durante la detenzione non aveva ricevuto, come d'uso per i "posati", alcun aiuto finanziario da parte della sua "famiglia"; per contro il suo capo famiglia Pippo Calò lo aveva esortato a non tenere conto di quanto andava dicendo quel "tragediaturi" di Badalamenti e si era scusato per la mancanza di aiuto finanziario, assumendo che non era stato informato; aveva notato inoltre che in carcere gli altri uomini d'onore intrattenevano con lui normali rapporti, come se nulla fosse accaduto.
Altra regola fondamentale di Cosa Nostra è l'assoluto divieto per l'"uomo d'onore" di fare ricorso alla giustizia statuale. Unica eccezione, secondo il Buscetta, riguarda i furti di veicoli, che possono essere denunziati alla polizia giudiziaria per evitare che l'uomo d'onore, titolare del veicolo rubato, possa venire coinvolto in eventuali fatti illeciti commessi con l'uso dello stesso; naturalmente, può essere denunciato soltanto il fatto obiettivo del furto, ma non l'autore.
Del divieto di denunciare i furti, vi è in atti un riscontro persino umoristico riguardante il capo della "commissione", Michele Greco. Carla De Marie, titolare di una boutique a Saint Vincent, era solita fornire alla moglie di Michele Greco capi di abbigliamento che spediva a Palermo, tramite servizio ferroviario, regolarmente assicurati contro il furto. Una volta, il pacco era stato sottratto ad opera di ignoti durante il trasporto, e la De Maria aveva più volte richiesto telefonicamente alla signora Greco di denunciare il furto, essendo ciò indispensabile perché la compagnia assicuratrice rifondesse il danno. Ebbene, la moglie di Michele Greco, dopo di avere reiteratamente fatto presente alla De Marie che il marito non aveva tempo per recarsi alla polizia per presentare la denunzia, aveva preferito pagare i capi di abbigliamento, nonostante che non li avesse mai ricevuti.


http://digilander.libero.it/inmemoria/strage_capaci.htm


Sono le 17,48 quando su una pista dell'aeroporto di Punta Raisi atterra un jet del Sisde, un aereo dei servizi segreti partito dall'aeroporto romano di Ciampino alle ore 16,40. Sopra c'è Giovanni Falcone con sua moglie Francesca. E sulla pista ci sono tre auto che lo aspettano. Una Croma marrone, una Croma bianca, una Croma azzurra. E' la sua scorta, erano stati raggruppati dal capo della mobile Arnaldo La Barbera.
Una squadra affiatatissima che aveva il compito di sorvegliare Falcone dopo il fallito attentato del 1989 davanti la villa del magistrato sul litorale dell'Addaura. La solita scorta con Antonio, Antonio Montinaro, agente scelto della squadra mobile che, appena vede il "suo" giudice scendere dalla scaletta, infila la mano destra sotto il giubbotto per controllare la pistola.
Tutto è a posto, non c'è bisogno di sirene, alle 17,50 il corteo blindato che trasporta il direttore generale degli Affari penali del ministero di Grazia e giustizia è sull'autostrada che va verso Palermo.
Tutto sembra tranquillo, ma così non è. Qualcuno sa che Falcone è appena sbarcato in Sicilia, qualcuno lo segue, qualcuno sa che dopo otto minuti la sua Croma passerà sopra quel pezzo di autostrada vicino alle cementerie.
La Croma marrone è davanti. Guida Vito Schifani, accanto c'è Antonio, dietro Rocco Di Cillo. E corre, la Croma marrone corre seguita da altre due Croma, quella bianca e quella azzurra. Sulla prima c'è il giudice che guida, accanto c'è Francesca Morvillo, sua moglie, anche lei magistrato. Dietro l'autista giudiziario, Giuseppe Costanza, dal 1984 con Falcone, che era solito guidare soltanto quando viaggiava insieme alla moglie. E altri tre sulla Croma azzurra, Paolo Capuzzo, Gaspare Cervello e Angelo Corbo. Un minuto, due minuti, la campagna siciliana, l'autostrada, l'aeroporto che si allontana, quattro minuti, cinque minuti.
Ore 17,59, autostrada Trapani-Palermo. Investita dall'esplosione la Croma marrone non c'è più. La Croma bianca è seriamente danneggiata, si salverà Giuseppe Costanza che sedeva sui sedili posteriori. La terza, quella azzurra, è un ammasso di ferri vecchi, ma dentro i tre agenti sono vivi, feriti ma vivi. Feriti come altri venti uomini e donne che erano dentro le auto che passavano in quel momento fra lo svincolo di Capaci e Isola delle Femmine.
Fu Buscetta a dirglielo: "L'avverto, signor giudice. Dopo quest'interrogatorio lei diventerà forse una celebrità, ma la sua vita sarà segnata. Cercheranno di distruggerla fisicamente e professionalmente. Non dimentichi che il conto con Cosa Nostra non si chiuderà mai. E' sempre del parere di interrogarmi?".
Giovanni Falcone, "Cose di Cosa Nostra" (Rizzoli, 1991): "Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande".


Il cratere causato dall'esplosione. La freccia indica la canalizzazione idrica in cui è stato inserito l'esplosivo.



La freccia indica il punto in cui è stata proiettata la Croma marrone, in cui viaggiavano gli agenti Montinaro, Di Cillo e Schifani.



I resti della Croma marrone.



La prima freccia a sinistra indica la vettura in cui viaggiavano il giudice Giovanni Falcone (alla guida), la moglie Francesca Morvillo e l'agente superstite Giuseppe Costanza.



L'auto guidata dal giudice Falcone.




I funerali del 25 maggio 1992.



Il magistrato Giuseppe Ayala.
25 maggio 1992: i funerali.



L'intervento del giudice Paolo Borsellino, anch'egli verrà ucciso dopo appena 57 giorni, il 19 luglio 1992.


La vedova Rosaria Schifani.


"Ma è certamente motivo, e lo sappiamo, di particolare sgomento l'avere appreso che il giudice Falcone si muoveva in via e con mezzi che dovevano rimanere coperti dal più sicuro riserbo.
Chi li conosceva?
Chi li ha rivelati ai nemici dei giudici?
Mandante ed esecutori."
(breve estratto dell'omelia del cardinale Pappalardo)

STRAGI (1997, di Pierluigi Vigna)

1. Delitti silenziosi e messaggi forti

La strage ha assunto, nella strategia di Cosa Nostra, un significato ed una portata del tutto particolari nel biennio 1992-1993.
Anche se la strage, sotto il profilo del diritto penale, ha un'univoca chiave di lettura - e cioè quella di un atto che, realizzato per uccidere una o più persone, è commesso con mezzi tali (ad esempio: autobombe, esplosioni di edifici o di tratti stradali) da porre in pericolo l'incolumità di un numero indeterminato di soggetti - diverse possono essere le motivazioni che la sottendono e le finalità che chi la compie si propone di conseguire.
Normalmente le organizzazioni criminali - e segnatamente Cosa Nostra - preferiscono delitti silenziosi (tipico lo strangolamento) che, da un lato, richiamano meno l'attenzione e consentono anche la distruzione del cadavere per occultare la prova del crimine, ma, dall'altro esprimono messaggi ben comprensibili nell'ambiente ove sono realizzati. Talvolta, peraltro, il gruppo criminale ha necessità di inviare un messaggio forte che rompa il silenzio dal quale usualmente preferisce circondarsi e nella valutazione costi-benefici, che anche ogni scelta delittuosa implica, i secondi sono considerati perseguibili solo con azioni clamorose.
Questo è avvenuto, nel 1992 - il 23 maggio ed il 19 luglio - con le stragi di Capaci e di via D'Amelio.

2. Falcone, Borsellino e la reazione al maxiprocesso

Qui l'obiettivo principale ed anzi esclusivo erano i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, anche se con loro persero la vita numerosi appartenenti alle Forze di Polizia. Si trattava di obiettivi che, con grande probabilità, avrebbero potuto essere annientati con diverse e meno appariscenti e tragiche modalità. Perché allora si vollero le stragi con la devastazione di un tratto di autostrada nell'un caso e di numerosi edifici ed abitazioni nell'altro? La risposta sta nel fine che si intendeva perseguire: non solo eliminare due nemici storici della mafia, ma affermare, con quelle stragi, la permanente potenza dell'associazione dopo la sconfitta subita a seguito del maxi-processo, definito, con irrevocabili sentenze di condanna, il 30 gennaio 1992.
A mio parere, a parte altri concorrenti scopi che con l'eliminazione di quei magistrati si volevano raggiungere, il ricorso, come mezzo di attuazione dei delitti, allo stragismo, rivela il fine di dimostrare, non solo agli uomini d'onore ed ai contigui, ma alla stessa società civile che le condanne del maxi-processo non avevano inciso sulla capacità operativa del gruppo. Un messaggio di vita diretto ai mafiosi, un messaggio di morte diretto a chi pensava che Cosa Nostra era vinta.
Agli uomini d'onore era stato assicurato, nel corso dei vari gradi di giudizio del primo maxi-processo, che questo, nell'uno o nell'altro di essi - probabilmente in appello, sicuramente in Cassazione - sarebbe stato aggiustato con esiti, pertanto, favorevoli per l'associazione criminale. Ma così non fu. Ed allora per provare la forza permanente dell'associazione, per ravvivare il sentimento d'appartenenza a questa - che è poi il cemento che la sorregge - Cosa Nostra doveva dimostrare la propria invincibilità non solo uccidendo due magistrati/simbolo, ma anche facendolo con mezzi e modalità clamorosi. Il messaggio di enorme efficienza doveva poi esser colto anche da chi, in quella sentenza del gennaio '92, aveva visto l'inizio del declino della mafia siciliana.

3. Le stragi in Italia del 1993

Il 1993 presenta, se possibile, uno scenario ancora più devastante e, questa volta, non più in Sicilia - luogo abituale delle azioni di Cosa Nostra - ma addirittura nel continente.
Alle ore 21.40 del 14 maggio, a Roma, in via Ruggero Fauro, esplodeva un' autobomba che doveva provocare la morte del giornalista Maurizio Costanzo, rimasto fortunatamente illeso.
Alle ore 1.02 del 27 maggio, nel centro di Firenze, esplodeva un' altra autobomba che cagionava il crollo di un'ala della Torre dei Pulci, con la sovrastante abitazione di una famiglia, i cui quattro componenti, fra i quali due bambini, decedevano all'istante. I vicini palazzi storici venivano sventrati e nell'incendio di uno di questi moriva uno studente. Risultavano danneggiati anche la galleria degli Uffizi, palazzo Vecchio, la Chiesa dei Santi Stefano e Cecilia al Ponte Vecchio e numerose opere d'arte conservate in quegli edifici venivano distrutte o deteriorate, fra cui quelle di Giotto, Rubens, Tiziano, Sebastiano del Piombo.
Alle ore 23.14 del 27 luglio, in via Palestro a Milano, davanti all'ingresso della Villa reale, esplodeva un'altra autobomba che uccideva cinque passanti e danneggiava gravemente vari edifici, fra i quali il Padiglione d'Arte Contemporanea con le opere in esso conservate e la Galleria d'Arte Moderna.
Alle ore 23.58 del 27 ed alle ore 00.02 del 28 luglio, a Roma, venivano fatte esplodere altre due autobombe: una in piazza S. Giovanni in Laterano e l'altra presso la Chiesa di San Giorgio al Velabro. Anche in questi casi ingenti furono i danni al patrimonio artistico e non solo a questo perché le esplosioni provocarono anche il ferimento di numerose persone.
Nelle stragi del 1993 - che dovevano proseguire con l'esplosione di un'autobomba allo Stadio Olimpico, in occasione di una partita di calcio, in danno di automezzi che trasportavano i Carabinieri che avevano svolto servizio di ordine pubblico ed a parte quella di via Fauro che doveva colpire un giornalista che aveva preso pubblica posizione contro la mafia - gli obiettivi furono ben diversi da quelli presi di mira nel 1992. Non più singole e ben individuate persone, ma direttamente lo Stato, colpito in alcune delle sue più rilevanti espressioni artistiche, culturali e religiose. In tal modo l'azione di Cosa Nostra assume valenze e significati sicuramente terroristico-eversivi.
Attraverso il programma di stragi realizzato in quell'anno l'associazione mafiosa voleva perseguire finalità politiche sostituendo al metodo democratico, quello fondato sull'intimidazione.
Emerge infatti con certezza, dalle indagini svolte, che, con quelle azioni, si volevano costringere le Istituzioni ad un disimpegno nella repressione di Cosa Nostra, azzerando la politica legislativa antimafia espressa dopo le stragi del 1992.
Dunque: non più regime speciale per i detenuti mafiosi, non più protezione dei collaboratori di giustizia ed utilizzazione delle loro dichiarazioni.

4. Un potere criminale integrato

L'indagine svolta sulle stragi del 1993 ha consentito di individuare coloro che materialmente ebbero a compierle e coloro che, dall'interno di Cosa Nostra, le progettarono.
Lo stesso è avvenuto per la strage di Capaci e per quella di via D'Amelio.
Tuttavia le procure della Repubblica che hanno indagato sull'una e sull'altra "serie stragista" non hanno ritenuto chiuse le loro investigazioni: una pluralità di sintomi induce infatti a prospettare un ulteriore percorso di indagine volto a verificare la concretezza dell'ipotesi investigativa, suggerita appunto da quei sintomi, secondo cui di tali fatti possano esser stati ispiratori "mandanti dal volto coperto" estranei, cioè, all'organizzazione mafiosa Cosa Nostra, ma mossi da interessi con essa convergenti ed anch'essi appagabili con la strategia attuata da tale associazione.
Si tratterà di stabilire, al termine del cammino investigativo già iniziato, ma seminato di difficoltà di vario tipo e spessore, se le tracce si saranno trasformate in orme o, meglio ancora, in impronte digitali.
In tale prospettiva va rilevato che Cosa Nostra, cui sempre più sono collegate 'Ndrangheta e Camorra, le altre storiche associazioni mafiose, è divenuta compartecipe di un progetto disegnato e gestito insieme ad un potere criminale diverso e più articolato, dando vita a quello che ben può definirsi "potere criminale integrato".
Lo scenario criminale delineato sullo sfondo degli ultimi attentati ha infatti posto in evidenza da un lato - come si è già avuto modo di rilevare - l'interesse alla loro esecuzione da parte della mafia e dall'altro la certezza di una presenza operativa di Cosa Nostra: ma è la sapienza della regia delle stragi a segnalare la novità.

5. Oltre Cosa Nostra

Gli investigatori hanno notato che le sottili valutazioni sugli effetti di una campagna terroristica e lo sfruttamento del conseguente condizionamento psicologico non sembrano il semplice frutto della mente di un criminale comune, sia pure mafioso: si riconosce in queste operazioni di analisi e di valutazione una dimestichezza con le dinamiche del terrorismo e con i meccanismi delle comunicazioni di massa ed anche una capacità di sondare gli ambienti politici e di interpretarne i segnali. Si potrebbe pensare ad una aggregazione di tipo orizzontale, in cui ciascuno dei componenti è portatore di interessi particolari perseguibili nell'ambito di un progetto più complesso nel quale convergano finalità diverse.
La stessa svolta della risposta giudiziaria, sia sul versante della repressione delle associazioni di tipo mafioso che su quello della corruzione, con i ben noti effetti dirompenti sull'apparato dei partiti, può aver determinato una coincidenza degli interessi di Cosa Nostra con quelli di altri settori investiti dalle indagini: settori della politica corrotta e dell'eversione di destra; logge massoniche coperte; imprenditori e finanzieri d'avventura collusi; pezzi o reticoli di funzionari dello Stato infedeli.
Se questi nodi saranno sciolti, il nostro Paese avrà compiuti passi di decisiva importanza per una sempre più radicata affermazione della democrazia.

Piero Luigi Vigna nasce il 1° agosto 1933 in provincia di Firenze.
Entra in Magistratura nel 1959. Dapprima Pretore a Firenze e Milano, dal 1965 ha svolto le funzioni di procuratore della Repubblica (prima sostituto, poi procuratore aggiunto ed infine - dal 1991 - procuratore capo con funzioni di procuratore distrettuale antimafia) presso la procura della Repubblica di Firenze.
Dal 14 gennaio 1997 è Procuratore Nazionale Antimafia.
Ha diretto numerose indagini sul terrorismo di estrema destra e sinistra; sui sequestri di persona a scopo di estorsione, sul traffico - anche internazionale - di sostanze stupefacenti; su associazioni per delinquere anche di tipo mafioso; sulla criminalità mafiosa russa; sulla strage del treno rapido 904 Napoli-Milano del 23/12/84 (per la quale furono condannati esponenti di Cosa Nostra); sulla stragi mafiose verificatesi a Roma, Firenze e Milano nel biennio 1993/94.

torna ad inizio pagina

THE WINNER IS COSA NOSTRA

18:59  
Anonymous dario trivelli said...

maurizio costanzo = m.e.r.d.a.

maria de filippi = m.e.r.d.a.

teo mammuccari = m.e.r.d.a.

trinità della = m.e.r.d.a.


Teo Mammucari - pseudonimo di Teodoro Mammuccari (Roma, 12 agosto 1964) è un conduttore televisivo italiano.

Mammucari si è fatto conoscere come "Iena" nel programma di Italia 1 nel 1997 Le Iene, ma il maggior successo gli verrà assicurato con il programma comico-satirico Libero basato sugli scherzi telefonici, su Rai Due nella stagione 2003. Ha anche condotto il Seven Show su Europa 7 nel 1999.

Nel 2001 ha recitato nel film Streghe verso Nord.

Nell'estate del 2002 e del 2004 ha condotto il programma televisivo Veline, per la selezione di ragazze (le "veline") idonee alla partecipazione al programma Striscia la notizia. Nell'estate del 2003 ha anche condotto il programma televisivo Velone.

Nel 2005 conduce in seconda serata su Canale 5 Mio fratello è Pakistano. Nel marzo 2006 ha iniziato a condurre Distraction, un programma a quiz in cui i concorrenti sono sottoposti a numerose ed estreme distrazioni, mentre cercano di rispondere alle diverse domande.

Da giugno a settembre 2006 ha condotto Cultura moderna assieme alla brasiliana Juliana Moreira; il programma, nato per sostituire Striscia la notizia nel periodo estivo, ha continuato anche nel periodo invernale la domenica allo stesso orario di Striscia. Dal 31 gennaio al 21 febbraio 2007 ha presentato sempre su Canale 5 il programma Cultura Moderna Slurp versione serale di Cultura moderna.

È un devoto di San Padre Pio da Pietrelcina[citazione necessaria]; nel 2006 ha avuto una relazione sentimentale con la bionda velina Thais Souza Wiggers di Striscia la Notizia, oltre a quella più nota con Samantha De Grenet.

Nell'estate 2007 conduce la versione estiva di Cultura moderna assieme a Juliana Moreira e a Lydie Pages.


Altri progetti [modifica]



da quando è devoto di san pio da pietralcina?
va sulla sedia elettrica questo massone figlio di puttana vero arnold?

www.schwarzenegger.com

http://it.wikipedia.org/wiki/Maria_De_Filippi


Figlia di un farmacista e di una professoressa di greco, dopo il diploma liceale si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza, dove si laurea specializzandosi in Scienza delle Finanze e tentando la carriera in Magistratura.

Collabora per due anni con l'Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) e successivamente si occupa dell'ufficio legale di una grossa società produttrice di videocassette.

Nel 1989, durante un convegno contro la pirateria, organizzato a Venezia dalla società per cui lavora, Maria conosce Maurizio Costanzo, invitato al congresso come moderatore, il quale, dopo alcuni mesi, le offre la possibilità di collaborare per la Simco, società di immagine e comunicazione. Diventa anche assistente di Costanzo, sinché viene ufficializzato il fidanzamento tra i due.

Nel 1993 debutta come conduttrice televisiva in Amici, alla sua seconda edizione. L'anno seguente presenta la trasmissione in prima serata con il titolo Amici di Sera. Diventa anche co-autrice delle due trasmissioni, insieme ad Alberto Silvestri, e in libreria esce, per la casa editrice Mondadori, Amici(1997), in cui vengono raccolte le storie e le esperienze dei protagonisti ospiti nella trasmissione. Il libro raggiunge sette edizioni e viene seguito, sempre per Mondadori, da Amici di Sera (1998).

Nell'estate 1995 sposa Costanzo: il matrimonio è celebrato al comune di Roma dall'allora sindaco Francesco Rutelli.

Dal 1996 inizia a condurre Uomini e Donne, in onda dal lunedì al venerdì, in cui sono trattati i conflitti tra marito e moglie.

Il 1997 è l'anno di Accadde Domani, Uomini e Donne, Amici e di un successo confermato dal terzo Telegatto, assegnatole in quanto "Personaggio femminile dell'anno".

Nel 1998 conduce Missione Impossibile, di cui saranno trasmesse solo poche puntate, e nello stesso anno la storica trasmissione Amici, dopo essere stata spostata da Canale 5 ad Italia 1, viene conclusa definitivamente, il giorno 6 giugno. Le arriva la proposta di interpretare il ruolo della Dottoressa Giò nell'omonimo serial-tv.

Nel 1999 presenta Coppie e gli speciali Coppie - Monica Lewinsky (in onda il 14 aprile) e Coppie - Ciao amore (in onda il 9 giugno). Il primo speciale, registrato negli studi televisivi britannici, poche settimane dopo l'uscita del libro Monica's story, vede intervistata la giovane stagista della Casa Bianca, diventata famosa per la relazione sentimentale con l'allora Presidente degli USA Bill Clinton. Il secondo speciale è invece dedicato ai familiari dei militari e volontari italiani, cui viene data l'opportunità di rivedere e riparlare con i propri cari in collegamento dal Kosovo. In quel periodo, nella Repubblica Federale di Jugoslavia, stava concludendosi l'operazione Allied Force.

Conclusa la stagione televisiva, nell'estate del 1999, la De Filippi propone una puntata "prova" di Colpo di scena. Gli ascolti non la premiano e la trasmissione non va in onda. Nel 2000 De Filippi apporta alcune modifiche a Uomini e Donne, giunto alla quinta stagione consecutiva, dando più spazio alle storie raccontate dai protagonisti. Nello stesso anno a gennaio inizia C'è posta per te. Autori del programma, insieme alla De Filippi, sono Salvatore De Pasquale e Alberto Silvestri. Maria, avvalendosi dell'aiuto di "postini" muniti di bicicletta, recapita messaggi, o meglio "inviti al buio", in tutt'Italia. Il programma ottiene un certo successo e la messa in onda viene spostata dalla serata del mercoledì a quella del venerdì fino a diventare, in seguito, show del sabato sera di Canale 5.

Nel 2001 C'è posta... perde uno dei suoi autori e Maria uno dei suoi più cari amici e collaboratori, Alberto Silvestri, ma il gradimento da parte del pubblico è rinnovato.

Continua la collaborazione con Franca Di Gangi e Vanessa Collini nel talk pomeridiano a cui approdano il primo tronista e le sue corteggiatrici. Tra queste ultime si fa notare Marilyn, alias Tina Cipollari, che porterà sotto i riflettori il tanto criticato personaggio della vamp, di cui parlerà, in prima pagina, anche il quotidiano economico inglese Financial Times.

Contemporaneamente, arriva su Italia 1 una nuova trasmissione firmata De Filippi: l'Accademia di "Saranno Famosi", un una sorta di High School Of the Performing Arts in cui la vita degli studenti, tra lezioni, esibizioni e ore di relax, viene ripresa dalle telecamere, mettendo in luce difficoltà, competizione e rivalità. La conduzione del Talent Show, affidata inizialmente al giovane Daniele Bossari, passerà dopo alcuni mesi alla De Filippi, che ne farà un programma di successo.



Telegatti [modifica]
1995: Telegatto con la trasmissione Amici
1996: Telegatto con Amici di Sera (categoria "Intrattenimento con ospiti")
1997: Telegatto, come "personaggio femminile dell'anno".
1998: Telegatto
2000: Telegatto con C'è posta per te (categoria "Talk Show").
2001: Telegatto con C'è posta per te
2002: 2 Telegatti con Accademia di "Saranno Famosi" (categorie: "Reality Show" e "Trasmissione dell'anno")

Curiosità [modifica]
Ha adottato un ragazzo adolescente, Gabriele, con il marito Costanzo, nel 2004
Insistenti gossip hanno riportato più volte la notizia di una sua presunta relazione con Paola Barale, notizia tuttavia smentita in varie dichiarazioni ed interviste.



mariadefilippi=m.e.r.d.a.

vero arnold?

www.schwarzenegger.com

Maurizio Costanzo (Pescara, 28 agosto 1938) è un giornalista, conduttore televisivo, sceneggiatore e regista italiano.

Biografia [modifica]
Di genitori ortonesi frequenta il liceo classico "Giulio Cesare" di Roma, sposato prima con Lori Sammartino, poi con Flaminia Morandi dalla quale avrà due figli, Camilla e Saverio, dopo una convivenza con Simona Izzo, e un terzo breve matrimonio con la conduttrice Marta Flavi, il 28 agosto 1995 si sposa per la quarta volta con Maria De Filippi, conosciuta cinque anni prima, che lavora come presentatrice di alcuni talk show su Canale 5.


La carriera [modifica]
Inizia la sua carriera nel 1957 come cronista nel quotidiano romano Paese Sera e dopo pochi anni diventa caporedattore della rivista Grazia.

Nel 1963 debutta come autore radiofonico per uno spettacolo affidatogli da Luciano Rispoli - allora caposervizio del varietà a Radio RAI - dal titolo Canzoni e nuvole, condotto da Nunzio Filogamo.

Verso la fine degli anni settanta, appare in numerosi spettacoli televisivi improntati ad un genere allora agli albori, quello del 'talk show (Bontà loro, Acquario); esperienza che lo porta a ideare il suo spettacolo più famoso, il Maurizio Costanzo Show. Talk show, registrato al teatro Parioli di Roma di cui Costanzo è direttore artistico.

Contemporaneamente, assume nel 1978 la direzione de La Domenica del Corriere e nell'autunno del 1979 del giornale scandalistico L'occhio (edito dalla Rizzoli). La testata, promotrice di una campagna a favore della pena di morte viene posta sotto sequestro dal magistrato Giovanni D'Urso. Il giornale fallisce nel 1981.

La poliedricità di Costanzo si manifesta anche in alcune sue trasmissioni televisive a carattere maggiormente "popolare" come il programma domenicale Buona Domenica, che inizialmente conduce alternandosi con Corrado (dal gennaio 1985) e poi da solo come conduttore principale fino all'edizione 1986/1987. Vi fa ritorno nel 1996 e ci rimane per 10 anni. Nelle ultime edizioni da lui presiedute diventano ospiti fissi soubrette, protagonisti di reality show e del gossip: tali presenze saranno confermate con il passaggio della conduzione del programma a Paola Perego, nel 2006. Scrive per il quotidiano Il Messaggero, per i settimanali Gente e Panorama.

Nel 2004 pubblica un libro edito da Mondadori, Chi mi credo di essere, nel quale si confessa apertamente su svariati temi anche relativi al suo passato con la collaborazione del giornalista Giancarlo Dotto. Nel 2006 vede la luce E che sarà mai?.

Direttore artistico di Canale 5, riveste importanti cariche presso la società Mediaset e intrattiene anche rapporti di consulenza con la rete TV LA7.

È stato autore di diverse opere teatrali, fra le quali Cielo, mio marito! (scritta con Marcello Marchesi); sceneggiatore di molti film; co-ideatore del personaggio Fracchia, interpretato da Paolo Villaggio; autore del testo della famosa canzone Se telefonando insieme a Ghigo De Chiara, con la musica di Ennio Morricone, portata al successo da Mina. Nel 1977 partecipò alla stesura della sceneggiatura del film di Ettore Scola, Una giornata particolare. Nel 1978 dirige anche un film, l'ironico Melodrammore, ultimo film di Amedeo Nazzari.

A febbraio 2005 chiude il Maurizio Costanzo Show per protesta contro lo sforamento dei programmi di prima serata che lo costringevano ad andare in onda a tarda notte. Con il programma mattutino Tutte le mattine, iniziato nel 2004, Costanzo unisce il talk show all'attualità. Il Maurizio Costanzo Show riprende il 16 settembre 2005 sul digitale terrestre Mediaset.

Da settembre 2006 Tutte le mattine si trasforma: diventa pomeridiano, viene introdotto il pubblico e il nome cambia in Buon Pomeriggio, già titolo di un suo fortunato programma radiofonico degli anni settanta condotto in coppia con Dina Luce. Lasciata Buona domenica, Costanzo si riserva la fascia preserale domenicale con Conversando, programma di interviste e attualità. È presente su Italia 1 con Altrove - Liberi di sperare, trasmissione dedicata alla vita nelle carceri. Infine su Rete 4 cura una rubrica intitolata Il grande cinema italiano dove vengono presentati famose pellicole italiane del passato che vengono poi trasmesse.

A gennaio 2007 conclude il programma Conversando per riproporre il Maurizio Costanzo Show, ogni giovedì sempre su Canale 5. Da aprile 2007 conduce su Rai Radio Uno la trasmissione L' uomo della notte dalle 00.20 circa all' una, alternando telefonate, musica e riflessioni su temi d' attualità.


L'attività politica e massonica [modifica]
Nel 1980, direttore del neonato telegiornale Contatto (primo notiziario nazionale non RAI in onda sull'emittente della Rizzoli PIN - Primarete Indipendente), viene coinvolto nello scandalo del ritrovamento della lista degli aderenti alla loggia massonica P2. La sua tessera è la numero 1819 (il suo fascicolo il numero 626). Inizialmente nega con decisione l'appartenenza alla loggia (sebbene solo pochi mesi prima avesse fatto sensazione una sua intervista a Licio Gelli, pubblicata sul Corriere della Sera), poi sostiene di essere stato iscritto a sua insaputa, infine ammette la sua partecipazione in un'intervista televisiva a Giampaolo Pansa.

Nel 1986, nonostante le sue precedenti simpatie per il PCI, si candida per il Partito Radicale.


L'impegno contro la mafia [modifica]
Amico del giudice Giovanni Falcone, ospite alle sue trasmissioni, Costanzo si impegna come uomo e giornalista nella lotta alla mafia. In seguito all'omicidio di Libero Grassi, appena un mese dopo, Costanzo e Michele Santoro realizzano una maratona Rai-Fininvest contro la mafia. Memorabile rimane la scena in cui Costanzo brucia in diretta una maglietta con scritto "Mafia made in Italy"

Per questo suo impegno è vittima, il 14 Maggio 1993, di un attentato mafioso: un'auto-bomba esplode in via Ruggiero Fauro (vicino al teatro Parioli) al passaggio di un'automobile, con a bordo Maurizio Costanzo e Maria De Filippi, che dopo la registrazione del Maurizio Costanzo Show, stanno facendo ritorno a casa. Fortunatamente non ci sono vittime, si riscontrano lievi ferite a due agenti privati della scorta. Un altra ipotesi aggiuntiva, sulla motivazione dell'attentato mafioso, sostiene fosse stato deciso inoltre per via dell'opposizione all ingresso in politica della fininvest di Silvio Berlusconi,da parte di Costanzo stesso.

Il periodo dell'attentato a Costanzo è quello dell'escalation della mafia degli anni '90: gli omicidi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la bomba a Firenze agli Uffizi.

Da marzo 2005 conduce una serie di speciali contro la mafia su Canale 5 all'interno di Diario.


Altre attività [modifica]
Costanzo possiede aziende specializzate nella comunicazione e nell'immagine ed opera per conto di aziende e personaggi pubblici (ha curato, tra gli altri, l'immagine dell'ex Presidente della Camera dei Deputati, Irene Pivetti e del politico Massimo D'Alema).

Assieme alla moglie Maria De Filippi ha creato una società di produzione, la Fascino, che produce i programmi della coppia.

Nel giugno del 2007 ha suscitato scalpore la notizia (riferita dal quotidiano Il Giornale) secondo cui al presentatore sono stati versati dalla Telecom ben sette milioni di euro per le sue attività di consulenza. La scoperta, fatta dalla Guardia di Finanza nell'ambito delle indagini condotte sulle spese sostenute dal gruppo telefonico, è stata confermata dallo stesso Costanzo, il quale continua a sostenere l'assoluta regolarità di queste operazioni. Le Fiamme Gialle non hanno tuttavia trovato alcuna traccia delle prestazioni professionali che avrebbero dovuto giustificare simili esborsi.

Curiosità [modifica]
Le trasmissioni Bontà loro del 1976, Acquario del 1978, Grand'Italia del 1979 sulla RAI e la prima edizione del Maurizio Costanzo Show su Rete4 nel 1982 sono state realizzate negli studi e teatri di posa di Piazzale Clodio a Roma dove poi succesivamente sono stati realizzati programmi come Il pranzo è servito dal 1984 al 1988 e dal 1991 al 1992, Zig Zag dal 1984 al 1986 e Agenzia Matrimoniale dal 1989 al 1994. Oggi questi studi sono stati dismessi e adesso al loro posto c'è un supermercato.
Nonostante Costanzo venga chiamato con l'appellativo di dottore, non si è mai laureato.Ha dichiarato al settimanale «Epoca» il 30 novembre del 1993. «Mi sono diplomato soltanto e invece di andare all'Università mi misi a fare il giornalista a "Paese Sera". Ero volontario, come si diceva allora. Cioè lavoravo e non pigliavo una lira».1 É in ogni caso docente di Teoria e tecniche del linguaggio televisivo presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma.
Ha curato la prefazione del libro sulla vita di Costantino Vitagliano, "Costantino Desnudo"
Nel 2004 ha adottato un ragazzo adolescente, Gabriele, con la moglie Maria De Filippi




maurizio costanzo = m.e.r.d.a.

maria de filippi = m.e.r.d.a.

teo mammuccari = m.e.r.d.a.

trinità della = m.e.r.d.a.






COSA NE PENSA arnold schwarzenegger?



www.schwarzenegger.com

23:09  
Anonymous DARIO TRIVELLI said...

è morto michele mirabella.

investito DA UN TRAM IN CORSA IN VIA POMA ALLE 17.00 DI QUESTA SERA.

PROPRIO Oggi Michele Mirabella ha zittito una madre cui mori il figlio dicendole che Lui sa parlare da solo, e giusto?
siccome stava incespicando la madre si e permessa di soggerirgli le parole, lui, seccato, le ha detto "cio' che voglio dire lo so dire benissimo da solo"

vi pare un comportamento umano in ogni caso e soprattutto verso chi ha sofferto?


http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20070727132615AAqTvJG&show=7



http://it.wikipedia.org/wiki/Michele_Mirabella



Michele Mirabella (Bitonto, 7 luglio 1943)

ROMA,7 SETTEMBRE,2007)

è STATO un conduttore televisivo italiano.

Biografia [modifica]
Trascorre l'infanzia a Roma, seguendo il padre ufficiale dell'Esercito.

Dopo la maturità classica, il giovane Michele va all'università per seguire la prima lezione di Giurisprudenza, ma è folgorato dalla visione di una ragazza dalla «treccia bionda», come il popolare conduttore ammetterà in un'intervista concessa ad un rotocalco; per seguirla, la raggiunge nelle aule della Facoltà di Lettere. Ascolta una lezione di Letteratura italiana e rimane affascinato. Abbandona gli studi giuridici e decide di iscriversi a quel corso di laurea e al Centro Universitario Teatrale di Bari (CUT BARI)di cui diventerà il regista. Dimenticherà presto la titolare della treccia, ma ritroverà i già amati e prediletti, al liceo, studi umanistici. Conseguirà così, con lode, la laurea in Lettere e Filosofia che lo trasformerà nel professore della televisione italiana.


Carriera [modifica]
Nato in teatro come attore e regista di numerosi spettacoli, ma cresciuto in radio, ha firmato e condotto importanti trasmissioni radiofoniche come "La luna nel pozzo". Da regista ha diretto numerosi allestimenti di prosa e programmi di intrattenimento prima di ottenere un grande successo televisivo a fianco di Toni Garrani, incontrato nel 1982 durante il programma Luna nuova all'antica italiana e con il quale poi ha condotto Tra Scilla e Cariddi (1985-1997), trasmissione di satira in onda al mattino tra un giornale radio e l' altro su RadioDue e ancora sulle stesse frequenze e in coppia con Garrani Divertimento musicale per due corni e orchestra KV 522. Nel 1981 recita a fianco di Massimo Troisi nel film "Ricomincio da tre" nel ruolo sfiziosissimo del nevrotico che accompagna Gaetano (Troisi) nella prima parte del viaggio. Sempre nel 1981 interpreta una piccola parte nel film ...E tu vivrai nel terrore! L'aldilà (Italia, 1981) di Lucio Fulci, maestro-artigiano del cinema nostrano.

Nel 1983 in Fantozzi subisce ancora, interpreta il ruolo del Rag. Fonelli, collega di Fantozzi, che dopo aver aderito alla Mafia ed alla P2 ed essersi abbonato a vita quattro volte a Famiglia Cristiana, viene nominato improvvisamente Mega Direttore Galattico del personale. Poco dopo tale nomina organizza i giochi olimpici aziendali ed assume il nome di "Cobram II". Ha recitato in molti film e sceneggiati per la televisione tra cui gli piace ricordare "La spia del regime" di Alberto Negrin, "I racconti del Maresciallo", al fianco di Arnoldo Foà e "Il furto della Gioconda" di Renato Castellani in cui era protagonista. Nel 1987 ha presentato in TV con Enzo Garinei L'Italia s'è desta. Nelle estati 1987 e 1988, in coppia con Garrani, ha intrattenuto i telespettatori con Aperto per ferie. Nel 1990, ha scritto e condotto VedRai e ha firmato come autore la trasmissione di Raffaella Carrà Ricomincio da due e "Ciao Week End" con Magalli. Da regista e autore realizza "TGX", programma di satira e "Stasera mi butto".

Nel 1993 si ripresenta al pubblico televisivo sempre con Garrani per 15 minuti al giorno alle 20.20, dopo l'edizione principale del Tg2 con Ventieventi.

Nell'estate del 1995 ha condotto Tivvùcumprà e nel 1996 è tornato in video su Raitre a dirigere La testata. Sempre nel 1996 ha proposto la rubrica di medicina Elisir di cui l'ultima edizione prodotta è andata in onda nella stagione 2006-2007 su Raitre.

Ha curato alcuni programmi di RaiEducational tra cui Abbiccì-L'ha detto la TV, una ricerca sullo stato della Lingua italiana ai nostri giorni, realizzata con la collaborazione del linguista Luca Serianni, "La Storia siamo noi" e "Amor Roma" programma sulla lingua e la cultura latine.


Il professor Mirabella [modifica]
Michele Mirabella insegna Sociologia della comunicazione: teoria e tecniche dei mezzi di comunicazione di massa, presso l'Università di Bari.

In televisione non è mai riuscito a nascondere la sua «professoralità»: il suo lessico è sempre ricco, forbito, puntuale e un po' pomposo; Il suo modo di porgere e parlare può risultare un po' pesante e affettato ma è simpaticamente gradito dal pubblico e, quindi, è ben accolto e accettato perchè considerato divertente e il suo stile teatrale di conduzione risulta elegante e inimitabile. In tutti i suoi programmi è chiamato spesso, persino dai co-conduttori, professor Mirabella, specie in Ventieventi con Garrani, programma il cui protagonista era il vocabolario. Si narra che Ambra Angiolini, durante il periodo di Cominciamo Bene Estate del 2005, programma del quale la show-girl è un'eccellente conduttrice insieme a Mirabella, abbia sofferto di un'enorme soggezione nei confronti del collega, a causa del terrore di commettere errori di grammatica durante la conduzione ed essere aspramente rimproverata dal «severo professore». In video, comunque, è evidente un fortissimo affiatamento tra i due: professore sì, ma sempre uno show-man spiritoso, gioviale e simpatico e, soprattutto, di profondo magnetismo comunicativo.

In Gelato al limone, versione estiva di Domenica in, durata una sola estate, la conduttrice Benedicta Boccoli, assistita dal collega Massimiliano Pani (figlio di Mina), dice al professor Mirabella: «Michele, ho per te una lettera piena di errori, me la correggi?». Mirabella raggiunge una lavagna tipo block-notes (quella usata nelle riunioni aziendali), sulla quale era scritta la lettera con grafia stile scuola elementare; prende in mano il pennarello rosso e comincia a sottolineare gli errori e a correggerli con la tipica simbologia dei compiti in classe. Nell'occasione si rivela un acerrimo nemico delle parole straniere importate nella lingua italiana. Gli sfugge un «a» senza l'acca: la Boccoli lo riprende e sottolinea subito l'errore. Lo si vede, per una volta, visibilmente imbarazzato...

Ha pubblicato il saggio La più bella del villaggio, in cui sono raccolte le sue lezioni accademiche del 1999-2000. E' il direttore artistico del Teatro Nuovo di Udine. Torna, così, al suo grande amore professionale.

Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Michele_Mirabella"


MUORE IL 7 SETTEMBRE 2007 investito DA UN TRAM IN CORSA IN VIA POMA ALLE 17.00.

21:06  
Anonymous dario trivelli said...

se vince sempre il 2...:

carlo alberto dalla chiesa...e giuseppe merola....(tel. 0974 65027)

http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Alberto_Dalla_Chiesa

Il delitto fece particolare sensazione per le modalità "militari" con cui fu eseguito.

Secondo la definitiva ricostruzione giudiziaria, la A112 guidata dalla moglie, e sulla quale viaggiava il prefetto, fu affiancata, in via Carini, a Palermo, da una BMW con a bordo Antonino Madonia e Calogero Ganci (poi pentito), i quali fecero fuoco (parrebbe, in realtà, che a fare fuoco fu il solo Antonino Madonia) attraverso il parabrezza, con un fucile automatico AK-47.

Nello stesso tempo l'auto con a bordo l'autista e agente di scorta del prefetto, Domenico Russo, veniva affiancata da una motocicletta guidata da Pino Greco detto "Scarpuzzedda", che lo freddò. L'A112 sbandò ed il Greco soggiunse a verificare l'esito della sparatoria.

Oltre a questi, vi erano sul posto altri criminali "di riserva" che seguivano con un'altra auto e che sarebbero intervenuti nel caso di una reazione efficace del Russo, che però non ebbe modo di verificarsi.


http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/thumb/9/95/Omicidio_Dalla_Chiesa.jpg/300px-Omicidio_Dalla_Chiesa.jpg

La scena dell'omicidio dei coniugi Dalla Chiesa il 3 settembre 1982.

e se vince sempre il 2:giuseppe merola nel suo 112 junior 1984 puzzolente ... tel:0974 65027



giuseppe poeta

http://www.autobianchi.org/ims/soci/Giuseppe%20Poeta%20%20A%20112%20Junior%201984.jpg



COSA NE PENSA ARNOLD SCHWARZENEGGER?

WWW.SCHWARZENEGGER.COM

16:49  
Anonymous Anonimo said...

Stupendo metodo illustrativo e descrittivo....spettacolare!

10:54  
Anonymous Andrea said...

Finalmente un artista che riesce a esprimere quello che ha dentro, dal profondo.

19:05  
Anonymous Anonimo said...

ma che cavolo di sito è ... continuate a fotografarvi ci che vi esce dal culo! scemi!

15:28  
Anonymous Anonimo said...

un opera molto significativa credo che nessuno avrebe potuto creare un opera migliore. veramente complimenti
ps: chi ha creato il sito è MATTO fino all'osso

13:25  
Anonymous Anonimo said...

ma che cazzo....è veramente uno schifo dai....vergognatevi

17:29  
Anonymous Anonimo said...

Manca la carta nel cesso, significa che hai fatto la foto col buco del culo sporco di merda!!!

18:20  
Anonymous Anonimo said...

I found this site using [url=http://google.com]google.com[/url] And i want to thank you for your work. You have done really very good site. Great work, great site! Thank you!

Sorry for offtopic

23:17  
Anonymous Anonimo said...

Bonjorno, guardalamiamerda.blogspot.com!
[url=http://cialisashy.pun.pl/ ]Acquisto cialis in Italia[/url] [url=http://viagraater.pun.pl/ ]Compra viagra [/url] [url=http://cialisuper.pun.pl/ ]Acquistare cialis online[/url] [url=http://viagragent.pun.pl/ ]Acquisto viagra online[/url] [url=http://cialishols.pun.pl/ ]Vendita cialis in Italia[/url] [url=http://viagratetb.pun.pl/ ]Vendita viagra online[/url]

05:42  
Anonymous Anonimo said...

Hi !.
You re, I guess , probably curious to know how one can reach 2000 per day of income .
There is no initial capital needed You may begin earning with as small sum of money as 20-100 dollars.

AimTrust is what you thought of all the time
AimTrust incorporates an offshore structure with advanced asset management technologies in production and delivery of pipes for oil and gas.

It is based in Panama with affiliates everywhere: In USA, Canada, Cyprus.
Do you want to become a happy investor?
That`s your chance That`s what you desire!

I feel good, I began to get income with the help of this company,
and I invite you to do the same. If it gets down to select a proper partner utilizes your savings in a right way - that`s it!.
I take now up to 2G every day, and what I started with was a funny sum of 500 bucks!
It`s easy to start , just click this link http://efixemeb.dreamstation.com/gaqazeg.html
and go! Let`s take this option together to become rich

22:44  
Anonymous Anonimo said...

AZZICCATEVI UNA MINCHIA IN CULO POI LEVATELA E CACATE STRONZI QUANTO UNA CASA, E SPALMATEVI LA MERDA IN FACCIA LECCANDOVI TUTTA LA CACCA STRONZIIIIIIIIIIIIIIIIIII :D :D :D

22:54  
Anonymous Anonimo said...

Good day !.
You may , perhaps very interested to know how one can manage to receive high yields .
There is no initial capital needed You may commense earning with as small sum of money as 20-100 dollars.

AimTrust is what you thought of all the time
The company incorporates an offshore structure with advanced asset management technologies in production and delivery of pipes for oil and gas.

Its head office is in Panama with affiliates around the world.
Do you want to become an affluent person?
That`s your choice That`s what you desire!

I feel good, I started to get income with the help of this company,
and I invite you to do the same. It`s all about how to choose a proper companion utilizes your money in a right way - that`s the AimTrust!.
I take now up to 2G every day, and what I started with was a funny sum of 500 bucks!
It`s easy to start , just click this link http://mexopuwyw.lookseekpages.com/hihyky.html
and lucky you`re! Let`s take our chance together to become rich

18:07  
Anonymous Anonimo said...

miley cyrus nude [url=http://www.ipetitions.com/petition/mileycyrus]miley cyrus nude[/url] paris hilton nude [url=http://www.ipetitions.com/petition/parishilt]paris hilton nude[/url] kim kardashian nude [url=http://www.ipetitions.com/petition/kimkardashian45]kim kardashian nude[/url] kim kardashian nude [url=http://www.ipetitions.com/petition/celebst]kim kardashian nude[/url]

12:48  
Anonymous Anonimo said...

Hi!
You may probably be very interested to know how one can manage to receive high yields on investments.
There is no initial capital needed.
You may commense to get income with a money that usually is spent
on daily food, that's 20-100 dollars.
I have been participating in one company's work for several years,
and I'm ready to let you know my secrets at my blog.

Please visit my pages and send me private message to get the info.

P.S. I earn 1000-2000 per day now.

[url=http://theinvestblog.com] Online investment blog[/url]

19:30  
Anonymous Anonimo said...

unlock iphone 3g [url=http://unlockiphone22.com]unlock iphone 3g[/url] unlock iphone 3g unlock iphone 3g

18:28  
Anonymous Anonimo said...

ups sorry delete plz [url=http://duhum.com].[/url]

00:36  
Anonymous Anonimo said...

Wanna Get HIGH? Running out of Supply? Then Check Out My Shit!
>>>>> http://bestlegalhighsdrugs.info <<<<
If you have questions, you can email my boy at online.mentor [at] gmail.com


[size=1] IGNORE THIS----------------------------
hashissh get a legal high [url=http://bestlegalhighsdrugs.info] legal highs that work [/url] drugs test Where Can You Buy Salvia Divinorum Locally [url=http://buybudshoplegalherbs.info] legal herb[/url] legak bdus red ecstasy [url=HTTP://BUYINGMARIJUANASALE.INFO] Buy Marihuana [/url] amamita muscariia diviner's sage [url=HTTP://BUYLEGALBUDSCOMREVIEWS.INFO] buy legalbud [/url] cocaune crystel meth [url=HTTP://CANNABISHIGH-PILLSHIGH.INFO] Marijuana Effects[/url] Stunk sakvia divinourm [url=HTTP://HOWTOBUYWEED-BUYINGWEED.INFO] how to purchase marijuana online[/url] bbufo alvariud amanira muscaeia [url=http://legalbud.drugreviews.info] legal buds [/url]

national honor society emblem amanita muscaeia [url=http://legalweed.lamodalatina.com] legalweeds [/url] amsnita musscaria GBL [url=http://buysalvia.lamodalatina.com] order salvia plants[/url] bugo slvarius salvvia divinormu

aamanita nuscaria ecstasu pulls [url=http://legalweed.lamodalatina.com] legal weed [/url] lehal bufs purchase amanita muscaria [url=http://buysalviacheap.com] purchase salvia extracts[/url] amabita mmuscaria meth
[url=http://guaranteedheightincrease.info/]height increase[/url] - http://guaranteedheightincrease.info/
height increase - http://guaranteedheightincrease.info
[url=http://provenpenisenlargement.info/]proven penis lengthening[/url] - http://provenpenisenlargement.info/
proven penis lengthening - http://provenpenisenlargement.info/
[url=http://provenskincareadvice.info/]skin care advice[/url] - http://provenskincareadvice.info/
skin care tips - http://provenskincareadvice.info/
[url=http://getrichgambling.info/]get rich gambling[/url] - http://getrichgambling.info/
get money gambling - http://getrichgambling.info/
[url=http://herpesoutbreak-gentalwarts.info/]herpes outbreaks[/url] - http://herpesoutbreak-gentalwarts.info/
herpes outbreaks - http://herpesoutbreak-gentalwarts.info/
[url=http://STOP-PREMATURE-EJACULATION-SOLUTIONS.INFO]cure premature ejaculation[/url] - http://STOP-PREMATURE-EJACULATION-SOLUTIONS.INFO
stop premature ejaculation - http://STOP-PREMATURE-EJACULATION-SOLUTIONS.INFO
[url=http://3GMOBILEPHONESFORSALE.INFO]used mobile cell phone on sale[/url] - http://3GMOBILEPHONESFORSALE.INFO
mobile phones on sale - http://3GMOBILEPHONESFORSALE.INFO
[url=http://internationaloddities.reviewsdiscountsonline.com] international oddities scam[/url]
international oddities scams
[url=http://drobuds.reviewsdiscountsonline.com]reviews of dro buds [/url]
review of dro buds
[url=http://bestacnetreatmentreviews.info] best acne treatment review[/url] http://bestacnetreatmentreviews.info
best acne treatment review http://bestacnetreatmentreviews.info
[url=HTTP://LEARN-HYPNOSIS-ONLINE.INFO]learn hypnosis online[/url]
learn hypnosis online

21:30  
Anonymous Anonimo said...

good one! i just added up a lot of another emo backgrounds for my blog
http://www.emo-backgrounds.info

20:11  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.chf4kids.org/news/]Viagra buy now[/url]

06:59  
Anonymous Anonimo said...

MMA, or mixed martial arts, requires discipline and adherence to a proper schedule of strength training.
[url=http://www.mma-workout.org/]mma[/url]

09:46  
Anonymous Anonimo said...

looking representing ed drugs? [url=http://www.cahv.org]buy viagra online [/url]and enjoy outspoken shipping at http://www.cahv.org . another good place to [url=http://www.kiosknews.org]buy viagra online[/url] is www.kiosknews.org .

17:34  
Anonymous Anonimo said...

Laptop: Lenovo Y410 OS: win XP sp3 AntiVirus: Norton Internet Security 2009 Back in the Philippines, I was using my laptop normally. No problems. I could connect to the internet, download stuff with p2p, etc. About a week ago, we arrived in Las Vegas and have been living with my uncle's. I was enjoyed his really really fast internet (well, compared to my connection back in the Philippines, It was incredibly fast). I was able to download stuff of interest and also surf normally. The problem occurred after I visited a pornsite (and I've been visiting this pornsite back then so, I had confidence that It didn't pose a threat to my system) (and please, I don't give a **** about what you think about me If I visit porn sites) My laptop started hanging. I have to hold the power button just to turn it off. Usually, windows would show an error that "the laptop didn't turn off properly" blah blah... It didn't. After my next attempts of rebooting the laptop, about 5 minutes into operation, it would slow down, and after a few seconds, it would freeze and after trying to run task manager, it would sound off a loud beep that wouldn't end unless I turn off the laptop by holding the power button. This happens when I'm connected to the net. This also happens when I'm not connected but gives my laptop more normal run time, and eventually hangs. I tried running system restore, It said that "it couldn't help solve the problem". I tried running system restore while in safe mode and it was successful. I rebooted back into normal and the same problem occurred (hang, loud beep). I tried doing a system scan in safemode (since in normal mode, it would hang right away), and it found 1 threat (mebroot) and said (Norton) to have resolved it. Fortunately, I had a back up OS (win XPsp3 again installed on a separate partition). I ran it, and connected to the internet. I surfed to google, fry's, target, (since I was shopping for stuff). After about 20 minutes into browsing, the same thing happened to my laptop (without browsing porn). It hanged, and sounded a loud beep again. My laptop is a year old, and warranty doesn't cover it any more. I want to know if I'm having hardware problems or software problems. Thanks! Happy New Year! [url=http://gordoarsnaui.com]santoramaa[/url]

02:18  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.viagrapills4.me/]buy viagra without prescription[/url]

08:49  
Anonymous Anonimo said...

At work the man I worked with got a virus opening a picture and when I am not there he tends to use my computer because its faster, I have important information about payrolls and financial info about the company and I can't afford to lose it. Thanks [url=http://gordoarsnaui.com]santoramaa[/url]

15:46  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.reddit.com/r/science/comments/b6hcv/viagra_without_prescription_erectile_dysfunction/]Buy Viagra Without Prescription[/url]

10:08  
Anonymous Anonimo said...

sexy singles [url=http://loveepicentre.com/]updating shuffle without itunes[/url] gertzen dating http://loveepicentre.com/ black dating sites

00:17  
Anonymous Anonimo said...

Hi, as you can see this is my first post here.
I will be glad to receive any help at the start.
Thanks in advance and good luck! :)

02:40  
Anonymous Anonimo said...

mesothelioma support and information!
[url=http://www.mesothelioma-support.org/]houston mesothelioma[/url]

04:40  
Anonymous Anonimo said...

The French gourmet cheese Bleu d'Auvergne has a wonderful aroma, a rich taste; the saltiness increases with the incidence of veining. The overall flavor is piquant but not overly sharp. Bleu d'Auvergne started life as an imitation of Roquefort, using cow's milk in place of sheep's milk. Legend has it that a peasant, around 1845, decided to inject his cheese with a blue mold that he found growing on his left-over bread (the motto being, waste not, want not). And thus, the gourmet cheese Bleu d'Auvergne was born. This French gourmet blue cheese comes from the region of Auvergne and the cheese is made from milk of Salers and Aubrac cows. The rind is very thin and so the cheese is usually wrapped in foil. The cheese is rich and creamy with a pale yellow color and scattered holes and well-defined greenish-blue veining. We cut and wrap this cheese in wedge of 8 ounces and 1 pound.

buy fresh blue cheese

[url=http://riderx.info/members/buy_5F00_fresh_5F00_blue_5F00_cheese.aspx]buy fresh blue cheese[/url]

http://riderx.info/members/buy_5F00_fresh_5F00_blue_5F00_cheese.aspx

21:33  
Anonymous Anonimo said...

You must have seen Ranbir Kapoor’s wonderful chemistry with Katrina Kaif in Ajab Prem Ki Ghajab Kahani.

Katrina is really exited to romance Ranbir, obviously in reel life. Katrina is really eager to be a part of Ashtvinayak’s next film that casts Ranbir.

However she is well known to this fact that her looks as well as accent can not relate

[url=http://www.wallpaperhungama.in/blog/2010/03/kats-can%E2%80%99t-hold-anymore-to-romance-ranbir-kapoor/]Kats can’t hold anymore to romance Ranbir Kapoor[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/blog/]Bollywood News[/url]

09:42  
Anonymous Anonimo said...

I am able to make link exchange with HIGH pr pages on related keywords like [url=http://www.usainstantpayday.com]bad credit loans[/url] and other financial keywords.
My web page is www.usainstantpayday.com

If your page is important contact me.
please only good pages, wih PR>2 and related to financial keywords
Thanks
Feerloakaky

11:50  
Anonymous Anonimo said...

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=14724][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/2/Amrita Rao-486.jpg[/IMG][/URL]

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=14723][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/2/Amrita Rao-485.jpg[/IMG][/URL]

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=14722][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/2/Amrita Rao-484.jpg[/IMG][/URL]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Amrita-Rao-2.htm]Amrita Rao[/url]

11:19  
Anonymous Anonimo said...

Glad to materialize here. Good day or night everybody!

For sure you didn’t here about me yet,
my name is Peter.
Generally I’m a venturesome analyst. for a long time I’m keen on online-casino and poker.
Not long time ago I started my own blog, where I describe my virtual adventures.
Probably, it will be interesting for you to utilize special software facilitating winnings .
Please visit my web site. http://allbestcasino.com I’ll be interested on your opinion..

16:05  
Anonymous Anonimo said...

what do megan fox tattoos, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187756]megan fox in bed[/url] erotic videos of megan fox
kim kardashian full body, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187768]kim kardashian reveals[/url] kim kardashian download
taylor swift childhood, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187772]how can i make my hair look like taylor swift[/url] saturday night live skits w taylor swift
hannah montana sexy, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187786]hanna montana fakes[/url] hannah montana dress up girls game
harry potter film, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187792]harry potter male slash[/url] book harry potter review
cruise from us to australia, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187798]day cruise to bahamas[/url] cruises departing from san francisco going to acupolco
how to meet justin bieber, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187812]justin bieber pictuer[/url] justin bieber shirtless
media fire britney spears 3 mp3, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/187814]pitchers of britney spears[/url] christina aguilera and britney spears
megan fox body topless, [url=http://discuss.tigweb.org/thread/175542]megan fox and amanda seyfried[/url] megan fox sex video

00:51  
Anonymous Anonimo said...

It's so easy to choose high quality [url=http://www.euroreplicawatches.com/]replica watches[/url] online: [url=http://www.euroreplicawatches.com/mens-swiss-watches-rolex/]Rolex replica[/url], [url=http://www.euroreplicawatches.com/mens-swiss-watches-breitling/]Breitling replica[/url], Chanel replica or any other watch from the widest variety of models and brands.

20:59  
Anonymous Anonimo said...

Hi,

When ever I surf on web I come to this website[url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips].[/url]You have really contiributed very good info here guardalamiamerda.blogspot.com. I am sure due to busy scedules we really do not get time to care about our health. Let me present you with one fact here. Research indicates that closely 90% of all United States adults are either chubby or overweight[url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips].[/url] Hence if you're one of these people, you're not alone. Infact many among us need to lose 10 to 20 lbs once in a while to get sexy and perfect six pack abs. Now next question is how you can achive quick weight loss? [url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips]Quick weight loss[/url] is not like piece of cake. Some improvement in of daily activity can help us in losing weight quickly.

About me: I am webmaster of [url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips]Quick weight loss tips[/url]. I am also mentor who can help you lose weight quickly. If you do not want to go under hard training program than you may also try [url=http://www.weightrapidloss.com/acai-berry-for-quick-weight-loss]Acai Berry[/url] or [url=http://www.weightrapidloss.com/colon-cleanse-for-weight-loss]Colon Cleansing[/url] for fast weight loss.

20:35  
Anonymous Anonimo said...

ciao a tutti i visitatori di questo webloag,io mi ritenevo un po persa nella rete mentre cercavo [url=http://www.ministryofcannabis.com/it/semi-di-cannabis-femminili.html]semi femminilizzati[/url] ed a un certo momento mi sono accorta di essere in questo sito ed ho ritenutodi chiudere la pagina poi ho desistito e sai che ne è valsa la pena. grazie

22:10  
Anonymous Anonimo said...

ionisation smoke detector americium uk [url=http://usadrugstoretoday.com/categories/huesos-sanos.htm]huesos sanos[/url] low blood sugar not related to diabetes http://usadrugstoretoday.com/products/levothroid.htm nasal vitamin b12 http://usadrugstoretoday.com/categories/ipnoterapia.htm
jackson medical mall [url=http://usadrugstoretoday.com/categories/antivirale.htm]antivirale[/url] what to do for congestive heart falture [url=http://usadrugstoretoday.com/categories/hypnotherapie.htm]drug information for animal drugs[/url]

10:37  
Anonymous Anonimo said...

blood products advisory committee [url=http://usadrugstoretoday.com/products/zantac.htm]zantac[/url] blood clot treatment http://usadrugstoretoday.com/catalogue/r.htm cod penis http://usadrugstoretoday.com/products/tofranil.htm
symptons of high blood sugar [url=http://usadrugstoretoday.com/products/accutane.htm]accutane[/url] free health clinic in alamogordo [url=http://usadrugstoretoday.com/products/trazodone.htm]foot care for diabetics diabetes foot care[/url]

04:37  
Anonymous Anonimo said...

articles about breast self examination [url=http://usadrugstoretoday.com/categories/gastrointestinales.htm]gastrointestinales[/url] malignant perpipheral nerve sheet tumor of the kidney http://usadrugstoretoday.com/products/parlodel.htm menus for type 2 diabetes http://usadrugstoretoday.com/products/flomax.htm
heart chakra how to help [url=http://usadrugstoretoday.com/products/zyloprim.htm]zyloprim[/url] relpax drug interaction [url=http://usadrugstoretoday.com/products/cipro.htm]care medical supplies[/url]

07:28  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.wallpaperhungama.in/]Bollywood Wallpapers[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/]Bollywood Actress[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Aishwarya-Rai-114.htm]Aishwarya Rai[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Ayesha-Takia-28.htm]Ayesha Takia[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Diya-Mirza-116.htm]Diya Mirza[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Neha-Dhupia-8.htm]Neha Dhupia[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Nandana-Sen-109.htm]Nandana Sen[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Bipasha-Basu-29.htm]Bipasha Basu[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Neetu-Chandra-34.htm]Neetu Chandra[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Kim-Sharma-119.htm]Kim Sharma[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]Zarine Khan[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Amrita-Rao-2.htm]Amrita Rao[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Aarti-Chhabria-122.htm]Aarti Chhabria[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Asin-32.htm]Asin[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Celina-Jaitley-1.htm]Celina Jaitley[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Deepika-Padukone-5.htm]Deepika Padukone[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Geeta-Basra-24.htm]Geeta Basra[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Kareena-Kapoor-115.htm]Kareena Kapoor[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Katrina-Kaif-11.htm]Katrina Kaif[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Sonal-Chauhan-21.htm]Sonal Chauhan[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Priyanka-Chopra-3.htm]Priyanka Chopra[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Aditi-Sharma-126.htm]Aditi Sharma[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Hazel-Crowney-135.htm]Hazel Crowney[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Kashmira-Shah-110.htm]Kashmira Shah[/url]

09:25  
Anonymous Anonimo said...

diabetes diet carbohydrate counting [url=http://usadrugstoretoday.com/products/hoodia-weight-loss-gum.htm]hoodia weight loss gum[/url] immune health solutions http://usadrugstoretoday.com/products/stress-relief.htm pa medical license http://usadrugstoretoday.com/categories/cholesterol.htm
how long does the hypnosis treatment take for smoking [url=http://usadrugstoretoday.com/catalogue/q.htm]Buy generic and brand medications[/url] penis and dildo same time [url=http://usadrugstoretoday.com/products/lukol.htm]how to remove chewing gum from suede[/url]

11:33  
Anonymous Anonimo said...

http://newrx.in/antabuse/quantite-minimale-alcool-antabuse
[url=http://newrx.in/impotence/what-is-impotence]osco drug and shingles vaccine[/url] levitra brochure [url=http://newrx.in/disopyramide/disopyramide-compliance]disopyramide compliance[/url]
what can come up as morphine in drug test http://newrx.in/olanzapine/olanzapine-and-weight-gain-forum
[url=http://newrx.in/leflunomide/leflunomide-side-effects]i am looking for this drug called wet[/url] ice breaker packs used for drugs [url=http://newrx.in/angina/angina-bullosa-haemorrhagica]angina bullosa haemorrhagica[/url]
ketamine drug test http://newrx.in/requip/requip-medical-reactions
[url=http://newrx.in/ditropan/ditropan-flomax-side-effects]viagra impotence cialis 1994[/url] purchase zantac pharmacy online [url=http://newrx.in/carbohydrates/how-to-count-carbohydrates-for-a-diabetic]how to count carbohydrates for a diabetic[/url] drug for bulimia [url=http://newrx.in/restlessness/moderate-alzheimer-restlessness]moderate alzheimer restlessness[/url]

11:09  
Anonymous Anonimo said...

Bonjour

This forum rocks.. I really liked it...

Cheers!

[URL=http://www.vpnmaster.com][IMG]http://openvpn.net/archive/openvpn-users/2005-05/pngd55nFojmJX.png[/IMG][/URL]

23:56  
Anonymous Anonimo said...

hi everybody

I figured it would be a good idea to introduce myself to everyone!

Can't wait to get to know you all better!

-Marshall

Thanks again!

01:16  
Anonymous Anonimo said...

http://forum.vbbf.org/viewtopic.php?f=14&t=202884 http://netradaram.net/forum/viewtopic.php?f=8&t=233919 http://www.truckstopracing.com/forum/viewtopic.php?f=2&t=264055 http://www.local3562.net/fd/forum/viewtopic.php?p=29630#29630
http://www.nationalsocietyofchristianeducators.com/phpBB3/viewtopic.php?f=2&t=86491 http://thekingsvalley.org/forum/viewtopic.php?f=10&t=69165 http://forum.infadels.co.uk/viewtopic.php?p=60463#60463 http://www.mountainbikeeurope.com/forum/viewtopic.php?f=2&t=159137
http://www.simplycg.net/viewtopic.php?f=13&t=54570 http://www.nzhosting.biz/haf/viewtopic.php?f=2&t=136938 http://whosville.com/viewtopic.php?p=126476#126476

20:52  
Anonymous Anonimo said...

Hey,

Do you guys watch movies in theater or on internet? I use to rent DVD movies from [b]Redbox.com[/b]. Recently I discovered that we can watch all new movies on internet on day, they are released. So why should I spend money on renting movies??? So, can you guys please tell me where I can [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]watch latest movie Dinner for Schmucks 2010[/url] for free?? I have searched [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]Youtube.com[/url], [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]Dailymotion.com[/url], [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]Megavideo.com[/url] but, Could not find a good working link. If you know any working link please share it with me.


Thanks

23:33  
Anonymous Anonimo said...

Depending on what your destination is and how long you plan on making your trip for, the airfare may be the priciest expense. Because of this, finding a great deal on the airfare becomes extremely important. The more money you are able to save on the plane tickets, the more money you will be able to use toward your actual vacation.

When it comes to purchasing your airline tickets, the sooner the better. This goes for basically anywhere you plan on traveling. When you purchase a ticket sooner, lets say several months before the trip, there will be less of a demand, which will drive the price of the ticket down. However, on the flip side, as the day of the desired flight approaches, the flight's seats will begin to fill up. As fewer and few seats become available, the higher the demand will be, which will drive the price up. Booking the flight in as far advance as you can may save you hundreds of dollars in the long run.

Flying during the middle of the week is generally the cheapest time to fly. Fewer people travel during mid week than on Friday through Sunday. If at all possible, fly out on a Tuesday or Wednesday. You may actually find prices significantly less expensive on the Wednesday than the Sunday of the same week.

Looking for airfare online will probably be your best be at securing the cheapest possible flight price. There are multiple booking agencies which specialize in finding the cheapest airfare. However, to save time, go to Bing.com, which offers a comprehensive flight search option. Bing will search other travel sites (Expedia, Priceline, Hotwire, etc.) and display the cheapest flight form each site. From here you will be able to decide which website offers the best deal.

Students can often find discounted airfare by visiting STA.com. This is the Student Travel Association, and it can sometimes find less expensive airfare for the traveling student. This isn't always the case, but it doesn't hurt to look.

[url=http://cheapairtickets.qarri.com/]Tips and tricks for cheap air tickets[/url]

05:54  
Anonymous Anonimo said...

http://xws.in/dosage/alesse-dosage
[url=http://xws.in/dulcolax/discount-dulcolax]contributors in the study of drugs[/url] drug wars for ipod 5g [url=http://xws.in/allegra/bozo-and-allegra]bozo and allegra[/url]
ericsson canada drug overdose http://xws.in/amlodipine/amlodipino-amlodipine-norvasc
[url=http://xws.in/advair/advair-medicine]poison control drug identification[/url] legislation impact on the drug crime relationship [url=http://xws.in/adalat/adalat-enclosure]adalat enclosure[/url]
drug development consultants http://xws.in/enhancement/ssi-electronic-hearing-enhancement-muffs
[url=http://xws.in/abilify/abilify-article-mood-disorder]pharmacy cialis[/url] virginia department health ems [url=http://xws.in/abilify/using-topamax-and-abilify]using topamax and abilify[/url] psychedelic drug facts and images of the drug [url=http://xws.in/doxazosin/no-prescription-doxazosin]no prescription doxazosin[/url]

04:15  
Anonymous Anonimo said...

check out the new free [url=http://www.casinolasvegass.com]online casino games[/url] at the all new www.casinolasvegass.com, the most trusted [url=http://www.casinolasvegass.com]online casinos[/url] on the web! enjoy our [url=http://www.casinolasvegass.com/download.html]free casino software download[/url] and win money.
you can also check other [url=http://sites.google.com/site/onlinecasinogames2010/]online casinos[/url] and [url=http://www.bayareacorkboard.com/]poker room[/url] at this [url=http://www.buy-cheap-computers.info/]casino[/url] sites with 100's of [url=http://www.place-a-bet.net/]free casino games[/url]. for new gamblers you can visit this [url=http://www.2010-world-cup.info]online casino[/url].

17:56  
Anonymous Anonimo said...

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=18509][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-17.jpg[/IMG][/URL]

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=18508][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-16.jpg[/IMG][/URL]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]Zarine Khan [/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]
Zarine Khan Wallpapers[/url]

13:45  
Anonymous Anonimo said...

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=18509][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-17.jpg[/IMG][/URL]

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=18508][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-16.jpg[/IMG][/URL]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]Zarine Khan [/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]
Zarine Khan Wallpapers[/url]

17:56  
Anonymous Anonimo said...

if you guys resultant to permit [url=http://www.generic4you.com]viagra[/url] online you can do it at www.generic4you.com, the most trusted viagra pharmaceutics seeking generic drugs.
you can award drugs like [url=http://www.generic4you.com/Sildenafil_Citrate_Viagra-p2.html]viagra[/url], [url=http://www.generic4you.com/Tadalafil-p1.html]cialis[/url], [url=http://www.generic4you.com/VardenafilLevitra-p3.html]levitra[/url] and more at www.rxpillsmd.net, the unconventional [url=http://www.rxpillsmd.net]viagra[/url] originator on the web. well another great [url=http://www.i-buy-viagra.com]viagra[/url] pharmacy you can find at www.i-buy-viagra.com

23:47  
Anonymous Anonimo said...

Loyalty Bonus. This is exactly as it sounds. All honest online casinos, and offline ones too, want to keep hold of their good returning customers, and will offer loyalty bonuses, including free casino chips, as a result.



3. He analyzed the casino bonuses one by one and maximized his starting position. Almost all of the casinos offer an initial deposit bonus. Some even offer a second and third deposit bonus. On all of these promotions there are limits as to how much they allow as a bonus. In this case study the client played on all three deposit bonuses. First Deposit: 100% up to $150. Needless to say his first casino deposit was $150 (via Neteller) Second Deposit: 50% up to $150. His second deposit was $300 (via Neteller) giving him a bonus of $150. Again, he maximized his bonus allotment. Third Deposit: 75% up to $75. He deposited $100 (via Neteller) for a $75 bonus. In addition to the deposit bounses there was a Neteller deposit bouns. Neteller Deposit Bonus: Neteller bonus is a fixed 10% on all Neteller deposits. His total deposit was $550. So his bonus was $55.
[url=http://www.onlinecasinos5.com]online casino[/url]
[img]http://www.bodog.com/publish/etc/medialib/bodogcom_media_lib/home-page-logo.Par.68918.Image.gif[/img]
The online casinos do offer free drinks or hotel room, but it offers free money, lotteries, and more stuff. One of the advantages of playing in online casinos is that you can save money on airline tickets, hotel rooms and that you think you can earn that money or use of this money to play in the online casinos. Drawbacks to play in the online casinos is that you do not get the free drinks while you play and you do not get to go out to clubs or places like if you go to Las Vegas.


It is very important that the casino you choose to register for the offer at any of your favorite games, such as virtual table games, slots and rollers. The online casinos usually have a list of games they offer on their website to see the potential players. In case your favorite games are not listed, it is advisable to proceed to the next casino.


Many online casinos feature a low entry cost and attractive payouts because they want to convert the millions of online entertainment seekers into casino players. Sure enough, online casinos are places where some fantastic entertainment can be had at a very small price. Having said that, it is important for a player to select a casino only after running a thorough check on it because a casino has to be reliable and it must inspire trust in the player.

03:58  
Anonymous Anonimo said...

roll racing download http://eautoportal.in/hummer/moore-cadillac-hummer automobile repair or sell decision
[url=http://eautoportal.in/hyundai/golf-cart-hyundai-parts]property tax hawaii automobile[/url] family center auto chevrolet [url=http://eautoportal.in/ferrari/ferrari-308-spare-parts]ferrari 308 spare parts[/url]
volkswagen supplier http://eautoportal.in/jeeps/sandwich-ma-jeep-dealers
[url=http://eautoportal.in/kawasaki/how-fast-is-a-kawasaki-125-eliminator-motorcycle]volkswagen beetle forum[/url] barrel racing equipment catalog [url=http://eautoportal.in/ducati/augusta-ducati]augusta ducati[/url]
desert auto plex http://eautoportal.in/bikes
[url=http://eautoportal.in/chevrolet/how-do-you-change-an-air-filter-on-2000-chevrolet-impala]automobile pistons[/url] auto shops in michigan that install remote starters [url=http://eautoportal.in/bentley/catherine-bentley]catherine bentley[/url]

08:19  
Anonymous Anonimo said...

visit http://www.EroticWebCams.net if you want to view the best erotic webcams.

05:28  
Anonymous Anonimo said...

http://healthportalonline.in/cetirizine/cetirizine-tablets
[url=http://healthportalonline.in/casodex/best-casodex]how to calculate drugs for nurses[/url] drugs that have a synergistic effect with hydrocodone [url=http://healthportalonline.in/carbohydrate/carbohydrate-content-of-various-foods]carbohydrate content of various foods[/url]
community health council of rutherford county http://healthportalonline.in/carisoprodol/online-carisoprodol
[url=http://healthportalonline.in/candesartan/candesartan-cilexetil-alternative]cheap ranitidine pharmacy[/url] heath ledger drug video chateau marmont [url=http://healthportalonline.in/cardizem/cardizem-cd-anabolic-steroids-zyrtec-pravachol-protonix]cardizem cd anabolic steroids zyrtec pravachol protonix[/url]
difference between levitra cialis http://healthportalonline.in/carisoprodol
[url=http://healthportalonline.in/captopril/captopril-cardiac-output]the herbal drugstore[/url] articles by adyashanti on spiritual intoxication drug [url=http://healthportalonline.in/celadrin/natural-factors-celadrin]natural factors celadrin[/url] any drug interactions with cherry juice [url=http://healthportalonline.in/cefdinir/cefdinir]cefdinir[/url]

09:31  
Anonymous Anonimo said...

travel writers picks for accomodation in san francisco http://atravel.in/cruise_jam-cruise-6-pictures how to start a travel agency from home
[url=http://atravel.in/airlines_airlines-in-peru]knoxville travel trailer[/url] review eyewitness travel guide prague [url=http://atravel.in/airport_airport-code-ktw]airport code ktw[/url]
hong kong travel agencies macau packages http://atravel.in/flight_flight-delay-map
[url=http://atravel.in/flight_star-wars-flight-of-the-falcon-gameboy-cheats]underground tunnel travel[/url] rbs travel [url=http://atravel.in/flight_flight-plan-acromnems]flight plan acromnems[/url]
aaa travel store online http://atravel.in/airline_etd-airline punta cana travel organizations [url=http://atravel.in/airline_cheap-airline-tickets-for-traveling-flights]cheap airline tickets for traveling flights[/url]

03:22  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.wallpaperhungama.in/]Bollywood[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/]Bollywood Wallpapers[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/]Bollywood Actress[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Aishwarya-Rai-114.htm]Aishwarya Rai[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Ayesha-Takia-28.htm]Ayesha Takia[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Diya-Mirza-116.htm]Diya Mirza[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Neha-Dhupia-8.htm]Neha Dhupia[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Nandana-Sen-109.htm]Nandana Sen[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Bipasha-Basu-29.htm]Bipasha Basu[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Neetu-Chandra-34.htm]Neetu Chandra[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Kim-Sharma-119.htm]Kim Sharma[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]Zarine Khan[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Amrita-Rao-2.htm]Amrita Rao[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Aarti-Chhabria-122.htm]Aarti Chhabria[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Asin-32.htm]Asin[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Celina-Jaitley-1.htm]Celina Jaitley[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Deepika-Padukone-5.htm]Deepika Padukone[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Geeta-Basra-24.htm]Geeta Basra[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Kareena-Kapoor-115.htm]Kareena Kapoor[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Katrina-Kaif-11.htm]Katrina Kaif[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Sonal-Chauhan-21.htm]Sonal Chauhan[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Priyanka-Chopra-3.htm]Priyanka Chopra[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Aditi-Sharma-126.htm]Aditi Sharma[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Hazel-Crowney-135.htm]Hazel Crowney[/url]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Kashmira-Shah-110.htm]Kashmira Shah[/url]

16:31  
Anonymous Anonimo said...

world solo travel http://greatadventures.in/tour/trens-lathe-tour travel visa turkey
[url=http://greatadventures.in/airport/linton-north-dakota-airport]san antonio texas travel agents[/url] travel treatment of bowl upsets [url=http://greatadventures.in/airlines/state-holding-in-private-airlines]state holding in private airlines[/url]
florence affordable travel http://greatadventures.in/adventure/mini-adventure-bigger-shock
[url=http://greatadventures.in/flight/how-to-repair-e-flight-blade-cp-pro]cancun travel discount new year[/url] cambodia health recuierments for travel [url=http://greatadventures.in/cruises]cruises[/url]
pts travel for air force http://greatadventures.in/inn/fairfield-inn-lake-buena-vista-in-marriott-village naples escorted travel [url=http://greatadventures.in/disneyland/disneyland-gifts]disneyland gifts[/url]

12:47  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.nehadhupia.org/]Neha Dhupia[/url]

[url=http://www.nehadhupia.org/biography/]Neha Dhupia Biography[/url]

[url=http://www.nehadhupia.org/filmography/]Neha Dhupia Filmography[/url]

[url=http://www.nehadhupia.org/photo-gallery/]Neha Dhupia Photo Gallery[/url]

14:57  
Anonymous Anonimo said...

de lux travel online http://wikitravel.in/tours/korean-navy-vessel-and-tours airline travel mexico
[url=http://wikitravel.in/travel/meriden-travel-bureau]internet satellite tv travel channel[/url] last minute deals air travel [url=http://wikitravel.in/maps/usgs-las-vegas-maps]usgs las vegas maps[/url]
bombay leather travel clock http://wikitravel.in/tourist/sao-tome-and-principe-tourist-atractions
[url=http://wikitravel.in/motel/motel-hotel-mohawk-amsterdam-ny]cheap moon palace travel[/url] american laser centers corporate travel policy [url=http://wikitravel.in/map/dodda-belavangala-bangalore-rural-map]dodda belavangala bangalore rural map[/url]
toronto travel agencies http://wikitravel.in/tours/juta-tours-negril time travel sitcom [url=http://wikitravel.in/airline/airline-impact-on-economy]airline impact on economy[/url]

01:49  
Anonymous Anonimo said...

black jack auto new york http://latestcarnews.in/subaru/subaru-wrx-2007-body-kit mercedes dacastro
[url=http://latestcarnews.in/pontiac/pontiac-tempest-convertible-1965]austin fatal automobile accident lawyer[/url] srteet racing information [url=http://latestcarnews.in/racing/gulfstream-racing]gulfstream racing[/url]
replacement invoice sticker for mercedes benz http://latestcarnews.in/pontiac/pontiac-grand-prix-recalls
[url=http://latestcarnews.in/plymouth/common-man-spa-plymouth-nh]alternator 1998 dodge ram[/url] changing automobile thermostat [url=http://latestcarnews.in/opel/opel-kadett-workshop-manual]opel kadett workshop manual[/url]
mercedes e550 http://latestcarnews.in/scooters/unique-scooters-and-alternative-transportation
[url=http://latestcarnews.in/lexus/is-300-lexus-wing]auto moisture too low temperature dryer[/url] uk mercedes parts suppliers [url=http://latestcarnews.in/porsche/james-woodall-beechmont-porsche]james woodall beechmont porsche[/url]

02:15  
Anonymous Anonimo said...

funny baby clothes http://topcitystyle.com/g-star-jackets-amp-sweatshirts-brand42.html fashion designer jobs [url=http://topcitystyle.com/armani-jackets-amp-sweatshirts-brand8.html]kitchen designer[/url] lauren pope penthouse
http://topcitystyle.com/women-apos-s-long-sleeve-tops-dolce-amp-gabbana-category21.html new york fashion week [url=http://topcitystyle.com/navy-blue-t-shirts-for-men-color21.html]recipe for old fashioned malt[/url]

06:46  
Anonymous Anonimo said...

anne klein shoes wedding http://topcitystyle.com/faith-t-shirts-for-men-brand99.html lauren graham nude [url=http://topcitystyle.com/white-grey-blue-shirts-color109.html]audition shoes[/url] magna high fashion bicycle
http://topcitystyle.com/philipp-plein-jeans-cut-pants-brand31.html stegman shoes [url=http://topcitystyle.com/white-black-sweaters-color18.html]fashion tips[/url]

10:41  
Anonymous Anonimo said...

china cheap jordans and clothes online http://topcitystyle.com/48-shorts-size1.html design shoes [url=http://topcitystyle.com/black-grey-jackets-amp-sweatshirts-color24.html]chanel handbags[/url] small dog clothes
http://topcitystyle.com/-classic-denim-gucci-category15.html lotus shoes [url=http://topcitystyle.com/light-green-men-color133.html]sex with clothes on[/url]

10:53  
Anonymous Anonimo said...

doc martins shoes http://topcitystyle.com/gucci-chinese-collar-shirt-for-men-black-item1397.html springs window fashions [url=http://topcitystyle.com/-dressy-tops-category20.html]yellow box shoes click mocha[/url] christian dior sheer beaver coat
http://topcitystyle.com/-short-gucci-category63.html chanel hanbags [url=http://topcitystyle.com/?action=products&product_id=2308]rohde shoes[/url]

11:29  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://bejepewa.t35.com/news_627.html]3 month certificate of deposit[/url] [url=http://bejepewa.t35.com/news_733.html]san juan hotel and casino[/url] [url=http://bejepewa.t35.com/news_37.html]casino war online[/url] [url=http://bejepewa.t35.com/news_357.html]golden nugget hotel casino[/url] [url=http://bejepewa.t35.com/news_210.html]own an internet casino[/url]

10:48  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://bewutore.t35.com/news_540.html]casino gamble gambling online virtual[/url] [url=http://bewutore.t35.com/news_34.html]advertising gambling online[/url] [url=http://bewutore.t35.com/news_443.html]hard rock cafe casino las vegas[/url] [url=http://bewutore.t35.com/news_638.html]free aussie style slots casinos[/url] [url=http://bewutore.t35.com/news_647.html]magic casino online[/url]

05:17  
Anonymous Anonimo said...

[u]видео клипы бесплатно трансексуалов знакомства интим знакомства г липецк александров секс знакомства [/u]
кошка хочет секса чат для знакомств с арабами брачные знакомства
[u]Тамбов Секс знакомства знакомства для секса на камчатке [/u]
http://facatuci.t35.com/cat13.html http://facatuci.t35.com/cat3.html http://facatuci.t35.com/cat10.html

02:25  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://grou.ps/reductil] Buy reductil online
http://grou.ps/reductil
Buy reductil online

09:01  
Anonymous Anonimo said...

Allow to pass the animal with two backs casinos? make sure of this late-model [url=http://www.realcazinoz.com]online casinos[/url] counsel and horseplay online casino games like slots, blackjack, roulette, baccarat and more at www.realcazinoz.com .
you can also impede our up to date [url=http://freecasinogames2010.webs.com]casino[/url] control at http://freecasinogames2010.webs.com and flourish in true to life genially touched in the head !
another lone [url=http://www.ttittancasino.com]casino spiele[/url] locate is www.ttittancasino.com , because german gamblers, fetch free online casino bonus.

03:28  
Anonymous Anonimo said...

Well done is better than spectacularly said.

16:46  
Anonymous Anonimo said...

Lovingly done is richer reconsider than extravagantly said.

20:31  
Anonymous Anonimo said...

Splendidly done is richer reconsider than spectacularly said.

00:25  
Anonymous Anonimo said...

Lovingly done is sick than well said.

04:25  
Anonymous Anonimo said...

Well done is well-advised b wealthier than well said.

08:34  
Anonymous Anonimo said...

Artistically done is well-advised b wealthier than well said.

12:50  
Anonymous Anonimo said...

A the huan race who dares to barrens one hour of time has not discovered the value of life.

[url=http://directoryprogramming.net/members/amybrooks.aspx]Ana[/url]


Jake

09:35  
Anonymous Anonimo said...

Infatuation casinos? authenticate this juvenile [url=http://www.realcazinoz.com]online casino[/url] head and abduct up online casino games like slots, blackjack, roulette, baccarat and more at www.realcazinoz.com .
you can also delay our up to the minute [url=http://freecasinogames2010.webs.com]casino[/url] steer at http://freecasinogames2010.webs.com and win chief folding change !
another late-model [url=http://www.ttittancasino.com]casino spiele[/url] machination is www.ttittancasino.com , in gain german gamblers, make unrestrained online casino bonus.

00:47  
Anonymous Anonimo said...

If you are a novice gambler you probably haven’t heard the term but professional bettors who earn their livelihood from sports betting use the method all the time taking advantage of the variance in odds from the opinions of the diverse number of bookmakers. Even though it sounds as if it is a no risk situation that may not always be the case and there some issues that can cause you to lose.

Finally, to insure that you do indeed have the best betting odds that you can get, it is crucial as a bettor to shop the money line and the odds. Any reputable sports book online would offer the best line for your wagers without coercion. However, once you have found the best deal, it is important to verify and scrutinize the odds based on the past performance of the particular teams involved you can make appropriate judgments that can be indicative of the weaknesses and strengths of the respective sporting teams. You should also do research on the sports players, injury lists, and the teams if possible.
[url=http://www.pulsebet.com]sports bets[/url]
Overall, the majority of people feel that the United States is missing the boat on this matter. Instead of simply regulating the industry like the rest of the countries in the world, they are trying to get rid of it altogether. This may have some benefits, but for the most part there is a chance that it could end up back firing. It will be interesting to see what the Senate decides to do in the upcoming months.

Nonetheless, the reality of the matter is this: if you don't have a Selection System that is sound in every respect, then you are just as badly off as if you had no Selection System at all! And even if you find a good tipster service, you must still exercise a great deal of caution in making your final selections and look carefully at their success rate for the specific type of tips they are offering. If you fail to do this, then you can be certain of one thing: you will lose all your money somewhere down the road!

06:57  
Blogger Expert Marketing said...

first time here wanna say hi

http://gordoniihoodia.info

12:57  
Anonymous Anonimo said...

watch full movie legends of the fall online [url=http://worldmovs.co.cc/full_version-christine/11286database/]Christine[/url] robert preston and mary tyler moore movie [url=http://full-length-movies.com/dvd-quality-movie-jardim-de-lirios-cardes-amancio/5153database/]Jardim De Lirios Cardes Amancio[/url]
what movie did the names bert and ernie come from [url=http://worldmovs.co.cc/full_version-beowulf/8147database/]Beowulf[/url] movie ounbites [url=http://full-length-movies.com/dvd-quality-movie-150-cartoon-classics/6966database/]150 Cartoon Classics[/url]
l wagner movie star [url=http://full-length-movies.com/dvd-quality-movie-we-own-the-night/14191database/]We Own the Night[/url] child movie stars photo gallery [url=http://full-length-movies.com/dvd-quality-movie-things-that-hang-from-trees/22360database/]Things That Hang From Trees[/url]
disney movie themes [url=http://worldmovs.co.cc/full_version-the-nanny-diaries/19486database/]The Nanny Diaries[/url] pornography movie search [url=http://full-length-movies.com/dvd-quality-movie-the-insider/24193database/]The Insider[/url]

16:33  
Anonymous Anonimo said...

nike sb shoes http://luxefashion.us/50-pullover-size2.html janilyn shoes [url=http://luxefashion.us/christain-audigier-t-shirt-for-women-black-item2214.html]motion snowboard designer[/url] better homes and garden home designer
http://luxefashion.us/bordo-men-color140.html kangaroos shoes company [url=http://luxefashion.us/mint-color-color131.html]elmar window fashions philadelphia pa[/url]

10:10  
Anonymous Anonimo said...

white cotton table clothes http://www.thefashionhouse.us/g-star-on-sale-brand42.html lauren greene [url=http://www.thefashionhouse.us/grey-shoes-color1.html]wallis fashion group online shop[/url] julian alexander fashion
http://www.thefashionhouse.us/men-versace-type1.html fun online fashion design game [url=http://www.thefashionhouse.us/standard-women-size21.html]joseph bank clothes[/url]

20:59  
Anonymous Anonimo said...

labrun muscle [url=http://usadrugstoretoday.com/products/vantin.htm]vantin[/url] depression during pregnancy http://usadrugstoretoday.com/catalogue/b.htm
medical singles [url=http://usadrugstoretoday.com/products/omnicef.htm]omnicef[/url] guidelines on ordering and transfusing blood [url=http://usadrugstoretoday.com/products/frozen--energy-and-libido-enhancer-.htm ]yaesu generic [/url] care medical eugene oregon
gambia travel health [url=http://usadrugstoretoday.com/products/ceftin.htm]ceftin[/url] jobs in dental sales in michigan http://usadrugstoretoday.com/products/epivir.htm
villa ware heart waffler [url=http://usadrugstoretoday.com/products/kamasutra-contoured-condoms.htm]kamasutra contoured condoms[/url] open heart surgery video [url=http://usadrugstoretoday.com/products/femara.htm ]best recipe for frozen turkey breast in a crock pot [/url] kinds of depression medicines

02:41  
Anonymous Anonimo said...

prescription pravachol [url=http://usadrugstoretoday.com/products/starlix.htm]starlix[/url] oppositional defiant disorder and special education http://usadrugstoretoday.com/products/hydrea.htm
stedments medical dictionary free download [url=http://usadrugstoretoday.com/products/urispas.htm]urispas[/url] dental temp agency pasco county florida [url=http://usadrugstoretoday.com/products/glucophage.htm ]avandamet called drug [/url] chub medical insurance
prescription solutions prescription quick fax [url=http://usadrugstoretoday.com/categories/erectile-dysfunction.htm]erectile dysfunction[/url] natural ropes enhancement http://usadrugstoretoday.com/products/imodium.htm
west boylston health [url=http://usadrugstoretoday.com/products/furosemide.htm]furosemide[/url] health rest mattress [url=http://usadrugstoretoday.com/products/viagra-super-active-plus.htm ]prescription drugs bupropion [/url] preventing antibiotic resistance

06:32  
Anonymous Anonimo said...

best mimicry of AAMIR KHAN, HRITIK ROSHAN,FARDEEN,SHAHID KAPOOR,AKSHAY KHANNA...i saw this and HAD to share with you guys!!!

[url=http://www.mydesizone.com/video/wOjcyunSGAc/BEST-BOLLYWOOD-MIMICRY.html]BEST BOLLYWOOD MIMICRY[/url]

22:59  
Anonymous Anonimo said...

ladies shoes china http://www.thefashionhouse.us/christian-audigier-women-brand106.html designer blouses [url=http://www.thefashionhouse.us/-flip-flops-dolce-amp-gabbana-category83.html]linzi shoes promotion code[/url] sexy girls without clothes
http://www.thefashionhouse.us/green-purple-dress-shirts-color35.html designer wall mirrors [url=http://www.thefashionhouse.us/t-shirts-for-men-dolce-amp-gabbana-category40.html]lauren graham naked[/url]

22:30  
Anonymous Anonimo said...

marie osmond heart health [url=http://usadrugstoretoday.com/contact.htm]medications without a prescription[/url] biggest breast on the planet http://usadrugstoretoday.com/categories/gastrointestinale.htm
veterinary medicine magazines [url=http://usadrugstoretoday.com/products/tentex-royal.htm]tentex royal[/url] cambridge medical st louis [url=http://usadrugstoretoday.com/products/zyrtec.htm ]running machines and health concerns [/url] baltimore city health department
fchs okotoks teacher health [url=http://usadrugstoretoday.com/products/propranolol.htm]propranolol[/url] carver medical school http://usadrugstoretoday.com/products/prometrium.htm
weed smoking tips [url=http://usadrugstoretoday.com/products/diclofenac-gel.htm]diclofenac gel[/url] retrovir generic effective date [url=http://usadrugstoretoday.com/products/proscar.htm ]ban on second hand smoke [/url] biocompatible materials holistic health

09:29  
Anonymous Anonimo said...

best shoes for women http://www.thefashionhouse.us/black-grey-green-color230.html sex with clothes on [url=http://www.thefashionhouse.us/l-dressy-tops-size7.html]champion clothes[/url] kleine pimmel
http://www.thefashionhouse.us/burberry-women-s-tops-brand4.html ralph lauren upholstery fabric [url=http://www.thefashionhouse.us/purple-tank-tops-color37.html]gucci replica shoes[/url]

15:50  
Anonymous Anonimo said...

http://xwp.in/differin/differin-pregnancy
[url=http://xwp.in/edema]what drugs dilate eyes[/url] the dangers nonprescription drugs http://xwp.in/anafranil/buspar-celexa-prozac-paxil-anafranil
organic pharmacy uk http://xwp.in/cardura/cardura-contradictions
[url=http://xwp.in/enhancement/enhancement-of-customer-management]magellan health provider[/url] medical levitra http://xwp.in/imdur/imdur-side-effects-bloat
conference ibh random student drug testing june 24 2008 http://xwp.in/enhancement/department-of-homeland-security-cybersecurity-enhancement-acts
[url=http://xwp.in/desloratadine/generic-didronel]drug us articals[/url] expiring drug patent http://xwp.in/diamox/diamox-mechanism-of-action if we get the drugs we will share them with you http://xwp.in/erectile/review-of-herbal-products-for-erectile-dysfunction

23:27  
Anonymous Anonimo said...

take off your emotional clothes and sing http://luxefashion.us/turquoise-women-color85.html clothes style [url=http://luxefashion.us/gianfranco-ferre-pullover-brand23.html]two shoes jay leno[/url] fashion illustrators
http://luxefashion.us/-pullover-category31.html mail order shoes [url=http://luxefashion.us/-dressy-tops-armani-category20.html]mission statement interior designer[/url]

06:58  
Anonymous Anonimo said...

http://xwv.in/acomplia/acomplia/drug/interactions
[url=http://xwv.in/pantoprazole/pantoprazole/side/effect]widely used prescription drugs[/url] best post transplant mail order pharmacy [url=http://xwv.in/naltrexone/naltrexone/opiate/test]naltrexone opiate test[/url]
antifungal drug names http://xwv.in/lopid/grapefruit/and/lopid
[url=http://xwv.in/nervousness/nervousness/and/anxiety/neurolgical/causes]drug programs puerto rico[/url] statistics on antipsychotic drugs [url=http://xwv.in/karela]karela[/url]
acopliance pocession of illegal drugs centencing http://xwv.in/naprosyn/cost/of/naprosyn
[url=http://xwv.in/mycelex/mycelex]ratings of the best drugstore wrinkle creams[/url] drug utilization review definition [url=http://xwv.in/linezolid/sterilization/of/linezolid/solution]sterilization of linezolid solution[/url] nevada pharmacy schools [url=http://xwv.in/lopid/lynoral]lynoral[/url]

08:00  
Anonymous Anonimo said...

house odds baccarat http://xwn.in/baccarat_baccarat-anmeldelse how to make a football betting grid
[url=http://xwn.in/lottery_financial-planning-for-lottery-winners]mount erie casinos pa[/url] gambling bonuses blackjack strategies [url=http://xwn.in/lottery_wstm-lottery-banquet-2006]wstm lottery banquet 2006[/url]
casino drinks http://xwn.in/slots_free-no-download-casino-slots
[url=http://xwn.in/roulette_online-casino-games-casino-roulette-game]jackpot casino chips[/url] big bucks bingo [url=http://xwn.in/online-casinos_bossier-city-lousiana-casinos]bossier city lousiana casinos[/url]
lottery results uk 10th jan 2008 http://xwn.in/keno_superball-keno-picture where is there bingo in greensburg pa [url=http://xwn.in/online-casino_casino-codes]casino codes[/url]

00:05  
Anonymous Anonimo said...

domnatricksshoes http://topcitystyle.com/frankie-morello-funky-t-shirt-for-men-pink-item1778.html good old fashioned spanking clip [url=http://topcitystyle.com/bjorn-borg-men-underwear-set-of-2-green-item2001.html]history of basketball shoes[/url] female with clothes and nude male
http://topcitystyle.com/roberto-cavalli-long-sleeve-top-for-women-white-item2548.html paris fashion [url=http://topcitystyle.com/black-red-roberto-cavalli-color15.html]difference between medium width and wide width shoes[/url]

21:09  
Anonymous Anonimo said...

michigan indian casinos http://wqm.in/slot_i-dream-of-jeanie-slot-machine blackjack play rule entertainment
[url=http://wqm.in/blackjack_ken-smith-ans-blackjack]baccarat vase by tom yates[/url] basket bingo ideas [url=http://wqm.in/jackpot_free-jackpot-party-video-slot]free jackpot party video slot[/url]
mega millions lottery winning number http://wqm.in/casino-online_bonus-code-hollywood-park-casino
[url=http://wqm.in/blackjack_blackjack-flash-games-for-friendster]free bingo download[/url] harrahs casino lake tahoe [url=http://wqm.in/slots_free-star-trek-video-slots]free star trek video slots[/url]
senecca casinos http://wqm.in/online-casinos_indian-casinos-california gambling odds on 2008 presidential race [url=http://wqm.in/jokers_bb8-jokers]bb8 jokers[/url]

16:12  
Anonymous Anonimo said...

Manchester Utd, almost certainly the biggest soccer club on earth. The selection of players on offer to a football team of this stature is fairly big. Over time Man utd have therefore had some top rated footballers out on the pitch for them. Whether you like it or not, the role in any soccer team that will get the maximum amount of interest is centre forward. manchester united [url=http://www.pulsebet.com]manchester united[/url] Manchester is a city with a rich history in sports, especially football. The city hosts two major football clubs, Manchester United and Manchester City. The former play at the Old Trafford ground, England’s biggest club football ground, while the latter play at the City of Manchester Stadium. [url=http://www.pulsebet.com]rooney wayne[/url] The current home games Manchester United shirt is red with a vertical, white stripe on the reverse. A patch with the words "The Red Devils" on a picture of the club's famous devil mascot is sewn onto to the bottom-left of the jersey. By contrast, the away shirt in use today is white with blue piping at the edges. It has red trim on the neck and the club emblem is on a white background on the left breast. The club emblem is pictured on a white background shield situated on the left breast. The emblem has been altered through the years but was originally designed based on the crest of the City of Manchester. One day Matt Busby was watching a local rugby team in Salford and was impressed by their flair and adventure on the pitch. When he discovered their nickname was "The Red Devils" he decided to attach it to his Manchester United team.

19:03  
Anonymous Anonimo said...

To be a good lenient being is to from a make of openness to the far-out, an cleverness to group undeterminable things beyond your own pilot, that can govern you to be shattered in hugely exceptionally circumstances for which you were not to blame. That says something exceedingly weighty with the prerequisite of the honest compulsion: that it is based on a trust in the up in the air and on a willingness to be exposed; it's based on being more like a weed than like a sparkler, something somewhat tenuous, but whose mere item handsomeness is inseparable from that fragility.

11:22  
Anonymous Anonimo said...

full metal jacket movie actors [url=http://moviestrawberry.com/films/film_convoy/]convoy[/url] all cast for the dark knight the new 2008 batman movie http://moviestrawberry.com/films/film_k_9/ turn off windows media player autorun dvd movie
pocahontas full movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_aftermath_70/]aftermath 70[/url] searchers movie http://moviestrawberry.com/films/film_charles_darwin_and_the_tree_of_life/ burlington iowa movie theater
movie tickets in delhi [url=http://moviestrawberry.com/films/film_astrix_et_la_surprise_de_csar/]astrix et la surprise de csar[/url] retirement movie
movie show pomeranz [url=http://moviestrawberry.com/films/film_that_touch_of_mink/]that touch of mink[/url] aaa movie passes expiring http://moviestrawberry.com/films/film_black_dog/ linsey dawn mckenzie movie trailers
movie ticket [url=http://moviestrawberry.com/films/film_dirty_love/]dirty love[/url] the movie twins http://moviestrawberry.com/films/film_the_gene_generation/ sparkler movie

17:39  
Anonymous Anonimo said...

movie palace elizabethtown ky [url=http://moviestrawberry.com/films/film_player/]player[/url] instruments used in the movie drumline http://moviestrawberry.com/films/film_superstar_the_life_and_times_of_andy_warhol/ free big tit movie samples
the most romantic movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_children_of_the_corn/]children of the corn[/url] comedy movie scripts http://moviestrawberry.com/films/film_geri_s_game/ free download for movie serendipity
twilight the movie casting [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_nickel_children/]the nickel children[/url] anger management movie hot
dbz movie 8 download [url=http://moviestrawberry.com/films/film_russell_peters_red_white_and_brown/]russell peters red white and brown[/url] simgirl ebnding movie full screen http://moviestrawberry.com/films/film_george_of_the_jungle/ naruto shippuden movie password
underworld evotution movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_crazy_beautiful/]crazy beautiful[/url] just the way you are movie http://moviestrawberry.com/hqmoviesbyyear/year_2006_high-quality-movies/?page=8 louisville movie times

08:44  
Anonymous Anonimo said...

is there a movie being filmed in butcher shop [url=http://moviestrawberry.com/films/film_drugstore_cowboy/]drugstore cowboy[/url] movie reviews for bourne movies http://moviestrawberry.com/films/film_stan_helsing/ regal cinemas movie tickets
threw moves smell your toe movie quote [url=http://moviestrawberry.com/films/film_fools_rush_in/]fools rush in[/url] monster cock movie galleries http://moviestrawberry.com/films/film_around_the_world_under_the_sea/ movie theatre okc
drug dealer in movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_arsenic_and_old_lace/]arsenic and old lace[/url] this christmas the movie
conroe movie theaters [url=http://moviestrawberry.com/films/film_charlie_chan_and_the_curse_of_the_dragon_queen/]charlie chan and the curse of the dragon queen[/url] nada sousou movie subtitle download http://moviestrawberry.com/films/film_tapeheads/ international movie festival in cannees
eastern promises down load movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_virus_undead/]virus undead[/url] sunny delights movie http://moviestrawberry.com/films/film_next_of_kin/ swimming pool movie

09:24  
Anonymous Anonimo said...

download dvd movie vcd [url=http://moviestrawberry.com/films/film_fungus_the_bogeyman/]fungus the bogeyman[/url] violent movie pictures http://moviestrawberry.com/films/film_facing_the_giants/ movie excalibur
silver streal movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_hooking_up/]hooking up[/url] sexy movie clips http://moviestrawberry.com/films/film_killer_s_delight/ lyrics for goofy movie songs
free beastiality movie sample [url=http://moviestrawberry.com/films/film_i_ll_cry_tomorrow/]i ll cry tomorrow[/url] basic instinct movie clips
four seasons movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_ghostbusters_ii/]ghostbusters ii[/url] star wars the movie http://moviestrawberry.com/easy-downloads/letter_I/?page=6 most scariest movie of all time
the pretender movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_batman_vs_dracula_the_animated_movie/]the batman vs dracula the animated movie[/url] epic movie score http://moviestrawberry.com/films/film_confessions_of_an_innocent_man/ movie theatres in cedar rapids ia

23:22  
Anonymous Anonimo said...

movie ya ya sisterhood [url=http://moviestrawberry.com/films/film_interiors/]interiors[/url] movie adam sandler ben stiller together http://moviestrawberry.com/films/film_the_frisco_kid/ sophie monk date movie
atlanta georgia movie theatre [url=http://moviestrawberry.com/films/film_die_falscher_2007/]die falscher 2007[/url] the brave one the movie jodie foster http://moviestrawberry.com/films/film_sin_70/ the ultimate gift movie download
music and lyrics movie review [url=http://moviestrawberry.com/films/film_heartstopper/]heartstopper[/url] free download of graveyard shft movie made in 1987
naruto shippuudin movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_look/]look[/url] carny movie trailer http://moviestrawberry.com/films/film_kicking_and_screaming/ movie names rape
tomcats movie clips [url=http://moviestrawberry.com/films/film_quid_pro_quo/]quid pro quo[/url] suture review movie http://moviestrawberry.com/films/film_all_the_real_girls/ free download of graveyard shft movie made in 1987

05:32  
Anonymous Anonimo said...

waiter movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_hole/]the hole[/url] movie born without http://moviestrawberry.com/films/film_keith/ bad manners movie
lyrics of songs in partner movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_tender_comrade/]tender comrade[/url] patricklus from movie troy http://moviestrawberry.com/hqmoviesbygenres/download-genre_animation-movies/?page=7 free teen movie
harry movie order pheonix potter [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_mighty_ducks/]the mighty ducks[/url] hobo movie
batman movie collective [url=http://moviestrawberry.com/films/film_i_think_i_love_my_wife/]i think i love my wife[/url] synopsis of the movie traffic http://moviestrawberry.com/films/film_force_10_from_navarone/ chinon 5100 movie projector instructions
long sex free movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_bandits/]bandits[/url] new dragonball z movie http://moviestrawberry.com/hqmoviesbygenres/download-genre_western-movies/ toad in the x men movie

15:39  
Anonymous Anonimo said...

Work out ferments the humors, casts them into their proper channels, throws eccentric redundancies, and helps feather in those secretive distributions, without which the association cannot subsist in its vigor, nor the soul role of with cheerfulness.

11:40  
Anonymous Anonimo said...

cool guys! after the latest self-governing [url=http://www.casinolasvegass.com]casino[/url] games like roulette and slots !corroborate means of escape the all unmapped untied [url=http://www.casinolasvegass.com]online casino[/url] games at the all trendy www.casinolasvegass.com, the most trusted [url=http://www.casinolasvegass.com]online casinos[/url] on the entanglement! upon asset of our [url=http://www.casinolasvegass.com/download.html]free casino software download[/url] and triumph in money.
you can also brake other [url=http://sites.google.com/site/onlinecasinogames2010/]online casinos bonus[/url] . check out this new [url=http://www.place-a-bet.net/]online casino[/url].

18:39  
Anonymous Anonimo said...

movie theater harrisburg [url=http://moviestrawberry.com/films/film_sherlock_holmes_in_washington/]sherlock holmes in washington[/url] the dreamers movie scene http://moviestrawberry.com/films/film_arthur_et_les_minimoys/ crash movie conflict
sex movie forum [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_statement/]the statement[/url] new windows movie maker effects http://moviestrawberry.com/films/film_smallville/ tmc movie channel
halo movie clips [url=http://moviestrawberry.com/films/film_whales_an_unforgettable_journey/]whales an unforgettable journey[/url] the summary of the 4th naruto movie
bad boys the movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_anchors_aweigh/]anchors aweigh[/url] hollywood movie teacher loves school boy lives in atent http://moviestrawberry.com/films/film_shanghai_noon/ why popcorn at movie theatres
silent movie women [url=http://moviestrawberry.com/films/film_on_flux/]on flux[/url] omen movie soundtrack http://moviestrawberry.com/films/film_the_replacement_killers/ break dance movie

23:56  
Anonymous Anonimo said...

movie data base [url=http://moviestrawberry.com/films/film_about_schmidt/]about schmidt[/url] raf mildenhall movie schedule http://moviestrawberry.com/films/film_nothing_but_the_truth/ hollywood flies movie song played
www milf porn movie com [url=http://moviestrawberry.com/films/film_man_of_her_dreams/]man of her dreams[/url] transformers watch the movie http://moviestrawberry.com/films/film_miss_congeniality/ miracle movie
constantine movie tool [url=http://moviestrawberry.com/films/film_unemployed/]unemployed[/url] summary of jose rizal movie
reaction to the movie as good as it gets [url=http://moviestrawberry.com/films/film_narc/]narc[/url] rave movie theaters in hunstville http://moviestrawberry.com/films/film_phantoms_70/ choosing what to make your movie about
aliens movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_saw_iv/]saw iv[/url] dancer in the dark movie review http://moviestrawberry.com/films/film_halloween_70/ the dharjeeling limited movie

08:48  
Anonymous Anonimo said...

times square movie screenings [url=http://moviestrawberry.com/films/film_griffin_phoenix/]griffin phoenix[/url] movie theater atl in camp creek http://moviestrawberry.com/films/film_the_journal/ lost in space movie fan
chuckie movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_square/]the square[/url] popular japanese movie http://moviestrawberry.com/films/film_the_planets/ the world of stainboy movie
hot sex movie trailers [url=http://moviestrawberry.com/films/film_farscape/]farscape[/url] hamlet movie lesson plan
shemale sample movie clip shemale movies clips [url=http://moviestrawberry.com/films/film_courage_under_fire/]courage under fire[/url] original friday the 13 movie http://moviestrawberry.com/films/film_new_in_town/ plot matrix movie
what actress was suppose to play wendy williams in her new movie [url=http://moviestrawberry.com/films/film_goodbye_bafana/]goodbye bafana[/url] windows movie maker microsoft http://moviestrawberry.com/films/film_breakfast_at_tiffany_s/ movie ounbites

18:29  
Anonymous Anonimo said...

fresh pond movie theater [url=http://moviestrawberry.com/films/film_the_wog_boy/]the wog boy[/url] movie novelisation fallen http://moviestrawberry.com/films/film_my_man_and_i/ celebrity movie archive carrrie fisher
movie soundtrack music [url=http://moviestrawberry.com/films/film_battlestar_galactica_razor/]battlestar galactica razor[/url] top 10 butts in a movie http://moviestrawberry.com/films/film_get_thrashed/ movie soundtrack list
naruto shippuden the movie torrent [url=http://moviestrawberry.com/films/film_thirteen_at_dinner/]thirteen at dinner[/url] deep water movie
outsiders movie music [url=http://moviestrawberry.com/films/film_lost_in_la_mancha/]lost in la mancha[/url] kitchen party movie http://moviestrawberry.com/films/film_bombshell_70/ verbatim dvd r digital movie
new movie with tom cruise [url=http://moviestrawberry.com/films/film_gothika/]gothika[/url] movie stone http://moviestrawberry.com/films/film_cured_duck/ the best little girl in the world movie

15:45  
Anonymous Anonimo said...

Make the beast with two backs casinos? enquire this immature [url=http://www.realcazinoz.com]casino[/url] games. advisor and postpone online casino games like slots, blackjack, roulette, baccarat and more at www.realcazinoz.com .
you can also scrutinize our untrained [url=http://freecasinogames2010.webs.com]casino[/url] orientate at http://freecasinogames2010.webs.com and win veritable folding spondulix !
another supplementary [url=http://www.ttittancasino.com]casino[/url] spiele machination is www.ttittancasino.com , in lieu of of german gamblers, make freed online casino bonus.

08:06  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://en.wikipedia.org/]wikipedia[/url]
[url=http://www.cyclothymiasymptoms.com/]cyclothymia[/url]

14:40  
Anonymous Anonimo said...

So I took the plunge -- bought myself a [url=http://www.ordio.com.au/products/Fatman-iTube-452-with-ValveDock.html]Fatman iTube 452[/url] and I am very glad to report that I am an extremely happy customer. I actually listened to one at a friend's house several months back and just couldn't get that quality out of my head because it blew me away. I searched everywhere for a great deal and finally found it at [url=http://www.ordio.com.au]Ordio[/url] in Westfield Bondi Junction. I called them first and asked a bunch of questions and everything was answered to my satisfaction so I went ahead and made the purchase. Shipping was fast. Everything was perfect. I'm pretty darn happy and I'm playing it right now. Not sure if they post outside of Oz but you won't be sorry if they do.

Very much worth it...

Lloyd

01:56  
Anonymous Anonimo said...

A untroubled beloved maturity is the reward of a well-spent youth. Rather than of its bringing sad and dolour prospects of rot, it would give us hopes of unchanged adolescence in a better world.

11:47  
Anonymous Anonimo said...

qdnxlihzp http://www.free-mass-traffic.net/free-mass-traffic/free-mass-traffic-review Free Mass Traffic

02:40  
Anonymous Anonimo said...

Hey, This is a message to the website owner. Please check out my friends website, he is offering a very good service that you may be intrested in. Does your website gain hardly any visitors or not rank for keywords you want it to rank for with Google? Well he can help! He can provide you with tens of thousands of backlinks to your site! Take a quick look as im sure you will be intrested. http://hellomotow.net/backlinks/

09:02  
Blogger Sam said...

Your service is probably probably the most efficient . Complete effect of the page is simply stupendous .
Hartford Locksmiths
Locksmith in MARGATE FL
Locksmith Cupertino
Locksmith Fremont CA
Locksmith Sunnyvale CA
Locksmith Santa Clara
locksmiths fort worth
plano tx locksmith
locksmiths fort worth
mesquite tx locksmith
hialeah locksmith
locksmiths fort worth
aventura locksmiths
locksmith miami fl
pembroke pines locksmiths
hialeah locksmith
locksmith plano texas
pembroke pines locksmiths
locksmith in hialeah
locksmith miami beach
miami fl locksmith
locksmith Aventura FL
miami fl locksmith
locksmith miami fl

06:11  
Anonymous Anonimo said...

Ciao a tutti a guardalamiamerda.blogspot.com . Cosa pensi ricette di pollo ?rnesempio :rnMela pollo brandy, realizzato con mezzi petti di pollo, brandy di mele , crema , cipolle e burro , insieme con i funghi .rn    4 petti di pollo metàrn  rn    sale e pepern    8 once di funghi a fettern    2 cucchiaini di olio d'olivarn    2 cucchiaini di burrorn    1 / 3 tazza brandy di mele , come Apple Jack o Calvadosrn    4 cipolle verdi, tritatern    1 / 2 tazza di panna da montare o pannarn    1 cucchiaino di foglie di timo fresco o 1 / 4 cucchiaino di foglie di timo seccorn  rnpreparazione:rnAppiattire pollo ; luogo metà di petto di pollo tra i pezzi di pellicola trasparente e gentilmente libra fino diradato dimensioni uniformi . Cospargere di sale e pepe. In una grande padella pesante , scaldare l'olio d'oliva e burro a fuoco medio . Aggiungi petti di pollo . Cuocere per circa 5 minuti , fino a doratura , poi girare . Aggiungere i funghi e lasciate cuocere per circa 5 minuti in più . Aggiungete le cipolle verdi e brandy di mela e cuocere per un altro minuto , fino a quando il pollo è cotto e funghi sono teneri . Aggiungere la panna e il timo , cuocere a fuoco lento fino a addensato . Gusto e aggiungere sale e pepe se necessario.rnAvete altro qualche idea? [url=http://freerecipesforchicken.info/]recipes for chicken[/url]

07:00  
Anonymous Anonimo said...

get facebook likes
buy facebook likes

http://www.salesandmarketing.com/article/talk-money http://www.crowdedhouse.com/news/vote-best-crowded-house-live
facebook likes facebook likes buy facebook likes
No. I will not do that because that will result in a conflict and you will end up messing up with your computer. I'd rather suggest you to use a better known anti virus to protect your computer or use Linux based OS so that your computer will be relatively less prone to viruses

buy facebook likes get facebook likes [url=http://1000fbfans.info]get facebook likes [/url] 1000 facebook likes

01:47  
Anonymous Anonimo said...

buy facebook likes
get facebook likes

http://www.sanduskyregister.com/registercam http://science-connect.net/?q=node/1084
buy facebook likes 1000 facebook likes get facebook likes
is this a virus attack? what should i do now?

get facebook likes facebook likes [url=http://1000fbfans.info]buy facebook likes [/url] buy facebook likes

04:01  
Anonymous viagra said...

Please one more post about that.I wonder how you got so good. This is really a fascinating blog, lots of stuff that I can get into. One thing I just want to say is that your Blog is so perfect

13:46  
Anonymous Anonimo said...

uggs review ugg boots leather uggs return policy http://www.vtallboots.org.uk [url=http://www.vtallboots.org.uk][img]http://www.vtallboots.org.uk/images/ugg-boots.jpg alt="cheap ugg" title="sale ugg"[/img][/url]
[url=http://www.vtallboots.org.uk/#b6y72j44c][b]www.vtallboots.org.uk[/b][/url]
[url=http://www.bootssecher.co.uk/#t6e38k80u][b]ugg cheap[/b][/url]
[url=http://www.ukgetboots.co.uk/#l4g87u96e][b]uk ugg boots[/b][/url]

02:52  
Anonymous Anonimo said...

Most of these cuts are likewise much more time, that possibly what you wish to seek out as soon as gaining something lanky inside your decrease limbs. Uggs give you the discerning commence certain an antique glimpse that is also the most cozy [url=http://www.dalinsell.co.uk/]Ugg Boots sale[/url]
boots you will uncover. Any time you spotted a lot of these Ugg boots inside the 1st eyesight, I really provide make use of take into account due to the fact mainly due to the fact fashionable models, almost certainly just the wonderful stuff.
In most latest months even males have joined in and demonstrated their take pleasure in for sheepskin ugg. ugg boots g??1nstig Australia boots initial reached upscale surroundings due to its marketing in top good quality distributors for example Nordstrom s. Nonetheless, appropriate after Oprah s endorsement, revenue have expanded to the simple public, who surely desires to expertise exactly the same luxury and luxury as his or her idols..
This year, it's all about leather, so get yourself a great pair of leather pants. Unless you are attending Fetish Evening , do not acquire plastic looking leather pants (pleather) opt for a jean-cut pair of leather trousers supplied at outlets like The Gap, Banana Republic or J. Do not forget to wear quality winter boots, a matching winter hat, scarf and gloves, and check out which winter fashion no-nos you really should avoid..
Despite the fact that diabetes is frequently an very detrimental disorder, upon diagnosis this can be extremely treatable. UGG Boots UKA quite essential issues for any diabetic to attempt are to adopt any medication and monitor glucose levels regularly. Assuming you have been advised by your physician to think about with you a crisis insulin or glucose item, you need to do so from start to [url=http://www.vbboots.co.uk/]Ugg Boots cheap[/url]
http://www.vbboots.co.uk
finish, as it usually is fatal to not.

07:21  
Anonymous Anonimo said...

The Fake Tv is a great gadget for peace [url=http://www.vbboots.co.uk/]Ugg Boots cheap[/url]
of thoughts when away from your house. Whether or not you are operating nights, going away on holiday or are just a safety conscious individual, the Fake Television is a reassuring occupancy simulator. If you live alone or really feel vulnerable, your private safety will be of utmost value.
the Ugg chocolate colour is ideal with hudson jeans, wet appear leggings and a playboy hoody. If you want to appear cool this winter then acquiring a pair of chocolate Uggs is a definite spot to commence! The inner lining of the Ugg is produced from pure sheepskin and combine this with cardy ugg boots styling and branding and you will certainly have the WOW factor wherever you go this season. Ugg rainier Traditional ..
Keep in mind preserve it all-natural and simple. Believe pink, feel girly. Go for pinks and pastels but also bright colours you are a doll right after all. description of charactersGirls Uggs Sale inexpensive demeanor: frown stunned his voice smiling wink dejected three. description of characters Zhi move : the first eighty or jump swaggering Dim Ha Yao four. description of characters to speak modality: whisper Qiao Lei, such as reed sounds appealing earnestness 5.
com sales that individuals get income from monthly. With american style, the single factor that could restrict final decision is the finest imagination. Use smells like cinnamon liven or pinus radiata with along with or baking each time they arrive. This is the purpose you continuously [url=http://www.dalinsell.co.uk/]Ugg Boots sale[/url]
knowledge basic and trouble-free every single time you set on uggs. For some cause, you don't need to use socks although uggs are on your ft. In stage of real truth, it could be advised to not.

02:14  
Anonymous Anonimo said...

YicFnm [url=http://www.outletmonclerspacciopiumini.com/]Moncler Spaccio[/url] ZzpMzt http://www.outletmonclerspacciopiumini.com/

NiuWfr [url=http://www.vnikefree.com/]Nike Free V2[/url] DovDau http://www.vnikefree.com/

OxwBbh [url=http://www.outletmonclerspaccio.com/]Piumini Moncler[/url] BtuOcg http://www.outletmonclerspaccio.com/

BifKzv [url=http://www.Jakker2canadagoose.com/]Canada Goose[/url] MzqPbz http://www.Jakker2canadagoose.com/

ZbbKsw [url=http://www.parkajakker4canadagoose.com/]Canada Goose[/url] CklLer http://www.parkajakker4canadagoose.com/

EigNuz [url=http://www.jakke2canadagoose.com/]Canada Goose Parka[/url] TyuPiq http://www.jakke2canadagoose.com/

QygXdv [url=http://www.canadagoosefromcanada.com/]Canada Goose Parka[/url] AapIbg http://www.canadagoosefromcanada.com/

21:12  
Anonymous Anonimo said...

szybkie chwilowki bez bik
pożyczka bez bik internetowa
powiązana strona z tym tematem
pożyczka bez bik 7000
zobacz źródło tego artykułu
pożyczki bez bik zabezpieczeń
kredyt bez bik

03:19  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://www.likeboots.co.uk][img]http://www.likeboots.co.uk/images/ugg-boots.jpg alt="UK UGG" title="uggs sale"[/img][/url] children s shoes http://www.wholeboots.co.uk
[url=http://www.kindboots.co.uk/#s2i47a88v][b]www.kindboots.co.uk[/b][/url]
[url=http://www.likeboots.co.uk/#t7m21f74d][b]UK UGG[/b][/url]
[url=http://www.wholeboots.co.uk/#n7i12a78c][b]www.wholeboots.co.uk[/b][/url]

22:28  
Anonymous Anonimo said...

Hello, i think that i saw you visited my blog so i got here to go back the desire?
.I'm trying to in finding issues to enhance my website!I guess its good enough to make use of some of your concepts!!
Visit my blog post - Porn

16:10  
Anonymous Anonimo said...

Wοah! I'm really loving the template/theme of this blog. It's simρlе, yеt effеctivе.
A lоt of times it's tough to get that "perfect balance" between superb usability and visual appearance. I must say you've ԁone a ѕuperb job with this.

Additionаllу, the blog loаԁs suρeг fast for me on Chrοmе.
Еxcellent Blog!

Haѵе а look at my blog ρoѕt
galaxy S3
My homepage

00:50  
Anonymous Anonimo said...

Thіs is really attention-grabbing, You aгe аn overlу professional blogger.
I've joined your feed and look ahead to in search of more of your great post. Additionally, I have shared your web site in my social networks

my weblog www.firecrew77.com
My webpage ... samsung galaxy note 2

04:12  
Anonymous Anonimo said...

Hello evеryonе, it's my first pay a quick visit at this web page, and article is genuinely fruitful designed for me, keep up posting such articles.

Feel free to surf to my web blog - Http://Www.Galaxynote2.Fr
My weblog ;

04:36  
Anonymous Anonimo said...

wonderful submit, very informative. I ponder why the opposite specialists of this sector do not understand this.
You must proceed your writing. I'm confident, you've a huge readers' base already!
my website: van nelle

05:20  
Anonymous Anonimo said...

If some one desires to be updated with latest technologies afterward he must be visit this web page and be up to date every day.
Here is my web-site ... cheap throwback jerseys

21:35  
Anonymous Anonimo said...

Great beat ! I wish to apprentice while you amend your site,
how could i subscribe for a blog website?
The account aided me a acceptable deal. I had been a little bit
acquainted of this your broadcast offered bright clear idea
My homepage : wsdata.com

07:38  
Anonymous Anonimo said...

whoah this weblog is magnificent i like reading your posts.
Keep up the good work! You already know, many persons are hunting round for
this information, you could help them greatly.
My web page :: Erinmore Mixture

15:13  
Anonymous Anonimo said...

Hello there! I know this is kinda off topic nevertheless I'd figured I'd ask.
Would you be interested in trading links or maybe guest writing a blog post
or vice-versa? My website covers a lot of the same subjects as
yours and I feel we could greatly benefit from each other.
If you're interested feel free to send me an e-mail. I look forward to hearing from you! Excellent blog by the way!
my web page :: http://africanmangoplusdirect.com/

19:02  
Anonymous Anonimo said...

Тhanκs for уοur marѵelous
postіng! I quіte enjoyed rеaԁing іt,
yоu happen to bе a great authoг.
I ωill always boоκmark yоuг blog and will evеntuallу come
back somеtіme soοn. I want to encouгаge that yоu continue your gгeat work, havе а nice аftеrnοon!


Feel fгее to visіt mу sіte :
: mkl
Here is my web-site ;

11:19  
Anonymous Anonimo said...

dq33rmf6

fbkf7wzb

f39s020t9d

zsw4kxjy

mp31k4d7

04:17  
Anonymous Anonimo said...

I got this site from my pal who told me about this web site and at the moment
this time I am browsing this web site and reading very informative content at this place.
My web blog - overnight acne treatment

15:28  
Anonymous Anonimo said...

Wow that wаs unusual. I just wrote an incredibly
long comment but after I clicked ѕubmit my comment didn't appear. Grrrr... well I'm not wгiting аll that over agаin.

Anyhοw, ϳust wantеd to say superb blog!

Also ѵisit my web blοg :: fastest way to lose weight
My web-site ::

03:38  
Anonymous Anonimo said...

As well, teas pills have two other major components, theobromine and theophylline, this help to enhance one's body's metabolism. Best, Elaine - Hi, Chronic idiopathic urticaria can be accompanied by vasculitis phen375 i loved my children - but the rows between jonathan and i made our once-happy home unbearable. It's better to find out what you are treating, obviously, since abdominal pain is often a symptom of many different conditions, several of them requiring urgent medical assistance. Of course, in case you go back for a old strategy for eating then the changes do arise greatly http://www.phen375factsheet.com 5 you can also work using a local advertiser to promote your property. Many females who exercise as section of their weight loss program become frustrated initially once they don't lose weight [url=http://www.phen375factsheet.com/]phen375[/url] get cholera as well as the deadliest diseases if you want a moment weight loss technique that will not force you to accomplish some dead lifts, jogging and diet, getting sick is the answer.

12:46  
Anonymous Anonimo said...

Someone essentially assist to make significantly articles I might state.
That is the first time I frequented your web page and up to now?

I surprised with the research you made to make this particular post amazing.
Fantastic process!
My web site ; abc catalog load

16:45  
Anonymous Anonimo said...

Have you ever considered about adding a little bit more than just your articles?
I mean, what you say is valuable and all. However imagine if you added
some great photos or videos to give your posts
more, "pop"! Your content is excellent but with pics and
clips, this website could certainly be one of
the very best in its field. Wonderful blog!
Feel free to visit my homepage : adam and eve store

00:23  
Anonymous Anonimo said...

Hey there! Someone in my Facebook group shared this site with us so I came to take a look.
I'm definitely enjoying the information. I'm bookmarking and will be tweeting this to my followers!
Outstanding blog and brilliant design and style.
My webpage ; acupuncture needles seirin

02:25  
Anonymous Anonimo said...

Hello, I think your site might be having browser compatibility issues.
When I look at your blog in Opera, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has
some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up!
Other then that, wonderful blog!
Also visit my page : hotmail download all emails

03:59  
Anonymous Anonimo said...

Good day! This is my first comment here so I just wanted to give a quick shout out
and tell you I genuinely enjoy reading through your
articles. Can you recommend any other blogs/websites/forums that deal with the same topics?
Thanks a lot!
Here is my web page http://www.dealhuntr.com/

09:58  
Anonymous Anonimo said...

Hi to every body, it's my first pay a visit of this website; this website consists of remarkable and actually excellent material for readers.
Also visit my web page ... action Replay codes for pokemon heart gold

10:09  
Anonymous Anonimo said...

Hi, i think that i saw you visited my site so i came to “return the favor”.
I am attempting to find things to enhance my site!I suppose its ok
to use some of your ideas!!
My website ; http://www.face-clip.com

10:46  
Anonymous Anonimo said...

wonderful post, very informative. I'm wondering why the opposite experts of this sector do not notice this. You must proceed your writing. I am confident, you have a huge readers' base already!
My blog ... florbalborsice.xixao.com

08:56  
Anonymous Anonimo said...

This is the perfect site for anybody who wishes to find out about this topic.
You know so much its almost tough to argue with you (not
that I actually will need to…HaHa). You definitely put a brand new spin
on a topic that's been written about for ages. Wonderful stuff, just great!
My page ; msn hotmail

19:17  
Anonymous Anonimo said...


I love looking through an article that will make men and women think. Also, many thanks for allowing for me to comment!

01:31  
Anonymous Anonimo said...

Way cool! Some very valid points! I appreciate you penning this write-up and the
rest of the site is really good.
Stop by my homepage ... live hotmail

05:59  
Anonymous Anonimo said...

Should you be living alone cheap coffee machines , or would be the only one inside your family who drinks coffee, take into consideration purchasing a single-serve coffee maker. Providers for instance Keurig have developed coffee makers that use a coffee pod, a single serving of coffee grounds within a tiny container that fits inside the machine. This sort of coffee maker is also beneficial in case you prefer to drink a various flavor of coffee each day. Rinse off your coffee filter just before putting it inside on the coffee maker. The coffee filters might have fibers or plastic on them when you take them out from the plastic packaging. If you leave these things around the filter, they may end up in your coffee when it brews.

Invest inside a simple coffee grinder. Grinding your beans just before brewing leaves aromatic, flavorful oils intact and tends to make coffee taste fresher. Most models permit you to adjust the coarseness of the grind to accommodate different brewing designs. Should you favor not to have a separate appliance best cheap coffee makers , look for any coffee maker with an built-in grinder. Generating a terrific cup of coffee genuinely is dependent upon your coffee maker. It does not have to be essentially the most expensive model to generate an excellent cup of coffee, nevertheless it does need to brew the coffee correctly. Look for a coffee maker who will extract each of the most effective components out of each single bean.

http://coffeemakers101.webs.com

21:01  
Anonymous Anonimo said...

We [url=http://www.23planet.com]slots online[/url] have a ample library of totally free casino games in regard to you to play opportunely here in your browser. Whether you pine for to unaccustomed a provender round scenario or honest attempt elsewhere a occasional new slots first playing in the direction of real in dough, we possess you covered. These are the rigid uniform games that you can play at real online casinos and you can join in them all representing free.

00:05  
Anonymous Anonimo said...

This information is worth everyone's attention. When can I find out more?
My page bookmarkingworld.com

00:50  
Anonymous Anonimo said...

It's actually a great and helpful piece of info. I'm glad
that you just shared this useful information with us.
Please stay us up to date like this. Thanks for sharing.
Feel free to visit my web-site :: acupuncture without needles

00:56  
Anonymous Anonimo said...

I'd like to find out more? I'd want to find out some additional information.
Feel free to visit my site : abc general hospital happenings

07:56  
Anonymous Anonimo said...

Very good blog you have here but I was curious about if you knew of any message boards that cover the same topics discussed here?
I'd really love to be a part of group where I can get advice from other experienced individuals that share the same interest. If you have any recommendations, please let me know. Cheers!
Also visit my web-site : addicting games escape the ladies room walkthrough

09:57  
Anonymous Anonimo said...

I'm truly enjoying the design and layout of your blog. It's a very easy on the eyes which makes it much more pleasant for me to come here and
visit more often. Did you hire out a designer to
create your theme? Excellent work!
My web-site - phpfusion-support.de

10:51  
Anonymous Anonimo said...

It's appropriate time to make some plans for the long run and it is time to be happy. I have read this publish and if I may just I wish to suggest you some attention-grabbing things or tips. Maybe you can write subsequent articles relating to this article. I wish to learn even more issues approximately it!
My webpage - newcastlecalcio.altervista.org

00:20  
Anonymous Anonimo said...

There's certainly a lot to know about this topic. I like all the points you have made.
Feel free to surf my page abc general hospital hulu

22:53  
Anonymous Anonimo said...

Good day! Would you mind if I share your blog with my twitter group?
There's a lot of people that I think would really enjoy your content. Please let me know. Many thanks
Look at my web blog - ac moore classes

05:35  
Anonymous Anonimo said...

Ahaa, its nice discussion regarding this post here at this webpage, I have read all that,
so now me also commenting here.
my webpage > aaa travel club

23:52  
Anonymous Anonimo said...

It's an remarkable post for all the internet visitors; they will get benefit from it I am sure.
Visit my web site Buy-Meratol.Jigsy.Com

00:26  
Anonymous Anonimo said...

Awesome! Its genuinely awesome piece of writing, I
have got much clear idea on the topic of from
this paragraph.
My webpage - meratol reviews

15:38  
Anonymous Anonimo said...

I don't even know how I ended up here, but I thought this post was great. I don't know who you are but definitely you're going to a famous blogger if you are not already ;) Cheers!
Feel free to surf my website ... Buy meratol

12:29  
Anonymous Anonimo said...

What's up to all, it's actuallу a nіcе fοr mе to
viѕit thiѕ sіte, it cоntaіns pгecious Ιnfoгmаtion.
my webpage: instant payday loans

13:44  
Anonymous Anonimo said...

[url=http://vtyupdr.com]yqNHBs[/url] , csCLp - http://pyfnknfrtw.com

14:09  
Anonymous Anonimo said...

If you want to obtain a good deal from this
article then you have to apply these strategies to
your won web site.

My homepage; click the following page

15:58  

Posta un commento

<< Home